Steatosi epatica: cos'è e perché appare?

La steatosi ha parecchi sinonimi. Viene anche chiamata epatite grassa del fegato, lipidosi, obesità epatica e distrofia grassa. I medici ritengono che questo sia uno dei leader delle malattie del fegato, perché ogni quinto abitante del pianeta che ha accesso alla medicina moderna ha questa diagnosi. Pertanto, in questo materiale esamineremo quale steatosi del fegato è, perché appare e come viene trattata con metodi della moderna medicina tradizionale e alternativa.

Sintomi di steatosi

I segni più frequentemente osservati di steatosi nelle donne, che si verificano dopo 40 anni e prima di questo periodo, perdono senza alcun sintomo visibile. I sintomi, in una certa misura, assomigliano a manifestazioni di epatite:

  • il fegato cresce di dimensioni, la palpazione può essere percepita mentre sporge di 3 o 4 cm oltre i bordi delle costole;
  • una persona si sente debole, fastidiosa per lui;
  • il sonno è disturbato, l'attenzione cala;
  • perdita di appetito;
  • nella parte destra sentiva un dolore opaco;
  • la diarrea e il vomito sono comuni;
  • la sclera degli occhi diventa gialla;
  • e le eruzioni cutanee compaiono sulla pelle, e la pelle in tutte le aree insulta persistentemente.

Tipi di malattia

Prima di parlare delle cause della malattia, è importante capire che ognuna di esse provoca lo sviluppo di un certo tipo di steatosi. La medicina conosce due tipi di malattia:

  • steatosi alcolica
  • e non alcolico.

A seconda delle modifiche, anche la steatosi può essere suddivisa in:

La stenosi epatica può essere anche goccioline piccole e grandi. La differenza tra le specie è nella quantità di cellule di grasso depositate nel fegato umano. La stenosi a grana piccola del fegato non è considerata una malattia grave, a differenza della gocciolina, che può causare l'infiammazione del fegato e, se la causa della deposizione di particelle grandi è l'alcol, lo sviluppo della malattia è simile all'epatite alcolica.

Steatosi di alcol

Il fegato è il principale utilizzatore di alcol nel corpo. Ma dopo l'elaborazione interna, l'etile viene convertito in una sostanza tossica chiamata acetaldeide.

Si accumula nei tessuti del fegato e gradualmente influenza negativamente gli epatociti - cellule dell'organo, che a loro volta aumentano di dimensioni e producono più degli acidi grassi necessari. Attraverso questo processo, sviluppa steatosi epatica alcolica.

Steatosi non alcolica

Lo sviluppo di tale steatosi non è influenzato dall'uso di alcol, ma se la malattia non viene prestata attenzione, si trasforma facilmente in steatoepatite, fibrosi o cirrosi epatica.

A causa di una serie di ragioni, si verifica un accumulo di grasso, principalmente trigliceridi depositati nelle cellule del fegato. Questa serie include i seguenti motivi:

  • eccesso di peso e una brusca caduta;
  • diabete, in particolare il secondo tipo;
  • raro mangiare cibi fritti grassi;
  • infezioni intestinali;
  • automedicazione con antibiotici, steroidi, antinfiammatori e altri farmaci epatotossici.

La steatosi non alcolica del fegato progredisce lentamente, parallelamente al processo di accumulo di grasso. Il fegato aumenta gradualmente a causa di infiltrazioni. Il suo colore cambia, appare una tinta giallastra o marrone. Gli epatociti stanno morendo, i grassi dai depositi nelle cellule del fegato formano le cisti e il tessuto connettivo cresce intorno alle formazioni.

Tipi diffusi e focali di steatosi

La diagnosi di steatosi epatica si ottiene accumulando il 10% di grasso dalla zona dell'intero organo. Se le macchie grasse si combinano per formare dei punti particolari (focolai), ciò significa lo sviluppo della steatosi focale. La situazione è considerata più complicata quando le macchie grasse si trovano casualmente in tutto il corpo, il che caratterizza la steatosi diffusa del fegato.

Fasi di steatosi

Non si può dire che l'obesità epatica si sviluppi rapidamente. A causa di questo processo lento, i sintomi della malattia non sono particolarmente pronunciati.

L'epatosi grassa dei medici è divisa in tre fasi:

  1. Il primo stadio è caratterizzato da piccole aree di accumulo di grasso, tra le quali c'è una distanza molto grande. Iniziare il trattamento in questo periodo, la malattia può essere completamente superata.
  2. Il secondo stadio inizia con un aumento dei depositi di dimensioni, il tessuto connettivo appare tra le aree di grasso, che già interferisce con il normale funzionamento del fegato. Avendo iniziato il trattamento al secondo stadio, non sarà possibile ripristinare completamente il fegato.
  3. Il terzo stadio è un periodo di grave malattia. Il volume delle cellule normalmente funzionanti è significativamente ridotto e la concentrazione di depositi di grasso e aree di tessuto connettivo crescono costantemente. L'epatosi grassa del terzo stadio è incurabile, l'unico modo di trattamento è il trapianto di fegato.

diagnostica

Sfortunatamente, nelle fasi iniziali, l'analisi del sangue non indica che la distrofia del fegato grasso sia iniziata nel corpo umano, gli indicatori che segnalano un malfunzionamento dell'organo rimangono normali, tuttavia, l'indice di attività delle transaminasi sieriche supera leggermente la norma. Inoltre, anche gli ultrasuoni negli stadi iniziali potrebbero non mostrare anomalie visibili, quindi, per molti casi di diagnosi, è sufficiente una risonanza magnetica, che rivela più accuratamente la causa della cattiva salute del paziente. Inoltre, il medico può prescrivere una biopsia epatica, che illumina ampiamente anche l'immagine dei cambiamenti nel fegato.

trattamento

Il trattamento della steatosi epatica nella prima e nella seconda fase coinvolge non solo l'uso di droghe, ma anche il giusto approccio alla nutrizione. Anche lo stile di vita dovrà essere regolato, consentendo il tempo per le escursioni e uno sforzo fisico adeguato. Per quanto riguarda l'alcol, specialmente se stiamo parlando di steatosi alcolica, fumo e persino slancio, il paziente dovrà dimenticare per sempre.

Se c'è eccesso di peso, devi perderlo. Riducendo l'apporto calorico e aumentando lo sforzo fisico, è possibile ottenere la combustione dei grassi non solo sotto la pelle, ma anche nel fegato. Viene anche indicato il trattamento di altre probabili cause di lesioni adipose, come il diabete.

Secondo gli esperti europei, per l'inizio positivo del trattamento è importante ridurre il peso corporeo del 5%, in alcune circostanze è necessario ridurre il peso del 10%. È anche molto spesso raccomandato un approccio sperimentale al trattamento nella forma di ricevere Pioglitazone e vitamina E, e la vitamina non è assegnata a pazienti con diabete e senza i risultati di una biopsia epatica. A proposito, Pioglitazone è un farmaco che migliora la sensibilità all'insulina. È usato come rimedio sperimentale nel trattamento della sola steatosi confermata, tuttavia, la vera sicurezza ed efficacia del rimedio non è ancora nota, perché è ancora allo studio. Gli esperti europei non raccomandano l'uso di farmaci con acido ursodesossicolico per il trattamento, perché, in questo caso, gli agenti con acidi biliari non sono efficaci e l'infiltrazione grassa non è in grado di alleviare il suo corso, grazie a questo approccio medico.

L'Organizzazione mondiale gastroenterologica, d'altro canto, offre il trattamento della steatosi, della dieta e dell'esercizio fisico, della vitamina E o della pentossifillina, come mezzo per fermare la crescita del tessuto connettivo.

Sulla base di questi fondi, gli specialisti stranieri considerano il trattamento positivo quando:

  • gli indici istologici sono migliorati;
  • il livello degli enzimi epatici è normalizzato;
  • ridotta resistenza all'insulina.

Gli esperti interni nel trattamento della steatosi epatica si concentrano anche sulla nutrizione del paziente e sull'attivazione del suo stile di vita. Tra i fondi prescritti è probabile che sarà:

  • metformina;
  • pentoxifylline;
  • agenti con fosfolipidi essenziali;
  • farmaco con acido ursodesossicolico;
  • betaina;
  • farmaci con acido alfa lipoico;
  • tiazolidinedione;
  • vitamina E;
  • così come i farmaci con silimarina e acido glicirrizico.

Spesso si verifica il trattamento della stenosi epatica:

  • metionina;
  • farmaci ormonali anabolici;
  • così come la vitamina B12.

Insieme al trattamento medico della stenosi epatica, è necessario sottoporsi a fisioterapia, in particolare, l'ozono terapia e il trattamento a ultrasuoni.

L'ozono terapia nella stenosi epatica viene utilizzata come immunomodulatore. Si ritiene che il corso di oznoterapii possa agire come una sorta di epatoprotettore e avviare il processo di recupero naturale del fegato. Così come il trattamento del fegato con ozono può (in piccola misura, ma ancora) distruggere i depositi di grasso negli epatociti.

Per trattare questa malattia vengono utilizzati due metodi di ozonoterapia:

  • somministrazione endovenosa di soluzione fisiologica ozonizzata;
  • e insufflazioni rettali.

I processi di trattamento si alternano e durano a discrezione del medico da una settimana a tre mesi o più.

Efficace con questa malattia per infusione endovenosa è considerata la concentrazione di ozono 10-20 mg / l. Per le insufflazioni del retto, il medico prescriverà una concentrazione terapeutica da 5 a 10 mg / l (per 300 o 500 ml).

Tuttavia, al momento, gli approcci standard utilizzati per trattare l'infiltrazione del fegato grasso non sono stati sviluppati e le combinazioni prescrittive di farmaci devono essere eseguite esclusivamente dal medico curante, che a sua volta dipende dalla sua esperienza nel trattamento della malattia.

Dieta per la steatosi epatica

La dieta per la steatosi epatica comporta una diminuzione delle calorie dovuta alla mancanza di carni grasse e pesce, cibi fritti nella dieta. Anche il cibo dietetico ha un obiettivo altrettanto importante: facilitare il lavoro del fegato, che diventa reale a causa del passaggio a un menu a 5 frazioni, basato su carne magra e filetti di pesce, verdure bollite e, senza causare fermentazione, groppa. Allo stesso modo, benefico per il fegato sarà:

  • latticini a basso contenuto di grassi e prodotti a base di latte fermentato;
  • zuppe vegetariane, anche se è escluso il vegetarismo completo;
  • frutta e bacche dolci, ma anche mousse, budini, gelatine, casseruole, soufflé.

Nonostante la semplicità del tavolo, la selezione dei prodotti consentiti e lo sviluppo del menu, è meglio dare a uno specialista, un nutrizionista o un gastroenterologo selezionerà la dieta individuale ottimale e la sua migliore frequenza in un giorno in cui l'infiltrazione grassa del fegato si fermerà.

Trattamento con metodi popolari

Il trattamento della steatosi epatica con i rimedi popolari è popolare tra i pazienti domestici (e anche alcuni medici). Considera quali metodi di medicina alternativa sono usati più spesso.

Noccioli di albicocca

Alcune persone credono che i semi di albicocca siano ricchi di vitamina B15, che può normalizzare il funzionamento del fegato e anche (in un dosaggio adeguato) contribuire al suo recupero. Pertanto, i guaritori popolari raccomandano di mangiare 7 noccioli di albicocca al giorno, preferibilmente a stomaco vuoto prima di colazione. Continuare il trattamento per un massimo di 2 mesi.

Infusi alle erbe

Qual è il trattamento dei rimedi popolari senza tisane? Utili per il fegato sono considerati decotti e infusi di:

  • semi di cardo e radice;
  • radici di tarassaco;
  • foglie di betulla;
  • foglie di ortica;
  • verga d'oro secca.

Per litro di acqua bollente è sufficiente un cucchiaino di ciascuno dei tre tipi di materie prime secche. Non è consigliabile combinare più di 3 tipi di erbe e foglie. Insistere liquidi in un thermos per almeno 20 minuti e applicare dopo aver teso, un bicchiere due volte al giorno, preferibilmente al mattino e alla sera come bevanda separata o come "tè".

Tritare

La crusca è considerata uno dei mezzi più efficaci per combattere i depositi di grasso nel fegato. Crusca secca prima dell'uso, è importante versare acqua bollente e lasciar raffreddare. Dopo di che, dovrebbero essere mangiati 2 cucchiai al giorno tra i pasti. Il periodo durante il quale è necessario mantenere il trattamento è di 2 mesi.

Miele di zucca

Il modo più dolce per combattere il fegato grasso è il miele di zucca. Nella zucca centrale, la parte superiore dovrebbe essere tagliata, i semi dovrebbero essere rimossi da esso, formando un vaso cavo. È necessario versare il miele liquido in cima, coprire con il coperchio di zucca e conservare in un luogo fresco, ma non buio, per 2 settimane. Dopo questo periodo, versare il miele in un barattolo di vetro e prendere un cucchiaio al giorno, è meglio se succede a stomaco vuoto.

Seta di mais

La seta di mais è spesso usata anche per il trattamento dei rimedi popolari. Possono essere acquistati frantumati in fitoapp o tagliati in modo indipendente, facendo uno stock di materie prime in anticipo. In mezzo bicchiere d'acqua bollente è necessario preparare 2 cucchiai da terra di stimmi. Far bollire a fuoco basso per circa 5 minuti, raffreddare il liquido, filtrare e bere 50 ml ogni giorno 3 o 4 volte al giorno. Il trattamento dovrebbe continuare per un massimo di 3 mesi.

Molti modi provato, ma nulla aiuta? E sei pronto a sfruttare ogni opportunità che ti porti benessere! Hai mai pensato alla chirurgia e all'uso di droghe tossiche che pubblicizzano? È comprensibile, perché sei già stato torturato con sintomi quali:

  • dolore e pesantezza nella parte destra;
  • nausea e vomito;
  • pelle giallastra o grigiastro;
  • sfumatura giallastra degli occhi;
  • colore delle urine scure e diarrea.

E questo non è un elenco completo dei possibili sintomi della malattia del fegato... Inoltre, non importa quanto "terrificante" la malattia ti sembra di ritardare il suo trattamento in alcun modo.

Pertanto, ti consigliamo di leggere la storia di Olga Krichevskaya su come ripristinare il fegato senza procedure costose e nelle linee più brevi possibili.

Steatosi epatica - che cos'è e quali farmaci vengono usati per il trattamento?

Il fegato è la ghiandola più grande del corpo, svolge molte funzioni vitali, quindi il minimo difetto di organo è estremamente negativo per la salute umana. Oggi parleremo di steatosi epatica e quali farmaci sono meglio utilizzati nel trattamento di questa patologia.

Cos'è la steatosi?

La steatosi è una infiltrazione grassa del fegato, un tipo di epatite grassa che si sviluppa come conseguenza di un disordine metabolico ed è accompagnata da cambiamenti distrofici negli epatociti (cellule epatiche). Nel registro di steatosi epatica, ICD10 è nella sezione K70-K77.

L'accumulo di grasso nel parenchima epatico può essere causato da vari motivi: da effetti tossici a gravi comorbidità. Normalmente, il fegato di una persona non deve contenere più del 5-7% di grasso. Con la steatosi, questo rapporto può aumentare fino al 10-50%, vale a dire, nei casi più gravi, metà delle cellule del fegato si rigenerano nel tessuto adiposo.

L'infiltrazione grassa del fegato si sviluppa spesso nelle donne dopo 45 anni, che è associata ad aumento di peso e cambiamenti ormonali nel corpo durante la menopausa. La steatosi epatica alcolica è principalmente diagnosticata negli uomini di età media e di pensionamento. In medicina, ci sono due forme di infiltrazione grassa:

  1. Steatosi epatica focale - i depositi di grasso sono concentrati in un'area specifica dell'organo.
  2. Steatosi diffusa: le zone grasse sono distribuite uniformemente su tutta la superficie del fegato.

Come si sviluppa il fegato grasso? Inizialmente, il grasso in eccesso (principalmente sotto forma di trigliceridi) è localizzato all'interno degli epatociti, spingendo il nucleo della cellula verso il bordo. Quando si accumula troppo grasso, le cellule epatiche si degradano e il grasso si accumula nello spazio intercellulare sotto forma di cisti che modificano la struttura dell'organo e ne interrompono le funzioni.

La steatosi del fegato è solitamente caratterizzata da un decorso cronico non progressivo. Ma se il processo patologico è complicato da fenomeni infiammatori, può portare allo sviluppo di conseguenze così gravi come la fibrosi epatica, la steatoepatite o la cirrosi.

Cause di steatosi

Le principali cause di infiltrazione del fegato grasso sono:

  • abuso abituale di alcol;
  • violazione del metabolismo dei carboidrati e dei lipidi nel fegato causato da patologie endocrine o ereditarie.

Inoltre, i seguenti fattori provocatori possono innescare il meccanismo dell'obesità epatica:

  • Dieta squilibrata e malsana, avitaminosi. L'eccesso di cibo o l'aderenza a diete severe e il digiuno prolungato possono causare un disturbo dei processi metabolici nel fegato. La mancanza di proteine ​​nel cibo, la predominanza nella dieta di carboidrati "veloci", dolci, cibi piccanti, grassi, fritti, alimenti con conservanti, coloranti chimici e altri componenti dannosi - contribuisce alla formazione di grasso nel parenchima epatico.
  • L'influenza di fattori tossici. Abuso di alcool, fumo, uso non sistematico e prolungato di determinati farmaci, intossicazione alimentare grave, contatto regolare con sostanze tossiche (sali di metalli pesanti, acidi, vernici, solventi, ecc.).
  • Malattie concomitanti (disordini metabolici, obesità, diabete, problemi alla ghiandola tiroidea).
  • Malattie croniche del tratto gastrointestinale associate ad alterato assorbimento e assorbimento del cibo (colecistite, pancreatite, colite ulcerosa, gastrite, ulcera gastrica).
  • Disturbi ormonali (sindrome di Itsenko-Cushing), in cui vi è un'eccessiva produzione di ormoni da parte delle ghiandole surrenali.

In alcuni casi, l'impulso allo sviluppo della steatosi dà ipossia (carenza di ossigeno nei tessuti), che si sviluppa in individui con malattie dell'apparato respiratorio e insufficienza cardiaca.

forma

La steatosi può manifestarsi in diverse forme:

  1. La steatosi grassa del fegato porta ad un aumento delle dimensioni del corpo, mentre le cellule epatiche (epatociti) vengono gradualmente distrutte, le cisti grasse si formano nei tessuti, le cellule normali vengono gradualmente sostituite dal tessuto connettivo e il corpo non può più svolgere pienamente le sue funzioni. Questo porta ad intossicazione del corpo, alterata digestione e processi metabolici.
  2. Steatosi diffusa: questa diagnosi viene effettuata quando il grasso corporeo cattura più del 10% del tessuto epatico. In questo caso, l'intera superficie del corpo è influenzata in modo uniforme da zone grasse. E se nelle fasi iniziali della malattia l'accumulo di grasso non danneggia il parenchima, poi con il progredire della malattia, i tessuti iniziano gradualmente a morire e questo processo irreversibile cattura i lobi principali del fegato.
  3. La steatosi alcolica del fegato si sviluppa a causa del consumo regolare di bevande alcoliche. L'intossicazione costante del fegato con prodotti di degradazione dell'alcol innesca un processo patologico e provoca un cambiamento nella struttura dell'organo e un metabolismo lipidico alterato. Più spesso una persona consuma alcol, più veloce è la distruzione del fegato e la degenerazione delle sue cellule nel tessuto adiposo. Nell'alcolismo, il processo patologico progredisce rapidamente e porta a gravi conseguenze (cirrosi o cancro del fegato). Tuttavia, se una persona smette di bere e inizia a essere curata, le cellule del fegato alla fine si riprenderanno, poiché questo è l'unico organo dotato di potenti capacità rigenerative e capacità di guarire se stesso.
  4. La steatosi epatica non alcolica o cronica si forma principalmente in presenza di malattie concomitanti (diabete, disturbi endocrini e ormonali, patologie del tratto gastrointestinale) o di altri fattori associati a effetti tossici (farmaci, avvelenamento, contatto con sostanze chimiche). Il trattamento dell'epatosi grassa dovrebbe iniziare ai primi sintomi, altrimenti la malattia progredirà in futuro, il che potrebbe comportare lo sviluppo di fibrosi, cirrosi e altre complicanze.

Il grado di infiltrazione grassa del fegato

  1. Steatosi epatica 1 grado. Questo processo è accompagnato dalla comparsa di piccole chiazze di grasso nei tessuti del fegato. La struttura del corpo non è disturbata, i sintomi della malattia sono assenti.
  2. La steatosi di grado 2 è caratterizzata dall'insorgenza di cambiamenti irreversibili nelle cellule del fegato. Gli accumuli di grasso distruggono gradualmente gli epatociti, i grassi entrano nello spazio extracellulare e formano più cisti. In questa fase, i sintomi caratteristici dell'epatosi adiposa associata a disfunzione del fegato.
  3. Nella fase 3 della steatosi, si verifica la disintegrazione delle cellule del fegato, peggiora le condizioni del paziente, aumenta il rischio di sviluppare fibrosi o cirrosi.
sintomi

Nella fase iniziale, la malattia è asintomatica, quindi i pazienti cercano un aiuto medico in ritardo, quando il fegato cambia con il progredire della steatosi e provoca il deterioramento della condizione. Nelle fasi successive della malattia si manifesta con i seguenti sintomi:

  • debolezza generale, affaticamento, stanchezza elevata;
  • costante dolore sordo nel giusto ipocondrio, che aumenta dopo aver bevuto alcolici o cibi grassi e piccanti;
  • mancanza di appetito, sapore amaro in bocca, eruttazione;
  • disturbi dispeptici (nausea, sensazione di pesantezza, brontolio o gonfiore, flatulenza, stitichezza o diarrea);
  • placca sulla lingua, gengive sanguinanti, alitosi;
  • un aumento delle dimensioni del fegato.

Nella terza fase della steatosi, irritabilità, sonnolenza diurna, disturbi del sonno durante la notte, sindrome del dolore accresciuta, stati depressivi, attacchi di vomito, prurito, pelle gialla e sclera degli occhi si uniscono a queste manifestazioni.

Possono verificarsi disturbi del ritmo cardiaco, memoria e problemi respiratori. Questi sintomi indicano un aumento dell'intossicazione del corpo, perché il fegato non affronta il suo compito e non può eseguire completamente la funzione di pulizia. Le tossine e altre sostanze nocive si accumulano gradualmente nel corpo, influenzando negativamente il sistema nervoso, il sistema cardiovascolare e le funzioni cerebrali.

Quando compaiono i primi sintomi allarmanti, è necessario consultare uno specialista e sottoporsi a una visita medica, in base al quale il medico selezionerà un regime di trattamento e vi dirà come trattare la steatosi del fegato.

diagnostica

Non è affatto facile fare una diagnosi corretta in caso di steatosi epatica. Questo è un compito difficile anche per specialisti esperti e qualificati, poiché l'infiltrazione grassa di solito non ha un processo infiammatorio e esami del sangue e delle urine in laboratorio non mostrano un aumento significativo degli enzimi epatici, della bilirubina o del colesterolo. Pertanto, per chiarire la diagnosi di opzioni più informative utilizzando metodi diagnostici strumentali. Queste sono procedure come:

  • Ultrasuoni del fegato. Un metodo indolore e informativo, che determina la dimensione dell'organo, la struttura e l'ecogenicità dei tessuti, rivela cisti grasse e altre lesioni del parenchima.
  • TAC o risonanza magnetica del fegato. I più moderni metodi diagnostici che consentono al medico di vedere l'organo malato in diverse proiezioni, identificare i minimi cambiamenti nella sua struttura e determinare l'estensione della lesione.

Nei casi più gravi, il medico può riferire il paziente per laparoscopia o una biopsia epatica. Nel primo caso viene eseguito un esame endoscopico dell'organo, nel secondo viene perforata una cavità addominale e viene prelevata una parte del fegato per ulteriori indagini. La biopsia epatica è un metodo molto doloroso, quindi è prescritto in casi estremi in cui vi è il sospetto di un processo tumorale.

Trattamento della steatosi epatica

Le fasi iniziali della steatosi rispondono bene al trattamento. Il regime di trattamento scelto correttamente consente di ripristinare quasi completamente le funzioni dell'organo anche quando la malattia passa nel secondo stadio. Con un'adeguata aderenza alle raccomandazioni del medico, la regolazione dello stile di vita e della nutrizione, è possibile normalizzare il lavoro del fegato e accelerare il processo di rigenerazione degli epatociti. Al terzo stadio della malattia, viene effettuato un trattamento di supporto, che consente di rallentare il processo di scomposizione del tessuto epatico e prevenire lo sviluppo di cirrosi e altre gravi conseguenze.

La terapia farmacologica della steatosi si basa sull'uso di farmaci che migliorano il metabolismo dei grassi nelle cellule del fegato. A tale scopo vengono prescritti preparati contenenti acido folico e lipoico, colina, vitamine B, C ed E. Statine e preparati dal gruppo di induttori di fibrati e tiazoline (Pioglitazone, Rosiglitazone), medicinali con acido alfa lipoico (Espaz Lipon, tiogamma), metformina.

Per mantenere le funzioni del fegato nel regime di trattamento includono fosfolipidi essenziali, epatoprotettori, preparati a base di componenti vegetali e amminoacidi. Elenchiamo i farmaci che sono più spesso utilizzati nel complesso trattamento:

L'elenco dei farmaci con effetti epatoprotettivi è ampio. Solo uno specialista può scegliere la migliore opzione di trattamento, tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente, della gravità dei sintomi, dello stadio della malattia, della presenza di patologie concomitanti e delle controindicazioni. Il corso del trattamento è piuttosto lungo, per tutta la sua durata è necessario seguire scrupolosamente le istruzioni del medico, prescritti dosaggi e regole per assumere i farmaci.

Oltre alla terapia medica, il medico può prescrivere un corso di procedure fisioterapiche: ozono terapia, permanenza nella camera a pressione, terapia a ultrasuoni, visita a una sauna a bassa temperatura.

Questa strategia di trattamento dà buoni risultati e avvia processi reversibili di recupero e rigenerazione delle cellule epatiche. Ma l'efficacia della terapia farmacologica diminuisce drasticamente se la malattia passa al terzo stadio, quando il tessuto connettivo si forma sul sito del parenchima interessato. In questo caso, l'obiettivo del trattamento è prevenire un'ulteriore rottura cellulare, portando allo sviluppo della cirrosi. Se, tuttavia, l'epatosi grassa è ancora complicata dalla cirrosi, la prognosi è deludente, poiché la maggior parte dei pazienti muore entro 5-10 anni.

Trattamento di rimedi popolari

Il trattamento farmacologico può essere completato con rimedi popolari. Un buon effetto terapeutico nel trattamento della steatosi è dato dall'uso di crusca al vapore con acqua bollente. Il trattamento con crusca aiuta il fegato a sbarazzarsi dei depositi di grasso. È necessario iniziare con piccole dosi (1 cucchiaino) e aumentare gradualmente il volume della crusca a 2 cucchiai. l. al giorno

Brodi di piante medicinali (seta di mais, radici di tarassaco, foglie di calendula, elecampane, piantaggine, celidonia) contribuiranno a migliorare la circolazione del sangue nel fegato e accelerare i processi di metabolismo dei lipidi. Le tasse vegetali possono essere acquistate in farmacia. Sono prodotti in comode sacche filtranti che vengono semplicemente prodotte come il tè. Si consiglia di bere un decotto terapeutico 2-3 volte al giorno prima dei pasti. Ciò contribuirà a stabilire i processi metabolici nel fegato e a migliorare la digestione a causa delle proprietà coleretiche e antiossidanti delle erbe medicinali.

Eccellente effetto terapeutico dà l'uso di farina o latte Olio di cardo. Questo componente fa parte di molti farmaci per il trattamento del fegato. Pasto preparato con acqua bollente, insistere qualche minuto e bere sotto forma di calore, a piccoli sorsi. L'olio di cardo mariano viene utilizzato secondo le istruzioni indicate sulla confezione. Un buon risultato aiuta a ottenere un decotto di menta, motherwort, equiseto o elecampane.

Il miglioramento si nota dopo un mese di assunzione regolare di decotti alle erbe. Ma al fine di ottenere un risultato positivo stabile dal trattamento, i rimedi a base di erbe dovrebbero essere consumati per un lungo periodo di tempo, non meno di un anno.

Dieta e alimentazione corretta con steatosi

La steatosi epatica si verifica spesso a causa di disordini metabolici e obesità associata. Pertanto, il compito principale è la selezione di una dieta a basso contenuto calorico, basata sulla limitazione del consumo di grassi e carboidrati e un aumento della quantità di proteine ​​nella dieta. L'obiettivo principale di una dieta con steatosi è il seguente:

  • normalizzazione dei processi metabolici (in particolare, metabolismo dei lipidi nel fegato);
  • stimolare la produzione di acidi biliari, accelerando la disgregazione dei grassi;
  • miglioramento dei processi digestivi;
  • ripristino della funzionalità epatica a causa della rigenerazione degli epatociti.

Nella dieta di un paziente con diagnosi di steatosi, la quantità di grasso animale dovrebbe essere ridotta al minimo. Inoltre, dovresti abbandonare i carboidrati "veloci", che sono ricchi di dolciumi. Con l'assunzione eccessiva di carboidrati, il fegato non ha il tempo di utilizzarli, il che contribuisce alla formazione accelerata di depositi di grasso.

Elenco dei prodotti vietati:

  • carni e pesce grassi;
  • salsicce, carne affumicata, strutto;
  • grassi animali, margarine, salse grasse;
  • latticini ad alto contenuto di grassi (panna, panna acida, formaggio);
  • piatti grassi, speziati e speziati;
  • soda dolce;
  • sottaceti, sottaceti;
  • dolci da forno, confetteria;
  • cioccolato, dolciumi;
  • caffè, cacao;
  • gelato;
  • marmellata, miele;
  • noci.

Gli alimenti fritti dovrebbero essere esclusi dalla dieta, preferendo tali metodi di trattamento termico come cucinare, stufare, cuocere al forno, cuocere a vapore.

Prodotti consentiti:

Foto: carne magra magra

  • carne magra
  • frutti di mare, pesce magro;
  • zuppe di verdure e cereali;
  • frutta e verdura fresca;
  • verdi;
  • cereali (grano saraceno, farina d'avena, miglio);
  • contorni di verdure;
  • insalate di verdure fresche con olio vegetale:
  • bevande a base di latte magro (kefir, yogurt, yogurt);
  • tè verde e alle erbe.

In caso di danno epatico, l'alcol deve essere completamente escluso. I pasti dovrebbero essere frazionari (5-6 volte al giorno), il cibo dovrebbe essere preso in una forma calda, in piccole porzioni. Il rispetto di una dieta povera di grassi con epatite grassa dovrebbe essere uno stile di vita. Dovresti monitorare costantemente il peso corporeo, non permettendone l'aumento. Si raccomanda di ridurre al minimo la quantità di sale nella dieta. Per fare questo, i piatti pronti devono essere leggermente salati già sul tavolo e non aggiungere sale durante il processo di cottura.

È importante non consentire la disidratazione e osservare il bilancio idrico. Il giorno in cui hai bisogno di bere almeno 1,5 - 2 litri di liquido. Questo volume comprende acqua potabile e minerale, succhi, composte, bevande alla frutta, tè e altre bevande.

Se si rispettano tutte le raccomandazioni, abbandonare cattive abitudini, aumentare l'attività fisica, regolare lo stile di vita, fare attività fisica (fare jogging, nuotare), fare esercizio aerobico - è possibile affrontare il problema, prevenire un'ulteriore progressione della malattia, migliorare la salute generale e migliorare la salute.

Steatosi del fegato di primo grado

La steatosi epatica è una malattia in cui, a causa di un disordine metabolico nel parenchima dell'organo, inizia l'accumulo patologico dei grassi, che porta ad un'ulteriore infiammazione e morte cellulare. La malattia è divisa in due gruppi: steatosi alcolica e non alcolica, a seconda delle cause. I cambiamenti strutturali che si verificano nel fegato, con forme diverse non differiscono. Passano attraverso 3 fasi di sviluppo fino a insufficienza epatica e insufficienza d'organo.

Il primo stadio riflette le manifestazioni iniziali della malattia: semplice steatosi, in cui, nonostante l'accumulo di grasso dal 7-10% di massa epatica e lieve infiammazione, i processi sono completamente reversibili. Il secondo è sotto forma di steatoepatite con infiammazione sviluppata, morte cellulare e sostituzione del tessuto epatico normale. Lo stadio 3 (cirrosi) è irreversibile e più grave, può portare a una completa disfunzione d'organo e richiede un trapianto urgente.

Qual è la steatosi epatica di 1 grado?

Come accennato in precedenza, l'epatosi grassa del fegato di 1 grado, o semplice steatosi, è una manifestazione precoce di accumulo eccessivo di lipidi, che può essere sia locale che diffusa (distribuita in tutto il corpo). Tuttavia, il confine tra il grado facilmente reversibile e l'epatite grassa è confuso. La somiglianza tra infiammazione alcolica e non alcolica del fegato enfatizza il ruolo della steatosi nella progressione del danno epatico. Consideriamo più in dettaglio le cause e i sintomi di questa malattia.

sintomi

L'epatosi grassa di 1 grado è solitamente asintomatica.

A causa della violazione dei processi metabolici e della riduzione delle principali funzioni del fegato (disintossicazione, sintesi proteica, digestione, scambio), c'è una diminuzione della resistenza del corpo, dell'affaticamento generale e della debolezza. Con il deterioramento del deflusso della bile di tanto in tanto potrebbe esserci dolore nell'ipocondrio destro, che può essere associato a malattia del calcoli biliari.

Manifestazioni del sistema nervoso si verificano raramente - l'aspetto delle vene dei ragni e l'eritema del palmar.

motivi

Poiché i sintomi di una lesione grassa non sono specifici, è necessario comprendere quali persone sono a rischio. Sono soggetti all'osservazione a lungo termine e alla diagnosi regolare per osservare nel tempo la progressione della patologia.

La steatosi alcolica si sviluppa in realtà in ogni persona che consuma più di 60 grammi di alcol al giorno. A causa dei normali effetti tossici degli epatociti, le riserve di energia diventano più sottili, iniziano l'ipossia e il metabolismo dei grassi alterato. Gli uomini sono più suscettibili a questa forma di malattia.

Tra le cause della distrofia non alcolica vi sono le lesioni medicinali (assunzione di metotrexato, amiodarone), i disturbi negli interventi chirurgici (gastroplastica), ma l'obesità e il diabete di tipo 2 sono le cause più comuni. Molto spesso, questa forma colpisce le donne in sovrappeso, anche se ci sono casi in persone magre e perfettamente sane sullo sfondo delle malattie ereditarie (malattia di Wilson-Konovalov).

Come nel caso del diabete, la sensibilità delle cellule all'insulina è compromessa, il che provoca un aumento del livello di glucosio nel corpo. Nel processo delle loro trasformazioni e partecipazione al metabolismo dei carboidrati, il livello di zuccheri nel corpo aumenta (come con l'aumento del consumo di dolci), che porta ad un aumento dell'accumulo di grasso. Si forma un circolo vizioso, in cui l'accumulo di glucosio causa l'obesità ei depositi lipidici nel fegato violano il metabolismo, prevenendo la rimozione degli zuccheri e portando alla progressione della steatosi epatica.

Altri nomi di malattie

La steatosi epatica è spesso chiamata:

  • epatite grassa,
  • distrofia grassa,
  • steatogepatozom,
  • fegato obeso

Tutti questi nomi sono corretti e riflettono l'essenza dei cambiamenti patologici di una malattia.

Poiché la percentuale di inclusioni grasse nel parenchima raggiunge dal 10 al 50% della massa epatica, possiamo parlare di obesità, perché con l'accumulo di peso corporeo, la deposizione lipidica si verifica non solo nel tessuto sottocutaneo, ma anche in molti organi interni.

Il termine "distrofia" si riferisce a una violazione delle funzioni trofiche (nutrienti) del fegato, che modifica l'integrità strutturale e l'attività vitale degli epatociti.

La steatoepatosi riflette processi infiammatori che sono presenti anche con la malattia di grado 1. Bene, e il prefisso "steat-" indica l'eziologia grassa di tutti i cambiamenti.

trattamento

L'attività fisica e la corretta alimentazione sono i principali metodi di trattamento dell'obesità epatica di 1 grado. Per la perdita di peso di qualità, gli esercizi fisici vengono effettuati almeno 3 volte a settimana per 30-40 minuti.

L'esercizio rinforzato porta alla produzione di acido lattico, che complica il lavoro del fegato e brucia i grassi. Pertanto, gli esercizi moderatamente duri sono considerati i più efficaci.

Dalla preferenza del farmaco:

  1. Epatoprotettori.
  2. Preparazioni di acidi biliari.
  3. Aminoacidi e vitamine

Molto spesso, gli epatoprotettori sono prescritti Essentiale, Gepabene, Enerlyn, Karsil. Stabilizzano le membrane degli epatociti, prevengono gli effetti delle tossine, riducono l'infiammazione.

Le preparazioni di acidi biliari includono acido ursodesossicolico e chenodeossicolico, così come i loro derivati ​​Urosan, Urodez e Khenokhol. Questi farmaci hanno un effetto coleretico, eliminano i prodotti di degradazione dei lipidi, riducendo l'accumulo di grasso e l'infiammazione.

Di aminoacidi previene la morte degli epatociti acido tiottico. Secondo le sue proprietà farmacologiche, appartiene agli inibitori della perossidazione lipidica, cioè non provoca prodotti di decomposizione tossici dei grassi per danneggiare la membrana cellulare.

Da vitamine usano preparazioni di gruppo B - metotrexato e lasciato carnitine. Riducono l'infiammazione generale, partecipano ai processi di rigenerazione del fegato e normalizzano il metabolismo nel corpo.

dieta

In caso di epatite grassa 1 grado, trattamento e dieta sono concetti complementari. Tra le tabelle mediche, si preferisce la tabella n. 5, che mira non solo a ridurre le calorie nella dieta, ma anche a ridurre il carico chimico del fegato.

Una delle fasi più importanti del trattamento è il rifiuto completo dell'alcool, che non è solo incompatibile con i farmaci, ma è anche pienamente in grado di livellare tutti gli effetti positivi della terapia e della dieta.

I principi base di una dieta terapeutica sono:

  1. Dieta frazionata (5-7 volte al giorno).
  2. L'equilibrio di proteine ​​vegetali e animali dovrebbe essere 1: 1.
  3. La quantità raccomandata di grasso non deve superare i 70 grammi al giorno, di cui dovrebbero prevalere i lipidi vegetali.
  4. La predominanza di carboidrati vegetali naturali - verdure e frutta.
  5. Ridurre il sale nella dieta a 5 g al giorno.
  6. Il fegato di schazhenie chimico massimo (nessun cibo grasso, fritto, affumicato e piccante).
  7. Rifornimento sufficiente del bilancio idrico ed elettrolitico (fino a 2-2,5 l di acqua al giorno).
  8. La dieta dovrebbe essere abbastanza fibra per il normale funzionamento del tratto gastrointestinale.

prospettiva

Con il rilevamento tempestivo della malattia (cioè già a 1 grado di steatoepatosi) e l'inizio del trattamento, è possibile il pieno recupero. Tuttavia, il ripristino di tutte le funzioni di un organo può richiedere molto tempo e la propensione esistente ad accumulare grasso rimane per tutta la vita.

Pertanto, rimane estremamente importante mantenere uno stile di vita e un'attività fisica adeguati. Anche un ruolo significativo nella prognosi è fornito dal trattamento di una malattia che inizialmente ha causato danni al fegato. Ad esempio, con un'ulteriore progressione del diabete, i cambiamenti ripetuti nel fegato saranno inevitabili.

Steatosi epatica: cause, cosa è pericoloso, cosa fare

La steatosi del fegato è uno dei più comuni tipi di epatite (un disturbo metabolico nelle cellule del fegato). La patologia è caratterizzata da una corrente nascosta e indolente, senza alcun segno caratteristico di malattia del fegato.

Tuttavia, non sottovalutare la sua perfidia e le possibili complicazioni, in quanto può progredire ulteriormente nella cirrosi. Di solito viene rilevato dagli ultrasuoni - per caso. Ma molto spesso - non meno del 30% delle persone moderne.

Il sistema Sokolinsky, che può essere letto più avanti in questo articolo, consente di influenzarne le cause, per eliminare l'aumento del carico sul fegato. Questo è un approccio naturale e fisiologico al 100%.

Steatosi epatica - che cos'è?

La steatosi del fegato (altri nomi - obesità epatica, epatite grassa) - è l'accumulo di grasso nelle cellule del fegato. La malattia si sviluppa a causa di una violazione del metabolismo dei grassi negli epatociti e porta a cambiamenti distrofici nella ghiandola.

Spesso, la patologia si sviluppa senza lesioni infiammatorie del fegato. Ma coprendo una parte significativa del parenchima, porta a insufficienza epatica e gravi complicanze.

cause di

La predisposizione congenita alla patologia è estremamente rara. Nella maggior parte dei casi clinici, la persona stessa è da biasimare per il suo aspetto, non importa quanto possa sembrare crudele. Dato lo stile di vita del paziente, distinguere tra steatosi epatica non alcolica e alcolica. In quest'ultimo caso, il suo sviluppo è il risultato di abuso di alcol, che porta a danni tossici alle cellule del fegato e sconvolge il metabolismo in essi.

Per quanto riguarda l'obesità non alcolica del fegato, i seguenti motivi lo causano più spesso.

- L'accumulo di cosiddetti. grasso viscerale sull'addome.

- Dieta squilibrata: eccesso di grassi, carboidrati, carenza di proteine, amminoacidi o vitamine.

- Malattie croniche del tratto gastrointestinale, compromissione dell'assorbimento di sostanze nutritive dall'intestino.

- Dieta sbagliata: digiuno, eccesso di cibo, diete.

- Farmaco sbagliato (non controllato).

- Contatto regolare con sostanze tossiche

- Microflora intestinale disturbata (provoca ispessimento della bile).

La steatosi epatica è una malattia che dimostra chiaramente il nostro stile di vita, le abitudini alimentari e gli atteggiamenti nei confronti del nostro stato di salute. Le donne, le persone sopra i 45 anni e le persone con uno stile di vita sedentario ne soffrono molto spesso.

Forme della malattia

A seconda della quantità di depositi di grasso, gli esperti distinguono diversi gradi di danno d'organo.

- Il grado iniziale - c'è una leggera deposizione di grasso nelle singole cellule.

- Grado I - si formano depositi di grasso più grandi.

- Grado II - la maggior parte delle cellule epatiche è esposta all'obesità.

- Grado III - steatosi epatica diffusa, accompagnata dalla formazione di più cisti grasse.

A causa del decorso latente della malattia, il primo e il primo grado di obesità, di regola, viene diagnosticato per caso - durante l'ecografia programmata degli organi addominali. E solo il II e III grado di obesità possono segnalare se stessi segni caratteristici.

sintomi

I primi segni di steatosi epatica si confondono facilmente con il malessere generale e la debolezza del corpo. Scrivendoli per la fatica e lo stress, i pazienti non si affrettano a vedere un medico. E solo quando le funzioni dell'organo sono già disturbate da significativi depositi di tessuto adiposo, compaiono sintomi caratteristici della steatosi epatica.

- Il disagio nell'ipocondrio destro è una sensazione di pienezza, dolore, pesantezza o sensazione di bruciore, che aumenta durante lo sforzo fisico e dopo aver mangiato.

- Nausea, diarrea o costipazione.

- Prurito e eruzione cutanea.

- Forti fluttuazioni di peso.

- Deterioramento della pelle, dei capelli e delle unghie.

- Eruttazione, alitosi, bruciore di stomaco.

Importante sapere! Quando si riscontrano segni di patologia, è necessario contattare immediatamente un epatologo o il proprio medico curante. Soprattutto se i sintomi sono apparsi sullo sfondo dell'obesità, disturbi metabolici o abuso di alcool.

diagnostica

La steatosi epatica è facilmente diagnosticata mediante esame ecografico della ghiandola - dimostra un aumento di ecogenicità, che indica l'esistenza di depositi di grasso. Per confermare la diagnosi iniziale prescritto un esame più dettagliato del corpo e del fegato.

- Tomografia computerizzata: aiuta a identificare un aumento delle dimensioni del corpo e una diminuzione dei suoi parametri densitometrici.

- Esame del sangue biochimico - consente di rilevare elevati livelli di enzimi epatici. È necessario monitorare gli obiettivi delle transaminasi, colesterolo a bassa densità e alta densità, fosfatasi alcalina, bilirubina, GGT, per problemi di diabete + emoglobina glicata.

- Biopsia epatica: i tessuti della ghiandola vengono prelevati per uno studio dettagliato della loro struttura al microscopio. Ma questo, naturalmente, in un pizzico, quando c'è già un sospetto di cirrosi.

Inoltre, grande importanza è attribuita alla raccolta della storia del paziente. Dopotutto, lo studio delle abitudini alimentari, dello stile di vita, delle malattie precedentemente trasferite consente di identificare la causa dell'obesità. Per un trattamento di successo, deve essere eliminato o aggiustato.

trattamento

Il trattamento della steatosi epatica non è così complicato, ma un lungo processo. Inizia con una revisione del tuo stile di vita, nutrizione ed eliminazione delle cattive abitudini (fumo e abuso di alcool). È anche importante mantenere l'attività fisica: nuoto, ginnastica, corsa, ciclismo. Questo perché è necessario non solo ridurre l'apporto calorico, ma anche insegnare al fegato a distribuire correttamente le calorie ricevute: invece di immagazzinarle nel grasso, viene immagazzinato sotto forma di glicogeno e speso in energia nei muscoli.

Il trattamento farmacologico è effettuato da un medico. Implica molto più che prendere epatoprotettori e fosfolipidi. Ma, in tutta onestà, raramente trovi appuntamenti mirati specificamente all'epatosi grassa. Pertanto, è possibile utilizzare rimedi naturali per cause profonde a casa.

Importante sapere! Prima di assumere qualsiasi farmaco per il trattamento della steatosi epatica, è necessario consultare uno specialista. L'uso di rimedi naturali, che leggerete più avanti, non cancella o sostituisce i riferimenti ad esso.

Se parliamo di quali rimedi popolari per la steatosi sono veramente efficaci (tuba, infusi di erbe, ecc.), Allora non si può dire con certezza che ci sarà un effetto. Se, naturalmente, c'è un erborista ereditario nelle vicinanze e dagli ultrasuoni è chiaro che la condizione del tuo fegato sta migliorando - Dio non voglia. Ma nella maggior parte dei casi è più ragionevole usare ingredienti naturali, il cui effetto è ben studiato. È importante non perdere tempo. Le cellule del fegato possono guarire, ma la loro "pazienza" non è illimitata!

Cosa succederà se non tratti la malattia?

Senza trattamento, dieta e attività fisica, si può sviluppare insufficienza epatica. Se ti unisci alla sua infiammazione, si sviluppa la fibrosi o la cirrosi. Va tenuto presente che con la malattia adiposa alcolica il rischio di complicanze è maggiore rispetto alla patologia non alcolica.

Nutrizione e dieta

Mangiare con l'obesità del fegato è spesso necessario, in piccole porzioni. La dieta quotidiana include alimenti digeribili ricchi di vitamine del gruppo B, aminoacidi e proteine. Dalla dieta dovrebbero essere esclusi cibi grassi e ricchi di carboidrati. Il menu dovrebbe includere piatti basati sui seguenti alimenti.

- Latte scremato e prodotti a base di latte fermentato.

- La frutta è a basso contenuto di zucchero.

- Varietà a basso contenuto di grassi di carne e pesce.

Grassi di origine animale è meglio sostituire il vegetale. Come bevande per dissetarti, usa acqua minerale senza gas o tè verde senza zucchero.

Importante sapere! L'uso di bevande contenenti alcol è controindicato in qualsiasi tipo di epatite e grado di obesità.

prevenzione

La steatosi epatica si riferisce a quelle malattie che sono più facili da prevenire che curare. Come la sua prevenzione, le seguenti semplici misure faranno.

- Rifiuto dal grasso e dal cibo dolce.

- Mantenere uno stile di vita attivo.

- Controllo del peso corporeo e dei depositi di grasso, specialmente nell'addome.

- Rifiuto o riduzione della quantità di alcol consumato.

Il sistema Sokolinsky utilizza la seguente sequenza di rimedi naturali: nel primo mese - pulizia del fegato, intestino, sangue dalle tossine, poi altri 2 mesi - normalizzazione della microflora intestinale, supporto per l'utilizzo dei grassi con l'aiuto di NutriDetoks + fibre attive continua a sostenere il fegato con l'aiuto di 48 Fegato e Lecitina UM viene aggiunta per "catturare" efficacemente il grasso direttamente nel fegato.

Come abbiamo detto, è anche importante apportare cambiamenti nella dieta - non è sufficiente solo rimuovere il malsano, è importante aggiungere il necessario, preventivo. Pertanto, dopo il corso principale, vale la pena eseguire un'ecografia addominale, assicurandosi che il fegato sia diventato più facile da vivere, gioire dei cambiamenti nel benessere generale e continuare a prendersi cura di se stesso. Il supporto epatico è prezioso perché ha un effetto sistemico sul corpo:

- Aumento della dieta delle fibre vegetali (fibra di Redi ogni giorno per 1-2 cucchiai in una bevanda a base di latte fermentato)

- Armonizzazione dell'assunzione di vitamine e minerali di origine naturale (ad esempio, da spirulina, clorella nel complesso NutriDetoks, aggiungere 3-4 volte a settimana a un frullato o acqua con 1/3 cucchiaini)

- Nel periodo freddo, un aumento del numero di acidi omega 3 dall'olio di pesce Megapolinol 1,4 g al giorno - 1 capsula da ottobre a marzo

- Nella stagione calda - l'inclusione nella dieta di fosfolipidi essenziali (Lecitina UI 1-2 cucchiaini da tè in una bevanda a base di latte fermentato, insalata o semplicemente acqua potabile)

Non dimenticare di ascoltare i tuoi sentimenti e sottoporti a esami regolari.

Non appena le domande sorgono, sentiti libero di chiedere loro ai nostri specialisti - usa il modulo di feedback conveniente del nostro sito. Prenditi cura del fegato ed in salute!

Influenzare le cause! C usando la pulizia delle tossine e ricaricando la microflora, inizia a migliorare il benessere

Qui potrete conoscere un sistema di promozione della salute molto conveniente con l'aiuto di prodotti naturali, che sono sufficienti per aggiungere alla dieta abituale.

È stato sviluppato dal famoso nutrizionista russo Vladimir Sokolinsky, autore di 11 libri di medicina naturale, membro dell'Associazione Nazionale dei Dietologi e Dietologi, della Società Scientifica di Elementologia Medica, dell'Associazione Europea di Medicina Naturale e dell'Associazione Americana dei Praticanti Nutrizionisti.

Questo complesso è progettato per una persona moderna. Concentriamo la nostra attenzione sulla cosa principale - sulle cause della cattiva salute. Fa risparmiare tempo. Come sapete: il 20% degli sforzi calcolati esattamente porta l'80% del risultato. Da questo ha senso iniziare!

Per non trattare separatamente ogni sintomo, inizia con la pulizia del corpo. Quindi elimini le cause più comuni di malessere e ottieni risultati più velocemente.
Inizia con la pulizia

Siamo impegnati tutto il tempo, spesso interrompiamo la dieta, soffriamo dei più alti carichi tossici a causa dell'abbondanza di chimica in giro e siamo nervosi.

Una digestione compromessa porta all'accumulo di tossine e avvelena il fegato, il sangue, squilibra il sistema immunitario, gli ormoni, apre la strada a infezioni e parassiti. L'esenzione dalle tossine, il ricaricamento della microflora amichevole e il sostegno della corretta digestione forniscono un effetto complesso.

Questo sistema è adatto a tutti, è sicuro, semplice da eseguire, basato sulla comprensione della fisiologia umana e non ti distrae dalla vita ordinaria. Al bagno non sarai legato, in poche ore non dovrai prendere nulla.

"Il sistema di Sokolinsky" - ti offre una comoda opportunità per influenzare le cause e non solo per affrontare il trattamento dei sintomi.

Migliaia di persone dalla Russia, dal Kazakistan, dall'Ucraina, da Israele, dagli Stati Uniti, dai paesi europei hanno usato con successo questi prodotti naturali.

Il Centro Sokolinsky di San Pietroburgo "Health Recipes" è attivo dal 2002, il Centro Sokolinsky a Praga dal 2013.

I prodotti naturali sono realizzati appositamente per l'uso nel sistema Sokolinsky.

Non una medicina

Sempre - complesso!

"Il complesso di pulizia profonda e nutrizione + normalizzazione della microflora" è universale e molto conveniente in quanto non distrae dalla vita di tutti i giorni, non richiede legami con la toilette, è occupato in ore e opera sistematicamente.

Consiste di quattro rimedi naturali che purificano sequenzialmente il corpo e supportano il suo lavoro a livello di: intestino, fegato, sangue e linfa. Ricezione entro un mese.

Ad esempio, dal tuo intestino o sostanze nutritive possono essere assorbite, o "blocchi" tossine, prodotti di infiammazione a causa di intestino irritabile.

Pertanto, il "Complesso di pulizia profonda e nutrizione" aiuta innanzitutto a normalizzare la digestione del cibo ea stabilire una calma quotidiana delle feci, mantiene una microflora amichevole, crea condizioni sfavorevoli per la riproduzione di funghi, parassiti e Helicobacter. Responsabile di questa fase è NutriDetox.

NutriDetox è una polvere per la preparazione di un "cocktail verde", non solo pulisce a fondo e lenisce la mucosa intestinale, ammorbidisce e rimuove i blocchi e le pietre fecali, ma fornisce allo stesso tempo un ricco set di vitamine, minerali, proteine ​​vegetali, clorofilla unica con antiinfiammatoria e immunitaria modulante. effetto anti-invecchiamento.

Devi prenderlo una o due volte al giorno. Basta diluire in acqua o succo di verdura.

Ingredienti NutriDetox: polvere di semi di psillio, spirulina, clorella, inulina, enzimi della pianta papaina, microdose di pepe di Cayenna.

Al livello successivo, il fegato 48 (Margali) supporta l'attività enzimatica e attiva le cellule del fegato, ci protegge dalla penetrazione delle tossine nel sangue, riduce i livelli di colesterolo. Migliorare le prestazioni degli epatociti aumenta immediatamente il livello di vitalità, supporta l'immunità, migliora le condizioni della pelle.

Fegato 48 (Margali) è una ricetta segreta Megreliana per erbe in combinazione con solfato di ferro, che è stato testato da esperti di medicina classica e ha dimostrato che è davvero in grado di mantenere la corretta struttura della bile, l'attività enzimatica del fegato e del pancreas - per pulire il fegato.

È necessario assumere 1 capsula 2 volte al giorno durante i pasti.

Principi attivi: cardo mariano, foglie di ortica, grandi foglie di piantaggine, solfato ferroso, fiori di immortelle sabbiose, estratto di cardo mariano.

E già completamente unico in profondità rende questo complesso il terzo livello di purificazione - l'uso di Zosterin ultra 30% e 60%. Le tossine dal sangue e dalla linfa vengono rimosse a questo livello. Gli emuntori naturali possono neutralizzare sostanze tossiche da residui di cibo e farmaci, tossine interne derivanti da digestione di scarsa qualità, allergeni, prostaglandine, istamina, prodotti di scarto e batteri patogeni, virus, funghi, parassiti.

Dai primi giorni riduce il carico tossico e aiuta a ripristinare l'autoregolazione dei sistemi immunitario ed endocrino.

L'effetto della zosterina sui metalli pesanti è così ben studiato che anche le linee guida metodologiche per il suo utilizzo in industrie pericolose sono state approvate ufficialmente.

È necessario prendere Zosterin solo nei primi 20 giorni, primi dieci giorni per 1 polvere 30%, poi altri dieci giorni - 60%.

Struttura: Zosterin - un estratto di un'erba marina di uno zoster a marina.

Il quarto componente del metodo è un complesso di 13 ceppi probiotici di batteri benefici Unibacter. Serie speciale. È incluso nel sistema Sokolinsky, poiché il ripristino della microflora - rebioz è una delle idee più moderne sulla prevenzione del cosiddetto. "malattie della civiltà". La corretta microflora intestinale può aiutare a regolare i livelli di colesterolo, zucchero nel sangue, ridurre la risposta infiammatoria, proteggere il fegato e le cellule nervose dai danni, aumentare l'assorbimento di calcio e ferro, ridurre le allergie e l'affaticamento, fare sgabelli quotidiani e calmi, regolare l'immunità e avere molte altre funzioni.

Applichiamo i probiotici con forse l'effetto più profondo sull'organismo nel suo insieme, la cui formula è stata testata per decenni.

L'obiettivo dell'intero programma è eliminare le cause profonde di cattiva salute, ripristinare l'autoregolamentazione, che quindi sarebbe facile mantenere una dieta sana e uno stile di vita corretto. E usando il complesso, agisci simultaneamente in diverse direzioni per sostenere la tua salute. È ragionevole e redditizio!

Quindi, per 30 giorni, esegui la pulizia su tre livelli contemporaneamente: intestino, fegato, sangue, rimuovi le tossine e attiva gli organi più importanti da cui dipende il tuo benessere.

Sul sito troverai ancora più informazioni. Maggiori informazioni su questo straordinario sistema di pulizia del corpo!


Altri Articoli Su Fegato

Epatite

Ecografia del fegato

L'ultrasuono è un metodo diagnostico classico usato in medicina insieme ai moderni metodi di rilevazione delle malattie: computer e risonanza magnetica. Nel programma di esame della cavità addominale, l'ecografia epatica viene eseguita più frequentemente.
Epatite

Ovesol per pancreatite

La pancreatite è chiamata processi infiammatori acuti o cronici nel pancreas. Per migliorare le condizioni del paziente, in parallelo con il trattamento principale dovrebbe utilizzare un decotto di avena essiccata.