Hepcinat con epatite C Sofosbuvir

Farmaci con Sofosbuvir sono prescritti per scopi terapeutici nella forma cronica di epatite C. Il componente principale ha controindicazioni, quindi è importante leggere le istruzioni per l'uso prima di prendere. Lo strumento può essere acquistato sia in farmacia che attraverso i distributori. Secondo le recensioni, il prezzo sui siti specializzati è inferiore a quello dei punti vendita al dettaglio.

Sofosbuvir - la base della terapia antivirale per l'epatite C

Sofosbuvir è il principale componente attivo della terapia complessa per l'epatite C. Rispetto agli analoghi, ha meno effetti collaterali. Solitamente prescritto in combinazione con altri agenti immunomodulanti antivirali:

  • grazie alla combinazione con Ledipasvir, è diventato possibile trattare l'epatite virale del primo genotipo senza l'uso di interferone alfa;
  • in combinazione con ribavirina, agisce efficacemente sul virus del 2 °, 3 ° genotipo;
  • se infettata con il genotipo 4, la tripla terapia è prescritta insieme a ribavirina, iniezioni di interferone alfa.

Vai al sito Web del fornitore

Sofosbuvir è un inibitore della RNA polimerasi NS5B, inibisce la riproduzione (replicazione) delle cellule virali.

Prezzo e dove acquistare Sofosbuvir

Le farmacie al dettaglio a Mosca, di regola, stabiliscono un prezzo più alto per il farmaco, ed è vantaggioso acquistare Sofosbuvir a un costo inferiore e il sito web ufficiale del produttore offre garanzia di originalità al cento per cento.

Una cura efficace per l'epatite C con Sofosbuvir Hepcinat è recentemente diventata disponibile per i clienti in Russia. Questo marchio produce un analogo basato sullo stesso componente attivo. Generico è prodotto in India con la più recente tecnologia. L'alta qualità del prodotto è garantita con l'aiuto di moderne apparecchiature farmaceutiche.

Il sito web ufficiale del marchio offre la possibilità di:

  • ordinare pillole ad un prezzo accessibile;
  • comprare un farmaco originale al 100%;
  • organizzare la consegna in qualsiasi paese, regione;
  • effettuare un acquisto senza intermediari;
  • leggi le istruzioni per l'uso.

L'efficacia dell'esposizione al farmaco è garantita solo con l'intero ciclo di trattamento. L'uso di complessi contenenti la sostanza attiva Sofosbuvir è una misura terapeutica necessaria ma costosa.

Una soluzione alternativa sta prendendo generici.

Il principale produttore indiano NATCO PHARMA LIMITED, al contrario delle società farmaceutiche egiziane cinesi, lancia medicinali più convenienti e con licenza con una composizione e un meccanismo d'azione simili nel mercato farmaceutico.

Quanto costa Sofosbuvir

Il costo di un pacchetto di Sofosbuvir è di circa 600 y. e Sofosbuvir nel generico - fino a 15 mila rubli. Al momento dell'acquisto di 3 o più pacchetti uno sconto.

Per i pazienti con diagnosi di F1-F3, l'intero ciclo di trattamento è di 90 giorni (almeno 3 lattine del farmaco alla dose di 400 mg), con F4-180 - 6-7 lattine. Con l'inefficacia del precedente schema, la durata della terapia ripetuta è di sei mesi.

Quanto costa Hepcinat-LP:

  • Mosca - 15.000 rubli.
  • San Pietroburgo - 15.000 rubli.
  • Khabarovsk - 15.000 rubli.
  • Ekaterinburg - 15.000 rubli.
  • Ucraina, Kiev - 6420 UAH.
  • Dnipropetrovsk - 6420 UAH.
  • Minsk - 490 bianco. rubli.
  • Almaty - 80.900 tenge.

Vai al sito Web del fornitore

Recensioni dei medici

Secondo numerose recensioni di medici che curano l'epatite, Sofosbuvir è considerato uno dei migliori e più efficaci farmaci per curare la malattia.

Nonostante l'elevata efficacia della combinazione di Sofosbuvir e Daclatasvir - inibitori, rispettivamente NS5B e NS5A - hanno gravi effetti collaterali. E se il primo componente si distingue per il numero minimo, allora il secondo deve essere estremamente attento. La produzione indiana di droga Helcinat è la più sicura e allo stesso tempo efficace tra gli altri. Va notato che l'efficacia della terapia dipende in gran parte dalla correttezza del regime terapeutico scelto.

Eduard Vladimirovich, epatologo (terapeuta)

Sono d'accordo con le opinioni degli specialisti che prescrivono Sofosbuvir a pazienti con una diagnosi di epatite C. Lo strumento blocca il meccanismo di diffusione del virus. Con un uso regolare alla dose di 400 mg, i miglioramenti nel quadro clinico sono osservati nella prima settimana dopo l'inizio della somministrazione.

Igor Dmitrievich, medico specialista in malattie virali

Testimonianze dei pazienti su Sofobuvir

Chiunque abbia sperimentato questa malattia può trovare informazioni di interesse e feedback reali da pazienti con una diagnosi simile nel forum tematico dell'epatite C.

Sentendo il verdetto dei medici, sono entrato nel panico. Dopo un po ', ho trovato su Internet diverse persone che sono malate della stessa malattia, hanno comunicato, si sono un po' calmate. Ho letto molto su questo argomento. Un epatologo esperto mi ha prescritto un trattamento con Sofosbuvir con Ledipasvir. Un mese dopo, ri-testato. Le prestazioni sono migliorate. Ha continuato a ricevere altri 2 mesi. All'esame di controllo è risultato che sono sano. Grazie per avere medici intelligenti e farmaci a prezzi accessibili come Hepcinat.

Karina, 32 anni, Novosibirsk

L'epatite è una malattia che uccide lentamente una persona. Di questo, sfortunatamente, ho imparato dal mio stesso esempio. Durante il corso del suo trattamento, ha parlato con i suoi fratelli in disgrazia. Discutendo i prezzi dei farmaci antivirali, ero contento che il mio medico avesse scelto un rimedio per me a un costo ragionevole. I farmaci generici Hepcinat generici sono molto più economici rispetto alle pillole pubblicizzate. La terapia antivirale è costosa, ma la vita non ha prezzo.

Gennady, 47 anni, San Pietroburgo

Recensioni curate di vari genotipi di epatite affermano che le controparti indiane di farmaci antivirali hanno il miglior rapporto qualità-prezzo.

Istruzioni per l'uso Sofosbuvir

Sofosbuvir è un agente potente che ha controindicazioni e una composizione diversa, quindi la ricezione viene effettuata esclusivamente sulle istruzioni del medico curante, in stretta conformità con le istruzioni per l'uso.

A seconda della classificazione del virus, Hepcinat Sofosbuvir è combinato con:

Il trattamento viene effettuato secondo uno schema scelto individualmente, in base a:

  • genotipo virale;
  • presenza di patologie concomitanti;
  • farmaci usati in precedenza.

Nella confezione di ogni farmaco c'è un'istruzione in russo, dove sono presenti tutte le informazioni riguardanti le caratteristiche dell'applicazione. Il regime standard prevede l'assunzione giornaliera di compresse da 400 mg con i pasti. Si consiglia di berlo con acqua pulita.

È vietato assumere farmaci per l'epatite durante la gravidanza.

Controindicazioni

Sofosbuvir è un potente farmaco che aiuta migliaia di persone a sconfiggere l'epatite. Tuttavia, finora non sono stati condotti studi che studiano l'effetto della sostanza sul corpo di bambini, donne incinte e donne durante l'allattamento. È vietato utilizzare il prodotto con alcol allo stesso tempo. Inoltre, non è consigliabile combinare la ricezione con telaprevir, boseprevir.

Principali controindicazioni:

  • bambini sotto i 18 anni;
  • la gravidanza;
  • l'allattamento al seno.

Prima di iniziare la terapia, è spesso necessario condurre ulteriori esami per verificare le condizioni dei singoli organi e sistemi interni.

Effetti collaterali

Sofosbuvir è uno dei prodotti farmaceutici più sicuri con comprovata efficacia terapeutica. Questo può essere giudicato dalle statistiche di recupero dopo l'ammissione. La differenza è che la sostanza stessa ha, di norma, un effetto collaterale. Il peggioramento del benessere porta altri componenti, che sono contenuti in combinazione con lui.

I seguenti effetti indesiderati possono verificarsi con la terapia farmacologica:

  • l'emicrania;
  • sonnolenza;
  • stanchezza immotivata.

Come distinguere un falso

A causa della domanda dovuta all'elevata prevalenza della malattia, Sofosbuvir è stato spesso falsificato. Distributori senza scrupoli con la scusa di droghe vendono prodotti di bassa qualità, la cui efficacia può essere paragonata all'effetto di un placebo. Per evitare la contraffazione, che può essere dannosa per la salute, è necessario verificare la presenza di segni distintivi sulla confezione. Hepcinat ha:

  1. Stampa strutturata sulla parte anteriore della scatola, visibile al tatto.
  2. Un codice digitale speciale, accanto al quale vengono stampate le informazioni sulla data di fabbricazione, la data di scadenza, il numero di lotto (i dati sulla scatola e sulla banca devono coincidere completamente).
  3. Collo stagnola con etichetta protettiva.
  4. Un'immagine olografica del logo con il nome del produttore NATCO, quando si cambia l'angolo di visualizzazione che cambia in HEPCINAT.
  5. Adesivi ologrammi sull'imballaggio esterno che proteggono dall'apertura.

Prestando attenzione ai suddetti segnali, è possibile distinguere facilmente l'originale dai prodotti contraffatti.

Indicazioni ed efficacia dell'applicazione

Il farmaco Sofosbuvir è prescritto come componente principale di una terapia antivirale completa per l'epatite C cronica. È stata dimostrata l'efficacia del trattamento di un virus appartenente ai genotipi 1, 2, 3, 4.

I vantaggi dell'utilizzo di un inibitore della RNA polimerasi NS5B includono:

  • la possibilità di trattare questa diagnosi in pazienti con uno stato di HIV positivo;
  • riduzione della durata del corso del farmaco;
  • alti tassi di resistenza virologica.

Per riuscire nella terapia antivirale, è necessario acquistare il complesso originale, seguire rigorosamente il regime, seguire le raccomandazioni mediche.

Composizione e proprietà farmacologiche

L'originale Hepcinat, prodotto in India, è completo di istruzioni con una descrizione dettagliata del farmaco. La composizione del farmaco antivirale include:

  • ingrediente attivo di sofosbuvir - 400 mg;
  • componenti ausiliari.

Il tablet ha un sapore amaro.

La base del trattamento è il blocco della polimerasi necessaria per la replicazione delle cellule virali. Grazie al meccanismo deprimente riesce a distruggere il virus dell'epatite.

analoghi

Sofosbuvir è un generico di alta qualità di Sovaldi. L'agente antivirale è diventato disponibile in Russia diversi anni fa. Il miglior prezzo Hepcinat disponibile presso i rappresentanti ufficiali del produttore. Esistono analoghi ampiamente usati nella lotta contro l'epatite:

Ogni complesso è efficace con diversi genotipi virali.

Sofosbuvir - istruzioni ufficiali per l'uso in russo

Solo per uso da parte degli epatologi.

Sofosbuvir (Sofosbuvir) compresse 400 mg

Sofovir

Nome internazionale non proprietario

struttura

Sofosbuvir (Sofosbuvir) compresse 400 mg

1 compressa rivestita con film contiene 400 mg di sofosbuvir.

Elenco degli eccipienti

Compresse rivestite con una pellicola di rivestimento comprendente i seguenti eccipienti: cellulosa microcristallina, mannitolo, sodio croscarmellosio, biossido di silicio colloidale, magnesio stearato, alcool polivinilico, biossido di titanio, polietilene glicole / macrogol, talco e colorante giallo № 6 chimico ed alimentare elaborazione / Alluminio verniciato la base del colorante giallo tramonto al sole.

Forma di dosaggio

Indicazioni per l'uso

Sofosbuvir (Sofosbuvir) è un analogo nucleotidico dell'inibitore della polimerasi RNA NS5B del virus dell'epatite C (HCV). Come parte della terapia antivirale viene utilizzato per trattare l'epatite C cronica (CHC).

  • L'efficacia di sofosbuvir è stata stabilita durante lo studio dei partecipanti con epatite C 1, 2, 3 e 4 genotipi (compresi nei pazienti con carcinoma epatocellulare che rispondono ai criteri di Milano, in attesa di trapianto di fegato o in combinazione con infezione da HCV / AIDS-1 (vedere le sezioni "Dosaggio e somministrazione" e "Categorie speciali di pazienti").
  • Quando si inizia il trattamento con sofosbuvir, devono essere considerati i seguenti punti:
  • Nel trattamento della CHC, la monoterapia con sofosbuvir non è raccomandata.
  • Lo schema e la durata del trattamento sono determinati in base al genotipo del virus e alla categoria del paziente (vedere "Dosaggio e somministrazione").
  • L'efficacia del trattamento dipende dalle caratteristiche di base del virus e dell'ospite (vedere "Categorie speciali di pazienti").

Dosaggio e somministrazione. Dosaggio adulto raccomandato

La dose raccomandata di sofosbuvir è una compressa da 400 mg per via orale una volta al giorno, indipendentemente dal pasto (vedere Farmacologia clinica).

Per il trattamento di adulti con epatite cronica C, sofosbuvir deve essere assunto in associazione con ribavirina o interferone pegilato e ribavirina. Raccomandazioni sullo schema e durata della terapia di associazione con sofosbuvir, vedere tabella 1.

Tabella 1. Raccomandazioni sul pattern e sulla durata della terapia di associazione con sofosbuvir per la monoinfezione da HCV e la co-infezione con HCV / HIV-1

a. Per i dosaggi consigliati per i genotipi di CHC 1 o 4, vedere le istruzioni per l'uso di peginterferone alfa.

b. Il dosaggio di ribavirina è determinato in base al peso del paziente (e

a. Questa tabella non è esaustiva.

b. ↓ - diminuzione della concentrazione.

I farmaci combinati con sofosbuvir senza conseguenze clinicamente significative

Inoltre, i farmaci elencati nella tabella 3, in studi clinici valutati SOFOSBUVIR interazione con i seguenti farmaci che non richiedono aggiustamenti della dose (vedere "Farmacologia Clinica".): Ciclosporina, darunavir / ritonavir, efavirenz, emtricitabina, metadone, contraccettivi orali, raltegravir rilpivirina, tacrolimus o tenofovir disoproxil fumarato.

Reazioni avverse

Reazioni avverse identificate durante gli studi clinici

Sofosbuvir (sofosbuvir) deve essere assunto in associazione con ribavirina o peginterferone alfa / ribavirina. Reazioni avverse causate dall'assunzione di peginterferone alfa e ribavirina, vedere le sezioni pertinenti delle istruzioni per l'uso.

Poiché gli studi clinici sono stati condotti in un'ampia varietà di condizioni, le reazioni avverse osservate durante tali studi non possono essere direttamente confrontate con la frequenza di eventi simili durante le prove di un altro farmaco. Inoltre, queste cifre potrebbero non riflettere la situazione reale.

La valutazione della sicurezza di sofosbuvir si basa su dati aggregati di una terza fase di studi clinici controllati e non controllati che hanno coinvolto 650 persone che hanno assunto sofosbuvir in associazione con ribavirina (RBV) per 12 settimane; 98 persone che hanno assunto sofosbuvir in associazione con ribavirina per 16 settimane; 250 persone che assumono sofosbuvir in associazione con ribavirina per 24 settimane; 327 persone che hanno assunto sofosbuvir in associazione con peginterferone (Peg-IFN) alfa e ribavirina per 12 settimane; 243 persone che prendono peginterferone alfa e ribavirina per 24 settimane, e 71 persone - con placebo (PBO) per 12 settimane.

La percentuale di pazienti che ha costantemente sospeso l'assunzione di farmaci a causa di reazioni avverse è stata: 4% dei pazienti trattati con placebo; 1% dei pazienti che assumono sofosbuvir in associazione con ribavirina per 12 settimane; 2,5 × ULN non osservata in alcun partecipante al gruppo che ha ricevuto SOFOSBUVIR, peginterferone alfa e ribavirina per 12 settimane, è stata osservata a 1%, 3% e il 3% dei pazienti trattati con peginterferone alfa e ribavirina per 24 settimane SOFOSBUVIR e ribavirina per 12 settimane, e sofosbuvir e ribavirina per 24 settimane, rispettivamente. Il più alto livello di bilirubina è stato osservato nelle prime due settimane di trattamento, dopo di che è gradualmente diminuito e riportato alla normalità nella quarta settimana dopo il trattamento. Un aumento del livello di bilirubina non è stato accompagnato da un aumento del livello delle transaminasi.

Aumento della creatina chinasi

I livelli di creatina chinasi sono stati valutati durante gli studi FISSION e NEUTRINO. i singoli casi di asintomatico aumento creatina chinasi ≥10 × ULN sono stati osservati in meno dell'1%, 1% e il 2% dei pazienti trattati con peginterferone alfa e ribavirina per 24 settimane SOFOSBUVIR, peginterferone alfa e ribavirina per 12 settimane e SOFOSBUVIR con ribavirina per 12 settimane, rispettivamente.

Elevazione della lipasi

i singoli casi di asintomatica lipasi migliorare> 3 × ULN sono stati osservati in meno dell'1%, 2%, 2% e il 2% dei pazienti trattati con SOFOSBUVIR, peginterferone alfa e ribavirina per 12 settimane SOFOSBUVIR e ribavirina per 12 settimane SOFOSBUVIR e ribavirina per 24 settimane e peginterferone alfa e ribavirina per 24 settimane, rispettivamente.

Esperienza applicazione post-registrazione

Quando si è registrata la post-registrazione di sofosbuvir, sono state osservate le seguenti reazioni indesiderabili.

Poiché questi dati sono stati ottenuti su base volontaria da una popolazione di una dimensione non specificata, non è sempre possibile stimare realisticamente la loro frequenza o stabilire una relazione causale con l'esposizione al farmaco.

Disturbi dell'attività cardiaca. Grave bradicardia sintomatica è stata osservata in pazienti che hanno iniziato a prendere sofosbuvir in combinazione con un altro farmaco antivirale di azione diretta contro HCV durante la somministrazione di amiodarone (vedere le sezioni "Precauzioni e precauzioni", "Interazioni farmacologiche").

OVERDOSE

La più grande dose documentata era una singola dose superterapeutica di sofosbuvir (1200 mg), somministrata a 59 volontari sani. Durante l'assunzione di questa dose, non sono stati osservati eventi avversi inattesi e tutti quelli identificati erano simili per frequenza e gravità a quelli osservati nei pazienti del gruppo placebo e sofosbuvir (400 mg). Gli effetti della somministrazione di dosi più elevate sono sconosciuti.

Non esiste un antidoto specifico per Sofosbuvir. In caso di sovradosaggio, il paziente deve essere monitorato per il rilevamento tempestivo dei segni di intossicazione. Il trattamento del sovradosaggio di sofosbuvir comprende misure di supporto generali, incluso il monitoraggio dei segni vitali e lo stato clinico del paziente. La sessione di emodialisi della durata di 4 ore ha contribuito alla rimozione del 18% della dose di questo farmaco.

FARMACOLOGIA CLINICA

Meccanismo d'azione

Sofosbuvir è un farmaco antivirale ad azione diretta usato per combattere il virus dell'epatite C (vedi "Microbiologia").

farmacodinamica

Effetto sulle letture ECG

L'effetto dell'assunzione di 400 e 1.200 mg sull'intervallo QT aggiustato è stato valutato in uno studio randomizzato, placebo e controllato attivamente (moxifloxacina 400 mg) di QT trasversale da quattro stadi (dose singola) che coinvolgevano 59 volontari sani. A una dose tre volte superiore al massimo raccomandato, sofosbuvir non causa un aumento clinicamente significativo dell'intervallo QT regolato.

farmacocinetica

Le proprietà farmacocinetiche di sofosbuvir e GS-331007 (il suo principale metabolita nella circolazione sistemica) sono state studiate in volontari adulti sani e pazienti affetti da epatite cronica C. Il farmaco è stato assorbito dopo somministrazione orale. Indipendentemente dalla dose, la massima concentrazione di sofosbuvir nel plasma sanguigno è stata osservata circa 0,5-2 ore dopo l'assunzione del farmaco. La concentrazione massima di GS-331007 nel plasma è stata osservata 2-4 ore dopo l'assunzione del farmaco. Secondo i risultati delle analisi farmacocinetiche di dati di popolazione in pazienti con genotipi 1-6 di HCV, contemporaneamente trattati con ribavirina (in combinazione con interferone pegilato o senza di esso), i valori di 0-24 medi di stato stazionario pari a 969 ng * h / ml (SOFOSBUVIR, 838 partecipanti) e 6790 ng * h / ml (GS-331007, 1695 partecipanti), rispettivamente. In 272 volontari sani che hanno assunto solo sofosbuvir, il valore di AUC0-24 (sofosbuvir) era superiore del 60% e AUC0-24 GS-331007 - 39% in meno, rispettivamente, rispetto ai partecipanti con HCV. L'AUC di sofosbuvir e GS-331007 è quasi proporzionale alla dimensione della dose nell'intervallo 200-1.200 mg.

Rispetto al digiuno, l'assunzione di una singola dose di sofosbuvir con una dieta standardizzata ricca di grassi ha rallentato il tasso di assorbimento di sofosbuvir. La completezza dell'assorbimento di sofosbuvir è aumentata di circa 1,8 volte, con un leggero effetto su Сmax Cmax o AUC0-inf di sofosbuvir. Mangiare una dieta ricca di grassi non ha influenzato l'esposizione del metabolita GS-331007. Pertanto, sofosbuvir non deve essere assunto con i pasti.

Circa il 61-65% di sofosbuvir si lega alle proteine ​​plasmatiche. L'indice di legame non dipende dalla concentrazione del farmaco nell'intervallo da 1 a 20 μg / ml. Il legame GS-331007 alle proteine ​​plasmatiche umane è minimo. Dopo una singola dose di 400 mg di [14C] -osofosbuvir da parte di volontari sani, il rapporto di 14C nel sangue / plasma era di circa 0,7.

Sofosbuvir è ampiamente metabolizzato nel fegato per formare un analogo nucleosidico trifosfato farmacologicamente attivo (GS-461203). pathway attivazione metabolica comporta l'idrolisi sequenziale di una molecola di estere di acido carbossilico con catepsina A (CATA) o carbossilesterasi 1 (CES1) e scissione di fosforamidato nukleotidsvyazyvayuschim 1 proteina con triadi istidina (hint1) seguita da fosforilazione di pirimidina nucleotide biosintesi. Defosforilazione porta alla formazione di nucleosidi GS-331007 metaboliti, che non possono essere completamente refosforilirovan e non ha alcuna attività contro HCV in vitro.

Dopo una singola dose orale di 400 mg di [14C] -osofosbuvir, l'esposizione sistemica di sofosbuvir e GS-331007 era approssimativamente del 4% e> 90%, rispettivamente, dell'esposizione sistemica dei derivati ​​del farmaco (la somma dell'AUC di sofosbuvir e dei suoi metaboliti corretta per peso molecolare).

Dopo una singola dose orale di 400 mg di [14C] -sofosbuvir, la clearance totale media della dose radioattiva era superiore al 92%, con circa l'80%, il 14% e il 2,5% escreti rispettivamente da reni, intestino e polmoni. La maggior parte della dose di sofosbuvir escreto dai reni era un metabolita inattivo (GS-331007) (78%), mentre il 3,5% è stato eliminato come sofosbuvir. Questi dati suggeriscono che la clearance renale è la principale via di eliminazione di GS331007. Il T1 / 2 medio di sofosbuvir e GS-331007 è rispettivamente di 0,4 e 27 ore.

Categorie di pazienti speciali

Secondo l'analisi farmacocinetica di popolazione di pazienti con HCV, la razza del paziente non ha un effetto clinicamente significativo sull'effetto di sofosbuvir e GS-331007.

Non ci sono differenze clinicamente significative tra uomini e donne nella farmacocinetica di sofosbuvir e GS-331007.

La farmacocinetica di sofosvubira nei bambini non è stata stabilita (vedere "Categorie speciali di pazienti").

Secondo l'analisi farmacocinetica di popolazione di pazienti con HCV, nell'età studiata (19-75 anni), l'età non ha avuto un effetto clinicamente significativo sull'azione di sofosbuvir e GS-331007 (vedere "Categorie speciali di pazienti").

Pazienti con insufficienza renale

Le proprietà farmacocinetiche di sofosbuvir sono state studiate in pazienti non infetti da HCV, con debolezza (RSFR ≥ 50 e 80 ml / min / 1,73 m2), con insufficienza renale debole, moderata e grave AUC0-inf sofosbuvir era 61%, 107% e 171 % in più e GS-331007 - 55%, 88% e 451% in più, rispettivamente. Rispetto ai pazienti con funzione renale normale, i partecipanti con valori di ESRD AUC0-inf sofosbuvir e GS-331007 quando assumono sofosbuvir 1 ora prima dell'emodialisi del 28% e 1280% in più, e quando assunto 1 ora dopo questa procedura - entro il 60 % e 2070% in più, rispettivamente. Una sessione di emodialisi di 4 ore ha contribuito alla rimozione di circa il 18% della dose di questo farmaco. Con insufficienza renale debole o moderata, la necessità di correzione della dose di sofosvubira è assente. La sicurezza e l'efficacia di sofosbuvir nei pazienti con insufficienza renale grave o ESRD non sono state stabilite. Per questa categoria di pazienti, non ci sono raccomandazioni sul dosaggio (vedere le sezioni "Dosaggio e somministrazione" e "Categorie speciali di pazienti").

Pazienti con insufficienza epatica

I parametri farmacocinetici di sofosbuvir sono stati studiati in uno studio di 7 giorni che ha coinvolto pazienti con HCV contro insufficienza epatica moderata e grave che hanno ricevuto 400 mg di sofosbuvir (classi B e C secondo Child-Pugh). Rispetto ai partecipanti con funzionalità epatica normale, nei pazienti con insufficienza renale moderata e grave, i valori di AUC0-24 sofosbuvir sono 126% e 143% in più, e AUC0-24 GS-331007 - 18% e 9% in più, rispettivamente. Secondo un'analisi farmacocinetica basata sulla popolazione di pazienti con HCV, la presenza di cirrosi non ha un effetto clinicamente significativo sull'effetto di sofosbuvir e GS-331 007. Con insufficienza epatica lieve, moderata o grave, non è necessario aggiustare la dose di sofosbuvir (vedere "Categorie speciali di pazienti").

Valutazione delle interazioni farmacologiche

L'effetto delle droghe prese simultaneamente sull'effetto di sofosbuvir e GS-331007, vedere la tabella 6. L'effetto di sofosbuvir sull'effetto dei farmaci somministrati contemporaneamente, vedere la tabella 7 (vedere "Interazioni farmacologiche").

Tabella 6. Interazioni farmacologiche: modifica delle proprietà farmacocinetiche di sofosbuvir e GS-331007 (il principale metabolita nella circolazione sistemica) durante l'assunzione di farmaci concomitanti;

ND: nessun dato / non applicabile.

a. Tutti gli studi di interazione farmacologica sono stati condotti su volontari sani.

b. Il confronto viene effettuato in base ai risultati dello studio con "controllo storico".

a. Preso come parte del farmaco "Atripla".

Non sono stati osservati cambiamenti nelle proprietà farmacocinetiche di sofosbuvir e GS-331007 durante l'assunzione di raltegravir.

Tabella 7. Interazioni farmacologiche: l'effetto di sofosbuvir sulle proprietà farmacocinetiche dei farmaci concomitanti

Etinilestradiolo (0,025, 1 volta al giorno)

ND: nessun dato / non applicabile.

a. Tutti gli studi di interazione farmacologica sono stati condotti su volontari sani.

b. Preso come parte del farmaco "Atripla".

Sofosbuvir non influisce sulle proprietà farmacocinetiche di tali farmaci concomitanti come ciclosporina, darunavir / ritonavir, efavirenz, emtricitabina, metadone e rilpivirina.

microbiologia

Sofosbuvir è un inibitore della polimerasi RNA-dipendente del virus dell'epatite C NS5B necessario per la replicazione del virus. Sofosbuvir è un profarmaco nucleotidico che, durante il metabolismo intracellulare, forma un trifosfato farmacologicamente attivo (GS-461203), un analogo dell'uridina, che viene inserito nell'HCV RNA usando la polimerasi NS5B e agisce come un terminatore di catena.

In un'analisi biochimica, GS-461203 ha inibito l'attività della polimerasi dei genotipi della proteina NS5B ricombinante HCV 1b, 2a, 3a e 4a con valori IC50 nell'intervallo da 0,7 a 2,6 μM. GS-461203 non è un inibitore di DNA umano e RNA polimerasi e RNA polimerasi mitocondriale.

Nel test del replicone HCV, i valori EC50 di sofosbuvir rispetto ai repliche a lunghezza intera dei genotipi 1a, 1b, 2a, 3a e 4a e dei repliconi chimerici codificanti per 1b codificanti NS5B 2b, 5a o 6a variavano tra 0,014-0,11 μM. Il valore EC50 di sofosbuvir nei confronti dei repliconi chimerici codificanti sequenze NS5B in ceppi clinici era 0,062 μM per genotipo 1a (intervallo 0,029-0,128 μM; N = 67), 0,102 μM per genotipo 1b (intervallo 0,045-0,170 μM; N = 29), 0,029 μM per genotipo 2 (intervallo 0,014-0,081 μM; N = 15) e 0,081 μM per genotipo 3a (intervallo 0,024-0,181 μM; N = 106). Nell'analizzare i virus patogeni, i valori di EC50 di sofosbuvir contro i genotipi 1a e 2a erano rispettivamente 0,03 e 0,02 μM. La presenza del 40% di siero umano non ha influenzato l'azione di sofosbuvir contro il virus dell'epatite C. L'analisi dell'uso di sofosbuvir in associazione con interferone alfa o ribavirina non ha rivelato un effetto antagonista di riduzione dei livelli di HCV RNA nelle cellule repliche.

Resistenza nella coltura cellulare

Repliconi di HCV con suscettibilità ridotta a sofosbuvir sono stati rilevati in coltura cellulare di molti genotipi (compresi 1b, 2a, 2b, 3a, 4a, 5a e 6a). La ridotta suscettibilità a sofosbuvir era dovuta alla mutazione primaria S282T in NS5B nei repliconi di tutti i genotipi studiati. Nei repliconi dei genotipi 2a, 5 e 6, insieme alla mutazione M289L, si è verificata la mutazione S282T. La mutagenesi diretta di S282T in replicati di 8 genotipi ha determinato una diminuzione di 2-18 volte della suscettibilità a sofosbuvir e una diminuzione dell'attività replicativa del virus dell'89-99% rispetto al corrispondente virus di tipo selvatico. In saggi biochimici, la polimerasi NS5B ricombinante dei genotipi 1b, 2a, 3a e 4a che esprimono la mutazione S282T ha dimostrato una suscettibilità ridotta a GS-461203 rispetto alle corrispondenti polimerasi wild-type.

Resistenza negli studi clinici

Come parte di un'analisi cumulativa di 982 partecipanti che hanno assunto sofosbuvir nella 3a fase della ricerca, i cambiamenti di sequenza nell'NS5B rispetto al basale, in base ai dati di sequenziamento degli acidi nucleici della nuova generazione (soglia dell'analisi 1%), sono stati osservati in 224 pazienti.

Nei campioni prelevati da pazienti con il virus del genotipo 3a nella terza fase degli studi, le mutazioni indotte dal trattamento L159F (n = 6) e V321 A (n = 5) sono state osservate rispetto al basale. Nessuna variazione della sensibilità fenotipica a sofosbuvir è stata trovata in ceppi di pazienti con mutazioni L159F o V321A. La mutazione S282T, che causa resistenza a sofosbuvir, nella 3a fase dello studio non è stata determinata in nessuno dei pazienti mediante il metodo del sequenziamento profondo o il sequenziamento della popolazione. Tuttavia, in uno dei pazienti con il virus genotipo 2b, è stata rilevata la mutazione S282T. 4 settimane dopo il trattamento (sofosbuvir in monoterapia per 12 settimane durante la fase 2 dello studio P7977-0523 [ELECTRON]), le sue condizioni peggiorarono di nuovo. Nel ceppo di questo paziente, la sensibilità a sofosbuvir è diminuita in media di 13,5 volte. In questo caso, la mutazione S282T già 12 settimane dopo la cessazione della terapia non è stata determinata dal metodo di sequenziamento profondo (il valore soglia è 1%).

In uno studio su pazienti con carcinoma epatocellulare, in attesa di trapianto di fegato, che hanno assunto sofosbuvir e ribavirina per un massimo di 48 settimane, molti partecipanti con genotipi HCV 1a o 2b e nessuna risposta virologica (aumento del livello di viremia e recidiva) hanno avuto una mutazione L159F. Inoltre, la presenza di mutazioni L159F e / o C316N al livello iniziale è dovuta ad un aumento del livello di viremia e recidiva in molti pazienti con genotipo 1b HCV dopo trapianto. Inoltre, le mutazioni S282R e L320F sono state determinate mediante sequenziamento profondo durante il trattamento in un paziente con HCV genotipo 1a con una risposta parziale alla terapia. Il significato clinico di questi fenomeni è sconosciuto.

I repliconi di HCV che esprimono la mutazione S282T responsabile della resistenza a sofosbuvir erano sensibili agli inibitori NS5A e alla ribavirina. I repliconi di HCV che esprimono mutazioni T390I e F415Y associate all'apporto di ribavirina erano suscettibili a sofosbuvir. Sofosbuvir ha mantenuto l'attività contro le mutazioni associate alla resistenza ad altri farmaci antivirali ad azione diretta con vari meccanismi d'azione, come inibitori della polimerasi NS5B non nucleosidici, inibitori della proteasi NS3 / 4A e inibitori NS5A.

STOCCAGGIO E MANIPOLAZIONE

Conservare in un luogo asciutto a una temperatura non superiore a 30 ° C.

  • Rilasciato solo in contenitori originali.
  • Non usare se il film protettivo sul collo del contenitore è danneggiato o mancante.

SHELF LIFE

IMBALLAGGIO

Confezioni per contenitori: flaconi in HDPE contenenti 7, 14, 28 e 84 pezzi ciascuno.

Blister: blister bifacciale in foglio di alluminio (7 compresse)

Sofovir è prodotto su licenza di Gilead Sciences Ireland UC.

HETERO LEBZ LIMITED (edificio 2)

Kalyanpur (villaggio), Chakkan Road, Buddy (Tehsil),

Solan (rn), Himanchal Pradesh - 173 205, INDIA

Registrato per la vendita:

HETERO HELSKEAR LTD.

7-2-A2, Hetero Corporation, Zona Industriale

Trattamento dell'epatite C con farmaci generici

Nel 2014, le società farmaceutiche in molti paesi hanno ricevuto il permesso di produrre analoghi economici. I generici economici "Sofosbuvira" e "Daclatasvira" sono prodotti da fabbricanti di medicinali indiani, del Bangladesh e egiziani. Il loro aspetto ha permesso di espandere la cerchia dei pazienti in grado di sottoporsi alla terapia con interferone dell'epatite C.

Istruzioni per l'uso "Sofosbuvir"

"Sofosbuvir" (il nome ufficiale "Sovaldi) è un farmaco antivirale nucleotidico che impedisce lo sviluppo di polimerasi tipo NS5B. La sua azione si basa sulla soppressione della sintesi di sostanze proteiche necessarie per l'autoproduzione del virus. Il farmaco è incluso nel regime di trattamento per epatite cronica di qualsiasi tipo in combinazione con altri medicinali.

Per curare l'epatite 1 e 4, l'elenco dei farmaci richiesti include Ribavirina e Peginterferone. Nel trattamento di epatite 2 e 4 del tipo comprendono, di regola, solo "Ribavirina". In futuro, i regimi di trattamento possono essere regolati in base al tasso di sviluppo di un'infezione virale e alle caratteristiche del decorso della malattia.

Dosaggio e modalità d'uso

Come prendere "Sovaldi"? La medicina originale e i farmaci generici sono disponibili sotto forma di compresse, che contengono 400 mg di sostanze attive. Sono coperti da una guaina protettiva che si dissolve nell'ambiente gastrico. Le condizioni ottimali di conservazione per i tablet sono 15-30 ° C. La dose raccomandata di farmaco è di 1 compressa al giorno. Devi bere "Sofosbuvir" durante uno dei pasti.

La monoterapia "Sovaldi" non dà l'effetto terapeutico desiderato - deve essere combinato con inibitori della RNA polimerasi NS5A.

La durata media del trattamento è di 12 settimane. Ma in assenza di una risposta virologica, la terapia viene estesa per altre 12 settimane. Il trattamento semestrale è più spesso prescritto a pazienti affetti da cirrosi e fibrosi epatica, in cui il corpo subisce un'eccessiva carica virale.

Reazioni avverse

Le istruzioni per l'uso del farmaco sono scritte in inglese, quindi prima di usarlo dovresti assolutamente consultare il medico. Quando i farmaci antivirali combinati "Sofosbuvir" provocano reazioni avverse, che includono:

  • nausea;
  • febbre;
  • visione ridotta;
  • bocca secca;
  • mancanza di appetito;
  • stanchezza cronica;
  • mal di testa;
  • vertigini;
  • irritabilità;
  • dolori muscolari;
  • disidratazione della pelle.

Molto spesso, gli effetti collaterali si verificano quando i farmaci per overdose e portarli a stomaco vuoto. Per prevenirli, si consiglia di prendere Sofosbuvir e Daclatasvir alla stessa ora del giorno.

Controindicazioni

Come evidenziato dalle recensioni di medici e pazienti trattati, il farmaco non ha praticamente controindicazioni. A differenza dei preparati a base di interferone, Sovaldi non contribuisce allo sviluppo di malattie croniche o alla loro esacerbazione. Tuttavia, le prove cliniche del farmaco non sono state condotte per tutte le categorie di pazienti con epatite. Per questo motivo, non è auspicabile che le seguenti categorie di persone siano trattate con Sofosbuvir:

  • le donne durante la gestazione e l'allattamento;
  • bambini sotto i 18 anni;
  • persone con ipersensibilità ai componenti attivi del farmaco.

I farmaci antivirali devono essere assunti con cautela dalle donne che stanno pianificando una gravidanza. I pazienti affetti da insufficienza epatica e malattie vascolari devono sottoporsi a terapia senza interferone in un ospedale sotto la supervisione di un epatologo.

Interazioni farmacologiche

L'uso simultaneo di "Sovaldi" con altri farmaci antivirali deve essere coordinato con uno specialista. È categoricamente sconsigliato l'uso di un preparato medico insieme agli induttori della glicoproteina, che includono "Carbamacepin", "Phenytoin", ecc.

Se la dose terapeutica del farmaco supera i 400 mg, si verificherà successivamente un malfunzionamento del sistema cardiovascolare.

Secondo le osservazioni pratiche, nella maggior parte dei casi si verificano effetti collaterali durante l'assunzione del farmaco con "Boseprevir" e "Telaprevir". Questi farmaci sono prescritti solo nei casi in cui l'effetto atteso superi significativamente i possibili rischi e complicanze.

Istruzioni per l'uso "Daclatasvir"

Daclatasvir è un farmaco altamente specifico con alta attività antivirale contro i virus a RNA. La sua azione si basa sulla soppressione della sintesi di proteine ​​non strutturali del tipo NS5A. In altre parole, il farmaco interferisce con la replicazione del virione e la progressione dell'infiammazione virale nel fegato.

Nel condurre studi clinici, si è scoperto che "Daclatasvir" è una potente medicina di azione patogenetica. La sua interazione con Sovaldi porta ad un aumento dell'attività antivirale delle sostanze attive. A questo proposito, entrambi i farmaci sono inclusi nello schema generale di trattamento dell'epatite.

Dosaggio e modalità d'uso

Il medicinale viene prodotto sotto forma di compresse con 30 mg o 60 mg della sostanza attiva. Sono coperti da una guaina protettiva che si dissolve rapidamente nel succo gastrico. Nel corso della somministrazione orale, le compresse vengono lavate con una quantità di acqua sufficiente. Non è raccomandato masticarli o scioglierli.

La dose raccomandata è di 60 mg al giorno, vale a dire 1 o 2 compresse. "Daclatasvir" non viene utilizzato come agente singolo durante il passaggio della terapia antivirale. Molto spesso, le strategie di trattamento includono Ribavirina o Sofosbuvir. A questo proposito, il dosaggio può variare. In media, il trattamento con Sofosbuvir e Daclatasvir richiede 3 o 6 mesi. La durata del corso è determinata dallo stadio dei processi infiammatori nel fegato e dalla gravità delle complicanze.

La dose giornaliera del farmaco non deve scendere al di sotto di 30 mg, altrimenti l'infiammazione può ricadere.

Effetti collaterali

Le istruzioni per l'uso del farmaco sono scritte in inglese, quindi non tutti i pazienti possono leggerlo personalmente. I produttori raccomandano l'uso di Daclatasvir solo come parte di una terapia combinata. Alcuni dei farmaci concomitanti hanno effetti collaterali sul corpo, che porta ai seguenti effetti:

  • prurito;
  • rigidità muscolare;
  • l'emicrania;
  • dolore addominale;
  • malessere generale;
  • alopecia;
  • stomatiti;
  • dolore articolare;
  • diminuzione dell'appetito;
  • violazione della sedia;
  • aumento della pressione.

Per prevenire il deterioramento della salute, si consiglia di utilizzare "Daclatasvir" e "Sofosbuvir" in dosi raccomandate da uno specialista. Se hai dimenticato di assumere farmaci, non prenda una dose doppia. In caso contrario, lo stato di salute potrebbe deteriorarsi.

Controindicazioni

L'agente antivirale ha controindicazioni assolute e relative all'uso. Non è consigliabile utilizzare "Daclatasvir" per:

  • ipersensibilità ai principi attivi;
  • intolleranza al lattosio;
  • periodo di gestazione e allattamento;
  • aumento dei sintomi di insufficienza epatica.

È controindicato l'uso di "Sofosbuvir" e "Daclatasvir" a persone di età inferiore ai 18 anni. Restrizioni si applicano ai pazienti sottoposti a trapianto di ghiandole digestive. Non è auspicabile assumere contraccettivi chimici durante un mese dopo l'assunzione di un ciclo di terapia da allora Ciò potrebbe influire negativamente sulla funzione riproduttiva.

Interazioni farmacologiche

Nell'elaborazione del regime terapeutico ottimale, è necessario tenere conto della compatibilità di Daclatasvir con altri farmaci. Quando si prescrivono farmaci concomitanti, i medici cercano di seguire raccomandazioni conservative. Pertanto, è possibile prevenire uno stress eccessivo sugli organi di disintossicazione e ridurre la probabilità di reazioni avverse.

Durante lo sviluppo di una strategia di trattamento antivirale, vengono prese in considerazione le istruzioni per l'uso del farmaco. "Daklins" è un substrato adatto dell'isoenzima tipo CYP3A4. In altre parole, la co-somministrazione di farmaci comporta una diminuzione delle proprietà antivirali della terapia. A questo proposito, l'inibitore della polimerasi NS5A è controindicato per combinarsi con questi tipi di strumenti:

"Sofosbuvir", "Daclatasvir" e "Ledipasvir" - la combinazione ottimale di farmaci nel trattamento del genotipo dell'epatite 1 e 4.

Con cautela è necessario utilizzare il farmaco quando si assumono "Asunaprevir" e "Peginterferon". L'eccesso di dosaggio può causare reazioni avverse.

Droghe generiche

Il regime di trattamento di "Sofosbuvir" e "Daclatasvir" è considerato il più efficace oggi. La durata del corso varia da 3 a 6 mesi. Secondo studi pratici, nel 98% dei casi è possibile prevenire completamente ulteriori epatiti e distruggere l'infezione virale nel fegato.

L'unico svantaggio di farmaci antivirali moderni è un costo molto alto. Daclatasvir e Sofosbuvir sono stati sviluppati da società statunitensi nel 2013 e 2014. Il costo di un corso di trattamento di 3 mesi supera i $ 100.000. Dopo che questi farmaci sono stati approvati dalla Commissione Europea e l'OMS è stata inclusa nell'elenco dei farmaci importanti, i produttori hanno rilasciato licenze per società generiche ad alcune aziende farmaceutiche, che sono molto più economiche.

I produttori di prodotti farmaceutici provenienti da India, Cambogia, Germania ed Egitto hanno ricevuto lo sviluppo di brevetti e permessi per il rilascio di farmaci generici. I più famosi analoghi autorizzati "Daklinsy" e "Sovaldi" sono presentati nella tabella:

Sofosbuvir - dosaggio e metodo di somministrazione

Il nome commerciale di Sofosbuvir è Sovaldi, ma ci sono vari farmaci generici - la generazione di farmaci a base di Sofosbuvir - Hepcinat, MYHEP, SOVIHEP, SOFOVIR, prodotti da società indiane. Sovaldi è prodotto dalla società americana Glead Sciencé. La sostanza medicinale ha la formula generale - C22H29FN3O9P

Questo medicinale ha superato molti studi clinici. Sono stati condotti studi con pazienti malati in cui sono stati osservati i più diversi stadi dell'epatite C. In tutti i casi, i risultati hanno mostrato una distruzione del 98% del virus. Sulla base di questi studi, sono state sviluppate istruzioni individuali sull'uso dei farmaci.

È possibile acquistare i farmaci Sofosbuvir attraverso il nostro servizio direttamente dall'India al miglior prezzo per set di Sofosbuvir + Daclatasvir, o Sofosbuvir + Ledipasvir, informazioni dettagliate qui.......

In questo video vedrai una vera recensione di Ilya. Si è ripreso dall'epatite C seguendo un ciclo di trattamento per 3 mesi.

Qualsiasi farmaco antivirale serio richiede cautela e monitoraggio preciso della ricezione. È necessario rispettare la prescrizione del medico curante.

Il farmaco ha la testimonianza dei seguenti gruppi di persone:

  1. Le dosi di sostanze sono progettate per persone di età pari o superiore a 18 anni. A causa della mancanza di studi più chiari, il farmaco non è raccomandato per i bambini. (È richiesto un programma individuale sviluppato dal medico curante.)
  2. Sofosbuvir è indicato per il trattamento del virus dell'epatite con diversi genotipi.
  1. Età del paziente fino a 18 anni.
  2. Gravidanza in tutte le fasi dello sviluppo fetale, il periodo dopo il parto - l'allattamento al seno.
  3. Prendendo il farmaco durante il concepimento e la pianificazione della gravidanza. La possibilità di pulire il corpo dal farmaco dopo il trattamento è di 4-5 settimane.
  4. Caratteristiche individuali del paziente: reazioni allergiche, peggioramento dei sintomi di malattie associate.

Non è consentito assumere questo farmaco (Sofosbuvir) contemporaneamente a farmaci come: rifamicina, fenitoina, carbamacina, erba di San Giovanni, telaprevir, boceprevir. I farmaci antiaritmici (Amiodarone) durante il periodo di trattamento con Sofosbuvir sono rigorosamente controindicati. L'uso simultaneo può causare gravi conseguenze e persino la morte.

Il farmaco Sofosbuvir (Sovaldi) senza farmaci ausiliari è approvato per l'uso con determinati farmaci: calcio antagonisti, farmaci che abbassano la pressione sanguigna, anticoagulanti. Il ricevimento di Sofosbuvir è consentito anche insieme ad alcuni immunosoppressori.

Trattamento dell'epatite C + infezione da HIV ha anche un certo numero di compatibilità con farmaci volti a sopprimere la malattia immunitaria.

Generico Ledipasvir ha leggermente meno controindicazioni all'uso di farmaci aggiuntivi con esso rispetto a Sofosbuvir (Sovaldi).

Il regime standard di Sofosbuvir:

  1. Il farmaco deve essere assunto rigorosamente in un determinato momento, dipende dal grado della sua concentrazione nel corpo e dal momento della sua eliminazione. Il periodo di semi escrezione dal corpo è di 27 ore: 1 compressa (400 mg) è un'assunzione (totale) di una volta in colpi.
  2. Poiché la medicina ha un forte sapore amaro, la pillola non deve essere masticata o divisa in pezzi. Non è possibile ridurre la dose del farmaco o dividerlo in porzioni per volta!
  3. Se prende una pillola, si verifica nausea o vomito entro 2 ore, allora si dovrebbe raddoppiare la dose. Se dopo aver assunto il medicinale ha superato le 3 ore o più, la dose non deve essere aumentata.
  4. Il ritardo nell'assunzione della dose giornaliera di Sofosbuvir non supera le 18 ore: in questo caso, deve prendere la dose dimenticata. Se la reception si è spostata più di 18 ore, allora vale la pena aspettare la prossima volta.
  5. Durante il trattamento, è necessario escludere classi che richiedono maggiore concentrazione e attenzione.

Alcuni componenti medicinali (Ribavirina, Semiprevir, Dactalasvir) completano e migliorano l'effetto di Sofosbuvir e sono anche progettati per virus di diversi genotipi.

  1. Nel trattamento dell'epatite con genotipo 1, la combinazione ottimale è Sofosbuvir + Ledipasvir
  2. Per i pazienti con genotipo 2, lo schema è Sofosbuvir + Ribavirina.
  3. 3o genotipo di virus, schema - Sofosbuvir + Dactalasvir
  4. 4o genotipo del virus, lo schema - Sofosbuvir + Semiprevir; Sofosbuvir + Ribavirin

Con sintomi di cirrosi diagnosticata, il regime di trattamento comprende: Sofosbuvir + Semiprevir + Ribavirin.

Infezione da virus dell'epatite C + HIV: Sofosbuvir + Dactalosvir, Sofosbuvir + Ribavirin.

Trattamento con complicazioni, resistenza alla precedente terapia, schema: Sofosbuvir + Semiprevir.

Una serie di effetti collaterali durante l'assunzione di farmaci dipendono dal tipo di componenti aggiuntivi.

Quando si utilizza Ribavirina nel 10% si ha una diminuzione dell'emoglobina nel sangue, insonnia, nausea.

L'interferone alfa + terapia con ribavirina è accompagnata da anemia, depressione, disturbi gastrointestinali, dolori articolari, reazioni cutanee allergiche.

Sofosbuvir + Semiprevir in alcuni casi: perdita di capelli, letargia, insonnia, prurito sulla pelle.

Fai attenzione, le informazioni contenute in questo articolo sono di natura puramente informativa e non sono un metodo per l'auto-trattamento. Contatta il tuo medico per nominarti a prendere questi farmaci.

Istruzioni su come assumere farmaci sulla base di sofosbuvir

Selezione della terapia per l'epatite C online

Istruzioni Sofosbuvir per l'uso in russo

Il virus dell'epatite C (HCV o HCV) è considerato una delle malattie più incurabili e terribili al mondo. Secondo molti medici, nella lista delle malattie più pericolose, l'epatite C era addirittura classificata più alta dell'HIV. Nel caso dell'infezione, il corpo umano può far fronte al virus solo in casi eccezionali, dopo di che, di norma, la malattia diventa cronica e in passato sono stati assenti mezzi efficaci per combattere il CVHS (virus cronico dell'epatite C), il che ha reso difficile il trattamento.

Il trattamento delle iniezioni di interferone raccomandato dagli epatologi in combinazione con ribavirina, che rafforzano il sistema immunitario del corpo, ha dato la possibilità di guarire dal 40 al 70% dei pazienti, richiedendo un lungo periodo di terapia (da sei mesi a un anno, a seconda del genotipo del paziente), causando gravi effetti collaterali. Pertanto, una parte significativa degli infetti non poteva essere curata, e molti non riuscivano nemmeno a completare il difficile corso di terapia a causa di tutti i tipi di complicanze che si erano verificate.

Com'è cominciato tutto

Un importante passo avanti nel trattamento dei pazienti è stato raggiunto nel 2014, dopo la comparsa della sostanza sofosbuvir, rilasciata negli Stati Uniti dalla società farmaceutica Gilead Sciences. La nuova sostanza differiva dal fatto che, invece di influenzare il sistema immunitario umano, influenzava direttamente il virus.

La droga rilasciata farmaceutica ha ricevuto il nome commerciale Sovaldi. Gli studi clinici condotti hanno confermato l'efficacia di un nuovo farmaco nel trattamento dei genotipi dell'HCV in combinazione con altri farmaci, che saranno discussi di seguito. È importante notare che la terapia con solo sofosbuvir è completamente inefficace e richiede la combinazione con altri principi attivi. Ma come base della terapia, sofosbuvir è il più efficace di tutti gli altri mezzi oggi conosciuti.

Inizialmente, è stato combinato con interferoni e ribavirina, ottenendo una risposta virologica sostenuta nella maggior parte dei casi. Tuttavia, la maggior parte non è un valore assoluto e, oltre agli effetti collaterali dell'interferone, rimane un rischio significativo di ricaduta e successivo sviluppo della resistenza virale (resistenza).

Il meccanismo d'azione del farmaco

Una volta nel corpo, il farmaco sofosbuvir contrasta direttamente il virus inibendo (sopprimendo) la polimerasi NS5B responsabile della replicazione (riproduzione) del virus dell'epatite C. La proteina NS5B è un componente importante del virus, tuttavia, ci sono molte altre proteine ​​che sono ugualmente importanti per le sue funzioni vitali, per esempio, la proteina NS5A. Pertanto, per sconfiggere una malattia, non è sufficiente sopprimere solo NS5B, anche se è altrettanto efficace di sofosbuvir.

Per perdere completamente la capacità del virus di moltiplicarsi e invadere le cellule sane, è necessario sopprimere il secondo componente importante del virus.

Sebbene sofosbuvir non sia adatto alla monoterapia, ha mostrato risultati eccellenti nel trattamento complesso dei pazienti in combinazione con altri farmaci (ricordiamo che inizialmente era la ribavirina e gli interferoni).

Inoltre, la guarigione era possibile anche in casi difficili, come la presenza di coinfezione da HIV e cirrosi epatica. E la percentuale finale di coloro che guarivano dipendeva dal genotipo dell'HCV, dalla durata della malattia, dal regime terapeutico scelto dal medico e dalle condizioni del corpo (grado di danno epatico).

Il Dipartimento di supervisione della qualità dei preparativi medici degli Stati Uniti nel 2013 ha approvato diverse opzioni per l'uso di sofosbuvir nella terapia HCV:

  • sofosbuvir più ribavirina (orale) per il trattamento dei genotipi HCV 2 e 3 (la cosiddetta terapia di non iniezione);
  • sofosbuvir più ribavirina (orale) più iniezioni di interferone alfa per i genotipi HCV 1 e 4.

Oggi questo schema è obsoleto e non molto efficace.

L'ulteriore comparsa di nuovi farmaci, come daclatasvir, ledipasvir e velpatasvir (inibitori della seconda proteina NS5A), ha aumentato l'efficacia della terapia, aumentando in alcuni casi la percentuale di quelli trattati con applicazione complessa con sofosbuvir a valori assoluti (a seconda del genotipo del paziente e alcuni altri fattori). Inoltre, in casi semplici, HCV è stato in grado di abbandonare completamente l'uso di ribavirina e interferone, la terapia con cui è stato accompagnato da un sacco di gravi effetti collaterali.

Vantaggi di sofosbuvir

Questo farmaco ha il seguente numero di vantaggi rispetto ai farmaci usati in precedenza:

  1. Cura l'epatite C in pazienti con esperienza negativa con precedente terapia con altri farmaci o metodi di trattamento obsoleti (interferoni).
  2. Se usato in associazione con altri farmaci (inibitori NS5A), tratta efficacemente l'HCV di tutti i genotipi (percentuale di SVR dal 95 al 100%). Si noti che prima di iniziare il trattamento per ciascun genotipo, è necessario determinare il suo regime di trattamento e la combinazione di sofosbuvir con uno specifico inibitore NS5A. Maggiori informazioni sui regimi di trattamento per ciascun genotipo sono disponibili nell'articolo "Sofosbuvir: regimi di trattamento" pubblicato sul nostro sito web.
  3. Agisce con successo nel trattamento di pazienti con coinfezione da HIV, cancro o cirrosi epatica.
  4. La durata della terapia con sofosbuvir è da due a tre volte inferiore rispetto a quando si usano interferoni con ribavirina. In casi semplici, sono 8-12 settimane.
  5. L'efficacia e la sicurezza di sofosbuvir sono confermate da ripetuti studi clinici.
  6. Sofosbuvir ha un minimo di eventi avversi, rendendo abbastanza facile per i pazienti tollerare questo farmaco.

Rilascio di inibitori di sofosbuvir e NS5A

Dopo la comparsa di Sovaldi, è stato possibile considerare che il problema della terapia HCV è stato risolto con successo. Ma la sua rapida diffusione fu ostacolata dall'elevato prezzo monopolizzato da Gilead. Il costo iniziale della terapia a 12 settimane ha superato 84 mila dollari. E ovviamente non era conveniente per la maggior parte dei malati.

Per evitare accuse di monopolismo, Gilead ha rilasciato licenze per la produzione di sofosbuvir a società farmaceutiche provenienti da 167 paesi a basso reddito (Egitto, India, Bangladesh e altri paesi, la Russia non è inclusa). Dopo aver ottenuto licenze e tecnologia di produzione, hanno iniziato a produrre analoghi (generici) di sofosbuvir con i loro marchi.

Sono passati solo pochi anni e l'India è diventata un leader mondiale nella produzione di generici autorizzati sofosbuvir e altri farmaci per il trattamento di forme croniche di epatite C. I prodotti delle aziende indiane sono di indiscutibile qualità e prezzo ragionevole, che ne hanno immediatamente influenzato la popolarità.

In base ai requisiti internazionali, ogni analogo prodotto (generico) conferma la conformità all'originale in base ai seguenti requisiti:

  1. Rispettando il rapporto tra i principali componenti medicinali sia in termini di qualità che di quantità.
  2. Secondo gli standard internazionali
  3. Nelle condizioni in cui viene eseguito il processo di produzione.
  4. Rispettando i parametri di aspirazione equivalenti.

Dato che i generici con licenza indiana per combattere l'HCV soddisfano tutti questi criteri internazionali e il loro prezzo era dieci volte inferiore a quello degli originali, la domanda per loro era corrispondentemente elevata. Secondo i termini della licenza, tali generici sono autorizzati a vendere solo all'interno del paese che ha ricevuto una licenza per fabbricarli ai cittadini di questo paese, ma come può essere questo il motivo per cui i cittadini di altri paesi che non possono permettersi di acquistare il farmaco originale e molto costoso devono morire di malattia? Tutti i farmaci indiani sono importati in Russia e in altri paesi esclusivamente dal contrabbando, ma questo impedisce ai pazienti di acquisirli e usarli per il loro scopo previsto - curare il virus dell'epatite C cronica? Naturalmente, nulla può impedire a una persona infetta da una malattia mortale di acquisire e utilizzare un mezzo affidabile per affrontarla. Tuttavia, per questo motivo, tali farmaci non possono essere trovati nelle farmacie russe.

I seguenti medicinali, i generici indiani Sovaldi, sono ampiamente conosciuti nel mondo:

  • Hepcinat (produttore Natco Pharma Ltd.);
  • Sofovir (da Hetero Drugs Ltd.)
  • Sovihep (rilasciato da Zydus Heptiza Ltd., utilizzando gli impianti di produzione di Natco);
  • Virso (rende Strides Arcolab).

Tra le controparti egiziane, Grateziano è meglio conosciuto, ma questo farmaco è privo di licenza e sviluppato in modo indipendente dalla società farmaceutica European Egyptian Pharmaceutical Industries. È ufficialmente presentato e registrato in Ucraina, anche se è cinque volte più costoso lì che in Egitto. Alla sua qualità ci sono certe e infondate censure.

Quale dei generici sofosbuvir scegliere per il trattamento, ogni paziente sceglie per se stesso, in base alle preferenze personali, capacità finanziarie, tuttavia, notiamo che i prodotti di Natco sono i più popolari.

Come distinguere un falso

Uno dei segni che confermano la popolarità e l'alta prestazione dei generici indiani autorizzati è il fatto dell'emergere di numerosi falsi. Concorda sul fatto che i truffatori non forgeranno droghe che nessuno acquisisce.

E poiché l'epatite C è una malattia comune, milioni di persone vogliono ottenere sofosbuvir. In genere, l'attenzione dei truffatori attira i farmaci più popolari che utilizzano una domanda costante nei pazienti. Così, la prima menzione ufficiale della comparsa di falsi generici sul mercato indiano è stata annunciata nell'agosto 2015 (una grande quantità di farmaci che si danno per i prodotti Natco Pharma è stata rilasciata ad Ahmedabad, in India).

Per non acquistare accidentalmente farmaci di bassa qualità, devi seguire alcune regole per verificare l'originalità del farmaco che stai acquistando.

Prova a comprare sofosbuvir da un fornitore affidabile e stimabile. Dovrebbe essere preso in considerazione che è del tutto insensato chiedere ai fornitori di generici indiani in Russia documenti come:

  • certificati di conformità per i prodotti venduti;
  • licenza di commercio di prodotti medici, dove sono indicati l'indirizzo e le informazioni di contatto;
  • documento che conferma la legalità dell'esportazione (contratto, fattura, dichiarazione doganale).

Spiega perché. Ricordiamo che i farmaci generici per l'epatite C non possono essere importati nel territorio della Federazione Russa. Possono essere implementati solo nel paese che li produce. Di conseguenza, tutti i certificati e le licenze necessari sono solo per le aziende che sono impegnate nella distribuzione di questi prodotti all'interno del loro paese. Non ci sono società del genere in Russia, in quanto non è permesso produrre i propri generici. Tutto ciò che il fornitore può fare è fornire i risultati delle proprie ricerche sulla qualità dei farmaci offerti e una copia dei certificati del produttore. Poiché le merci vengono consegnate non ufficialmente in Russia e in altri paesi, il venditore non può avere documenti doganali nelle sue mani. Se ti vengono offerti tali documenti, dovresti sapere che ci sono dei truffatori prima di te. Tutto ciò che un venditore di farmaci antivirali generici in Russia può possedere è un'analisi di laboratorio di un farmaco prodotto con i propri mezzi in uno dei laboratori indipendenti in Russia e copie dei certificati del produttore. Aggiungi a questa istruzione in russo. Di più, sfortunatamente, nessuno può fornirti, a meno che, ovviamente, non stiamo parlando di documenti falsi. Vale la pena affidarsi solo alla conclusione dell'esame di laboratorio e all'integrità del fornitore. Qui va detto che i fornitori russi trattano la qualità dei prodotti offerti in modo piuttosto scrupoloso, dal momento che nessuno vuole scherzare con queste cose, per il profitto a breve termine a breve termine. La nostra autorità è stata acquisita nel corso degli anni, così da permettere anche il minimo errore di rovinare la nostra reputazione. Molto più rischio di acquistare un falso, ordinare la consegna del farmaco per posta internazionale dal paese di origine, in quanto la persona che ha acquistato il farmaco non ha davanti a te alcuna responsabilità e rischia che tu possa almeno punirlo per azioni fraudolente. Inoltre, l'invio di un pacco internazionale di solito richiede un pagamento anticipato, e il pacco può non essere inviato o, se il pagamento anticipato è stato pagato a un intermediario russo, il pacchetto può essere un falso, poiché l'intero ruolo di intermediario è ridotto solo alla ricerca su siti Web indiani non familiari egli ha personalmente venditori con l'offerta più economica (per mettere tutta la differenza tra l'importo offerto al paziente e il prezzo d'acquisto in tasca).

La mancanza di pagamento anticipato e la possibilità di testare il farmaco prima del pagamento è un buon modo per proteggersi dalla contraffazione.

Prima di pagare l'ordine, per prima cosa controlla visivamente l'oggetto acquistato per:

  • se il medicinale è sigillato;
  • se i numeri di serie sul cartone e sul flacone di medicinali corrispondono;
  • Ci sono ologrammi appropriati?
  • se c'è un tappo speciale sulla bottiglia, che può essere aperto solo spingendolo in anticipo;
  • se il foglio con un ologramma è stretto al collo della bottiglia;
  • La versione inglese delle istruzioni per l'uso originali è inclusa nella confezione?

Trovando il fallimento di uno di questi punti, possiamo concludere che stanno cercando di venderti un falso.

Naturalmente, ai produttori non piace quando i loro prodotti vengono forgiati. E quindi stanno prendendo varie misure per rendere più difficile per i truffatori falsificare le droghe.

Darò un esempio di ulteriori misure adottate dalla società farmaceutica indiana Natco per proteggere i propri prodotti dalla possibilità di falsificazione:

  1. Sul lato frontale del cartone si applica una speciale stampa testurizzata, evidente quando si sente.
  2. Sulla confezione sono inseriti un codice digitale e la bottiglia con le informazioni che indicano il numero di lotto, la data di produzione e la data di scadenza. Il codice digitale sulla bottiglia e il pacchetto devono corrispondere.
  3. Il collo della bottiglia è sigillato ermeticamente con un foglio olografico con l'iscrizione.
  4. Un modello olografico con la scritta NATCO, sostituito dal nome HEPCINAT con un diverso angolo di campo, viene applicato al pacchetto.
  5. Anche il colore della bottiglia, che nel 2017 è diventato verdastro-turchese invece del precedente bianco, è stato modificato.
  6. Sul pacchetto è il prezzo di Hepcinat (sofosbuvir di Natco) in rupie. Questo è un requisito per l'India. Non essere pigro per convertire le rupie in rubli. Non preoccuparti se offri un'opzione più economica di quella indicata sulla confezione. La logica è semplice: il prezzo consigliato è sul pacchetto. Gli acquisti vengono effettuati a prezzi all'ingrosso e più grande è il lotto acquistato, più bassi sono i prezzi.

Una attenta verifica della conformità a tali semplici requisiti aiuterà a determinare l'originale di fronte a te o un falso.

Acquisizione di droghe in Russia

Comprare sofosbuvir nelle farmacie russe è impossibile, per le ragioni sopra descritte. Gli acquisti di Sovaldi non sono condotti a causa dell'elevato prezzo del farmaco e l'esportazione ufficiale di generici indiani autorizzati è impossibile. Come ricordiamo, il colosso farmaceutico Gilead, che ha rilasciato le licenze per il loro rilascio, ha vietato l'esportazione di droghe nei paesi europei.

I pazienti con diagnosi di HCV in Russia hanno diversi modi per acquisire sofosbuvir:

  • acquistare farmaci attraverso farmacie online che lo consegnano tempestivamente all'indirizzo specificato dal cliente. La consegna a seconda della residenza del compratore andrà da tre ore a diversi giorni;
  • ordinare attraverso i negozi online indiani, il tempo di ricezione dell'ordine si allungherà per un mese dal momento del pagamento anticipato per ricevere il pacco Gli svantaggi del metodo comprendono la necessità del pagamento anticipato in valuta estera, la barriera linguistica, la possibilità di perdere il pacchetto o l'acquisto di un falso;
  • vai nella favolosa India e compra una medicina in una farmacia al dettaglio. Ma viene aggiunta una barriera linguistica, lo sdoganamento quando si trovano droghe nel bagaglio e la prova della legalità di esportare una copia della prescrizione e la conclusione del medico in inglese, nonché un assegno dalla farmacia. Avrai bisogno di un visto, fondi per l'alloggio e il volo. Inoltre, non dimenticare la temperatura di conservazione di sofosbuvir, e quindi per l'autotrasporto dovrà anche avere un contenitore termico. Inoltre, c'è un rischio per uno straniero di acquistare un falso.

Un minimo di difficoltà e problemi sorgono per un acquirente al momento dell'ordine attraverso le farmacie russe online.Questo metodo è ancora più economico rispetto all'acquisto attraverso negozi online indiani, in quanto il prezzo di sofosbuvir in Russia è lo stesso di quello in India. Ciò è dovuto al fatto che il fornitore, di norma, viene acquistato in grandi quantità, il che consente di ridurre il prezzo, non è necessario pagare interessi per il trasferimento di denaro internazionale e c'è molto meno rischio di acquistare un farmaco contraffatto. Anche questa opzione è la più operativa, con consegna rapida, che consente di iniziare immediatamente il trattamento.

Recensioni Sofosbuvir

Chiunque sia interessato alla terapia HCV può cercare in modo indipendente su Internet il feedback su sofosbuvir. Ci sono nei forum dedicati al trattamento dell'epatite C, e ci sono negozi online. Ad esempio, sia i medici che i pazienti rispondono ai generici indiani, tutti molto positivamente.

Eventuali analisi negative riguardano, di norma, i prodotti egiziani. La produzione di case farmaceutiche indiane è meritatamente rispettata in tutto il mondo. Non per niente, l'India è considerata la principale direzione del turismo medico.

Oggi, l'autorità di sofosbuvir, come mezzo importante per combattere l'epatite C, è ferma in tutto il mondo. Inoltre, Gilead non ha sviluppato e progettato alcun inibitore NS5B più efficace.

La prova della qualità e della domanda di droghe, stranamente, è il fatto che hanno iniziato a essere falsificati dai truffatori.

Attualmente, sofosbuvir e le sue proprietà sono ampiamente coperte e conosciute, e sempre meno medici consigliano il trattamento con interferone ai loro pazienti. Organizzazione Mondiale della Sanità - ha messo in dubbio la loro efficacia.

Preparazione per il trattamento

Prima di prescrivere un ciclo di trattamento, il paziente viene sottoposto ad ulteriori esami, durante i quali viene controllato lo stato degli organi interni e viene determinato il genotipo HCV.

La scelta del regime di trattamento dipende da:

  • il genotipo del virus rivelato dalle analisi;
  • carica virale del paziente;
  • lo stato del fegato, la presenza e il grado di fibrosi;
  • individuazione di patologie nel corpo;
  • esperienza negativa del precedente trattamento.

Prima di iniziare il trattamento, devi passare attraverso una serie di fasi preliminari, consistenti in:

  1. Studiare i regimi di trattamento, da soli o con l'aiuto dei nostri consulenti. È stato fortunato se il medico curante ha le conoscenze necessarie su nuovi metodi di trattamento dell'epatite (senza interferoni) e può prendere l'appuntamento e il mantenimento del corso per se stessi.
  2. Esistono test che determinano la carica virale e il genotipo dell'HCV.
  3. Interpretazione dei test e scelta finale del regime di trattamento. Selezione del farmaco. Acquisto di droghe Il tempo trascorso dall'effettuare un ordine alla consegna di farmaci a un paziente sul nostro sito web dura da 3 ore a Mosca e nella regione di Mosca e da giorni a tutta la Russia.
  4. Terapia diretta.
  5. Dopo 4 settimane, verrà eseguito un altro test per valutare il corso della terapia e chiarirne la durata ottimale.
  6. Una volta completato il trattamento, dovrai superare nuovamente i test per confermare il recupero finale e liberarti dell'epatite C.
  7. Per evitare recidive, le necessarie precauzioni devono essere seguite dopo il completamento del trattamento.
  8. Analisi di controllo (PCR) un anno dopo la fine della terapia.

Avendo iniziato a prendere sofosbuvir, il paziente controlla attentamente le sue condizioni. Infatti, all'inizio della ricezione il modo più semplice per notare gli effetti collaterali. Avendo trovato manifestazioni negative, informa immediatamente il medico curante su questo aspetto, che, a seconda della gravità degli "effetti collaterali", decide di modificare il regime di trattamento. Se il medico è confuso, o la sua conoscenza non è sufficiente per cambiare lo schema, si prega di contattare i nostri consulenti.

I pazienti devono sapere che l'efficacia della terapia con l'uso di sofosbuvir, anche nel caso di un regime adeguatamente selezionato, è possibile solo dopo aver completato l'intero ciclo di trattamento prescritto.

Manuale completo sofosbuvir

Ogni confezione di medicinale è accompagnata da istruzioni. Di norma, viene presentato in due versioni: in inglese e nella lingua del paese di origine (India, Egitto, ecc.) Le traduzioni dettagliate delle istruzioni per tutte le combinazioni di farmaci sono presentate sul nostro sito web. Se hai bisogno di istruzioni in russo su carta, quando fai un ordine, informalo dell'operatore, lo consegneremo insieme alla preparazione.

Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse contenenti 400 mg di sofosbuvir. Ogni flacone è confezionato in una scatola di cartone e contiene 28 compresse rivestite con film.

Il collo della bottiglia è sigillato ermeticamente con un foglio di alluminio con l'ologramma del produttore stampato su di esso e chiuso con un coperchio, dotato di un sistema che impedisce l'apertura dei bambini. È possibile ruotare il coperchio in qualsiasi direzione e si apre solo quando si preme la parte superiore e quindi si scorre.

All'interno della bottiglia c'è una confezione di gel di silice con un'iscrizione in inglese: "Non mangiare" (non per il cibo). Oltre al flacone di medicinali, il pacchetto di cartone contiene anche le istruzioni per l'uso del farmaco.

Quando le condizioni di conservazione cambiano, la preparazione diventa instabile e l'aumento di umidità e variazioni di temperatura lo influenzano. Pertanto, le regole per la conservazione di sofosbuvir devono essere trattate attentamente. Quali condizioni sono necessarie per conformarsi allo stoccaggio:

  • mancanza di umidità nel luogo di conservazione;
  • eliminazione della possibilità di cadere nelle mani dei bambini;
  • deve essere conservato nell'intervallo di temperatura di 15 ÷ 30 ° C, escludendo al contempo l'esposizione alla luce solare.

Prendendo la medicina, prestare attenzione alla data di fabbricazione e alla data di scadenza indicata sulla confezione e sulla fiala. L'uso del farmaco scaduto è severamente proibito. Inoltre, dopo l'apertura della bottiglia, la durata di conservazione del farmaco viene immediatamente ridotta a 6 settimane.

Metodo e durata dell'ammissione:

Il farmaco viene assunto quotidianamente per via orale in un'unica compressa contenente 400 mg di sofosbuvir. Non deve essere masticato, tagliato o diviso in parti. La pillola viene semplicemente ingoiata, bevendola abbondantemente con acqua semplice e non gassata - la pillola è piuttosto grande ed è piuttosto difficile inghiottirla. Tipicamente, il secondo componente della terapia (un inibitore NS5A) viene preso simultaneamente. Nel caso in cui sia ledipasvir o velpatasvir, il secondo principio attivo è incluso nella composizione di una compressa insieme a sofosbuvir, che facilita la somministrazione. Nel caso di daclatasvir, è necessario prendere due pillole allo stesso tempo. Daclatasvir non è incluso nella composizione di una pillola, poiché il brevetto per esso non appartiene a Gilead (daclatasvir è sintetizzato da Bristol Mayers), pertanto il suo generico viene rilasciato separatamente.

L'assunzione di droga non è correlata all'assunzione di cibo. È necessario assumere il farmaco allo stesso tempo, una volta al giorno, poiché aiuta a mantenere una concentrazione costante di sostanza antivirale nel sangue. Se il farmaco è stato accompagnato da vomito, quindi:

  • se il vomito si verifica meno di 2 ore dopo l'ingestione, un'altra pillola dovrebbe essere presa;
  • quando il vomito si è verificato più di 2 ore dopo l'ingestione, non è necessario ri-assumere il medicinale, la sostanza è già riuscita a entrare nel sangue. L'overdose del farmaco è molto pericolosa, quindi è necessario evitarlo!

A causa di circostanze che sfuggono al controllo del paziente, può accadere che il tempo impiegato per prendere il farmaco venga perso. In questo caso è necessario:

  • se il ritardo è superiore a 18 ore, la pillola viene presa il giorno successivo alla solita ora;
  • se il ritardo era inferiore a 18 ore, la pillola viene presa quando è stata ricordata e la successiva dopo 24 ore.

Effetti collaterali:

Il ricevimento della maggior parte dei farmaci è accompagnato da effetti collaterali e sofosbuvir non fa eccezione, sebbene i suoi "effetti collaterali" siano molto meno pronunciati rispetto a quelli degli interferoni e della ribavirina. Sì, e sono soggetti a una percentuale minore di pazienti.

Inoltre, sofosbuvir è considerato un farmaco sicuro, l'efficacia dell'azione terapeutica di cui in combinazione con altri farmaci è stata confermata da numerosi studi clinici e statistiche di recupero dopo un ciclo di terapia.

Gli effetti collaterali più comuni sono:

  • peggioramento del sonno;
  • il verificarsi di mal di testa;
  • la comparsa di vertigini e secchezza delle fauci;
  • il verificarsi di nausea e voglia di vomitare;
  • la comparsa della sindrome da irritabilità e stanchezza.

Poiché sofosbuvir viene sempre assunto in combinazione con altri farmaci, gli effetti collaterali dei farmaci combinati vengono aggiunti ai suoi effetti collaterali.

I sintomi spiacevoli nei pazienti sono ridotti se, durante il corso del trattamento, smettono di fumare e di alcol, rafforzando l'effetto degli "effetti collaterali". Inoltre, molti effetti spiacevoli diminuiscono un po 'di tempo dopo l'inizio della terapia.

  • ipersensibilità del paziente alla sostanza;
  • gravidanza e allattamento per le donne;
  • È vietato prenderlo insieme a farmaci antivirali, che includono sofosbuvir;
  • la scoperta di diversi tipi di epatite in un paziente, ad esempio oltre a C, è stata trovata anche per B, che è una controindicazione relativa, poiché il trattamento dell'epatite C può esacerbare il decorso della malattia da epatite B;
  • Particolare attenzione è prestata dalle donne in età riproduttiva. Devono adottare misure contraccettive affidabili (meglio di tutte doppie) non solo quando assumono essi stessi farmaci con sofosbuvir, ma anche quando il loro partner è sottoposto a tale trattamento. È causato dal fatto che non ci sono dati accurati sull'effetto del farmaco sul feto. Per questo motivo, durante il corso della terapia, il concepimento e la gravidanza non sono desiderabili. Inoltre, le donne dovrebbero continuare a contraccettivi affidabili anche dopo il completamento della terapia per almeno 6 mesi, anche se solo il partner ha subito un trattamento.
  • Anche gli effetti del farmaco sul corpo di bambini e adolescenti non sono ben compresi. Per questo motivo, non è auspicabile prescrivere il farmaco a persone di età inferiore ai 18 anni.

sovradosaggio:

Se segui attentamente tutte le prescrizioni del medico relative al dosaggio e al regime di trattamento, un sovradosaggio comparirà solo se accidentalmente assumi una doppia compressa, una risposta personale non standardizzata del corpo o in caso di insufficienza epatica o renale. L'antidoto al farmaco non è ancora stato in grado di raccogliere, e quindi l'intera terapia in caso di sovradosaggio sarà ridotta a supporto del battito cardiaco e della respirazione (le funzioni più importanti del corpo).

Elenco di istruzioni speciali:

Ci sono alcune condizioni speciali a cui prestare attenzione quando si prescrive un corso di terapia con sofosbuvir:

  • la terapia viene effettuata solo sotto la supervisione di uno specialista;
  • sofosbuvir non è raccomandato per la monoterapia, trattamento dell'HCV solo in associazione con altri farmaci;
  • l'assunzione giornaliera è pari a 400 mg della sostanza attiva, riducendo il dosaggio o l'interruzione della somministrazione solo come indicato dal medico;
  • se i farmaci prescritti in combinazione con sofosbuvir sono stati cancellati, la sua ricezione dovrebbe essere annullata;
  • durante la terapia, evitare attività che richiedono attenzione e risposta rapida;
  • iniziando la ricezione, leggi attentamente le istruzioni sul farmaco stesso e tutti i farmaci inclusi nel regime di trattamento.

Prima di prescrivere un ciclo di trattamento, il paziente viene sottoposto ad ulteriori esami, durante i quali viene controllato lo stato degli organi interni e viene determinato il genotipo HCV.

La scelta del regime di trattamento dipende da:

  • il genotipo del virus rivelato dalle analisi;
  • carica virale del paziente;
  • lo stato del fegato, la presenza e il grado di fibrosi;
  • individuazione di patologie nel corpo;
  • esperienza negativa del precedente trattamento.

Avendo iniziato a prendere sofosbuvir, il paziente deve monitorare attentamente le loro condizioni. Avendo trovato manifestazioni negative, il paziente deve informare immediatamente il medico curante che, a seconda della gravità degli "effetti collaterali", decide se annullare la terapia o modificare il regime di trattamento. Questo, tuttavia, accade piuttosto raramente.

I pazienti devono sapere che l'efficacia della terapia con l'uso di sofosbuvir, anche nel caso di un regime adeguatamente selezionato, è possibile solo dopo aver completato l'intero ciclo di trattamento prescritto.

E anche se la carica virale si riduce notevolmente già nelle prime settimane di somministrazione, questo non serve come base per la cessazione anticipata della terapia.

Durante l'assunzione di sofosbuvir, è necessario attenersi a determinati requisiti per un trattamento efficace.

Questi requisiti sono definiti in dettagliate linee guida applicative per ciascun farmaco contenente sofosbuvir. Tutte le istruzioni per ogni farmaco sono presentate sul nostro sito web. Dopo aver determinato il regime di trattamento che fa per te (paziente), devi studiare le istruzioni per la combinazione selezionata, dopo di che puoi procedere direttamente alla terapia stessa. Ordinare il farmaco necessario è anche possibile sul nostro sito web. Per effettuare un ordine basta chiamare o contattare un consulente online. Se voi (il paziente) avete difficoltà a scegliere un regime e un farmaco, vi aiuteremo con una scelta assolutamente gratuita e vi parleremo del corso di ulteriori trattamenti.

Istruzioni per l'uso della combinazione di sofosbuvir e ledipasvir;


Altri Articoli Su Fegato

Cirrosi

Giardia negli adulti: sintomi, diagnosi e trattamento

La giardiasi è una comune malattia infettiva del corpo umano causata da un parassita della lamblia unicellulare intestinale. La Giardiasi si verifica in adulti e bambini in tutto il mondo.
Cirrosi

Come curare l'epatite C a casa

L'epatite C è classificata come malattia infettiva di origine virale. Un virus pericoloso che entra nel corpo umano, infetta il sistema immunitario e distrugge il fegato.