Medicina d'urgenza

I dotti epatici destro e sinistro, lasciando i lobi del fegato con lo stesso nome, formano il dotto epatico comune. La larghezza del dotto epatico varia da 0,4 a 1 cm e la media di circa 0,5 cm La lunghezza del dotto biliare è di circa 2,5-3,5 cm Il comune condotto epatico, che si collega al dotto cistico, forma il dotto biliare comune. La lunghezza del dotto biliare comune 6-8 cm, larghezza 0,5-1 cm

Il dotto biliare comune è suddiviso in quattro sezioni: supraduodenal disposta sopra il duodeno, retroduodenalny estende dietro verhnegorizontalnoy ramo duodeno, ropankreatichesky PET (dietro la testa del pancreas) e intramurale, situato nella parete del ramo verticale del duodeno (Figura 153.). La sezione distale del dotto biliare comune forma una grande papilla duodenale (capezzolo fater), che si trova nello strato sottomucoso del duodeno. La papilla duodenale maggiore ha un sistema muscolare autonomo costituito da fibre longitudinali, circolari e oblique - lo sfintere di Oddi, che è indipendente dai muscoli duodenali. Il dotto pancreatico è adatto per la grande papilla duodenale, formando, insieme alla sezione terminale del dotto biliare comune, un'ampolla della papilla duodenale. Diverse varianti del rapporto tra i dotti biliari e pancreatici dovrebbero sempre essere prese in considerazione quando si esegue un intervento chirurgico sulla papilla duodenale grande.

Fig. 153. La struttura delle vie biliari (diagramma).

1 - il dotto epatico sinistro; 2 - il dotto epatico giusto; 3 - dotto epatico comune; 4 - cistifellea; 5 - dotto cistico; b _ dotto biliare comune; 7 - duodeno; 8 - dotto pancreatico accessorio (dotto di Santorin); 9 - grande papilla del duodeno; 10 - dotto pancreatico (dotto di Wirsung).

La cistifellea si trova sulla superficie inferiore del fegato in una piccola depressione. La maggior parte della sua superficie è coperta dal peritoneo, ad eccezione dell'area adiacente al fegato. La capacità della cistifellea è di circa 50 - 70 ml. La forma e le dimensioni della cistifellea possono subire cambiamenti con cambiamenti infiammatori e cicatriziali. Ci sono il fondo, il corpo e il collo della cistifellea, che passa nel dotto cistico. Spesso, al collo della cistifellea, si forma una sporgenza a forma di bobina: la tasca di Hartmann. Il dotto cistico spesso scorre nel semicerchio destro del dotto biliare comune ad angolo acuto. Altre varianti della confluenza del dotto cistico: nel dotto epatico destro, nel semicerchio sinistro del dotto epatico comune, alta e bassa confluenza del dotto, quando il dotto cistico per una lunga distanza accompagna il dotto epatico comune. La parete della cistifellea è costituita da tre membrane: mucosa, muscolare e fibrosa. La membrana mucosa della vescica forma numerose pieghe. Nell'area del collo vescicale e nella parte iniziale del dotto cistico, sono chiamate valvole Geister, che nelle parti più distali del dotto cistico insieme a fasci di fibre muscolari lisce formano lo sfintere di Lutkens. La membrana mucosa forma più protrusioni localizzate tra i fasci muscolari - i seni Rokitansky-Aschoff. Nella membrana fibrosa, spesso nella zona del letto della vescica, sono presenti tubuli epatici aberranti che non comunicano con il lume della cistifellea. Cripte e tubuli aberranti possono essere un luogo di ritenzione della microflora, che causa l'infiammazione dell'intero spessore della parete della cistifellea.

L'afflusso di sangue della cistifellea viene effettuato attraverso l'arteria cistica andando dal lato del collo della cistifellea con uno o due tronchi dalla propria arteria epatica o il suo ramo destro. Sono note altre varianti della scarica dell'arteria cistica.

Il drenaggio linfatico si verifica nei linfonodi delle porte del fegato e del sistema linfatico del fegato stesso.

L'innervazione della cistifellea viene effettuata dal plesso epatico formato dai rami del plesso celiaco, dal nervo vago sinistro e dal nervo frenico destro.

La bile prodotta nel fegato e che entra nei dotti biliari extraepatici consiste di acqua (97%), sali biliari (1-2%), pigmenti, colesterolo e acidi grassi (circa 1%). La portata media dell'escrezione biliare da parte del fegato è di 40 ml / min. Nel periodo inter-digestivo, lo sfintere di Oddi è in uno stato di contrazione. Quando viene raggiunto un certo livello di pressione nel dotto biliare comune, lo sfintere di Lutkens si apre e la bile dai dotti epatici entra nella cistifellea. Nella cistifellea, la concentrazione di bile si verifica a causa dell'assorbimento di acqua ed elettroliti. Allo stesso tempo, la concentrazione dei principali componenti della bile (acidi biliari, pigmenti, colesterolo, calcio) aumenta di 5-10 volte rispetto al loro contenuto iniziale nella bile epatica. Cibo, succo gastrico acido, grassi, cade sulla mucosa del duodeno, provoca il rilascio di ormoni nel sangue di intestinale - colecistochinina, secretina, che provoca la contrazione della cistifellea e del rilassamento simultanea dello sfintere di Oddi. Quando il cibo lascia il duodeno e il contenuto del duodeno diventa di nuovo alcalino, la secrezione di ormoni nel sangue si arresta, lo sfintere di Oddi si riduce, impedendo un ulteriore flusso di bile nell'intestino. Ogni giorno nell'intestino entra circa 1 litro di bile.

Malattie chirurgiche Kuzin, MI, Shkrob, OS e altri, 1986.

Come funzionano i dotti biliari

La secrezione epatica necessaria per la digestione si muove attraverso la cistifellea alla cavità intestinale lungo i dotti biliari. Varie malattie provocano cambiamenti nel funzionamento dei dotti biliari. Le interruzioni nel lavoro di questi percorsi influenzano la salute dell'intero organismo. I dotti biliari si distinguono per le loro caratteristiche strutturali e fisiologiche.

A cosa serve la cistifellea?

Perché la secrezione della bile nel corpo è il fegato e quale funzione svolge la cistifellea nel corpo? Il sistema biliare è formato dalla cistifellea e dai suoi dotti. Lo sviluppo di processi patologici in esso minaccia con gravi complicazioni e influenza la normale vita umana.

Le funzioni della cistifellea, situate nel corpo umano sono:

  • accumulo di liquido biliare nella cavità d'organo;
  • ispessimento e conservazione della secrezione epatica;
  • la rimozione dei dotti biliari nell'intestino tenue;
  • proteggere il corpo da componenti irritanti.

La produzione di bile viene effettuata da cellule del fegato e non si ferma giorno e notte. Perché le persone hanno bisogno della colecisti e perché, quando si trasporta il liquido del fegato, questo collegamento non può essere dispensato?

La secrezione della bile si verifica costantemente, ma l'elaborazione della massa alimentare per bile è richiesta solo nel processo di digestione, limitato nella durata. Pertanto, il ruolo della cistifellea nel corpo umano è quello di accumulare e conservare il segreto del fegato fino al momento desiderato. La produzione di bile nel corpo è un processo ininterrotto e si forma molte volte di più di quanto possa ospitare il volume di un organo a forma di pera. Pertanto, la scissione della bile si verifica all'interno della cavità, la rimozione di acqua e alcune sostanze necessarie in altri processi fisiologici. Quindi, diventa più concentrato e il suo volume è significativamente ridotto.

La quantità che la bolla lancia non dipende da quanto produce la ghiandola più grande: il fegato, che è responsabile della produzione di bile. Il valore in questo caso è giocato dalla quantità di cibo consumato e dalla sua composizione nutrizionale. Il passaggio dell'esofago alimentare è un segnale per iniziare. Per digerire cibi grassi e pesanti, sarà necessaria più secrezione, quindi il corpo si restringerà di più. Se la quantità di bile nella vescica è insufficiente, allora il fegato è direttamente coinvolto nel processo, dove la secrezione della bile non si ferma mai.

L'accumulo e l'escrezione della bile sono i seguenti:

  • il dotto epatico comune trasmette il segreto all'organo biliare, dove si accumula e viene immagazzinato fino al momento desiderato;
  • la bolla inizia a ridursi ritmicamente;
  • apertura della valvola della vescica;
  • l'apertura delle valvole intracanalali è provocata, lo sfintere della papilla duodenale maggiore si rilassa;
  • la bile lungo il coledoco va nell'intestino.

Nei casi in cui la bolla viene rimossa, il sistema biliare non smette di funzionare. Tutto il lavoro cade sui dotti biliari. L'innervazione della cistifellea o la sua connessione con il sistema nervoso centrale avviene attraverso il plesso epatico.

Le disfunzioni della cistifellea influenzano la salute e possono causare debolezza, nausea, vomito, prurito e altri sintomi spiacevoli. Nella medicina cinese, è comune considerare la cistifellea non come un organo separato, ma come componente di un sistema con il fegato, che è responsabile del rilascio tempestivo della bile.

Il meridiano della cistifellea è considerato Jansky, cioè accoppiato e corre su tutto il corpo dalla testa ai piedi. Il meridiano del fegato, appartenente agli organi Yin e alla cistifellea, sono strettamente correlati. È importante capire come è distribuito nel corpo umano, in modo che il trattamento delle patologie dell'organo con l'aiuto della medicina cinese sia efficace. Ci sono due percorsi di canale:

  • esterno, che si estende dall'angolo dell'occhio attraverso la regione temporale, la fronte e la parte posteriore della testa, quindi scendendo verso l'ascella e più in basso lungo la parte frontale della coscia fino alla punta senza occhi;
  • interno, iniziando dalle spalle e passando attraverso il diaframma, lo stomaco e il fegato, terminando con una ramificazione nella vescica.

La stimolazione dei punti sul meridiano dell'organo biliare aiuta non solo a migliorare la digestione e a migliorare il suo lavoro. L'impatto sui punti della testa elimina:

  • emicrania;
  • l'artrite;
  • malattie degli organi visivi.

Inoltre, attraverso i punti del corpo, l'attività del cuore può essere migliorata con l'aiuto. Le aree delle gambe sono attività muscolare.

La struttura della cistifellea e delle vie biliari

Il meridiano della cistifellea colpisce molti organi, il che suggerisce che il normale funzionamento del sistema biliare è estremamente importante per il funzionamento dell'intero organismo. Anatomia della cistifellea e delle vie biliari è un complesso sistema di canali che garantisce il movimento della bile all'interno del corpo umano. Per capire come funziona la cistifellea, aiuta la sua anatomia.

Cos'è la cistifellea, quali sono la sua struttura e le sue funzioni? Questo organo ha la forma di un sacco, che si trova sulla superficie del fegato, più precisamente nella sua parte inferiore.

In alcuni casi, durante lo sviluppo fetale, il corpo non raggiunge la superficie del fegato. La posizione della vescica intraepatica aumenta il rischio di calcoli biliari e di altre malattie.

La forma della cistifellea ha una forma a pera, la parte superiore ristretta e l'espansione dell'organo inferiore. Ci sono tre parti nella struttura della cistifellea:

  • collo stretto, dove attraverso il comune condotto epatico entra nella bile;
  • corpo, la parte più larga;
  • fondo, che è facilmente determinato dagli ultrasuoni.

Il corpo ha un piccolo volume ed è in grado di trattenere circa 50 ml di liquido. L'eccesso di bile viene espulso attraverso il piccolo condotto.

Le pareti della bolla hanno la seguente struttura:

  1. Guscio esterno sieroso
  2. Strato epiteliale.
  3. Mucose.

La mucosa della cistifellea è sistemata in modo tale che la bile in entrata sia assorbita e processata molto rapidamente. Nella superficie piegata ci sono molte ghiandole mucose, il cui lavoro intensivo concentra il liquido in ingresso e ne riduce il volume.

I dotti svolgono la funzione di trasporto e assicurano il movimento della bile dal fegato attraverso la vescica al duodeno. A destra ea sinistra del fegato ci sono i dotti e si formano nel dotto epatico comune.

L'anatomia delle vie biliari comprende due tipi di dotti: i dotti biliari extraepatici e intraepatici.

La struttura delle vie biliari al di fuori del fegato è costituita da diversi canali:

  1. Il dotto cistico collega il fegato alla vescica.
  2. Il dotto biliare comune (OBD o choledoch), a partire dal punto in cui i dotti epatici e cistici si connettono e vanno al duodeno.

L'anatomia delle vie biliari distingue le sezioni del dotto biliare comune. In primo luogo, la bile dalla vescica passa attraverso il reparto superduodenale, entra nella sezione retroduodenale, quindi entra nella sezione duodendrale attraverso il dipartimento del pancreas. Solo lungo questo percorso la bile sarà in grado di passare dalla cavità d'organo al duodeno.

Come funziona la cistifellea

Il processo di movimento della bile nel corpo innesca i piccoli tubuli intraepatici, che si uniscono all'uscita e formano i dotti epatici sinistro e destro. Quindi si formano in un dotto epatico comune ancora più grande, da dove il segreto entra nella cistifellea.

Come funziona la cistifellea e quali fattori influenzano la sua attività? Durante i periodi in cui la digestione del cibo non è richiesta, la bolla è in uno stato rilassato. Il lavoro della colecisti in questo momento sta nell'accumulare il segreto. Mangiare provoca il lancio di molteplici riflessi. Anche l'organo a forma di pera è incluso nel processo, il che lo rende mobile a causa delle contrazioni incipiente. A questo punto, contiene già la bile processata.

La quantità richiesta di bile viene rilasciata nel dotto biliare comune. Attraverso questo canale, il liquido penetra nell'intestino e favorisce la digestione. La sua funzione è quella di scomporre i grassi attraverso i suoi acidi costituenti. Inoltre, l'elaborazione del cibo dalla bile porta all'attivazione degli enzimi necessari per la digestione. Questi includono:

La bile appare nel fegato. Passando attraverso il canale colagogo, cambia colore, struttura e diminuisce in quantità. ie la bile si forma nella vescica, diversa dalla secrezione epatica.

La concentrazione di bile in entrata dal fegato si verifica rimuovendo acqua ed elettroliti da esso.

Il principio della cistifellea è descritto dai seguenti punti:

  1. La collezione di bile, la cui produzione porta il fegato.
  2. Ispessimento e mantenere un segreto.
  3. La direzione del fluido attraverso il condotto nell'intestino, dove la lavorazione del cibo e la sua scissione.

L'organo inizia a funzionare e le sue valvole si aprono solo dopo aver ricevuto cibo da una persona. Il meridiano della cistifellea, al contrario, viene attivato solo a tarda sera dalle undici all'una del mattino.

Diagnosi dei dotti biliari

Fallimento del sistema biliare si verifica più spesso a causa della formazione di eventuali ostacoli nei canali. Il motivo potrebbe essere:

  • malattia di calcoli biliari
  • gonfiore;
  • infiammazione della vescica o dei dotti biliari;
  • stenosi e cicatrici che possono influenzare il dotto biliare comune.

Il rilevamento delle malattie avviene con l'aiuto di un esame medico del paziente e la palpazione dell'ipocondrio destro, che consente di stabilire la deviazione dalla norma della dimensione della cistifellea, i test di laboratorio di sangue e feci, nonché l'utilizzo della diagnostica hardware:

  1. X-ray. Non è in grado di fornire dettagli sulla patologia, ma aiuta a confermare la presenza di una patologia sospetta.
  2. Stati Uniti. L'ecografia mostra la presenza di pietre e quante di esse si formano nei condotti.
  3. RCP (colangiopancreatografia retrograda endoscopica). Combina esame radiologico ed endoscopico ed è il metodo più efficace per studiare le malattie del sistema biliare.
  4. CT. Nella malattia da calcoli biliari, questo studio aiuta a chiarire alcuni dettagli che non possono essere determinati dall'ecografia.
  5. MR. Simile al metodo CT.

Oltre a questi studi, è possibile utilizzare un metodo minimamente invasivo per rilevare il blocco dei dotti di colagogo - laparoscopia.

Cause delle malattie del dotto biliare

I disturbi del funzionamento della bolla hanno varie cause e possono essere attivati ​​da:

  1. Malattie infettive e ingestione di stafilococchi, streptococchi, Pseudomonas aeruginosa. L'infiammazione della mucosa dell'organo porta più spesso alla colecistite.
  2. Cambiamenti nella struttura del liquido. Con un ispessimento più forte del segreto, il livello di colesterolo aumenta, la concentrazione del minerale e dei componenti acidi aumenta. Le deviazioni nella composizione chimica della secrezione portano allo sviluppo della malattia del calcoli biliari.
  3. Violazione dell'innervazione della cistifellea, che influisce negativamente sulla capacità motoria del corpo. La bile continua ad accumularsi, ma la cistifellea non è in grado di gettarla nel choledoch. La digestione è disturbata, appaiono dolore doloroso e altri sintomi della malattia.
  4. Infezioni parassitarie (ad esempio Giardia).
  5. Caratteristiche anatomiche e disturbi congeniti nella struttura della vescica.
  6. Neoplasie (tumori o polipi).
  7. Malattie concomitanti degli organi vicini: fegato e pancreas.

Malattie del dotto biliare

Qualsiasi cambiamento patologico nei dotti interrompe il normale flusso della bile. Espansione, restringimento dei dotti biliari, ispessimento delle pareti del dotto biliare comune, l'apparizione nei canali di varie formazioni indica lo sviluppo di malattie.

Il restringimento del lume dei dotti biliari viola il flusso inverso della secrezione al duodeno. Le cause della malattia in questo caso possono essere:

  • lesioni meccaniche causate da un intervento chirurgico;
  • l'obesità;
  • processi infiammatori;
  • la comparsa di cancro e metastasi nel fegato.

Le stenosi si formano nei dotti biliari, provocano colestasi, dolore nel giusto ipocondrio, ittero, intossicazione, febbre. Il restringimento dei dotti biliari porta al fatto che le pareti dei canali iniziano a ispessirsi, e l'area sopra - per espandersi. Il blocco dei dotti porta al ristagno della bile. Diventa più denso, crea le condizioni ideali per lo sviluppo di infezioni, quindi la comparsa di stenosi precede spesso lo sviluppo di ulteriori malattie.

L'espansione dei dotti biliari intraepatici deriva da:

  • la formazione di pietre in loro;
  • la comparsa di formazioni cistiche;
  • colangite sclerosante;
  • invasione parassitaria;
  • papillomatosi biliare;
  • cancro e metastasi.

I cambiamenti nei dotti biliari accompagnano i sintomi:

  • nausea;
  • impulso emetico;
  • dolore del lato destro dell'addome;
  • febbre;
  • ittero;
  • brontolio nella cistifellea;
  • flatulenza.

Tutto ciò indica che il sistema biliare non funziona correttamente. Ci sono diverse malattie comuni:

  1. GSD. Le concrezioni sono possibili non solo nella vescica, ma anche nei condotti. In molti casi, il paziente non avverte alcun disagio per un lungo periodo di tempo. Pertanto, le pietre per diversi anni possono passare inosservate e continuare a crescere. Se le pietre si sovrappongono alle vie biliari o feriscono le pareti del canale, allora il processo infiammatorio in via di sviluppo è difficile da ignorare. Dolore, febbre, nausea e vomito non lo faranno.
  2. Discinesia. Questa malattia è caratterizzata da una diminuzione della funzione motoria dei dotti biliari. La violazione della corrente della bile si verifica a causa di variazioni di pressione in varie aree dei canali. Questa malattia può svilupparsi indipendentemente e accompagnare altre patologie della cistifellea e dei suoi dotti. Questo processo provoca dolore nel giusto ipocondrio e pesantezza che si verifica un paio d'ore dopo i pasti.
  3. Colangite. Di solito è causato da colecistite acuta, ma anche il processo infiammatorio può avvenire in modo indipendente. I sintomi della colangite comprendono febbre, sudorazione eccessiva, dolore nella parte destra, nausea e vomito, ittero.
  4. Colecistite acuta. L'infiammazione è contagiosa e procede con dolore e febbre. La dimensione della cistifellea aumenta e il deterioramento si verifica dopo aver mangiato cibi grassi e pesanti e bevande alcoliche.
  5. Canali del cancro La malattia spesso colpisce i dotti biliari intraepatici o le vie alle porte del fegato. Quando il colangiocarcinoma appare ingiallimento della pelle, prurito nel fegato, febbre, nausea e altri sintomi.

Oltre alle malattie acquisite, le anomalie dello sviluppo congenito come l'ipoplasia aplasia o della cistifellea possono complicare il lavoro della vescica.

Anomalie di fiele

Uno sviluppo anormale dei dotti della cistifellea viene diagnosticato in quasi il 20% delle persone. Molto meno spesso è possibile incontrare la completa assenza dei canali destinati all'escrezione della bile. Le malformazioni congenite comportano l'interruzione del sistema biliare e dei processi digestivi. La maggior parte delle malformazioni congenite non rappresentano una minaccia grave e sono curabili: forme gravi di patologie sono estremamente rare.

Le seguenti patologie sono correlate alle anomalie del condotto:

  • la comparsa di diverticoli sulle pareti dei canali;
  • lesioni cistiche dei condotti;
  • la presenza di nodi e partizioni nei canali;
  • ipoplasia e atresia delle vie biliari.

Le anomalie della bolla stessa secondo le sue caratteristiche sono convenzionalmente suddivise in gruppi a seconda di:

  • localizzazione della bile;
  • cambiamenti nella struttura del corpo;
  • deviazioni nella forma;
  • importo.

Il corpo può essere formato, ma ha una posizione diversa dalla normale e deve essere posizionato:

  • nel posto giusto, ma attraverso;
  • dentro il fegato;
  • sotto il lobo epatico sinistro;
  • nell'ipocondrio sinistro.

La patologia è accompagnata da tagli anormali nella vescica. Il corpo è più suscettibile ai processi infiammatori e alla formazione di calcoli.

La bolla "errante" può occupare diverse posizioni:

  • all'interno della regione addominale, ma quasi non a contatto con il fegato e coperto con tessuti addominali;
  • completamente separato dal fegato e legato ad esso per mezzo di un lungo mesentere;
  • con una completa mancanza di fissazione, che aumenta la probabilità di attorcigliamenti e torsioni (l'assenza di un intervento chirurgico porta alla morte del paziente).

È estremamente raro che i medici diagnostichino l'assenza congenita della cistifellea in un neonato. L'agenesia della colecisti può avere diverse forme:

  1. Completa assenza dell'organo e dei dotti biliari extraepatici.
  2. Aplasia, in cui, come conseguenza del sottosviluppo dell'organo, c'è solo un piccolo, inadeguato processo e un intero condotto.
  3. Ipoplasia della vescica. La diagnosi suggerisce che l'organo sia presente e in grado di funzionare, ma alcuni dei suoi tessuti o aree non sono completamente formati nel bambino durante il periodo prenatale.

L'agenesia in quasi la metà dei casi porta alla formazione di calcoli e all'espansione del dotto biliare grande.

La forma anormale, non a forma di pera della cistifellea, deriva dalla costrizione, dalla piega del collo o del corpo dell'organo. Se la bolla, che dovrebbe essere a forma di pera, somiglia a una lumaca, allora c'è un'inflessione che viola l'asse longitudinale. La cistifellea si piega al duodeno e le aderenze si formano nel punto di contatto. Gli eccessi funzionali passano indipendentemente, e il vero richiede un intervento medico.

Se la forma a forma di pera cambia a causa della costrizione, il corpo vescicolare si restringe in alcuni punti o completamente. Con tali deviazioni, si verifica stagnazione della bile, provocando l'aspetto del calcolo e accompagnato da un forte dolore.

Oltre a queste forme, la busta può somigliare a una S latina, una palla o un boomerang.

La bile spaccata indebolisce il corpo e porta all'idratazione, al calcolo e all'infiammazione dei tessuti. La cistifellea può essere:

  • multi-camera, con il fondo del corpo parzialmente o completamente separato dal suo corpo;
  • a due lobi, quando due lobuli separati sono attaccati a un collo a bolle;
  • duttili, che funzionano contemporaneamente con due bolle con i loro dotti;
  • triplicazione, tre siero combinato di organo.

Come trattare i dotti biliari

Nel trattamento dei dotti ostruiti con due metodi:

La cosa principale in questo caso è la chirurgia, e i mezzi conservativi sono usati come ausiliari.

A volte, un calcolo o un coagulo di muco possono lasciare il condotto da solo, ma questo non significa che il problema sia completamente eliminato. La malattia in assenza di trattamento ritornerà, quindi è necessario affrontare la causa della comparsa di tale ristagno.

Nei casi più gravi, il paziente non viene operato, ma stabilizzato nelle sue condizioni e solo dopo viene prescritto il giorno dell'intervento. Per stabilizzare la condizione dei pazienti prescritti:

  • il digiuno;
  • installazione di un sondino nasogastrico;
  • farmaci antibatterici sotto forma di antibiotici con un ampio spettro d'azione;
  • contagocce con elettroliti, preparati proteici, plasma fresco congelato e altri, principalmente per disintossicare il corpo;
  • farmaci antispastici;
  • rimedi vitaminici.

Per accelerare il deflusso del ricorso alla bile a metodi non invasivi:

  • estrazione di calcoli mediante sonda seguita da drenaggio dei canali;
  • puntura percutanea della vescica;
  • colecistostomia;
  • holedohostomii;
  • drenaggio epatico percutaneo.

La normalizzazione delle condizioni del paziente consente l'uso di metodi operativi di trattamento: laparotomia, quando la cavità addominale è completamente rivelata o laparoscopia eseguita con un endoscopio.

In presenza di stenosi, il trattamento con un metodo endoscopico consente di espandere i dotti ristretti, introdurre uno stent ed è garantito per fornire canali con un lume normale dei dotti. L'operazione rimuove anche le cisti e i cancri che di solito colpiscono il dotto epatico comune. Questo metodo è meno traumatico e consente anche la colecistectomia. Aprendo la cavità addominale solo nei casi in cui la laparoscopia non consenta le necessarie manipolazioni.

Le anomalie congenite di sviluppo, di regola, non richiedono un trattamento, ma se la cistifellea viene deformata o omessa a causa di alcune lesioni o omessa, cosa fare? Lo spostamento del corpo pur mantenendo la sua efficienza non pregiudica la salute, ma quando compaiono il dolore e altri sintomi, è necessario:

  • rispettare il riposo a letto;
  • usare abbastanza liquido (preferibilmente senza gas);
  • attenersi alla dieta e agli alimenti consentiti dal medico per cucinare correttamente;
  • assumere antibiotici, antispastici e analgesici, nonché aiuti vitaminici e farmaci coleretici;
  • frequentare la fisioterapia, fare terapia fisica e massaggiare mentre alleviare la condizione.

Nonostante il fatto che gli organi del sistema biliare siano di dimensioni relativamente piccole, fanno un ottimo lavoro. Pertanto, è necessario monitorare le loro condizioni e consultare un medico quando compaiono i primi sintomi della malattia, soprattutto se ci sono anomalie congenite.

video

Cosa fare se compare una pietra nella cistifellea.

Cistifellea: caratteristiche strutturali e sistemi di trasporto

Uno dei principali luoghi nel sistema dei dotti biliari è la cistifellea - organo non appaiato che serve come una sorta di "accumulatore" di bile, che il fegato secerne. Successivamente, questa bile viene trasportata nell'intestino tenue. Questo processo avviene sotto l'influenza dell'ormone colecistochinina - provoca contrazione e successivo svuotamento della cistifellea.

Cos'è la cistifellea umana

La cistifellea umana nel sistema delle vie biliari è un organo cavo a forma di pera spaiato, che misura circa 7-10 x 2-3 cm, con una capacità di 40-70 ml. Tuttavia, è facilmente allungabile e può liberamente, senza danni, contenere fino a 200 ml di liquido.

La cistifellea ha un caratteristico colore verde scuro e si trova sulla superficie interna del fegato nella fossa della cistifellea. La sua posizione dipende dal sesso, dall'età e dal tipo di corpo della persona. Negli uomini, si trova sulla linea tracciata dal capezzolo destro all'ombelico, nelle donne è determinata dalla linea che collega la spalla destra all'ombelico. In alcuni casi, la cistifellea può essere localizzata parzialmente o completamente all'interno del tessuto epatico (disposizione intraepatica) o, al contrario, come se fosse completamente sospesa sul suo mesentere, che a volte lo fa girare attorno al mesentere.

Le rare anomalie congenite includono l'assenza della cistifellea e il suo raddoppiamento parziale o completo.

Di seguito apprenderete in cosa consiste la cistifellea e come sono costruiti i suoi sistemi di trasporto.

La struttura della cistifellea è composta da 3 parti: il fondo, il corpo e il collo:

  • Dnonapravlyaetsya alla parte inferiore del fegato e si distingue da sotto di esso, essendo visibile di fronte alla parte che può essere esaminata utilizzando metodi di diagnosi ecografica.
  • Il corpo è la parte più lunga e più estesa. Nel punto di transizione del corpo nel suo collo (la parte più stretta), di solito si forma una piega, quindi il collo è in un angolo rispetto al corpo della cistifellea e va al cancello del fegato.
  • Il collo continua nel dotto cistico, il cui lume è in media 3 mm e la lunghezza va da 3 a 7 cm I dotti cistici ed epatici formano il dotto biliare comune, che ha un lume di 6 mm e una lunghezza fino a 8 cm. aumentare a 2 cm di diametro senza alcuna patologia.

Una caratteristica della struttura della cistifellea è che il dotto biliare comune è combinato con il dotto pancreatico principale e attraverso lo sfintere di Oddi si apre nel duodeno nella papilla Vater (grande).

Guarda la foto della struttura della cistifellea per meglio immaginare quali parti è costituita da:

Le pareti e le conchiglie della cistifellea

La parete della cistifellea è costituita da gusci di muco, muscoli e tessuto connettivo e la superficie inferiore è ricoperta da una membrana sierosa:

  • La mucosa è rappresentata da una rete sciolta di fibre elastiche e contiene ghiandole che formano muco, che si trovano principalmente nella cistifellea cervicale. Sulla membrana mucosa ci sono numerose piccole pieghe, dandogli un aspetto vellutato. Nella regione del collo 1-2, le pieghe trasversali si distinguono per un'altezza considerevole e insieme alle pieghe nel dotto cistico formano un sistema di valvole, chiamato lembo Geistera.
  • Lo strato muscolare della cistifellea è formato da fasci di muscoli lisci e fibre elastiche. Nella zona del collo, le fibre muscolari si trovano prevalentemente circolarmente (in un cerchio), formando una parvenza di polpa - lo sfintere di Lutkens, che regola il flusso della bile dalla cistifellea al dotto cistico e viceversa. Tra i fasci di fibre muscolari nel muro della cistifellea ci sono più spazi vuoti - le mosse di Asoff. Scarsamente drenati, possono essere un luogo di ristagno della bile, la formazione di pietre, focolai di infezione cronica.
  • La guaina del tessuto connettivo è costituita da fibre elastiche e di collagene. Nell'area del corpo della cistifellea, i gusci muscolari e del tessuto connettivo non hanno una chiara distinzione. A volte, passando alla membrana sierosa, le fibre formano stretti passaggi tubolari con estremità cieche che finiscono - si muove Lushka, che svolgono un certo ruolo nel verificarsi di microascessi nella parete della cistifellea.

Cambio di pareti e sistemi di trasporto della cistifellea

In una cistifellea incolta con una parete patologicamente alterata, c'è spesso una tasca di Gartmania, nella quale, di regola, si accumulano calcoli biliari. A volte quando si cambiano le pareti della cistifellea, questa tasca raggiunge una dimensione sufficientemente grande, che complica enormemente la rilevazione della confluenza del dotto cistico nel dotto epatico comune.

Sistemi di trasporto della cistifellea:

  • L'irrorazione sanguigna della cistifellea viene effettuata utilizzando l'arteria cistica, che si allontana dall'arteria epatica destra. Il sangue venoso scorre dalla cistifellea attraverso diversi tronchi venosi attraverso il tessuto epatico principale nella vena porta e parzialmente nel ramo destro della vena porta attraverso i vasi extraepatici.
  • Il deflusso linfatico si verifica sia nella rete vascolare linfatica del fegato, sia nei vasi linfatici extraepatici.
  • Innervazione (fornitura di organi e tessuti con i nervi, che assicura la loro connessione con il sistema nervoso centrale) della cistifellea viene effettuata attraverso il plesso solare, il nervo vago e il fascio di nervo diaframmatico destro. Queste terminazioni nervose regolano la contrazione della cistifellea, il rilassamento dei corrispondenti sfinteri e provocano dolore nelle malattie.

Grazie alle fibre muscolari, la cistifellea è in grado di contrarsi con i dotti biliari, lanciando la bile nel duodeno sotto la pressione di 200-300 mm di colonna d'acqua!

Discinesia biliare

Il tratto biliare è un sistema di condotti, attraverso il quale si verifica la rimozione della bile dal fegato e dalla cistifellea all'intestino tenue prossimale (duodeno). La bile è un liquido viscoso di colore giallo scuro, marrone o oliva con un odore specifico e un sapore amaro, sintetizzato dagli elementi strutturali del tessuto parenchimale del fegato - epatociti. È necessario per la corretta digestione e il mantenimento dei processi metabolici, quindi un apporto insufficiente di bile al duodeno può portare non solo a disturbi digestivi persistenti, ma anche a gravi malattie causate dalla mancanza di alcuni elementi. Uno dei fattori che influenzano negativamente lo scarico della bile nell'intestino tenue è una violazione della motilità della colecisti e dei suoi dotti, che è chiamata discinesia biliare.

Discinesia biliare

Perché il corpo ha bisogno della bile?

La bile ha una composizione chimica piuttosto complessa, la cui maggior parte (oltre il 60%) è costituita da acidi biliari. Possono essere primari (formati nelle cellule del fegato durante la sintesi della bile epatica) e secondari. Gli acidi secondari (ursodesossicolico, alcolico, ecc.) Si formano nel processo di digestione primaria nel duodeno sotto l'azione della flora microbica e degli enzimi digestivi. Sono assorbiti nell'intestino, dopo di che entrano nuovamente nel fegato attraverso la vena porta. La bile, satura di acidi secondari, si chiama matura e si accumula nella cistifellea, da dove penetra nell'intestino e partecipa alla digestione e alla scissione del chimo.

La bile ha una composizione chimica complessa

Un'adeguata assunzione di bile concentrata (matura, cistica) è di grande importanza per il corretto funzionamento del tratto gastrointestinale, poiché questa bile contiene molte volte più sostanze organiche, ioni e fosfolipidi rispetto alla bile epatica. Contiene anche steroidi vegetali e immunoglobuline coinvolte nella formazione delle difese immunitarie del corpo.

Caratteristiche comparative di vari tipi di bile

Le principali funzioni della bile sono:

  • escrezione di pigmenti tossici (bilirubina), cristalli di colesterolo e altre sostanze che non possono essere filtrati dal sistema renale;
  • creare condizioni favorevoli per l'attività enzimatica dovuta all'inibizione della pepsina, che può interferire con lo sviluppo degli enzimi digestivi;
  • stimolazione della funzione motoria intestinale (prevenzione della stitichezza);
  • prevenire l'aderenza dei patogeni batterici e alcune proteine ​​complesse;
  • partecipazione alla sintesi del muco, necessaria per una corretta digestione e protezione delle mucose intestinali (in particolare il duodeno) dall'azione aggressiva della pepsina, dell'acido cloridrico e di alcuni ormoni, come la gastrina.

La bile svolge diverse importanti funzioni nel corpo.

Se solo la bile epatica entra nell'intestino tenue, c'è una violazione di tutti i principali stadi della digestione, che è un prerequisito per lo sviluppo di molte gravi malattie dell'apparato digerente: infiammazione della colecisti e dei dotti, malattia del calcoli biliari, gastrite, duodenite, ecc.

Disturbi nella distribuzione e produzione di bile possono causare gravi malattie, come la duodenite

È importante! La discinesia prolungata dei dotti biliari è uno dei principali fattori nello sviluppo della batteriostia. Questa è una patologia in cui i batteri patogeni e patogeni condizionatamente, alcuni dei quali possono essere pericolosi per l'uomo, si accumulano e si moltiplicano nella bile. La stagnazione della bile, che è caratterizzata da fino al 95,3% di tutte le discinesie biliare, crea condizioni favorevoli per la crescita della flora patogena ed è un catalizzatore per i processi infiammatori acuti nella cistifellea e nei suoi dotti.

Discinesia biliare: che cos'è?

Discinesia biliare (discinesia biliare) è una disfunzione della funzione motoria dei dotti biliari, caratterizzata dalla contemporanea chiusura di sfinteri muscolari localizzati nel collo della cistifellea e nella bocca del dotto biliare comune.

La violazione delle funzioni motorie dei dotti biliari si verifica a seguito della contemporanea chiusura degli sfinteri muscolari

La malattia porta all'impossibilità di scaricare la bile cistica e la sua stagnazione, che è il principale fattore patogenetico nello sviluppo della colelitiasi, i cambiamenti trofici nello strato muscolare della cistifellea (principalmente dall'ipertrofia), così come l'infiammazione negli organi di escrezione e digestione della bile. Nel 60% dei casi, la discinesia biliare è accompagnata dalla formazione di un precipitato cristallino o sospensione costituita da colesterolo, sali di calcio e pigmenti biliari.

Discinesia - la causa principale dei processi infiammatori nella cistifellea e lo sviluppo della malattia del calcoli biliari

Quando parlano di discinesia biliare, ciò implica una violazione dell'attività contrattile non solo della cistifellea, ma anche del tratto biliare, costituito da vari dotti. L'innervazione (controllo, regolazione delle funzioni principali) viene effettuata dai rami del plesso del nervo epatico, formato da fibre nervose provenienti dal plesso celiaco. Il plesso epatico appartiene al sistema nervoso autonomo, pertanto, i disordini vegetativo-vascolari e il fattore di stress sono di grande importanza nel meccanismo di formazione della discinesia.

Lo stato di stress e i disturbi vegetativi-vascolari hanno una grande influenza sul meccanismo dello sviluppo della discinesia

In totale, si distinguono quattro gruppi di dotti biliari:

  • dotto biliare comune;
  • dotto cistico;
  • dotti epatici;
  • dotto epatico comune.

L'afflusso di sangue alle vie biliari viene effettuato a causa dell'arteria epatica e dei suoi rami, pertanto, con malattie epatiche, il rischio di disturbi motori nel sistema biliare aumenta più volte. Il drenaggio linfatico si verifica nei linfonodi del fegato, situati lungo la vena porta.

La maggior parte dei dotti si trova nel fegato, quindi qualsiasi malattia di questo organo può causare una violazione della motilità delle vie biliari.

Tratto biliare (condotti)

Anatomia della cistifellea

Cause della discinesia

Molte persone pensano che le discinesie digestive (ipotensione biliare e intestinale o ipertensione) siano causate solo da malattie dell'apparato digerente. Non lo è. Una delle cause principali della compromissione della funzione motoria delle vie biliari sono i disturbi autonomici del sistema nervoso (disfunzione neurocircolatoria). Situazioni stressanti croniche, depressivi, disturbi mentali, nevrosi influenzano negativamente il lavoro del sistema nervoso, che forma il plesso nervoso epatico, che innerva il lavoro dei dotti biliari. Se una persona spesso sperimenta un aumento dell'ansia, della paura, soffre di attacchi di panico, il rischio di compromissione della peristalsi dello stomaco, dell'intestino, della cistifellea e di altri organi sarà molto grande.

Neurosi, attacchi di panico, agitazione - tutto questo ha l'effetto più negativo sul lavoro dell'intero tratto digestivo, compreso il sistema biliare.

Un fattore sufficientemente significativo che determina il meccanismo di sviluppo della discinesia è un disturbo alimentare, manifestato da eccesso di cibo (o, al contrario, fame prolungata), aumento del consumo di cibi grassi, speziati, affumicati e raffinati, nonché abuso di alcol. È stato dimostrato che la funzione motoria degli organi dell'apparato digerente e epatobiliare nei pazienti che seguono la loro dieta è stabile, e il rischio di stitichezza non correlato a malattie dello stomaco e dell'intestino in questa categoria di pazienti è minimo.

Una corretta alimentazione bilanciata riduce al minimo il rischio di malattie del fegato e della colecisti

Altre cause di discinesia biliare in diversi gruppi di età di pazienti possono essere:

  • malattie del sistema endocrino e riproduttivo in cui la sintesi degli ormoni di base è disturbata;
  • patologie dell'apparato digerente (morbo di Crohn, diverticolite, gastrite, gastroptosi, colite, enterite, ecc.);

Discinesia della cistifellea si sviluppa spesso contro l'enterite e altre malattie intestinali.

L'infezione del corpo con parassiti può anche causare problemi con il sistema biliare.

Un'altra causa di discinesia può essere la presenza di polipi e altri tumori nella cistifellea.

Il rischio di discinesia geneticamente determinata, a condizione che almeno uno dei genitori abbia sofferto di questa malattia, è almeno del 19,1%. Nelle donne, un importante fattore di rischio è l'uso di contraccettivi orali, quindi i farmaci in questo gruppo dovrebbero essere prescritti da un medico che segua rigorosamente.

L'assunzione impropria di contraccettivi orali può influenzare la produzione di bile e interrompere la funzione dei dotti biliari, quindi questi farmaci dovrebbero essere usati solo come indicato da uno specialista, seguendo rigorosamente le sue raccomandazioni.

È importante! Uno spasmo dello sfintere dell'ampolla epato-pancreatica, caratteristica della discinesia ipotonica, si pone principalmente sullo sfondo di un tono aumentato del sistema nervoso simpatico (il sistema nervoso, che regola le funzioni di respirazione, digestione e circolazione sanguigna). La causa dell'ipertensione nel dotto biliare comune nella maggior parte dei casi è l'infiammazione del nervo vago.

Classificazione e caratteristiche del corso clinico

La patologia può manifestarsi in due forme. In discinesia ipotonica (ipocinetica) si osserva una debole peristalsi o la sua assenza. La discinesia ipercinetica, al contrario, è caratterizzata da un aumento del tono dei muscoli della muscolatura liscia della cistifellea, dello spasmo muscolare e delle loro contrazioni caotiche, in cui viene disturbata la diversione uniforme della bile nello spazio duodenale dell'intestino tenue.

Forma mista di discinesia

Forme di discinesia biliare e loro caratteristiche

Sintomi e trattamento della discinesia delle vie biliari (DZHVP)

La discinesia delle vie biliari non è una malattia indipendente - è una conseguenza del flusso scorretto della bile nel duodeno per la digestione. DZHVP è accompagnato da dolore doloroso, opaco, acuto nell'addome, un segno indiretto è considerato un odore sgradevole dalla bocca. Il trattamento della patologia ha lo scopo di correggere la malattia di base.

Il principale sintomo della discinesia biliare è il dolore sordo nell'addome

JWP - che cos'è?

La discinesia dei dotti biliari è una sindrome in cui la normale attività fisica delle vie biliari viene disturbata e il tono della cistifellea diminuisce. Disturbi organici e funzionali sono distinti.

La sindrome è osservata nel 70% dei casi di malattie del sistema gastrointestinale. Di questi, il 10% dei casi si verifica in disfunzioni primarie che non sono associate ad altri disturbi dell'apparato digerente.

Quando JVP ha compromesso l'attività motoria delle vie biliari

Patologia secondo codice ICD-10 assegnato K82.8 - malattie dei dotti biliari di origine non specificata.

Tipi di discinesia biliare

Esistono 3 tipi di DZHVP:

  1. Ipocinetico (ipomotorio, ipotonico). In questo caso, c'è una diminuzione del tono della cistifellea, una diminuzione dell'attività motoria dei dotti.
  2. Iperkinetic (ipertensivo, hypermotor). È dominato da fenomeni spastici, aumento della contrattilità del corpo.
  3. Misto. In una forma mista, c'è anche un cambiamento nel tono e nel dolore colico.

Disfunzione ipotomotoria

È caratterizzato da una mancanza di bile per il processo di digerire il cibo. La produzione della sostanza non soffre, ma al momento del rilascio non c'è una contrazione sufficiente della cistifellea. Ciò porta al fatto che il cibo non viene digerito e non viene assorbito completamente.

La disfunzione hypomotor nella maggior parte dei casi si sviluppa negli anziani

Un paziente con discinesia di tipo ipotonico è una persona di 40 anni. La ragione principale della disfunzione di questo tipo di patologia è considerata stress, disturbi psicologici.

Un tipico sintomo è il dolore arcuato che si diffonde alla scapola posteriore e destra. La sindrome del dolore può durare per diversi giorni.

JVP su tipo ipertonico

Il più delle volte si sviluppa nelle donne dai 30 ai 35 anni, adolescenti e bambini. L'attacco si sviluppa all'improvviso sotto forma di colica. Allo stesso tempo la pressione nella cistifellea aumenta bruscamente, c'è uno spasmo di Lutkens o degli sfinteri Oddi. La sindrome del dolore dura non più di 20 minuti. Si sviluppa dopo aver mangiato, di notte.

L'insorgenza di JVP su tipo ipertonico è possibile nei bambini e negli adolescenti

Forma mista

È caratterizzato dalla presenza di segni di disfunzione sia nei tipi ipocinetici che ipermotorali.

Cause di JVP

Esistono 2 tipi di discinesia dei dotti biliari. La classificazione si basa sui motivi che hanno causato la violazione del rilascio di bile.

Cause della sindrome primaria:

  1. Fattori di stress: stress nervoso acuto o cronico sia sul lavoro che nella vita personale. Provoca l'incoerenza nel funzionamento degli sfinteri della cistifellea.
  2. Errori nella dieta - l'inosservanza delle regole del mangiare sano, dei pasti rari. Questo porta alla rottura della produzione di enzimi digestivi, ormoni. Nel tempo, si sviluppa la discinesia.
  3. Malattie di natura allergica in forma cronica. La presenza di un allergene porta all'irritazione degli sfinteri, che provoca un'incoerenza nella loro attività.

Cause di disfunzione secondaria:

  1. Malattie dell'apparato digerente - gastrite, enterite, ulcere, morte cellulare delle membrane mucose dello stomaco e del duodeno.
  2. Infiammazione cronica nella sfera riproduttiva, cambiamenti cistici nelle ovaie, malattie renali.
  3. Patologie del fegato - epatite, colangite, presenza di calcoli nella cistifellea.
  4. Salmonellosi nella storia.
  5. Altre malattie batteriche e virali del tratto gastrointestinale.
  6. Invasioni verme.
  7. Difetti congeniti della struttura della cistifellea - curve, costrizione.
  8. Patologia endocrina, menopausa nelle donne.

Sintomi della disfunzione della cistifellea

La sintomatologia del processo patologico dipende dal tipo di disfunzione.

Tabella: segni di JVP in base al tipo di malattia

  • Dolore sordo nel giusto ipocondrio.
  • Eruttazione - dopo aver mangiato, lontano dai pasti.
  • Nausea.
  • Vomito con la bile.
  • Amarezza in bocca - al mattino, dopo aver mangiato.
  • Flatulenza.
  • Diminuzione dell'appetito
  • Violazione della defecazione - spesso stitichezza.
  • L'obesità.
  • Bradicardia.
  • Ipersalivazione.
  • Iperidrosi.
  • Durante l'esacerbazione, il dolore è intenso, reminescente di colica.
  • Mancanza di appetito
  • Magrezza.
  • Nausea e vomito - sullo sfondo di un attacco di colica. L'auto si verifica raramente.
  • La diarrea.
  • Attacchi di tachicardia.
  • Aumento della pressione sanguigna
  • Irritabilità.
  • Fatica.
  • Disturbi del sonno

La placca sulla lingua è bianca o giallastra.

Non si osserva un aumento della temperatura durante la disfunzione dei dotti biliari. La sua presenza indica l'inizio del processo infiammatorio, danno batterico.

Quale dottore contattare?

In caso di violazione del sistema digestivo, consultare un gastroenterologo.

Il trattamento della disfunzione dell'apparato digerente è:

Secondo la testimonianza possibili consultazioni ginecologo, neuropatologo, endocrinologo.

diagnostica

Il compito del medico nella fase dell'esame del paziente è determinare il tipo di patologia, identificare le cause della discinesia e l'esclusione di altre malattie, compresa l'origine del tumore.

Il sondaggio include:

  1. Esame e interrogatorio del paziente, palpazione dell'addome.
  2. Ultrasuoni - per determinare le dimensioni del corpo, escludere anomalie dello sviluppo, tumori, valutare l'attività contrattile della cistifellea.
  3. Emocromo completo - con un aumento della VES, si può giudicare un processo infiammatorio, è possibile un aumento di eosinofili e leucociti, infestazione da vermi.
  4. Biochimica del sangue - un aumento della bilirubina e del colesterolo, si può osservare la comparsa di proteina C-reattiva.
  5. Colecistografia - Radiografia del tratto digestivo con un agente di contrasto. Al contrario, i preparati di iodio sono usati per via orale o per infusione.
  6. Colangiografia - secondo le indicazioni - Esame radiografico dei dotti biliari dopo somministrazione di un mezzo di contrasto. Il farmaco viene iniettato per via percutanea mediante puntura. Allo stesso tempo, il medico conduce il drenaggio dei dotti. La manipolazione viene eseguita in anestesia locale.
  7. Colangiografia endoscopica - secondo le indicazioni - attraverso la cavità orale con l'aiuto di un endoscopio tenere la telecamera nella cistifellea. Contrasto, scattare foto. Rimozione simultanea di pietre.
  8. Intubazione duodenale - secondo le indicazioni - uno studio della composizione della bile, la valutazione dell'attività motoria dei dotti biliari.

Colecistografia utilizzando un agente di contrasto consente di ottenere un quadro completo dello stato del tratto gastrointestinale

Trattamento della discinesia biliare

Il trattamento dei disturbi della motilità della cistifellea viene eseguito in maniera completa sia negli adulti che nei bambini, e dipende anche dal tipo di disfunzione.

Le tattiche di gestione del paziente includono:

  • modalità;
  • normalizzazione della nutrizione;
  • terapia farmacologica;
  • fisioterapia;
  • Trattamento termale - quando possibile

Fisioterapia prescritti disturbi della motilità della cistifellea

Inoltre, la normalizzazione dello stato psico-emotivo, il sonno.

medicina

Il trattamento farmacologico è a lungo termine e dipende dal tipo di disfunzione della disostilità.

Nel trattamento della disfunzione ipotomotoria

Reception Hofitola migliora l'attività contrattile della cistifellea

Il dosaggio individuale seleziona un medico. La durata del trattamento va da 20 giorni a 2 mesi.

I farmaci sono ben tollerati. Il ricevimento può sviluppare diarrea, varie reazioni allergiche. In questo caso, le tattiche mediche sono riviste.

Questo gruppo di farmaci non è prescritto in presenza di:

  • nefrite, epatite nel periodo acuto;
  • ostruzione del dotto biliare;
  • la presenza di pietre;
  • sensibilità individuale.

Tonico vegetale, normalizzando lo stato del sistema nervoso:

  • tintura di Eleuterococco;
  • estratto di radice di ginseng.

Prendi la tintura di Eleuterococco per stabilizzare l'attività nervosa del corpo.

I farmaci stimolano l'attività nervosa più elevata, riducono l'affaticamento, migliorano l'adattamento del corpo a vari stimoli.

I dosaggi dipendono dall'età e dalle condizioni del paziente e possono variare da 15 a 30 gocce per dose. L'effetto collaterale principale delle tinture è l'insonnia. Pertanto, è indesiderabile portarli alla sera.

Controindicazioni per l'appuntamento:

  • età da bambini;
  • gravidanza, allattamento;
  • intolleranza individuale;
  • storia di insonnia;
  • periodo delle mestruazioni.

Tuba aiuta a mantenere il deflusso della bile durante la remissione della malattia

Dovresti prendere 100-200 ml di acqua o zuccheri, solfato di magnesio sciolto in esso e giacere sul lato destro su una piastra elettrica per 40 minuti. E 'vietato in caso di malattia di calcoli biliari, storia di ulcere, infiammazione nel fegato.

Nel trattamento della disfunzione dell'ipermotore

Hepabene è stato prescritto per rilassare i dotti biliari e alleviare gli spasmi.

Entrambi prendono 1 capsula 3 volte al giorno. Tra gli effetti collaterali, sono stati osservati solo casi episodici di diarrea. I farmaci non sono prescritti per i processi infiammatori nel fegato nel periodo acuto.

No-shpa aiuterà a rimuovere il dolore durante un attacco

Inoltre ha mostrato sedativi alla scelta del dottore.

Rimedi popolari

La fitoterapia appartiene ai metodi popolari di trattamento. Ma allo stesso tempo usando le erbe medicinali usate nella medicina ufficiale. La durata del trattamento a base di erbe va da 2 a 3 settimane.

La covata fiorisce immortelle

Utilizzare i fiori di immortelle per la preparazione del brodo terapeutico

Ci vorranno 60 grammi di materie prime vegetali e 1 litro di acqua bollente. Versare e avvolgere. Lasciare fermentare finché il decotto non è completamente raffreddato. Assumere 100 ml per mezz'ora prima dei pasti 3 volte al giorno.

Seta di mais

Preparare la seta di mais per la preparazione dell'infusione terapeutica

Richiede 4 cucchiai. l. Versare 1 litro di acqua bollente. Avvolgere e lasciare raffreddare. Prendi 1 cucchiaio 3 volte al giorno.

Tè alla camomilla

Sostituisci il tè normale con la camomilla per migliorare il tratto digestivo

Prendi 1 cucchiaio. l. fiori di camomilla e versare 1 tazza di acqua bollente. Insistere per 5 minuti. Prendi 1 tazza di tè 3 volte al giorno.

Radice di liquirizia

Fai bollire la radice di liquirizia per ottenere un rimedio efficace nella lotta contro JVP

Ci vorranno 2 cucchiaini di materie prime vegetali frantumate. Versare un bicchiere d'acqua bollente e fate sobbollire a fuoco basso per 15 minuti. Filtrare e rabboccare con acqua fino al bicchiere pieno. Assumere 100 ml 3 volte al giorno prima dei pasti.

Tè alla menta

Prendete un tè alla menta 3 volte al giorno prima dei pasti

Richiede 2 cucchiai. l. versare 1 tazza di acqua bollente. Insistere per 30 minuti. Assumere 100 ml 3 volte al giorno prima dei pasti. Il corso del trattamento è di 4 settimane.

Dieta con JVP

La dieta è una componente essenziale della terapia della disfunzione del dotto biliare. Nei primi giorni si consigliano minestre ripiene, pappe e purè di verdura. Il digiuno non è mostrato.

  • piatti fritti, speziati, pesanti;
  • carne e pesce grassi;
  • brodi;
  • ravanello, ravanello;
  • bevande alcoliche;
  • spezie;
  • dolciaria;
  • cioccolato;
  • fagioli;
  • pane nero;
  • panna, latte intero e prodotti caseari ad alto contenuto di grassi;
  • sottaceti, cibo in scatola;
  • salsicce e salsicce;
  • fast food
  • il pane di ieri;
  • latticini con normale contenuto di grassi;
  • di pollo;
  • pesce magro;
  • bovine;
  • ortaggi;
  • olio vegetale;
  • miele;
  • marmellate;
  • succhi di frutta;
  • candito;
  • frutta;
  • tè;
  • pasta senza salse piccanti;
  • cereali;
  • zuppe di verdure

Tecniche culinarie consigliate: torrefazione, stufatura, bollitura

Menu di esempio

I pasti dovrebbero essere frazionari: durante il giorno, preparare 5-6 pasti.

Con la dieta, è importante dividere il cibo - dividere la quantità giornaliera di cibo per 5-6 pasti

Primo giorno:

  1. Colazione - insalata di verdure, porridge di latte di riso, tè, pane e burro.
  2. La seconda colazione è una mela, al forno o 250 ml di succo di frutta.
  3. Pranzo - zuppa di verdure, petto di pollo al forno, cavolo stufato, composta.
  4. Sicuro, - biscotti galetny, composta da frutta secca.
  5. Cena - porridge di miglio, bollito di manzo, insalata di barbabietole bollite con olio vegetale, tè.
  6. Di notte - un bicchiere di latte fermentato.

Il menu del secondo giorno:

  1. Prima colazione - farina d'avena in acqua, un bicchiere di ryazhenka.
  2. La seconda colazione - purea di frutta.
  3. Pranzo - zuppa di verdure, pasta, casseruola di carne al vapore, tè verde, pane.
  4. Sicuro, - ricotta con uvetta e albicocche secche, panna acida.
  5. Cena - insalata di verdure, frittata al vapore, tè.
  6. Per la notte - un bicchiere di yogurt.

Caratteristiche del trattamento nei bambini

Secondo le statistiche mediche, il 90% dei bambini con diagnosi di discinesia ha avuto episodi di malattie infiammatorie del sistema gastrointestinale, invasioni elmintiche. In età più adulta, la distonia vascolare contribuisce allo sviluppo di questa disfunzione. Nelle ragazze, questo disturbo viene diagnosticato più spesso che nei ragazzi.

Includono la riduzione al minimo di fast food, noci, snack, acqua minerale. Inoltre, il cibo viene mostrato su richiesta del bambino, secondo l'appetito. Non è necessario aderire strettamente ai momenti di regime.

Spuntini di vari gadget - noci, dolci, panini - sotto stretto divieto. La scelta migliore in questo caso sono i frutti.

La terapia farmacologica è rappresentata da farmaci per la normalizzazione della microflora, antispastici per il dolore, sedativi leggeri su una coleretica a base vegetale. Inoltre sono mostrati massaggi, elettroforesi con antispastici, un corso di terapia fisica.

Un'adeguata attività fisica dovrebbe essere presente in tutte le fasi del trattamento. Passeggiate obbligatorie all'aria aperta ed emozioni positive.

Caratteristiche del trattamento durante la gravidanza

Nelle prime fasi della violazione del deflusso della bile è la principale causa di forme gravi di tossicosi. Questo si manifesta sotto forma di nausea, vomito, mancanza di appetito, perdita di peso.

In questo caso, la soluzione migliore sarebbe ammettere la donna al reparto ginecologico dell'ospedale.

Quando JVP in donne in gravidanza richiede il ricovero e il monitoraggio costante dei medici

Una caratteristica del trattamento delle donne in gravidanza con una diagnosi di JVP è che molti farmaci sono proibiti nel periodo gestazionale. La principale tattica del paziente è quella di rispettare i principi di una buona alimentazione, l'appetito alimentare. È vietato "mangiare per due" come raccomandato dalle nonne.

Il trattamento farmacologico accettabile è la ricezione di tè alle erbe. Ad esempio, decotti di rucola di mais, aneto, menta. Autorizzato a ricevere antispastici

DZHVP non è un'indicazione per l'aborto, per il taglio cesareo. La disfunzione non influenza il decorso del parto naturale.

Possibili complicazioni

JVP non è una condizione normale per il corpo. Il trattamento deve essere eseguito per intero. Altrimenti, potrebbero svilupparsi le seguenti complicanze:

  • colecistite - un processo infiammatorio che coinvolge la cistifellea;
  • l'aspetto delle pietre nella cistifellea;
  • pancreatite acuta e cronica;
  • duodenite - un processo infiammatorio nel duodeno.

Duodenite e colecistite - una complicazione frequente di un trattamento inadeguato di JVP

prevenzione

La migliore prevenzione della disfunzione della cistifellea è il trattamento tempestivo delle malattie gastrointestinali, delle invasioni elmintiche e delle patologie del sistema nervoso. Normalizzazione della nutrizione, attività motoria adeguata, riposo completo per tutte le categorie di pazienti.

Vota questo articolo
(3 voti, media 5,00 su 5)


Articolo Successivo

fegato

Altri Articoli Su Fegato

Cisti

Esami del sangue per l'epatite

L'epatite è un intero gruppo di malattie infiammatorie epatiche acute o croniche di varia natura. Fare test per identificare questo problema è il primo passo verso il recupero.
Cisti

Farmaci coleretici dopo la rimozione della cistifellea

Anche con la cistifellea rimossa, i farmaci coleretici devono essere costantemente assunti per prevenire complicanze. L'intervento chirurgico non può risolvere tutti i problemi di salute, soprattutto per le persone inclini alla formazione di calcoli, perché dopo l'operazione gli organi digestivi vengono disturbati e il carico su di essi aumenta.