Decodifica del sangue leucocitario

Uno dei componenti del test del sangue è una formula di leucociti. I medici raccomandano la sua definizione per qualsiasi patologia, in quanto è sensibile a molte patologie. Nell'articolo analizzeremo tutti i possibili cambiamenti nel numero di leucociti e cosa significano.

Tipi di globuli bianchi

Emocromo completo è composto da diversi indicatori. Tutti sono riflessi nelle proprie unità di misura, con simboli in lettere latine.

Pertanto, quando si riceve un esame del sangue (leucogramma) sulle mani, la decodifica dei valori è utile a qualsiasi persona:

Formula di leucociti registrata separatamente. Riflette il rapporto tra il numero di globuli bianchi e l'un l'altro. Questo è importante per una diagnosi clinica, poiché tutti i leucociti non sono gli stessi.

Ci sono diverse varietà di loro che differiscono nelle loro funzioni nel corpo umano:

neutrofili

Una delle celle più versatili. Attivato da qualsiasi infiammazione, sia batterica o virale. I neutrofili distruggono qualsiasi sostanza estranea, emettendo componenti chimici che attraggono altre cellule infiammatorie. Pertanto, qualsiasi reazione infiammatoria è essenzialmente innescata dai neutrofili.

Le cellule di neutrofili sono anche divise in base alla loro maturità:

  • I mielociti e i metamelociti sono giovani cellule giovani che non svolgono alcuna funzione. Una persona sana non li ha nel sangue.
  • Cellule staminali: cellule in via di maturazione che si trovano sempre nel sangue. Il loro numero aumenta drammaticamente durante l'insorgenza dell'infezione.
  • Segmentale: le cellule più mature e mature. Svolgono tutte le funzioni di protezione del corpo inerente ai neutrofili. I neutrofili segmentali sono l'ultimo stadio nello sviluppo dei mielociti.
al contenuto ↑

linfociti

Queste sono cellule che svolgono il secondo stadio della risposta immunitaria. Arrivano al sito di infiammazione, reagendo alle sostanze chimiche secrete dai neutrofili.

I linfociti secernono diversi tipi:

  • B-linfociti - creare anticorpi contro le infezioni virali e batteriche.
  • Aiutanti e assassini dei linfociti T - iniziano il lavoro dei linfociti B e distruggono autonomamente le cellule virali.
  • Gli assassini naturali sono in grado di uccidere le cellule che hanno infettato il virus o che hanno subito un cambiamento di tumore.
al contenuto ↑

monociti

Simile in funzione ai neutrofili. Il lavoro principale dei monociti consiste nel distruggere il materiale alieno. Eseguono il loro compito usando la fagocitosi.

Questo è il processo di assorbimento dei monociti da parte di un batterio, virus o qualsiasi altro agente patogeno. All'interno della cella, questo elemento muore, dando informazioni sui monociti sulla loro struttura. In futuro, aiuterà i linfociti B a sviluppare anticorpi contro questo agente patogeno.

Eosinofili e basofili

Queste sono cellule coinvolte in reazioni allergiche. Il loro numero aumenta drammaticamente se un'allergia a una sostanza si sviluppa nel corpo umano.

È a causa degli elementi chimici che rilasciano eosinofili che una persona sviluppa sintomi di una reazione allergica acuta:

  • Il viso si gonfia;
  • C'è un colpo di tosse o naso che cola;
  • La pelle si arrossa;
  • C'è un'eruzione cutanea.

Oltre alle allergie, gli eosinofili reagiscono anche ai parassiti. È stato dimostrato che il numero di eosinofili aumenta se c'è una infezione parassitaria nel corpo, come Giardia o oftalchia. Ciò è dovuto alla reazione degli eosinofili agli antigeni parassitari che entrano nel sangue.

Funzione dei leucociti

Leykoformula non per niente è costituito da diversi componenti. Ciascuna di queste cellule è importante per fornire al corpo un'immunità sana. Tutto inizia con l'ingresso di batteri o virus nel corpo umano. Il microbo patogeno viene assorbito dal neutrofilo, che svolge la sua digestione - fagocitosi.

Dopo la fagocitosi, il neutrofilo trattiene una particella microbica, mostrandola ai linfociti. I linfociti T e i linfociti B organizzano insieme un attacco al patogeno. Le cellule B creano una massa di anticorpi che sono ideali per questo batterio. Solo tali azioni congiunte forniscono una risposta immunitaria durante ogni infezione. Pertanto, il rapporto tra le cellule di leucogramma è così importante.

Valori normali di leucogramma

In ogni laboratorio, valori diversi possono essere considerati normali, a seconda della tecnologia e del reagente utilizzato dai tecnici. Pertanto, l'analisi nell'osservazione dinamica dovrebbe essere eseguita in un laboratorio. Ciò manterrà i valori corretti e traccia chiaramente le dinamiche.

Ma ci sono criteri medi che possono essere usati se il laboratorio non ha fornito i suoi dati.

La velocità del numero di cellule dipende fortemente dal sesso e dall'età della persona.

Come è l'analisi

Il sangue per determinare il numero di leucociti può essere assunto in due modi:

  • Capillare - da un dito.
  • Venoso: dalla vena periferica.

Indicatori di analisi, presi in modi diversi, possono variare anche da una sola persona. Ma di solito queste modifiche non superano i valori normali. Come metodo di conteggio, un esame al microscopio di sangue era sempre usato prima. Viene eseguito da un assistente di laboratorio, contando il numero di cellule nei campi di vista al microscopio.

Il calcolo viene eseguito su 100 celle, quindi il risultato finale è comodo da impostare in percentuale. Prima di contare i neutrofili o altre cellule, il campo visivo è diviso mentalmente in 3 aree da un bordo all'altro.

Oggi molti laboratori usano un analizzatore automatico. Questo è un apparato che conta tutte le celle possibili che incontra.

Quando si utilizza un analizzatore ematologico, è possibile visualizzare più celle in breve tempo. Ma in casi controversi, la preferenza è data alla visione al microscopio da parte di un assistente di laboratorio. Una persona può identificare piccole differenze nell'aspetto delle cellule che possono parlare di patologia.

Perché determinare leykoformulyu

Un gran numero di indicatori leykoformuly gli permette di rispondere a molte malattie. Un'analisi correttamente calcolata in termini di salute e malattia sarà di grande aiuto per il medico.

Quando un medico invia per determinare il numero di leucociti, ha diversi obiettivi:

  • Assistenza nella diagnosi;
  • Determinazione della gravità o dell'attività del processo;
  • Dinamica del recupero;
  • La reazione o la mancanza di ciò ai farmaci;
  • Individuazione precoce delle complicanze.
al contenuto ↑

Cambiamenti nel numero e nella proporzione nel leucogramma

Quando si calcola la percentuale di cellule di neutrofili, viene necessariamente visualizzato il rapporto tra forme mature e giovani di leucociti. Ciò consente di comprendere il grado di nitidezza del processo e la sua gravità.

Con un aumento del numero di cellule staminali e nucleari nell'analisi, si dice sullo spostamento della formula dei leucociti a sinistra, poiché queste cellule si trovano a sinistra nella forma. Questo parla di una risposta immunitaria attiva. In alcuni casi, l'aspetto delle cellule più immature nel sangue periferico può parlare di una malattia oncologica.

Tabella del rapporto delle forme di neutrofili come percentuale del numero totale di globuli bianchi.

In casi controversi o in studi clinici, può essere utilizzata la definizione dell'indice di intossicazione da leucociti (LII). Questo è il rapporto tra le forme immature di neutrofili che appaiono nell'infiammazione acuta ad altre cellule - linfociti, monociti, eosinofili.

I valori dell'indice sono calcolati in base all'età e al sesso. Il numero indice indicativo è 0.6.

Le ragioni per l'aumento o la diminuzione dei leucociti

L'aumento del numero di neutrofili si verifica quando:

  • Infezioni batteriche - angina, pielonefrite, polmonite;
  • Intossicazione di qualsiasi natura;
  • Assunzione di glucocorticosteroidi - prednisone;
  • Brucia la malattia;
  • Cancrena, infarto.

La diminuzione del numero di neutrofili accompagna:

  • Infezioni batteriche gravi - brucellosi, tubercolosi;
  • Infezioni virali - morbillo, rosolia;
  • Impatto delle tossine sul midollo osseo;
  • Malattia da radiazioni;
  • Malattie autoimmuni

La ragione principale del cambiamento nel numero di cellule linfocitarie è un diverso tipo di infezione. I linfociti B maturano nel midollo osseo e i linfociti T nel timo. Questa distinzione sottolinea che le loro funzioni differiscono. Ma nelle analisi non importa quale delle frazioni è aumentata. Il laboratorio esamina il numero totale di linfociti.

La linfocitosi o un numero maggiore di linfociti si verificano quando:

  • Infezioni batteriche croniche - tubercolosi, sifilide, brucellosi;
  • Malattie virali acute - influenza, varicella, morbillo;
  • Tumori del sistema sanguigno - linfomi;
  • Disfunzione ormonale - ipotiroidismo;
  • Anemia da macrocita - carenza folica;
  • Patologie autoimmuni - lupus eritematoso sistemico.

Un numero ridotto di linfociti o linfocitosi accompagna:

  • Immunodeficienza primaria - sindrome di Di Georgie;
  • Immunodeficienze secondarie - infezione da HIV;
  • Assunzione di glucocorticosteroidi - prednisone;
  • Infezioni batteriche acute - polmonite da streptococco;
  • Effetti tossici sul midollo osseo: radiazioni, metalli pesanti.

I monociti non hanno quasi alcun significato clinico, se sono considerati individualmente. Pertanto, di solito i loro cambiamenti sono valutati in combinazione con altri indicatori leucocitari.

I monociti di solito aumentano quando:

  • Infezioni batteriche;
  • Invasioni parassitarie;
  • Tumori del sistema sanguigno.

Una diminuzione del numero di monociti non si trova praticamente senza leucocitopenia totale. Pertanto, non ha valore diagnostico. Vale la pena menzionare la mononucleosi infettiva. Questa è un'infezione virale, il cui principale criterio è la rilevazione di cellule mononucleate nel sangue.

Queste sono cellule che sembrano monociti ma sono anormali. In una persona sana, la rilevazione di cellule mononucleate nel sangue è inaccettabile.

Eosinofili e basofili sono un criterio per le reazioni allergiche e alcune malattie infettive. Anche la stima del loro numero dipende fortemente dal numero totale di leucociti nel test del sangue.

L'aumento più comune nel numero di eosinofili si verifica quando:

  • Granuloma eosinofilo;
  • Leucemia eosinofila;
  • Invasioni parassitarie;
  • Scarlattina;
  • Reazioni allergiche;
  • Dermatosi cronica: psoriasi, eczema.

Gli eosinofili bassi accompagnano:

  • Assunzione di farmaci corticosteroidi;
  • Alcune infezioni gravi, come la febbre tifoide.
al contenuto ↑

Cosa può dire il conteggio ematico dei leucociti?

I conteggi di sangue caratterizzano lo stato di salute umana e possono facilitare notevolmente la diagnosi. Grazie alla definizione della formula dei leucociti, possiamo assumere il tipo di malattia, giudicare il suo decorso, la presenza di complicanze e persino prevederne l'esito. E capire i cambiamenti nel corpo aiuterà a decifrare il leucogramma.

Cosa mostra il conteggio ematico dei leucociti?

La formula del sangue dei leucociti è il rapporto tra diversi tipi di leucociti, solitamente espressi in percentuale. Lo studio è condotto come parte di un esame del sangue generale.

I globuli bianchi sono chiamati globuli bianchi, che rappresentano il sistema immunitario del corpo. Le loro funzioni principali sono:

  • protezione contro i microrganismi che possono causare problemi di salute;
  • partecipazione ai processi che si verificano nel corpo quando esposti a vari fattori patogeni e causano interruzione della vita normale (varie malattie, effetti di sostanze nocive, stress).

Si distinguono i seguenti tipi di leucociti:

  1. Eosinofili. Manifesto in malattie allergiche, parassitarie, infettive, autoimmuni e oncologiche.
  2. Neutrofili. Proteggere dalle infezioni, in grado di distruggere virus e batteri. Classificato in:
    • i mielociti (nascenti) ei metamyelociti (giovani - derivati ​​da mielociti) sono assenti nel sangue di una persona sana, si formano solo in casi estremi, con le malattie più gravi;
    • codificatore di bastoncelli (giovane) - il loro numero aumenta con le malattie batteriche, se i neutrofili segmentati non riescono a far fronte all'infezione;
    • segmentato (maturo) - rappresentato nel numero più grande, fornisce la difesa immunitaria del corpo in uno stato sano.
  3. Linfociti. Sono detergenti particolari: sono in grado di rilevare, riconoscere e distruggere gli antigeni e anche prendere parte alla sintesi degli anticorpi (composti in grado di stimolare le cellule linfoidi, formare e regolare la risposta immunitaria del corpo), fornire memoria immunitaria.
  4. Monociti. Il loro compito principale è quello di assorbire e digerire cellule morte, morte o resti di distrutti, batteri e altre particelle estranee.
  5. Basofili. Le funzioni di queste cellule non sono completamente comprese. È noto che prendono parte a reazioni allergiche, nei processi di coagulazione del sangue, sono attivate dall'infiammazione.

Le cellule plasmatiche (plasmacellule) sono coinvolte nella formazione di anticorpi e sono normalmente presenti in quantità molto basse solo nel sangue dei bambini, negli adulti sono assenti e possono comparire solo nel caso di patologie.

Lo studio delle caratteristiche qualitative e quantitative dei leucociti può aiutare a formulare una diagnosi, poiché con qualsiasi cambiamento nel corpo la percentuale di alcuni tipi di cellule del sangue aumenta o diminuisce a causa di un aumento o diminuzione in un certo grado di altri.

Il medico prescrive questo test per:

  • avere un'idea della gravità delle condizioni del paziente, giudicare il decorso della malattia o del processo patologico, conoscere la presenza di complicanze;
  • stabilire la causa della malattia;
  • valutare l'efficacia del trattamento prescritto;
  • prevedere l'esito della malattia;
  • in alcuni casi, valutare la diagnosi clinica.

Tecnica di analisi di conduzione, conteggio e decodifica

Per calcolare la formula dei leucociti con uno striscio di sangue, alcune manipolazioni vengono eseguite, essiccate, trattate con tinture speciali ed esaminate al microscopio. L'assistente di laboratorio contrassegna quelle cellule del sangue che cadono nel suo campo visivo e lo fa fino a quando non vengono aggiunte 100 cellule (a volte 200).

La distribuzione dei leucociti sulla superficie dello smear è disomogenea: quelli più pesanti (eosinofili, basofili e monociti) si trovano più vicini ai bordi e quelli più leggeri (i linfociti) sono più vicini al centro.

Quando si calcola può essere utilizzato in 2 modi:

  • Metodo Schilling Consiste nel determinare il numero di leucociti in quattro aree dello striscio.
  • Metodo Filipchenko. In questo caso, il tratto è diviso mentalmente in 3 parti e contato in una linea trasversale diritta da un bordo all'altro.

Su un foglio di carta nelle colonne corrispondenti indica il numero. Successivamente, viene calcolato ogni tipo di conteggio dei leucociti: quante cellule sono state trovate.

Va tenuto presente che il conteggio delle cellule in uno striscio di sangue nel determinare la formula dei leucociti è un metodo molto impreciso, poiché ci sono molti fattori difficili da rimuovere che introducono un errore: errori nel prelievo di sangue, preparazione e colorazione di uno striscio, soggettività umana nell'interpretazione delle cellule. Una caratteristica di alcuni tipi di cellule (monociti, basofili, eosinofili) è che sono distribuiti in modo non uniforme nello striscio.

Se necessario, vengono calcolati gli indici dei leucociti, che rappresentano il rapporto tra le varie forme di leucociti contenuti nel sangue del paziente e talvolta viene utilizzato l'indicatore ESR nella formula (tasso di sedimentazione degli eritrociti).

Gli indici dei leucociti mostrano il grado di intossicazione e caratterizzano lo stato del potenziale di adattamento dell'organismo - la capacità di adattarsi agli effetti dei fattori tossici e di affrontarli. Inoltre consentono:

  • ottenere informazioni sulle condizioni del paziente;
  • valutare le prestazioni del sistema immunitario umano;
  • studia la resistenza del corpo;
  • scoprire il livello di reattività immunologica (lo sviluppo di reazioni immunologiche da parte del corpo in risposta all'esposizione a parassiti o sostanze antigeniche) con la sconfitta di vari organi.

Emocromo leucocitario. Decodifica.

Globuli bianchi - globuli bianchi (globuli bianchi) - elementi a forma di sangue, globuli bianchi. In una persona sana, la formula dei leucociti è quasi costante. La sua deviazione dalla percentuale normale è un segno diagnostico di un numero di malattie.

Conteggio del sangue ematico dei leucociti.

Esempio di conteggio "manuale" dei leucociti in bianco. I limiti della norma sono indicati. Il rapporto dei leucociti espresso in%.

Indici di sangue di leucociti. Interpretazione della forma di hemoanalyzer: / limiti normali in unità SI /

  • Granulociti -
leucociti con protoplasma granulare.
Ci sono tre tipi:

Contengono eparina, istamina e altri, i basofili sono coinvolti nella regolazione della coagulazione del sangue, della permeabilità vascolare, della permeabilità del tessuto connettivo. La loro quantità nel sangue è quasi invariata, può diminuire sotto stress.

Eosinofilia - leucocitosi eosinofila - aumento del numero di eosinofili nel sangue.
motivi:
- reazioni allergiche (malattie);
- infestazione da vermi;
- un numero di malattie infettive;
- malattie del sangue;
- malattie reumatiche;
- neoplasie maligne;
- immunodeficienza.

I grandi leucociti, contengono RNA, fosforo, ferro, enzimi, istamina, fosfolipidi, ecc., Sono intensamente distrutti con un aumento degli ormoni del sangue secreti dalle ghiandole surrenali. Gli eosinofili proteggono il corpo, neutralizzano le tossine.

3. NEUTROFILI. 3.1.Yuny - forme immature di leucociti neutrofili.
3.2 I nucleotidi sono forme giovani di leucociti neutrofili.

Lo spostamento della formula dei leucociti a sinistra è una situazione in cui le forme immature di neutrofili (adolescenti e giovani) superano significativamente la norma, mentre il numero totale di leucociti può corrispondere alla norma o essere inferiore (sopra) alla norma.

Lo spostamento della formula dei leucociti a sinistra indica una maggiore produzione di leucociti da parte del midollo osseo e può indicare:
- intossicazione (intossicazione);
- infezione (virale, batterica);
- processo infiammatorio;
- tumore maligno.

3.3. Neutrofili segmentati - svolgono una funzione protettiva, assorbono attivamente i microbi, quindi il loro numero aumenta con infezioni e processi purulenti.

Neutrofilia - leucocitosi neutrofila - un aumento dei neutrofili nel sangue.
motivi:
- infezione;
- infiammazione purulenta;
- infarto del miocardio;
- morso di serpente.
La neutrofilia (come variante della norma) può essere:
- in donne in gravidanza;
- nei neonati;
- dopo uno sforzo fisico prolungato;
- durante la digestione attiva.

La cromatina sessuale - un ulteriore accumulo di cromatina nei nuclei dei neutrofili consente di determinare il sesso del sangue mediante il suo striscio.

leucociti con protoplasma omogeneo e nuclei non segmentati. Sono divisi in due gruppi: 1. LINFOCITI - Partecipanti attivi nei processi di immunità e rigenerazione tissutale.
I linfociti T - "killer" - distruggono autonomamente i microbi.
Linfociti B - secernono anticorpi protettivi, immunoglobuline, formano la risposta immunitaria del corpo. La linfocitosi è un aumento del numero di linfociti nel sangue. motivi:
- infezioni virali e (o) batteriche;
- disturbi endocrini;
- malattie del sangue;
- asma bronchiale.
I linfociti vengono distrutti attivamente dallo stress (sotto l'influenza dell'ACTH e degli ormoni surrenali), rilasciando i corpi immuni nel sangue.

Monocitosi: aumento del numero di monociti nel sangue.
motivi:
- infezioni virali, batteriche, fungine, protozoi;
- malattie autoimmuni, reumatiche;
- malattie del sangue;
- avvelenamento (tetracloroetano, fosforo).

Linfocitopenia è una diminuzione del numero di linfociti nel sangue.
motivi:
- immunodeficienza;
- radiazioni e (o) chemioterapia;
- malattie del sangue.

i più grandi leucociti. Con le infezioni, sono in grado di emergere dal flusso sanguigno al centro dell'infiammazione, trasformarsi in macrofagi attivi e "divorare" il corpo estraneo al corpo. Secondo alcuni rapporti, i monociti sono coinvolti nella produzione di anticorpi e sono coinvolti nella risposta immunitaria.

Contemporaneamente con l'UCK, viene determinata anche la formula dei leucociti del sangue. La decodifica dei suoi dati è un importante criterio diagnostico. Per qualsiasi deviazione dalla norma, è necessario scoprire la causa e trattare la malattia sottostante.

Metodo di conteggio della formula dei leucociti in un striscio di sangue

Per il lavoro, è necessario: uno striscio di sangue preparato in precedenza, macchiato da Romanovsky-Giemsa, un microscopio, olio per immersione. L'oggetto di studio è una persona.

Lavoro: uno striscio di sangue macchiato secondo Romanovsky-Giemsa è posto sotto un microscopio con un obiettivo di immersione e vengono contate varie forme di leucociti. Nello stesso momento, granulocytes e monocytes sono situati all'inizio e alla fine di uno striscio, e nel mezzo, di regola, i linfociti sono situati. I globuli bianchi più uniformi di diverse forme si trovano negli angoli dello striscio. Il conteggio dei leucociti viene eseguito utilizzando un movimento a zigzag di vetro, in modo da non contare le stesse cellule due volte. In ciascuna delle 4 parti dello striscio, è necessario contare almeno 25 globuli bianchi. Ce ne sono 100 nello striscio, che viene preso al 100%.

Registrazione dei risultati e loro valutazione: i risultati del lavoro dovrebbero essere organizzati sotto forma di tabella:

Nel normale rapporto di diverse forme di leucociti è:

COMPITI DI TEST PER IL MONITORAGGIO SELETTIVO DEL LIVELLO DI CONOSCENZA:

1. I leucociti a cui è affetto il virus dell'HIV

C. Le cellule T della memoria immunitaria

D. Amplificatori a celle T

2. In un paziente dopo l'intervento chirurgico, la ferita postoperatoria della ferita dopo 5 giorni. Che cosa, principalmente, i leucociti saranno in una ferita, se c'è un ambiente acido in esso?

3. Il paziente, dopo un lungo periodo di assunzione di antibiotici, ha sviluppato un'allergia sotto forma di grave rossore della pelle, dilatazione dei vasi sanguigni e aumento del flusso sanguigno. Quali forme di globuli bianchi sono maggiormente coinvolte nello sviluppo di allergie?

4. Un paziente di 20 anni ha una temperatura corporea elevata fino a 38,5 o C, è stata rilevata la leucocitosi. Che tipo di leucociti secerne una sostanza biologicamente attiva, la cui circolazione nel sangue è accompagnata da febbre?

5. Gli indicatori di formula dei leucociti (%) in un adulto con un numero totale di leucociti di 7,0 x 10 9 sono normali, eccetto per:

B. eosinofili - 18

C. neutrophils - 55 (stab - 4, segmented - 51)

D. Linfociti - 22

6. Il ruolo principale dei leucociti

A. Trasporto di anidride carbonica

B. trasporto di ossigeno

D. Fornire emostasi

E. Garantire la fibrinolisi

7. Tipi di leucocitosi fisiologica, ad eccezione di:

D. indotto dal dolore

E. infiammazione indotta

8. L'infestazione da worm è accompagnata da:

A. leucocitosi neutrofila

9. Un bambino sul sito di un dito tagliato dopo diversi giorni ha avuto un gonfiore con contenuti purulenti. Quali elementi di protezione non specifica del sistema sanguigno sono inclusi per la prima volta nel processo di neutralizzazione di questo contenuto?

10. "Diapedesis" è un termine che si riferisce a:

A. Migrazione dei neutrofili dal flusso sanguigno

B. Esami del sangue specifici

C. Inibizione della produzione di anticorpi

D. Propensione alle reazioni allergiche

E. coagulazione del sangue.

Risposte: 1-B. 2-C. 3-C. 4-E. 5-B. 6-C. 7-E. 8-C. 9-A. 10-A.

COMPITI DI TEST PER IL MONITORAGGIO AUTONOMO DELLA CONOSCENZA DEL LIVELLO DI KROK:

1. Tra i linfociti T includono:

B. Mastociti

C. Linfociti citotossici

2. Numerose sostanze sono sintetizzate nei neutrofili. Quali influenzano il virus?

3. Nello striscio di sangue del paziente, il numero di forme giovani di neutrofili è del 20%, il numero di neutrofili segmentati è del 50%. Qual è il nome di un tale cambiamento nella formula dei leucociti?

A. reazione leucemoide

B. Spostamento rigenerativo

D. Spostamento degenerativo

E. Insuccesso leucemico

4. Nello striscio di sangue del paziente, non sono state rilevate forme giovani di neutrofili, il numero di neutrofili segmentati era del 75%. Qual è il nome di un tale cambiamento nella formula dei leucociti?

B. reazione leucemoide

C. Insuccesso leucemico

D. Spostamento degenerativo

E. Spostamento rigenerativo

5. Qual è il numero di leucociti nel sangue di un adulto?

A. 4,5 - 5,5 x 10 12 / l

V. 250 - 400 x 10 9 / l

D. 5-8% del totale

E. 45% della massa sanguigna

6. Normale nel sangue umano:

A. Gli eosinofili sono il tipo più numeroso di globuli bianchi.

V. Linfociti inferiori ai leucociti neutrofili

C. Minima quantità di ferro nell'emoglobina

D. globuli bianchi più di globuli rossi

E. Le piastrine contano più dei globuli rossi

7. Normale nel sangue umano:

A. I neutrofili sono il tipo più numeroso di globuli bianchi.

B. Più linfociti rispetto ai leucociti neutrofili

C. Minima quantità di ferro nell'emoglobina

D. globuli bianchi più di globuli rossi

E. Le piastrine contano più dei globuli rossi

8. A che età una persona ha il primo incrocio tra gli indicatori di formula dei leucociti e a quale livello di%?

A. In un adulto, 40-60% dei neutrofili e 20-40% dei linfociti

B. In 5-6 anni 50-60% di neutrofili e linfociti

C. Il neonato ha il 70% di neutrofili e il 25% di linfociti

D. In 5-6 giorni, 40-45% di neutrofili e linfociti

E. In un adulto, 40-60% di neutrofili e 10% di monociti

9. A che età una persona ha una seconda intersezione tra gli indicatori di formula dei leucociti e a quale livello%?

A. In un adulto, 40-60% dei neutrofili e 20-40% dei linfociti

B. In 5-6 anni 50-60% di neutrofili e linfociti

C. Il neonato ha il 70% di neutrofili e il 25% di linfociti

D. In 5-6 giorni, 40-45% di neutrofili e linfociti

E. In un adulto, 40-60% di neutrofili e 10% di monociti

10. Qual è il numero di leucociti nel sangue di un neonato?

A. 4,5 - 5,5 x 10 12 / l

V. 250 - 400 x 10 9 / l

D. 10 - 30 x10 12 / l

E. 45% della massa sanguigna

Risposta: 1-C. 2-C. 3-B. 4-D. 5-C. 6-B. 7-A. 8-D. 9-B. 10-D.

Compiti situazionali:

1. Il soggetto T. (45 anni), di professione roentgenica, è stato ricoverato in clinica con sospetta malattia cronica da radiazioni. Quando si eseguiva un esame del sangue, sono stati ottenuti i seguenti risultati: Hb - 117 g / l; globuli rossi - 32x10 12 / l; indice di colore - 1.0; leucociti - 2500 / l; basofili - 0; eosinofili - 1%; piastrine - 75 x YuU, ESR = 16 mm / h Spiega: 1) Qual è la differenza tra i parametri del sangue di un dato paziente e i valori normali? 2) Questa immagine del sangue può essere il risultato dell'esposizione a radiazioni ionizzanti?

2. La donna (36 anni) ha avuto lamentele di dolore addominale acuto. Il dolore è permanente, aggravato dal movimento e dal camminare. Alla palpazione si nota dolore locale nella regione iliaca destra. Aumento marcato della temperatura corporea a 38,1 ° C. Nelle analisi del sangue: Hb - 110 g / l; leucociti - 14x10 9 / l; ESR - 14 mm / h. Spiega: 1) Quali cambiamenti ha il paziente nel sangue? 2) Qual è lo spostamento dei leucociti a sinistra? 3) Cos'è l'ESR e quali fattori influenzano le sue dimensioni.

3. Il paziente V. (54 anni) si lamenta di frequenti attacchi di dispnea, che si verificano improvvisamente e non sono associati ad un momento specifico della giornata. Durante un attacco, l'espirazione è difficile, e il soggetto prende una posizione forzata per alleviare l'espirazione: sta cercando un poggiapolsi. Secondo l'analisi del sangue: Hb - 130 g / l; globuli rossi - 4.2x10 12 / l; col. indicatore - 0,9; leucociti - 5x10 9 / l; basofili - 5%; eosinofshy - 18%; linfociti - 21%; monociti -7% Spiega: 1) quali cambiamenti ci sono nel sangue del paziente? 2) A cosa possono testimoniare?

4. Un uomo di 43 anni è stato portato al pronto soccorso con denunce di spremitura e dolore pressorio al torace, palpitazioni. C'è mancanza di respiro, debolezza generalizzata, ansia espressa e paura. Il dolore non è alleviato dalla nitroglicerina. All'esame, le condizioni del paziente sono gravi: la pelle è pallida, il polso è debole, HELL = 90/50 mm Hg, la frequenza respiratoria è di 25 minuti. Esame del sangue al momento del ricovero: Hb - 121 g / l; globuli rossi - 4,7 x 10 12 / l; indicatore di colore - 0,7; leucociti - 18x 10 9 / l; ESR = 11 mm / h. Esame del sangue dopo 4 giorni: leucociti 15x10 9 / l; ESR = 25 mm / h. Spiega: 1) Quali cambiamenti ha il paziente nel sangue? 2) Qual è la causa di un cambiamento di ESR entro 4 giorni? 3) Quali fattori influenzano la dimensione della VES?

5. Calcola la formula dei leucociti se il numero totale di leucociti in 1 mm 3 è 8000, inclusi: eosinofili 100, basofili 20, neutrofili 6000, linfociti 1500, monociti 380. Valutare i risultati di questo esame del sangue.

6. Calcola il profilo dei leucociti (secondo Moshkovsky) se il numero totale di leucociti è 6x10% e la formula dei leucociti è la seguente: eosinofili 3%, basofili 0,5%, neutrofili 71%, monociti 4,5%, linfociti 21%.

7. In 25 grandi quadrati della camera di Goryaev c'erano 100 leucociti. Calcola il numero di leucociti in 1 litro di sangue, se è stato raccolto nella melanzana a 0,5 punti?

8. Spiegare quali cambiamenti nella composizione del sangue possono essere osservati in condizioni infiammatorie e perché?

9. In un neonato, sono stati trovati 20 gradi di leucociti in 1 l di sangue. Spiega se è sano?

10. Analizzare se la tabella è composta correttamente:

11. Nella formula dei leucociti del bambino, si è verificato il primo incrocio dei leucociti. Spiegare quale dovrebbe essere il contenuto dei neutrofili in un bambino e nella sua età?

12. Un bambino di sei anni ha una conta linfocitaria e neutrofila del 40% in una formula di leucociti. Spiega questa norma o patologia?

13. Un bambino ha 1 anno. Nella formula dei leucociti trovato il 60% dei linfociti. Spiegare se questo non indica la presenza della malattia?

14. Nella formula dei leucociti del bambino, uno spostamento pronunciato a sinistra, verso le forme giovani di neutrofili. Questo è necessariamente dovuto alla presenza di infiammazione nel corpo del bambino?

15. La stampa riferì della famiglia Lykov, che per motivi religiosi lasciò "dal mondo" e si stabilì nella densa taiga. Una visita medica mostrò che lo stato di membri sani della famiglia era normale, e solo uno dei sistemi corporei era indebolito, il che portò alla morte quasi simultanea di tre membri su cinque della famiglia. Spiegare cos'è un sistema e qual è la ragione del suo indebolimento?

16. Analizzare e formulare una conclusione sull'analisi del sangue generale: eritrociti 4,5 x 10 12, reticolociti 0%, emoglobina -150 g / l, CP -1,0, ematocrito 45%, ESR 3 mm / h, piastrine 250x10 9, leucociti 6.0x10 9. La formula leucocitaria di questo sangue: eosinofili 2%, basofili 1,0%, neutrofili giovani 0%, banda neutrofili 3,0%, neutrofili segmentati 50%, linfociti 35%, monociti 9%.

17. Analizzare e formulare una conclusione sull'analisi del sangue generale: eritrociti 6.0 x 10 12, reticolociti 1.0%, emoglobina -190 g / l, Cp -1.3, ematocrito 60%, ESR 1 mm / h, piastrine 450x10 9, leucociti 6.0x10 9. La formula leucocitaria di questo sangue: eosinofili 5%, basofili 1,0%, neutrofili giovani 10%, banda neutrofili 10,0%, neutrofili segmentati 35%, linfociti 30%, monociti 9%.

18. Analizzare e formulare una conclusione sull'analisi del sangue generale: eritrociti 3,5 x 10 12, reticolociti 0%, emoglobina -110 g / l, CP -0,7, ematocrito 45%, ESR 18 mm / h, piastrine 350x10 9, leucociti 3,0x10 9. La formula leucocitaria di questo sangue: eosinofili 1%, basofili 0%, neutrofili giovani 0%, banda neutrofili 78,0%, neutrofili segmentati 35%, linfociti 20%, monociti 1%.

19. Fai un esempio di analisi del sangue, in base alla quale si può fare la seguente conclusione: leucopenia, spostamento dei leucociti a sinistra, basofilosi.

20. Fai un esempio di analisi del sangue, in base alla quale si può fare la seguente conclusione: leucocitosi, neutrofilia assoluta.

21. Fai un esempio di analisi del sangue, in base alla quale si può fare la seguente conclusione: uno spostamento della formula dei leucociti a destra, la linfocitosi.

22. Fai un esempio di analisi del sangue, in base alla quale si può trarre la seguente conclusione: monocitosi relativa, eritropenia, ipercromia.

23. Fai un esempio di analisi del sangue con uno spostamento leucocitario a sinistra in presenza di leucocitosi:

24. Calcola il numero assoluto di neutrofili segmentati in 1 litro di sangue, se il numero totale di leucociti è 9 x 10 9 l, e dalla formula dei leucociti è noto che i neutrofili segmentati sono il 68%.

25. È possibile calcolare la percentuale di linfociti se sono noti il ​​numero totale di leucociti e il numero assoluto di linfociti per litro di sangue? Fai un esempio di calcoli.

26. Spiega se un'alta percentuale di singole forme di globuli bianchi è un segno obbligatorio di un aumento del loro numero?

27. Spiega quali indicatori dei leucociti sono necessari per scoprire se i cambiamenti in una particolare forma di leucociti sono assoluti o relativi?

28. Spiega se la linfocitosi è assoluta o relativa con una conta leucocitaria totale di 3,0 x 10 9 e una percentuale di linfociti pari al 60%?

29. La monocitosi è assoluta se ci sono 5,0 leucociti 5 x 9 in 1 1 di sangue e la percentuale di formula dei leucociti è la seguente: 1% eosinofili, 0% basofili, 0% giovani neutrofili, 5% segmenti neutrofili, neutrofili segmentati 63 %, linfocita 15%, monocita 15%.

30. Calcola il profilo dei leucociti. Il numero totale di leucociti è 6.0 x 10 9 / l, formula dei leucociti: eosinofili 2%, basofili 0%, neutrofili giovani 2%, banda neutrofili 3,0%, segmento neutrofili 65%, linfociti 25%, monociti 4%.

31. Spiega se la basofillosi è assoluta se la sua percentuale è del 22% e il numero di leucociti è 4,5 x 10 9 / l.

32. Calcolare il profilo dei leucociti sulla base dei risultati del seguente esame del sangue: leucociti -3.0 x 10 9, formula dei leucociti,%: eosinofili 1%, basofili 3%, giovani neutrofili 1%, banda neutrofili 5.0%, segmenti neutrofili 73%, linfociti 10%, monociti 7%.

33. Trarre una conclusione sullo stato del sangue del leucocita, se il numero totale di leucociti è 1.2 x 10 9 / l, formula dei leucociti,%: eosinofili 0%, basofili 1%, neutrofili giovani 0%, neutrofili cervici 0%, neutrofili segmentati 52%, linfocita 45%, monocita 2%.

34. Trarre una conclusione sullo stato del sangue del sangue dei leucociti, se il numero totale di leucociti è 4.0 x 10 9 / l, formula dei leucociti,%: eosinofili 8%, basofili 1%, neutrofili giovani 0%, neutrofili maschi 8%, neutrofili segmentati 56%, linfocita 20%, monocita 5%.

35. Trarre una conclusione sullo stato del germe del sangue dei leucociti, se il numero totale di leucociti è 3,5 x 10 9 / l, formula dei leucociti,%: eosinofili 0%, basofili 8%, neutrofili giovani 0%, neutrofili maschi 0%, neutrofili segmentati 70%, linfocita 20%, monocita 2%.

risposte ai compiti della situazione:

1. 1) I valori ematici di un dato paziente differiscono da quelli della norma in termini di diminuzione del numero di leucociti (leucopenia) e piastrine (trombopenia), l'indicatore ESR è superiore alla norma (ESR accelerata); 2) Dato che la professione del paziente è associata a radiazioni ionizzanti, questa immagine ematica può essere una conseguenza dell'esposizione al corpo di un fattore nocivo (radiazioni ionizzanti). Allo stesso tempo, è possibile un'inibizione della produzione di leucociti e piastrine, che porterà a una violazione della funzione protettiva del sangue: immunitario e coagulativo.

2. 1) Sul lato del sangue, il paziente ha le seguenti modifiche: un aumento del numero di leucociti (leucocitosi), ESR accelerata, cambiamenti nella formula dei leucociti. Questi cambiamenti sullo sfondo dei reclami esistenti possono indicare la presenza di un processo infiammatorio. 2) Lo spostamento della formula dei leucociti a sinistra significa un aumento della percentuale di neutrofili immaturi e indica lo stadio iniziale della malattia o la ridotta reattività dell'organismo. 3) VES - tasso di sedimentazione dell'eritrocito, misurato in mm / ora, il dispositivo Panchenkov viene utilizzato per determinare l'ESR. I seguenti fattori possono influenzare il cambiamento nel tasso di sedimentazione degli eritrociti: variazione del rapporto delle frazioni proteiche nel plasma, variazione della viscosità del sangue, conta dei globuli rossi, temperatura, Ccn, pH del sangue.

3. 1) Da parte del sangue del paziente, ci sono i seguenti cambiamenti: un aumento della percentuale di basofili ed eosinofili. 2) Un aumento del numero di basofili e in particolare di eosinofili indica una possibile infezione parassitaria o malattia allergica. In questo caso, i cambiamenti nel sangue e nei disturbi sono più caratteristici dell'asma.

4. 1) Dal lato del sangue in un paziente ci sono le seguenti modifiche: - al momento dell'ingresso in clinica - un aumento del numero di leucociti (leucocitosi); - dopo 4 giorni: leucocitosi e VES accelerata. 2) Un cambiamento nella VES entro 4 giorni è causato dal fatto che in 4 giorni il rapporto delle frazioni proteiche di plasma nella direzione di un aumento delle proteine ​​a grande molecola è cambiato nel sangue, e questo ha portato ad un aumento (accelerazione) della VES. 3) L'entità della VES è influenzata da: il rapporto quantitativo delle proteine ​​plasmatiche, il numero di eritrociti, la viscosità del sangue, il pH, la temperatura, ecc.

5. La formula dei leucociti di questo sangue: eosinofili 1,25%, basofili 0,25%, neutrofili -75%, linfociti 18,7%, monociti 4,8%. Neutrofilia relativa e assoluta, si nota linfopenia.

6. Il profilo dei leucociti secondo Moszkowski è il numero assoluto di leucociti di diverse forme nel sangue. In questo caso, 1 mm 3 di sangue contiene 18 eosinofili, 3 basofili, 4260 neutrofili, 1260 linfociti e 270 monociti. Questa analisi corrisponde alla norma di un adulto.

7. Il volume di un quadratino 1/4000 mm3. 400 quadrati grandi ne contengono 400. Il sangue è stato contato per 20 volte per contare i leucociti. Di conseguenza, in questo caso 1 mm 3 di sangue contiene (100x4000x20): 400 = 20.000 leucociti. Questa è una leucocitosi pronunciata.

8. In condizioni infiammatorie nel sangue periferico, il numero di globuline, fibrinogeno, aumenti dei leucociti, perché sono coinvolti nelle reazioni difensive del corpo quando i microrganismi stranieri entrano in esso.

9. Il bambino è sano.

10. Sbagliato. La tabella dovrebbe essere fatta come segue:


Altri Articoli Su Fegato

Epatite

Colangite - infiammazione dei dotti biliari

Quando la colangite si verifica l'infiammazione dei dotti biliari. Nello stesso momento l'infiammazione di carattere non specifico importa. Il decorso della malattia è acuto e cronico.
Epatite

Quanto costa una vaccinazione contro l'epatite B?

IMPORTANTE! Per salvare un articolo nei segnalibri, premere: CTRL + DChiedi al MEDICO una domanda e ricevi una RISPOSTA GRATUITA, puoi compilare un modulo speciale sul NOSTRO SITO, tramite questo link >>>