Obesità epatica: come prevenire, curare la malattia ed evitare possibili conseguenze

I chili in più possono essere facilmente riconosciuti dalla cifra di diffusione e dall'aumento della cifra sulla bilancia. Ciò consente di rispondere tempestivamente al problema ed eliminarlo. Ma a volte i tessuti grassi attaccano un certo organo, che non è sempre espresso in sovrappeso. In particolare, l'obesità epatica può essere diagnosticata anche nelle persone magre.

La malattia pericolosa non si manifesta immediatamente, quindi non tutti sono associati a un deterioramento del benessere. Il tempo prezioso sta finendo e la patologia nella sua forma trascurata porta a conseguenze irreversibili. Ecco perché è così importante capire di cosa si tratta e se può essere curato.

essenza

La malattia ha diversi nomi: obesità, degenerazione grassa, epatite, adiposi. Sotto l'influenza di vari fattori, i tessuti epatici iniziano a essere gradualmente sostituiti dai tessuti grassi. In assenza di un trattamento adeguato, le cellule lipidiche catturano un'area crescente dell'organo. All'inizio questo si manifesta con un leggero malfunzionamento nel lavoro della "fabbrica chimica" del corpo. Ma ogni volta che le anomalie nel funzionamento del fegato stanno diventando più pronunciate.

L'epatosi grassa colpisce allo stesso modo bambini, uomini e donne. Le ragioni possono essere molto diverse. E se il principale fattore provocatorio non viene fermato, è improbabile che si sbarazzi di questa patologia per sempre. Di solito è cronico prolungato.

Prima fai domanda per i farmaci, prima arriverà la guarigione. Se non curato, aumenta il rischio di morte, poiché il fegato, essendo un organo vitale, alla fine cessa di funzionare.

motivi

Per iniziare a combattere l'obesità epatica, è necessario scoprirne le cause. I medici più comuni chiamano:

  • carenze vitaminiche;
  • digiuno e diete mono con una forte diminuzione del peso;
  • carenza di proteine ​​e vitamine, eccesso di ferro;
  • abuso di alcol;
  • fumare in grandi quantità;
  • stile di vita sedentario;
  • disordini metabolici;
  • obesità generale;
  • avvelenamento con tossine attraverso alcune droghe, funghi velenosi, prodotti avariati, pesticidi;
  • malattie come il diabete, la sindrome di Ray, la malattia di Weber-Christian e Konovalov-Wilson;
  • passione per i cibi grassi;
  • intossicazione cronica;
  • enterite e pancreatite in forma grave.

Gli scienziati stanno ancora studiando la natura della malattia, quindi è probabile che l'elenco delle possibili cause venga aggiornato.

sintomi

Prima si riconoscono i sintomi di una malattia, prima può essere curata. In diversi stadi dell'obesità epatica, i segni della patologia si manifesteranno in modi diversi.

  • Fase iniziale

In gabbie separate di un fegato piccole impregnazioni grasse sono annotate. I sintomi non si mostrano. La malattia può essere rilevata solo analizzando le transaminasi epatiche.

  • Primo grado

Grasso corporeo già più grande si accumula in alcune parti del corpo. La malattia continua ad apparire nascosta, anche se sempre più spesso al mattino c'è una leggera nausea e durante lo sforzo fisico c'è un forte formicolio nella parte destra.

  • Secondo grado

Il tessuto adiposo colpisce quasi tutte le cellule del fegato. La sintomatologia è aggravata, il quadro clinico diventa più notevole. Si sente pesantezza nella parte destra, si sente disagio nello stomaco, si palpeggia un aumento nell'organo. I cambiamenti nella sua densità sono evidenti sugli ultrasuoni.

  • Terzo grado

L'obesità diffusa è accompagnata dalla formazione di numerose cisti con grasso all'interno. Questo stadio porta molta sofferenza. Inizia la nausea, si avverte un dolore sordo e dolente allo stomaco e sotto le costole. Lo stomaco è pieno, tormentato da costante flatulenza, brontolio, stitichezza (o viceversa, diarrea). I pazienti si lamentano di problemi digestivi.

Tuttavia, la diagnosi finale non è sulla raccolta di informazioni sul quadro clinico. I medici riferiscono un paziente per test (biochimici, ormonali) e test di laboratorio (ultrasuoni). E già sulla base dei dati ottenuti, vengono fatte delle conclusioni e viene prescritto un trattamento appropriato.

Lo sapevi che... non ci sono recettori del dolore nel fegato? Per questo motivo, essendo anche nella fase di decomposizione, questo organo non fa mai male. Pertanto, la sua obesità è così difficile da riconoscere nelle fasi iniziali.

cibo

Di solito, in caso di obesità al fegato, viene prescritta una dieta abbastanza severa, dal momento che è la cattiva alimentazione che più spesso causa la malattia. Pertanto, al momento di confermare la diagnosi, la prima cosa che fa il medico è descrivere in dettaglio cosa mangiare e quali prodotti dovrebbero essere esclusi per fermare la crescita del tessuto adiposo.

  • caviale di zucca;
  • cereali;
  • marmellata, caramello, miele, marmellata;
  • carne magra di manzo, vitello, pollo, coniglio;
  • pesce magro: merluzzo, merlano, lucioperca, navaga, pollock, luccio, carpa, nasello, insalate di mare;
  • latticini a basso contenuto di grassi: kefir, acidophilus, yogurt, latte, ricotta;
  • crauti non acidi;
  • frutti e bacche non acide;
  • ortaggi;
  • pane secco, cracker, biscotti secchi, pasticcini, biscotti magri;
  • vegetale, burro;
  • salse di panna acida, verdura e latte;
  • panna acida;
  • acqua da tavola senza gas, succhi vegetali, tè leggero, infuso di rosa canina, decotto di crusca;
  • zuppe in brodo vegetale con aggiunta di vermicelli, cereali, verdure, zuppa di borscht e di cavolo, zuppe di latte;
  • aneto e prezzemolo;
  • uova alla coque o in camicia.

Cosa non può essere:

  • alcol;
  • fagioli;
  • brodi;
  • latte e crema grassi;
  • carne e pesce grassi, caviale, carne affumicata, salsicce, cibi in scatola;
  • oli da cucina, strutto;
  • okroshka, zuppa di cavoli da crauti;
  • pane fresco, torte fritte, torte, torte, muffin, pasta sfoglia;
  • frattaglie: fegato, reni, cervello;
  • rafano, senape, ketchup, pepe, maionese;
  • caffè nero, cacao, cioccolato;
  • acetosa, spinaci, ravanelli, ravanelli, aglio, cipolla;
  • uova sode fritte e sode.

Menu di esempio per una tabella di dieta settimanale numero 5

Ulteriori raccomandazioni

  1. La dieta dovrebbe essere un'alternanza di proteine ​​e piatti a base di cereali.
  2. Il menu di esempio per una settimana di dieta tabella numero 5 può essere modificato in base alle loro preferenze, ma senza andare oltre i prodotti consentiti.
  3. L'apporto calorico giornaliero è di 1.200 kcal per le donne e 1.500 kcal per gli uomini.
  4. I cibi fritti sono esclusi dalla dieta.
  5. Lo zucchero è meglio sostituire lo xilitolo.

Senza seguire questa dieta e le raccomandazioni per sbarazzarsi dell'obesità del fegato è impossibile, anche se si bevono i farmaci più costosi ed efficaci.

Eccolo. L'obesità del fegato, anche tra le persone magre, porterà presto all'aumento di peso. Ciò è dovuto al fatto che il corpo a causa della malattia perde la sua connessione con il cervello attraverso gli ormoni e il corpo non può più controllare la sensazione di fame. E il fegato non può più produrre la bile nel volume precedente, che è coinvolto nella scomposizione dei grassi. Di conseguenza, iniziano ad accumularsi in diverse parti del corpo.

trattamento

Se si è determinati a curare l'obesità epatica, è necessario ascoltare attentamente tutti i consigli di un medico e seguire le sue raccomandazioni. È severamente vietato assumere farmaci per conto proprio e testare rimedi popolari. Tale iniziativa potrebbe avere gravi conseguenze per la salute.

di farmaci

Dopo aver confermato la diagnosi e stabilito il grado della malattia, il medico ti dirà in dettaglio cosa prendere, quale medicinale in questa fase dovresti bere. Ecco alcuni farmaci comunemente usati per l'obesità epatica:

  • epatoprotettivo: Essentiale Forte, Essliver, Berlition - migliora il funzionamento dell'organo;
  • acidi solfammici: taurina, metionina - pillole che aiutano il corpo a processare i grassi;
  • anti-colesterolo (abbassando i lipidi nel sangue): Atoris, Vasilip, Crestor, acido nicotinico;
  • epatoprotettori su estratti vegetali: Liv-52, Kars, estratti di carciofo, curcuma, acetosa, Holagol, Hepabene;
  • vitamine antiossidanti: tocoferolo, retinolo;
  • Vitamine medicinali del gruppo B: riboflavina, acido folico.

Questi nomi di farmaci sono dati solo come riferimento e non per trattare la loro stessa obesità al fegato. Solo un medico può dire dei regimi e dei dosaggi.

Rimedi popolari

La medicina ufficiale contesta che il trattamento con i rimedi popolari per questa malattia sia efficace. Tuttavia, con il permesso del medico, possono essere utilizzati come terapia aggiuntiva. I brodi e le infusioni di erbe curative sono facili da preparare a casa. Utilizzare per questo:

  • foglia di fragola;
  • pali di mais;
  • foglie di betulla;
  • frutti di ginepro;
  • equiseto di campo;
  • droga di camomilla;
  • semi di aneto;
  • infiorescenze delle immortelle sabbiose;
  • fiori di calendula;
  • merluzzo di cedro;
  • rosa canina

Quindi per curare l'obesità del fegato può essere solo un approccio completo, che include dieta e farmaci e rimedi popolari. In questo caso, non dimenticare di condurre uno stile di vita sano e di impegnarsi attivamente nello sport, eliminando le cattive abitudini. Per prima cosa è necessario eliminare la causa principale.

Nota. L'obesità del fegato è una delle indicazioni per il suo trapianto. Tuttavia, il trapianto di questo organo nei paesi dell'Europa occidentale costa circa $ 314,600, anche se questa cifra non riduce il numero di persone disposte a usarlo.

complicazioni

Devi sapere quanto sia pericolosa l'obesità epatica per presentare le sue possibili conseguenze senza un trattamento appropriato. In questo contesto, si sviluppano le seguenti patologie:

  • l'epatite;
  • insufficienza epatica;
  • cirrosi;
  • intossicazione di tutto l'organismo;
  • idropisiaco addominale;
  • diatesi;
  • esaurimento del corpo;
  • coma.

Ma la cosa peggiore è un completo fallimento del fegato, quando a causa di troppo grasso smette di funzionare. In questo caso, la persona muore entro 3 ore senza un trapianto d'organo.

Fatto scientifico Il fegato è l'unico organo umano in grado di auto-guarire (come la coda di una lucertola). Tuttavia, il tessuto adiposo, che gradualmente avvolge e schiaccia il corpo, non consente alle cellule di dividersi, riducendo questa proprietà a nulla.

prevenzione

È difficile scoprire le cause dell'obesità epatica a causa della loro molteplicità, i sintomi sono appena percettibili, il trattamento è multi-componente e non sempre efficace, le possibili conseguenze sono pericolose non solo per la salute, ma anche per la vita. Diventa chiaro che la malattia è molto più facile da prevenire. Per fare ciò, è necessario rispettare le misure preventive:

  1. stile di vita sano;
  2. esclusione di fumo e alcol;
  3. esercizi mattutini quotidiani;
  4. controllo e regolazione dei livelli di glucosio e colesterolo nel sangue;
  5. camminare all'aria aperta;
  6. esercizio regolare;
  7. nutrizione equilibrata.

L'obesità epatica è una malattia pericolosa che nelle sue fasi iniziali è troppo nascosta per essere sospettata. Ecco perché è così importante impegnarsi in una prevenzione tempestiva. Prevenire è molto più facile che curare. Al minimo cenno dei sintomi della patologia il prima possibile, consultare un medico.

Leggi anche sull'obesità di altri organi interni:

Compresse per il trattamento dell'obesità epatica

Obesità epatica - trattamento

L'epatosi grassa, la steatosi o il "fegato grasso" sono una malattia che si accompagna all'accumulo di grasso nelle cellule del fegato, a causa delle quali le sue normali funzioni sono compromesse.

Qual è il rischio di obesità epatica?

L'epatosi grassa in assenza di terapia causa una serie di complicazioni. Molto spesso, nei pazienti che non stanno a dieta e continuano a consumare alcol, il grasso accumulato negli epatociti subisce l'ossidazione, che provoca il processo infiammatorio - l'epatite. L'epatite diventa spesso cronica. L'infiammazione è accompagnata dalla sostituzione del tessuto connettivo del fegato, che porta alla cirrosi. Inoltre, le normali funzioni del fegato, anche con lieve steatosi, sono disturbate a causa delle "interferenze" causate dalle cellule adipose. Un trattamento adeguato nella maggior parte dei casi garantisce la reversibilità del processo. La cosa principale da ricordare: l'obesità epatica è molto pericolosa, prima si va da un gastroenterologo, più è probabile che si superi la malattia.

L'epatosi grassa si sviluppa sullo sfondo di abuso di alcool, intossicazione, diabete, metabolismo dei lipidi, malnutrizione. Prima di trattare l'obesità epatica, è necessario identificare la causa dell'epatosi ed eliminare l'influenza di un fattore dannoso. Dopo la diagnosi, è necessario smettere di bere alcol, cercare di evitare il contatto con le tossine, contattare un endocrinologo se c'è una violazione del metabolismo dei carboidrati o dei lipidi, per fare la dieta giusta.

Queste misure completano l'assunzione di agenti lipotropici ed idrolizzati epatici. L'eccesso di attività fisica è raccomandato per i pazienti in sovrappeso.

Dieta per l'obesità epatica

Ai pazienti con steatosi viene prescritta la dieta n. 5, contenente:

  • 80 g di proteine, di cui il 55% di origine animale;
  • 350 g di carboidrati, di cui 70 - 80 g di zucchero;
  • 80 g di grassi, di cui il 30% di origine vegetale;
  • 10 g di sale;
  • 2 l di liquido.

La nutrizione per l'obesità epatica dovrebbe includere alimenti arricchiti con fattori lipotropici - colina, metionina, inositolo, lecitina, betaina, ecc. Questi includono:

  • uova di gallina;
  • ricotta a basso contenuto di grassi;
  • specie ittiche a basso contenuto di grassi (lucioperca, merluzzo);
  • invertebrati marini;
  • farina di soia;
  • grano saraceno, farina d'avena;
  • lievito.

Escludere dalla dieta dovrebbe:

  • dolci e sfoglia, pane fresco;
  • brodi di carne, funghi e pesce;
  • varietà di uccelli grassi (oca, anatra);
  • prodotti a base di carne;
  • carne affumicata;
  • salsicce;
  • cibo in scatola;
  • lardo e oli da cucina;
  • latticini ad alto contenuto di grassi;
  • fagioli;
  • cipolla, aglio, ravanello;
  • aneto, prezzemolo;
  • rafano, pepe, senape;
  • cacao, caffè nero, soda;
  • vaniglia, cannella e altre spezie.

Farmaci per l'obesità epatica

Nell'epatosi adiposa vengono prescritti agenti lipotropici: cloruro di colina, lipocaina, vitamina B12, acido folico e lipoico, idrolizzati ed estratti di fegato.

Cloruro di colina con soluzione salina viene somministrato per via endovenosa, un ciclo di 14-20 procedure.

Prohepar, syrepar, ripazone (idrolizzati epatici) vengono somministrati per via intramuscolare giornaliera (25-40 giorni).

Rimedi popolari per l'obesità epatica

Tossine che uccidono il fegato - non solo alcol e droghe, ma anche droghe. Pertanto, la terapia tradizionale deve essere integrata con rimedi popolari per il trattamento dell'obesità epatica. Le erbe e i decotti a base di prodotti naturali svolgono una funzione purificante, ripristinando il fegato. Le farmacie vendono la collezione pronta, che si chiama "Tè al fegato". Puoi prepararlo da solo, usando queste erbe curative come:

  • Erba di iperico;
  • seta di mais;
  • rosa canina;
  • fiori di camomilla;
  • erba poligonale (uccello dell'altopiano);
  • foglie di menta piperita;
  • fiori di immortelle sabbiose;
  • fiori tanaceto;
  • radici di dente di leone.

Indicazioni per l'obesità epatica: principali sintomi e trattamento

Epatosi grassa # 8212; questo è l'obesità del fegato, i sintomi, il trattamento di questa malattia è ben studiato. Molti considerano questa patologia un vero flagello della società moderna. Questa è una malattia in cui c'è una degenerazione grassa del fegato. La malattia può colpire sia uomini che donne. La patologia appartiene alla categoria dei trattabili, in particolare, se si praticano trattamenti alle prime manifestazioni della malattia, avendo scoperto le ragioni.

Le cause di questa condizione

Molto spesso, l'infiltrazione grassa del fegato si verifica quando la malnutrizione e l'abuso di cibi nocivi. Mangi troppo cibi grassi e metti in pericolo te stesso. Anche a rischio sono le persone che abusano di alcol. L'obesità epatica può verificarsi a seguito di un errato processo metabolico dovuto a patologie endocrine. Il processo dell'obesità epatica causa una steatosi epatica non alcolica.

I sintomi di questa malattia

La degenerazione grassa del fegato all'inizio del suo sviluppo è piuttosto lieve o non si manifesta sintomaticamente. È possibile ottenere l'obesità epatica anche se sei stato avvelenato da tossine o stai seguendo una dieta popolare. Tra questi, i seguenti sono particolarmente pericolosi:

  • digiuno proteico;
  • Vitamina a digiuno.
  1. Violazione del solito lavoro del sistema digestivo.
  2. Sentendosi nausea, trasformandosi in vomito.
  3. La sensazione di pesantezza nel giusto ipocondrio.

Mentre la malattia progredisce, compaiono altri sintomi. Quindi, ad esempio, lo stato interno peggiora, si ha debolezza, letargia, perdita di prestazioni, il tono del corpo si abbassa. In altri casi, l'infiltrazione grassa del fegato si manifesta sotto forma di ittero, prurito. Il corpo può aumentare di dimensioni. Puoi anche sentire il fegato ingrossato da solo. La parte superiore sarà liscia e uniforme, ma con la pressione sul bordo del fegato, la persona sperimenterà dolore.

Questi segni sono comuni a un ampio gruppo di malattie: si riferiscono anche ai sintomi dell'epatite grassa del fegato, si verificano nelle malattie del pancreas, del tratto gastrointestinale. Gli stessi segni hanno una steatosi epatica non alcolica. Pertanto, non è necessario pensare a se stessi come trattare l'obesità epatica se si notano questi sintomi.

È necessario consultare immediatamente un medico per diagnosticare e stabilire una diagnosi accurata. Il medico prescriverà un test di laboratorio (analisi del sangue biochimica) e uno studio con l'aiuto di strumenti (ecografia addominale). Se questi studi non hanno aiutato a stabilire la diagnosi # 8212; paziente in attesa di biochimica.

Trattamento di questa malattia del fegato

Purtroppo, epatite grassa # 8212; la malattia è complessa. Una persona che soffre di questa malattia deve prepararsi per una procedura di trattamento complessa e lunga. Inoltre, è necessario rinunciare a cattive abitudini, come il fumo e l'abuso di alcool, e persino lasciare il lavoro se si lavora in un settore pericoloso. Il trattamento dell'obesità epatica ha diversi aspetti, uno di questi è l'8212; seguendo una dieta molto rigida. La dieta deve essere osservata non solo durante il trattamento, ma anche dopo di esso. Puoi seguire una dieta che è stata prescritta per l'epatosi grassa. Deve durare per due anni. Qualsiasi espansione dell'elenco di prodotti, aggiungendo qualcosa di nuovo ad esso è concordata con il medico.

Uso non valido:

  • alimenti in scatola;
  • affumicate;
  • acute;
  • cibi in salamoia;
  • piatti fritti;
  • grassi di pasticceria nella cottura;
  • alcool.

Nello spazio libero nel tuo menu, dovresti aggiungere molti altri prodotti che sono utili per il fegato e supportano il suo lavoro.

Questi includono:

  • carni magre;
  • pesce bollito;
  • frutta e verdura fresca;
  • pane nero;
  • oli vegetali, che contengono grassi sani;
  • latticini con un contenuto di grassi minimo;
  • un uovo al giorno

Farmaci necessari per curare la malattia

Oltre a una dieta rigorosa è necessario fermare l'abuso di alcol. Il fegato grasso viene ulteriormente trattato con farmaci. La terapia con farmaci, prima di tutto, risolve il problema del ritorno al normale funzionamento del fegato e delle vie biliari. I farmaci efficaci nel trattamento dell'epatosi sono farmaci da epatoprotettori:

È necessario assumere questi farmaci per almeno due mesi. I pazienti la cui malattia è allo stadio avanzato dovrebbero prepararsi al fatto che questi farmaci devono essere assunti per tutta la vita. Naturalmente, questo dovrebbe essere fatto in quantità minori rispetto a quando è in corso il trattamento immediato della malattia. Ma, ai fini della prevenzione, dovrebbe essere fatto regolarmente. Inoltre, al fine di trattare questa malattia, si raccomanda di assumere complessi vitaminici. Il più appropriato include:

La frequenza di assunzione di complessi vitaminici # 8212; fino a due volte l'anno.

La categoria di vitamine importanti per il ripristino e il mantenimento della funzionalità epatica include:

  • vitamina E;
  • acido nicotinico;
  • acido folico;
  • riboflavina.

Nel processo di ripristinare il fegato e trattarlo nella fase acuta, i medici effettuano il monitoraggio continuo del paziente e il paziente esegue il consiglio del medico. Quindi, grande attenzione è rivolta al metabolismo dei grassi del fegato. Nella maggior parte dei casi, il metabolismo dei lipidi richiede un aggiustamento. Per fare questo, farmaci prescritti che abbassano il colesterolo. Un ruolo importante nel trattamento della malattia del fegato è giocato da uno stile di vita sano. Questo concetto, soprattutto, include l'esercizio fisico regolare. L'esercizio fisico è il modo migliore per prevenire l'aumento di peso.

L'attività fisica sarà in grado di migliorare il tono del corpo e rafforzarlo. Ma potrebbe essere troppo stancante. È possibile mantenere la salute e carichi leggeri. Frequentemente camminare all'aria aperta, camminare molto a piedi, fare percorsi leggeri, iscriversi per nuotare. Epatosi # 8212; questa non è una frase. È possibile sbarazzarsi della patologia, se il giusto approccio al trattamento e seguire le raccomandazioni dei medici.

Ci sono possibilità di liberazione assoluta da questa malattia, se vai dai medici il prima possibile. E, al contrario, se inizi la malattia, non andare immediatamente dai medici, quindi puoi aspettare lo sviluppo negativo della malattia, che alla fine porterà alla cirrosi del fegato.

Come prevenire l'obesità

La prevenzione è molto semplice. Consiste nell'esclusione di fattori che possono contribuire allo sviluppo della malattia. La base delle misure preventive è uno stile di vita sano. Implica l'abbandono di cattive abitudini, esercizio fisico regolare, esercizi mattutini. Si consiglia di effettuare frequenti passeggiate all'aria aperta a piedi. È molto importante per le persone con malattie cardiovascolari, perturbazioni endocrine, tenere sotto controllo i livelli di glucosio e colesterolo nel sangue. Fallo meglio con esami del sangue regolari. Questo è particolarmente vero per le persone di età superiore ai 45 anni.

Obesità epatica: cause, sintomi, trattamento

La base della degenerazione grassa del fegato è un processo in cui le gocce di grasso possono essere depositate sia all'interno degli epatociti sia all'esterno, nel tessuto connettivo del fegato o nello stroma. Si può parlare di obesità epatica se il grasso (più precisamente i trigliceridi) non è inferiore al 10% della massa del tessuto epatico. Per diagnosticare l'obesità epatica è necessaria una biopsia per puntura.

Di per sé, l'obesità epatica non è una malattia mortale, ma mantiene l'efficienza. Ma il fegato riduce la sua attività funzionale nella neutralizzazione delle sostanze nocive, riduce la difesa immunitaria del corpo e, alla fine, può sviluppare cirrosi epatica.

Fattori che portano all'obesità del fegato


Nel moderno mondo civilizzato, la distrofia del fegato grasso si verifica più spesso tra la popolazione urbana in paesi con un alto tenore di vita. Assegnare l'obesità primaria e secondaria. Le cause più importanti che portano all'obesità primaria e secondaria sono le seguenti:

  • obesità elementare;
  • diabete mellito. più comune nella vecchiaia, cioè il diabete di tipo 2. La causa dello sviluppo dell'epatosi grassa nel diabete è l'iperlipidemia, l'iperinsulinemia e la sindrome metabolica che porta all'obesità generale;
  • livelli elevati di grassi e colesterolo nel sangue o uno stato di iperlipidemia;
  • assumere farmaci che potrebbero essere tossici per il fegato. Questi includono molti antibiotici, citostatici, ormoni, FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei), farmaci antiaritmici;
  • condizioni postoperatorie (resezione intestinale, gastroplastica) in cui si sviluppa la sindrome da malassorbimento o insufficiente assorbimento;
  • pancreatite cronica. Quando è dovuto alla carenza dell'enzima lipasi pancreatica, il grasso non si rompe;
  • rapida perdita di peso. Il grasso non ha il tempo di ossidarsi e si deposita nel fegato;
  • distrofia epatocerebrale o malattia di Wilson - Konovalov.

Manifestazioni cliniche di epatite grassa

I sintomi dell'obesità epatica sono più comuni nelle donne che negli uomini. In questo caso, la più alta frequenza di insorgenza della malattia si verifica nell'età media e in parte in età avanzata. I reclami soggettivi sono solitamente espressi leggermente. Più spesso notato:

  1. Dolore lieve e doloroso nell'ipocondrio destro, il fegato è sensibile alla palpazione, il bordo inferiore del fegato è stretto, arrotondato, la dimensione del fegato è aumentata.
  2. Severità nella regione epigastrica, nausea, vomito intermittente, sgabello instabile - le cosiddette manifestazioni dispeptiche.
  3. Manifestazioni di disfunzione del sistema nervoso autonomo: debolezza, letargia, affaticamento, mal di testa.

Di norma, i parametri di laboratorio degli enzimi epatici e della bilirubina corrispondono alla norma (tranne nei casi di combinazione con colecistite, epatite cronica).

Fare una diagnosi


Di norma, fare una diagnosi di epatite grassa con lo sviluppo moderno di metodi diagnostici per immagini (ultrasuoni, risonanza magnetica e tomografia computerizzata) non presenta particolari difficoltà, specialmente considerando la storia e il quadro clinico. Di solito, la biopsia epatica non viene eseguita specificamente per la diagnosi di obesità. Può essere eseguito in altre occasioni, ad esempio nei casi di sospetto carcinoma epatocellulare, per varie forme di epatite cronica, ma l'epatosi grassa può quindi essere identificata come diagnosi concomitante.

Come trattare il fegato grasso

Il trattamento dell'obesità epatica non prevede alcun ricovero o rifiuto dell'attività fisica. Al contrario, gli esercizi eseguiti sotto il controllo di specialisti portano all'utilizzo o alla "combustione" dei grassi e alla riduzione della degenerazione grassa. I principi fondamentali della terapia sono:

  • perdita di peso;
  • terapia fisica, nuoto, moderato aumento dell'attività fisica;
  • farmaci che hanno la capacità di stabilizzare le membrane cellulari: Heptral, Berlition, farmaci, complessi vitaminici, antiossidanti.
  • preparazioni di acido ursodesossicolico.

Tuttavia, nonostante le possibilità della terapia moderna, la dieta svolge un ruolo di primo piano nel trattamento della distrofia grassa. Dieta per l'obesità epatica - la dieta n. 5 secondo l'elenco delle diete Pevzner, è chiamata "epatica" e deve soddisfare i seguenti requisiti: con un normale rapporto di proteine ​​e carboidrati, l'assunzione di grassi è limitata:

  1. Sono esclusi i grassi refrattari (burro, grasso), i prodotti contenenti purine (cervello, fegato, fegato, cibo in scatola, carne affumicata, salsicce), acido ossalico, colesterolo.
  2. Non è permesso arrostire il cibo nell'olio, cucinare in grasso profondo.
  3. Ci sono alimenti ricchi di fibre e sostanze reattive che migliorano la peristalsi e non hanno alcun valore energetico: cereali, crusca, verdura e frutta, mele.
  4. Di prodotti lipotropici ammessi in quantità limitate sono albume, ricotta a basso contenuto di grassi, pesce di mare bollito.
  5. Prodotti da forno - dalla farina grezza e sbucciata, meglio dei pasticcini di ieri. Categoricamente è impossibile utilizzare pasta frolla e torte fritte.
  6. Da prodotti lattiero-caseari può essere quasi tutto, l'unica limitazione - il contenuto di grassi minimo in panna acida, nonché l'esclusione di formaggi grassi e piccanti.

Nel caso di conformità con la dieta, così come le raccomandazioni del medico curante, un aumento del livello di attività fisica e, soprattutto, un completo abbandono del consumo di alcol, il fegato ripristinerà completamente la sua funzione e l'epatosi grassa sarà superata.

Dopo 10 anni di lotta contro la malattia, Oleg Tabakov raccontò come avrebbe potuto liberarsi dell'ipertensione.

Obesità epatica: sintomi, trattamento e prevenzione

L'obesità epatica (epatite grassa) è una malattia in cui si verifica la degenerazione del tessuto epatico nel tessuto adiposo. L'epatosi grassa colpisce ugualmente sia gli uomini che le donne. I motivi che possono portare a questa condizione sono molti, ma il più comune è l'abuso di cibi grassi e alcol. L'obesità epatica può anche svilupparsi a causa di disordini metabolici, fame di proteine ​​e vitamine e tossicità cronica con alcuni composti tossici. Aumento del rischio di malattia nelle persone con diabete e tireotossicosi.

I sintomi dell'obesità epatica

Nelle fasi iniziali della malattia e nei casi in cui la causa dell'epatosi adiposa è patologie endocrine, i sintomi della malattia possono non manifestarsi per un lungo periodo di tempo o mascherare i sintomi della malattia di base.

Di solito, i pazienti sono disturbati da indigestione, nausea e talvolta vomito, una sensazione di pesantezza nel giusto ipocondrio. Con la progressione della malattia può verificarsi un generale peggioramento della salute, i pazienti lamentano debolezza, affaticamento, riduzione delle prestazioni. In alcuni casi, può svilupparsi ittero, accompagnato da prurito della pelle. Molto spesso nei pazienti con aumenti del fegato, le persone con fisico astenico possono sentire indipendentemente il suo vantaggio. La sua superficie sarà liscia e liscia, ma quando viene premuta sul bordo del fegato, i pazienti avvertiranno dolore.

Denunce simili possono essere osservate in altre malattie del fegato e del tratto gastrointestinale, pertanto, quando compaiono i sintomi di cui sopra, è necessario consultare un medico e non intraprendere l'auto-diagnosi e l'auto-trattamento. Per chiarire la diagnosi, il medico prescriverà una serie di test di laboratorio (analisi del sangue biochimica) e esami strumentali (esame ecografico degli organi della cavità addominale). Se, dopo l'esame, il medico dubita della diagnosi, viene eseguita una biopsia epatica sul paziente.

Trattamento dell'epatosi grassa

Un paziente con obesità epatica deve essere preparato per il fatto che il trattamento sarà lungo e richiederà pazienza e disciplina da parte sua e, in alcuni casi, il rifiuto di cattive abitudini o il ritiro dalla produzione dannosa.

Prima di tutto, è necessario eliminare il fattore che ha causato lo sviluppo dell'epatosi adiposa, nonché il trattamento delle malattie associate.

I pazienti devono seguire una dieta rigorosa e le diete speciali devono essere seguite non solo durante il corso del trattamento, ma anche dopo la fine. Ai pazienti affetti da epatite grassa viene prescritta una dieta terapeutica n. 5, che può essere seguita per 1,5-2 anni espandendo l'elenco dei prodotti approvati in consultazione con il medico. La dieta elimina l'uso di cibi grassi, che siano carne, pesce o prodotti caseari. Sono esclusi anche cibi in scatola, carni affumicate, cibi piccanti, in salamoia, fritti, prodotti ricchi e dolciari con creme ricche. I pazienti con obesità epatica sono assolutamente controindicati nell'uso di bevande alcoliche.

È utile includere carne e pesce magri nella dieta sotto forma di carne bollita, o sotto forma di polpette di carne, polpette e soufflé. Verdure e frutta fresche dovrebbero essere sempre sul tavolo. Si consiglia di mangiare pane nero, oli vegetali, latticini a basso contenuto di grassi. Il numero di uova è limitato a una al giorno, e cucinarlo meglio sotto forma di una frittata.

Oltre alla terapia dietetica, ai pazienti viene mostrato un trattamento farmacologico. La terapia ha lo scopo di normalizzare il lavoro del fegato e delle vie biliari. Gli epatoprotettori (Essenicale, Resoluut, Ursosan) sono molto efficaci nel trattamento dell'epatosi grassa. Il corso di assunzione di questi farmaci è di solito di almeno 2 mesi. I pazienti dovrebbero essere preparati al fatto che durante la loro vita dovranno assumere farmaci di questo gruppo a scopo profilattico.

La terapia vitaminica è anche importante nel complesso trattamento della malattia. Di solito è sufficiente assumere complessi vitaminici (Biomax, Alphabet, Complivit) 2 volte all'anno. Vitamina E, nicotinico, acido ascorbico e folico, riboflavina sono particolarmente utili.

I medici prestano particolare attenzione allo stato del metabolismo dei grassi nei pazienti. Nella maggior parte dei casi, è necessaria la correzione dei parametri del metabolismo lipidico, per i quali sono prescritti i preparati anti-colesterolo (Atoris, Crestor, Vasilip).

Da rimedi popolari per combattere l'obesità epatica, vengono utilizzati infusi e decotti di fianchi, immortelle e cardo mariano. Dovrebbe essere notato che dovrebbero essere presi solo con il permesso del medico curante.

Non l'ultimo posto nel trattamento della malattia è dato allo sforzo fisico. Questo è necessario per la prevenzione dell'obesità e la lotta contro il sovrappeso, così come per il rafforzamento generale del corpo. Molto utili sono le passeggiate all'aria aperta, il jogging facile, il nuoto.

L'epatosi grassa è una malattia con prognosi favorevole per i pazienti. Prima si inizia il trattamento di questa malattia, più è probabile che il paziente abbia una guarigione completa. E in caso di trattamento tardivo o scorretto, l'obesità epatica può trasformarsi in forma di epatite cronica e, nei casi più gravi, di cirrosi epatica.

Prevenzione dell'obesità epatica

La prevenzione dell'epatosi adiposa consiste nell'escludere i fattori che aumentano il rischio di sviluppare la malattia. La base di ciò è uno stile di vita sano, esclusi il fumo e l'alcol. L'esercizio fisico regolare, gli esercizi mattutini, le passeggiate all'aria aperta dovrebbero diventare un'abitudine di ogni persona. Le persone che soffrono di malattie del sistema cardiovascolare ed endocrino e altre malattie correlate dovrebbero monitorare regolarmente e, se necessario, regolare il livello di glucosio e colesterolo nel sangue. In breve, questi metodi possono essere riassunti come segue:

  • dieta equilibrata sana;
  • riduzione del consumo di alcol o completo rifiuto di esso;
  • esercizio regolare;
  • controllare i livelli di colesterolo nel sangue per le persone di età superiore a 45 anni.

Quale dottore contattare

Se si sospetta una malattia del fegato, contattare il proprio gastroenterologo o epatologo. Un nutrizionista, un endocrinologo e un cardiologo possono essere di grande aiuto nel trattamento, prescrivendo i mezzi per correggere il metabolismo lipidico.

Come identificare e trattare l'obesità epatica

L'obesità epatica non si verifica sempre nelle persone in sovrappeso. Le vere cause dell'epatosi grassa non sono state stabilite, ma ci sono molti fattori provocatori che causano malattie in persone con peso normale o ridotto.

Il meccanismo più comune per lo sviluppo della nosologia è l'abuso di alcol. Altri fattori eziologici sono i disordini metabolici, uno squilibrio di equilibrio di vitamine e minerali con la dieta, un apporto di proteine ​​insufficiente, un eccesso di carboidrati nel cibo.

Descrivendo i sintomi dell'obesità e del trattamento del fegato, che non sono specifici, notiamo l'elevata probabilità di accumulo di grasso negli epatociti nelle persone con elevati livelli di ormone tiroideo (tireotossicosi), diabete.

La steatoepatite fisiologica si verifica nelle donne in gravidanza. La ragione non è chiara, ma gli scienziati ritengono che i disordini ormonali siano il principale fattore provocatorio dello stato. Aumentare la concentrazione degli ormoni sessuali migliora la sintesi lipidica intraepatica. La conseguenza della situazione è anche la formazione di wen sottocutaneo. Gli accumuli lipidici limitati sono una sorta di deposito formatosi durante il riempimento di altre aree di riserva.

I sintomi dell'obesità del fegato alcolico

La degenerazione delle cellule epatiche sotto l'influenza dell'etanolo e dei suoi surrogati deriva dal blocco del ciclo naturale di trasformazione di colesterolo, trigliceridi e fosfolipidi. L'effetto inibitorio dell'alcol sull'utilizzo degli acidi grassi all'interno degli epatociti è stato dimostrato da studi scientifici. I sintomi clinici nel primo grado di epatite (5-15% delle cellule contengono vacuoli grassi) non compaiono. La condizione non consente una diagnosi tempestiva della malattia, prescrivere un trattamento.

Il fegato non contiene recettori nervosi, quindi, segni di infiammazione, accumulo di tossine nel parenchima, non si osserva la comparsa di sabbia nei dotti intraepatici. Il dolore nell'ipocondrio destro si verifica con un aumento significativo delle dimensioni del corpo quando la capsula esterna, le strutture circostanti, la cistifellea sono irritate. Lo stadio iniziale può essere la colelitiasi, che causa la sconfitta del parenchima epatico. La stagnazione della bile provoca la clinica, in cui il paziente visita un medico.

L'obesità epatica è una condizione irreversibile, poiché il tessuto non funzionale cresce al posto del tessuto morto. Il consumo regolare di alte dosi di alcol è tossico, ma all'inizio non è sintomatico. Una persona avverte un effetto negativo dopo l'insorgenza di insufficienza epatica con più cliniche:

  • Giallo della pelle;
  • Dilatazione dei vasi sanguigni;
  • Un aumento dell'addome dovuto al fluido (ascite);
  • La comparsa di corde rosse lineari - "la testa di una medusa";
  • Disturbi intestinali - vomito, diarrea, stitichezza.

Studi scientifici hanno confermato la presenza di meccanismi genetici per lo sviluppo della steatoepatosi in persone che abusano di alcol. Ci sono ipotesi sul determinismo innato della propensione all'alcolismo e all'epatosi grassa.

Altri fattori stimolanti:

  • Epatite virale concomitante;
  • sovrappeso;
  • Aumento del contenuto di ferro;
  • Dieta con restrizione di vitamine, proteine, componenti minerali.

L'alcolismo è una malattia che deve essere esclusa. La dipendenza porta a danni irreversibili cronici al fegato, che è la causa della morte.

Manifestazioni di steatoepatite non alcolica

La degenerazione grassa del tessuto epatico porta anche alla cirrosi. Se interrompi la progressione in modo tempestivo, la morte viene prevenuta. Il problema sta nel rilevamento tardivo della patologia. Le prime manifestazioni cliniche di epatosi sono rilevate con la sconfitta di oltre il 40% degli epatociti, quando la capacità rigenerativa non è sufficiente per l'auto-correzione dei difetti.

Il dolore costante sotto l'arco costale giusto procede ciclicamente con periodi di aggravamento e indebolimento. Il primo segno di un problema potrebbe essere l'ingiallimento dell'occhio sclera, ma non tutte le persone hanno un sintomo. La natura della clinica dipende dai fattori scatenanti della steatoepatite non alcolica:

  • farmaci;
  • Epatite virale;
  • Lesione autoimmune;
  • Cibo povero;
  • Predisposizione ereditaria

Una forma separata della malattia è una steatoepatosi in stato di gravidanza. Un cambiamento nei livelli ormonali provoca un'eccessiva deposizione di grasso. Dopo la nascita del bambino, la progressione della patologia si arresta, ma le aree danneggiate "ricoperte" di cicatrici rimangono per sempre.

A seconda del volume di tessuto non funzionale, viene stabilito il grado di insufficienza epatica. La pratica mostra la rara formazione di cirrosi estesa dopo la gravidanza. Nella maggior parte delle donne, non si osservano sintomi né nel parto né nel periodo postpartum.

Le principali manifestazioni della steatoepatite non alcolica:

  • la debolezza;
  • nausea;
  • stanchezza;
  • Perdita di peso;
  • Problemi di memoria (amnesia parziale), concentrazione.

I sintomi descritti si trovano nell'obesità lieve del fegato: non più del 30% degli epatociti è affetto.

Sintomi di steatoepatosi non alcolica moderata e grave:

  • Dolore allo stomaco a destra;
  • Aumento della pigmentazione delle ascelle;
  • ittero;
  • Formazioni vascolari stellate sull'addome;
  • Indebolimento della vista;
  • Perdita di memoria parziale;
  • Irritabilità.

Per determinare l'obesità epatica può essere su ultrasuoni, la risonanza magnetica. La palpazione su un ricovero ambulatoriale, il medico sarà in grado di rilevare solo un aumento delle dimensioni del corpo che si verifica con moderata o grave.

Segni di steatoepatite per gradi di obesità

Le prime fasi della malattia non hanno manifestazioni cliniche. Una piccola deposizione di trigliceridi non porta a cambiamenti dovuti alla compensazione delle funzioni disturbate di un parenchima sano. I sintomi possono causare fattori scatenanti di steatoepatosi - tireotossicosi, avvelenamento, sostanze epatotossiche, composti farmaceutici.

Nelle persone con fisico astenico con esame palpatorio del fegato, non c'è aumento, dolore o tuberosità del bordo dell'organo. La sindrome da intossicazione debole al primo stadio (aumento delle tossine nel sangue) è accompagnata da nausea, debolezza, sonnolenza e avversione al cibo.

Nella seconda fase dell'obesità epatica (infiltrazione del 30-50% degli epatociti), gonfiore addominale, ittero, disturbi intestinali e debolezza generale sono manifestazioni di una sottocompensazione delle funzioni epatiche.

Quando il grado 3 sviluppa gravi disturbi distrofici, disturbi dei processi metabolici, accompagnati da sintomi clinici severi e complicanze associate degli organi interni. Il pericolo è un coma, crampi muscolari, patologia del sistema cardiovascolare, il cervello. Aumento della bilirubina, le tossine portano all'encefalopatia, il coma.

Non ci sono criteri diagnostici per identificare la steatoepatosi nella fase iniziale. Quando gli epatociti degenerano in modo significativo, le reazioni enzimatiche sono disturbate, il che è determinato da test di laboratorio (AsAt, AlAt, GGTP). Aumento delle dimensioni, la distrofia del fegato verifica l'ecografia. Nei casi difficili, un ago viene utilizzato per prendere un pezzo di tessuto per l'esame morfologico. La procedura è invasiva, eseguita secondo rigorose indicazioni.

Epatite grassa - come trattare

L'obesità epatica è una condizione irreversibile. Per prevenire ulteriori sviluppi sarà necessario un trattamento a lungo termine. Il criterio principale per l'efficacia della terapia è l'eliminazione del fattore provocante.

Terapia dietetica nella deposizione di grasso negli epatociti

Principi della dieta numero 5:

  1. La diminuzione della dieta di cibi grassi;
  2. Esclusione di carne affumicata, marinate, creme pasticcere;
  3. Permesso carne magra, pesce;
  4. Polpette, polpette al vapore vengono aggiunte ai brodi;
  5. Il menu comprende verdure naturali contenenti vitamine;
  6. I prodotti con acidi grassi saturi sono sostituiti da oli vegetali (oliva, semi di lino).

Le attività fisiche sono utili: corsa, nuoto, passeggiate quotidiane all'aria aperta, aiuto per sbarazzarsi della massa in eccesso.

Trattamento farmacologico

Per proteggersi dai danni, stimolare il recupero degli epatociti, gli epatoprotettori sono prescritti - Ursosan, Essentiale - da lunghi periodi (almeno 3 mesi) con interruzioni periodiche. I medicinali contribuiscono al ripristino delle membrane, ma per la completa rigenerazione delle cellule è necessario il flusso di vitamine e minerali. Per coprire l'equilibrio vitaminico-minerale, è sufficiente utilizzare i complessi "Complivit", "Alphabet". Folic utile, acido ascorbico, tocoferolo (vitamina E).

Il colesterolo alto è eliminato con medicine di colesterolo - vazilip, atoris.

In combinazione con prodotti farmaceutici, vengono utilizzati decotti di piante (cardo mariano, rosa canina, immortelle). Il dosaggio e la frequenza di ricevimento selezionano il medico generico essente presente. Durante il corso del trattamento è raccomandato il monitoraggio dinamico dello stato di salute, i parametri di laboratorio. Con il deterioramento dell'epatolisi (distruzione degli epatociti), gli schemi terapeutici vengono corretti.

Prevenzione della steatosi

L'eradicazione delle cattive abitudini è un passo importante nella lotta contro la steatoepatite. Il fumo costringe i vasi sanguigni, aumenta la permeabilità, che intensifica il processo infiammatorio. La nicotina viola i meccanismi fisiologici del metabolismo delle sostanze.

L'alcol etilico blocca i meccanismi di degradazione dell'energia lipidica, che contribuisce all'obesità epatica. L'azione è dimostrata dalla ricerca scientifica. Con la patologia epatobiliare, le passeggiate quotidiane all'aria aperta, lo sport e l'esercizio fisico dovrebbero diventare un modo di vita abituale per il paziente.

L'abitudine dovrebbe includere il monitoraggio periodico di colesterolo, glucosio, urea. Per le malattie del sistema cardiovascolare, è necessario consultare un medico per quanto riguarda la scelta di esercizi fisici, una combinazione di farmaci cardiaci e del fegato.

Trattamento e nutrizione per l'obesità epatica

L'obesità epatica (epatite grassa) è una malattia pericolosa che porta all'avvelenamento cronico del corpo da parte di sostanze risultanti dalla rottura della bile e dei sottoprodotti del metabolismo. La degenerazione grassa del corpo si sviluppa negli alcolisti. La malattia è caratterizzata da sintomi aspecifici.

sintomi

Con l'obesità epatica, i sintomi possono non apparire per molto tempo. Spesso sono camuffati da altre patologie (tireotossicosi, diabete).

L'epatosi grassa è spesso caratterizzata dalla comparsa di segni di dispepsia:

  • dolore nell'area del giusto ipocondrio;
  • debolezza generale;
  • pressione e pesantezza nella cavità addominale (addominale);
  • sensazione di pienezza nello stomaco.

Alla palpazione viene determinato il fegato moderatamente ingrossato. Spesso una persona avverte dolore mentre sonda.

Con lo sviluppo della patologia epatica, i sintomi di insufficienza appaiono gradualmente:

  1. Allo stadio 1 si sviluppano sonnolenza, nausea e avversione al cibo. Il paziente ha una certa incoordinazione dei movimenti, una diminuzione della capacità lavorativa. Questi sintomi sono aggravati dopo aver mangiato o bevuto. C'è un aumento non espresso nel fegato. A volte la temperatura corporea aumenta, c'è un leggero giallo dei bulbi oculari, prurito della pelle, macchie sulla pelle, che scompaiono da sole senza ulteriore trattamento.
  2. Nella fase 2 dello sviluppo della malattia compaiono ittero, edema, diatesi, grave debolezza generale. Nelle donne, i segni di obesità epatica in questa fase di sviluppo della patologia sono spesso mascherati da problemi ginecologici.
  3. Allo stadio 3, ci sono gravi disturbi metabolici. Gli organi interni subiscono cambiamenti distrofici. Nei casi più gravi, il sistema nervoso è compromesso.

Forme gravi di patologia portano alla perdita di coscienza e allo sviluppo di un coma. Quando è in coma c'è un alto rischio di morte.

Cause di

Le cause dell'obesità epatica sono diverse. Il principale fattore nello sviluppo dell'epatosi grassa è l'abuso di alcol. Una predisposizione genetica sfavorevole può comportare una ridotta produzione di enzimi che dividono l'etanolo. Negli alcolisti, la malattia si sviluppa molto più spesso.

Le donne hanno maggiori probabilità di subire degenerazione grassa del corpo a causa delle peculiarità della decomposizione dell'alcol nei loro corpi.

Cause dell'epatosi non alcolica del fegato:

  1. Aumento del consumo di cibi grassi: quando la base del menu è affumicata, cibi fritti, influenzano negativamente il lavoro del corpo.
  2. L'abuso di spezie spesso contribuisce all'epatosi grassa.
  3. Patologia endocrina. Spesso, l'epatite si verifica nei pazienti con diabete.
  4. Uso incontrollato della maggior parte degli antibiotici.
  5. Aumento del peso corporeo.
  6. L'epatosi del fegato provoca l'avvelenamento con veleni. Per lo sviluppo della malattia spesso portano ad avvelenamento da fosforo, piombo, mercurio.
  7. Elevato colesterolo nel sangue.
  8. Passione per diete difficili.

La quantità di proteine ​​nella dieta ha un grande effetto. Quando la fame di proteine ​​aumenta il rischio di obesità del corpo.

Metodi diagnostici

La distrofia del fegato è diagnosticata in cliniche e centri diagnostici. Nelle grandi città, questo vale per le attrezzature più recenti. Gli esami biochimici del paziente sono poco pratici perché potrebbero non rivelare cambiamenti significativi. L'analisi del sangue viene condotta per la presenza di anticorpi contro gli agenti causali dell'epatite, la rosolia. È imperativo passare un'analisi sul livello degli ormoni che stimolano la tiroide.

I metodi di esame del fegato altamente informativi includono:

  • Ultrasuoni (aiuta a rilevare i fenomeni di epatosi grassa);
  • La RM (risonanza magnetica) consente di valutare il grado di alterazioni patologiche nel parenchima);
  • biopsia epatica con esame morfologico dei tessuti;
  • lo studio del fegato di radionuclidi permette di determinare la forma, la dimensione, la posizione dell'organo, le lesioni diffuse e focali, la gravità;
  • Test respiratorio con metacetina C13: determina lo stato delle proprietà di detossificazione del fegato e la percentuale di cellule normalmente funzionanti.

trattamento

Obiettivi del trattamento per l'obesità del fegato - la normalizzazione del tessuto ghiandolare dell'organo, delle vie biliari. A questo scopo, sono prescritti epatoprotettori. La durata degli epatoprotettori nell'epatosi è di almeno 2-3 mesi. Per scopi profilattici, è necessario bere gli epatoprotettori per tutta la vita.

L'elenco delle compresse antiossidanti e stabilizzanti la membrana necessarie per sbarazzarsi dell'obesità del fegato:

  • Essliver, Phosphogliv e altri fosfolipidi essenziali;
  • amminoacidi solfo (metionina, Heptral, Dibicore);
  • Kars;
  • Liv-52;
  • Valium.

Heptral viene somministrato per via endovenosa per infusione. I contagocce sono stati creati fin dall'inizio della terapia. Questo medicinale è combinato con la somministrazione endovenosa di Berlition e altri prodotti a base di acido alfa-lipoico. Nella nomina di Heptral, il trattamento dura almeno 2 mesi (soggetto all'uso di altri epatoprotettori).

Un paziente con distrofia grassa è prescritto Hofitol, la cui efficacia è spiegata dal contenuto dell'estratto di carciofo, che aumenta l'attività degli epatociti (cellule epatiche) e previene la distruzione del tessuto epatico.

Particolare attenzione è rivolta allo stato del metabolismo dei lipidi nei pazienti. I medici usano farmaci anti-colesterolo (Vasilip, Atoris, Crestor) per stabilizzare il metabolismo dei grassi.

Il paziente deve essere prescritto Betaina, che aumenta la concentrazione nel sangue di adenosil-metionina, che combatte gli effetti ossidativi. Holosas viene utilizzato per ridurre la percentuale di bile. Porta ad una diminuzione della sensazione di pesantezza e "scoppio" nel giusto ipocondrio.

Fare un parere del medico su come trattare l'obesità epatica è impossibile senza l'uso di vitamine che aiutano a disintossicare il fegato. Questi sono vitamina E, droghe di acido nicotinico, folico e ascorbico, riboflavina. Normalizzano il metabolismo nel corpo umano e aiutano a rimuovere le tossine che avvelenano il corpo. La terapia vitaminica si svolge due volte l'anno.

Dieta terapeutica

A tutti i pazienti affetti da epatite viene assegnata una dieta speciale per l'obesità epatica n. 5. Dovrebbe essere seguito per circa 2 anni. Successivamente, è consentita una piccola estensione di potenza. L'alleviamento della dieta è possibile solo dopo aver consultato uno specialista.

La prima cosa che un paziente dovrebbe fare in caso di degenerazione grassa del fegato è ridurre il peso. Questo può essere ottenuto abbandonando la farina dolce, grassa.

Su come mangiare con l'obesità del fegato, dipende dal recupero della persona. Prodotti che non possono essere mangiati:

  • tutti i piatti fritti e affumicati, salsicce;
  • cibo in scatola;
  • la pasta;
  • muffin;
  • tutti i brodi, specialmente forti, ricchi;
  • salse, compresa la maionese;
  • concentrati;
  • fast food;
  • ravanello;
  • fagioli;
  • alcool, compresa la birra.

È necessario utilizzare gli alimenti consentiti nella dieta, la nutrizione in caso di obesità epatica aiuta a prevenire la degenerazione degli organi, il recupero degli epatociti:

  1. Verdure fresche, che sono una fonte di vitamine, oligoelementi che supportano il fegato.
  2. È necessario mangiare più uva, mele. Contengono antiossidanti che favoriscono il recupero del tessuto organico.
  3. Nel menu dieta per l'obesità del fegato dovrebbe essere sempre noci, semi di girasole e di zucca.
  4. Invece di zucchero, è preferibile usare il miele.
  5. Il pane può essere consumato secco e in piccole quantità.
  6. Frutti di mare, pesce
  7. I pazienti con epatite grassa dovrebbero mangiare più cereali.
  8. Dai grassi sono utili mais, girasole, olio d'oliva.
  9. Dalle spezie utili alla vaniglia, alla cannella.

Consigliati frazionari sei pasti. Se il paziente non mangia ciò che è proibito in caso di obesità al fegato e arricchisce la dieta con cibi ricchi di vitamine e microelementi, il ferro si riprenderà gradualmente. Tra 1-1.5 anni il suo lavoro migliorerà, ma la nutrizione a base di erbe dovrà essere rispettata per tutta la sua vita.

Rimedi popolari

Il trattamento dei rimedi popolari dovrebbe essere effettuato in concomitanza con la terapia farmacologica. In termini di efficacia, non sono inferiori ai farmaci, non hanno praticamente effetti collaterali.

Come trattare le erbe per l'obesità del fegato e quali di esse sono considerate le più efficaci, avvisare il medico. Infusi e infusi utili:

  1. Infusione dogrose. Per la sua preparazione dovrebbe prendere 50 g di frutta e versare 0,5 litri di acqua bollente. Insistere meglio in un thermos per 10 ore. Bere un bicchiere 3-4 volte al giorno per 3 mesi.
  2. L'infuso di aghi di pino arricchisce il corpo con vitamine. Per preparare, aggiungere 1 kg di aghi di pino a 2 litri di acqua fredda, aggiungere 1 kg di zucchero a loro. Mettere il contenitore in un luogo fresco per 5 giorni, filtrare il composto e bere 0,5 tazze prima di ogni pasto per 2 mesi.
  3. 1 cucchiaio. l. una miscela di foglie di piantaggine, eleutherococcus, immortelle, camomilla, uova secche versare 1 tazza di acqua bollente, insistere per mezz'ora. Assumere 25 ml 3 volte al giorno prima dei pasti. La durata della terapia è di un mese.
  4. Fai bollire 1 cucchiaio. Radice di acetosa in 1,5 tazze d'acqua a fuoco basso per 10 minuti, insistere per 4 ore.Prendere 15 ml di infusione 3 volte al giorno prima dei pasti.
  5. Grind 3 limoni con la buccia, versare 0,5 litri di acqua bollente, lasciare per 8 ore. Prendi questa infusione di 50 ml 4 volte al giorno tra i pasti. Dopo 3 giorni di pausa in 4 giorni, dopo di che il trattamento deve essere ripetuto.
  6. Una volta al giorno per mezzo anno prendere il cardo mariano (1 cucchiaino di erba tritata viene versato con 0,5 bicchiere d'acqua, mescolato e bevuto).

È utile prendere la cannella, i semi di albicocca con il cibo. Aiutano a ripristinare le cellule epatiche danneggiate.

Misure preventive

Prevenire lo sviluppo di epatite grassa aiuterà l'esercizio fisico regolare. La terapia fisica per l'obesità epatica è necessaria per ogni paziente.

Importante dieta sana ed equilibrata. È necessario assicurarsi che ci sia abbastanza proteine ​​nella dieta. Si raccomanda di abbandonare completamente l'alcol, smettere di fumare. I pazienti devono normalizzare il peso corporeo. Per questo misura una dieta con una quantità limitata di carboidrati.

Tutti i farmaci dovrebbero essere utilizzati solo su indicazione di un medico. L'auto-trattamento è severamente proibito. Per scopi profilattici, è necessario assumere epatoprotettori.


Altri Articoli Su Fegato

Colecistite

Tutto su polipi nella cistifellea: sintomi, cause e trattamento

Polipo - una neoplasia benigna, che è una conseguenza dell'iperplasia delle mucose.Possono interessare vari organi interni, inclusa la cistifellea.
Colecistite

Ultrasuoni della cistifellea

L'esame ecografico della cistifellea è un metodo diagnostico non invasivo, che consente di ottenere informazioni accurate sullo stato sia dell'organo stesso che dei suoi dotti.