Nutrizione per le malattie del fegato

Tra le patologie epatiche, l'epatite di origine virale e tossica occupa il primo posto. È difficile curare questi disturbi e ci vuole molto tempo (da 3 mesi a diversi anni). Sfortunatamente, i farmaci che garantiscono il completo recupero del tessuto epatico, non esistono. Pertanto, una dieta per le malattie del fegato è di fondamentale importanza.

Il trattamento delle patologie di questo importante organo dovrebbe essere complesso: farmaci, evitare cattive abitudini, uno stile di vita attivo, una corretta alimentazione. È importante non solo scegliere i prodotti giusti, ma anche prepararli correttamente, tenere conto della temperatura dei piatti, del tempo dei pasti. Con l'osservanza di queste regole, la funzionalità della ghiandola viene ripristinata, la digestione migliora, l'immunità viene rafforzata e il peso viene normalizzato.

La composizione e i principi di nutrizione nelle patologie del fegato

Il sistema nutrizionale più efficace per i disturbi funzionali del fegato è stato sviluppato dal medico sovietico M. Pevzner. Ha compilato una dieta efficace e parsimoniosa, che si chiama tabella numero 5. Questo tipo di cibo aiuta a ripristinare il lavoro del tratto digestivo (incluso il fegato) nelle seguenti malattie:

  • La steatosi.
  • Epatite.
  • La cirrosi.
  • Ripristino del tratto epatobiliare (fegato, cistifellea, i suoi dotti) dopo l'intervento chirurgico.

Inoltre, la dieta n. 5 viene utilizzata per ripristinare il corpo dopo che una persona ha avuto l'epatite, nonché per prevenire la colelitiasi. Se il paziente osserva le regole della nutrizione, allora riesce a evitare l'esacerbazione dell'infiammazione cronica della cistifellea, per fermare lo sviluppo dell'epatite. Una tendenza positiva si osserva già 20 giorni dopo l'inizio della terapia dietetica.

La scelta dei prodotti dipende dalle capacità funzionali e dal grado di danno alla ghiandola. La nutrizione per le malattie del fegato è un nutrizionista che sa come sta progredendo la malattia di un paziente. Lo specialista ti aiuterà a creare il menu correttamente per diverse patologie. Con l'aiuto della dietoterapia, è possibile evitare le esacerbazioni dei processi cronici, ripristinare la struttura e la funzionalità dell'organo danneggiato. Inoltre, una corretta alimentazione normalizza la digestione e rafforza il sistema immunitario.

Una dieta per il fegato comporta il consumo di alimenti che soddisfano la composizione calorica e chimica specificata:

  • Proteine ​​- circa 120 g al giorno, circa il 60% di esse deve essere di origine animale.
  • Grasso - 90 g, quindi il 40% di origine vegetale. È meglio rifiutare i grassi refrattari.
  • Carboidrati - 450 g, mentre la quantità di zucchero è fino a 70 g.

La dose giornaliera di sale nel trattamento delle patologie epatiche è di circa 10 g al giorno. Se un paziente ha un edema, allora non può consumare più di 5 g di questo prodotto.

Fai questo test e scopri se hai problemi al fegato.

I medici identificano i seguenti principi della dieta numero 5:

  • Il paziente deve mangiare frazionario, cioè da 5 a 6 volte in piccole porzioni. Inoltre, l'assunzione di cibo viene effettuata in un determinato momento.
  • Prima di mangiare, presta attenzione alla temperatura del cibo. L'opzione migliore è il cibo caldo. Dopo aver consumato cibo freddo, lo sfintere della strozzatura della colecisti, che causa ristagno di bile, aumenta la probabilità di formazione di calcoli.
  • La dieta dovrebbe essere dominata da piatti bolliti, al vapore o al forno. A volte i prodotti possono essere messi fuori.
  • Da latticini grassi dovrebbe essere abbandonato. Questa restrizione si estende a carne e pesce grassi.
  • Per ripristinare i tessuti del fegato, si consiglia di utilizzare minestre quotidiane, brodi vegetali, ecc.
  • La dieta, quando il fegato fa male, esclude l'uso di cibi grassi, difficili da digerire o grassi. In questo caso, il paziente è costretto a sopportare molte restrizioni. Questo è necessario, dal momento che tale nutrizione riduce il carico sulla ghiandola danneggiata e riduce il disagio nel giusto ipocondrio.
  • Il paziente deve essere consapevole del regime di assunzione di alcol, per un giorno si consiglia di bere da 1,5 litri di liquido.

Allo stesso tempo, il paziente deve ricordare che una dieta per la pulizia di un fegato sano e una dieta per le patologie di questa ghiandola sono cose diverse.

Prodotti consigliati per la dieta numero 5

Oggi, l'elenco di prodotti che le persone con patologie epatiche possono consumare è stato notevolmente ampliato. Tuttavia, i pazienti devono ricordare che non è raccomandato sovraccaricare la ghiandola, altrimenti aumenta la probabilità di complicanze gravi. Pertanto, è necessario ridurre la quantità di cibi grassi durante il corso terapeutico.

Una dieta per malattie del fegato comporta mangiare cibi con carboidrati, proteine ​​facilmente digeribili, vitamine e microelementi.

I pazienti sono interessati alla domanda su cosa possa essere incluso nella dieta per le malattie della ghiandola.

Prodotti utili su Pevzner:

  • Grano saraceno, riso, farina d'avena, miglio, ecc.
  • Pasta di grano duro.
  • Latte, ricotta, panna acida, ryazhenka, kefir, ecc. Allo stesso tempo, dovresti prestare attenzione ai prodotti con un contenuto di grassi non superiore al 2%.
  • Carni dietetiche: vitello, manzo, pollo, tacchino (senza pelle).
  • Il paziente può mangiare pesce dieta.
  • È permesso mangiare uova di pollo o di quaglia. Da questo prodotto viene preparata o introdotta una frittata proteica nella composizione di altri piatti. Durante la settimana, il paziente può mangiare non più di 2-3 pezzi. Se il paziente utilizza solo proteine, la quantità di prodotto può essere aumentata. Sotto il divieto entra il tuorlo, che contiene pericoloso per i grassi corporei.
  • Si consiglia di utilizzare verdure e verdure, mentre il numero di prodotti con fibre grosse dovrebbe essere ridotto.
  • La frutta è usata come spuntino.
  • Il miele può essere usato come dolcificante, ma la sua quantità deve essere controllata. È meglio rifiutarlo a pazienti con un'allergia ai prodotti delle api.
  • Il pane di farina di grano intero deve essere asciugato in forno prima dell'uso o lasciato a coricarsi senza pacco per 24 ore.

Cibo molto utile, condito con oliva, girasole, mais, zucca o olio di lino. Di regola, le insalate di verdure sono servite in questo modo. Allo stesso tempo, è vietato sottoporre gli oli al trattamento termico.

I primi piatti sono preparati sulla base di acqua filtrata o brodi vegetali. Inoltre, si raccomanda di mangiare zuppe a base di latte diluito con acqua. Tali piatti sono rapidamente assorbiti e lasciano una sensazione di sazietà per lungo tempo.

Le seguenti bevande sono ammesse per malattie del fegato:

  • Acqua senza gas
  • Composta con bacche e frutta secca.
  • Tè nero debole.
  • Kissel.
  • Succhi di frutta e verdura appena spremuti, metà diluiti con acqua filtrata.

Con l'uso dei prodotti sopra riportati, ripristinando lo stato della ghiandola, puoi preparare molti piatti deliziosi.

prodotti controindicati

Molti pazienti sono interessati alla domanda su che tipo di cibo è proibito nelle patologie epatiche. Secondo i medici, durante la terapia dovrebbe abbandonare i seguenti prodotti:

  • Funghi.
  • La carne grassa è anche dannosa per il fegato. Pertanto, durante la terapia si raccomanda di escludere dalla dieta carne di maiale, agnello, carne di anatre bianche, oche, ecc.
  • Ai pazienti è proibito mangiare grassi e altri grassi.
  • Piatti con carne, pesce o brodo di funghi.
  • Formaggi salati o grassi
  • Pesce oleoso
  • Carne in scatola, pesce
  • Marinate.
  • Prodotti affumicati
  • Pepe, aceto, senape, ecc.
  • Ravanello, ravanello, cipolla, aglio, acetosa, spinaci.
  • Prodotti di farina fresca
  • Gelato
  • Prodotti di cioccolato
  • Dolci e torte con creme grasse.
  • Alcol.
  • Caffè, cacao, bevande con l'aggiunta di caffè.
  • Tutti i negozi e succhi di frutta freschi.
  • Noci.

Alcuni dei suddetti prodotti sono rigorosamente controindicati e il numero di altri nella dieta dovrebbe essere severamente limitato. Ad esempio, in alcune malattie, è consentito mangiare pane di ieri o di segale a base di farina di frumento. E a volte è meglio escludere completamente il pane bianco dal menu.

Dal cibo grasso è meglio rinunciare per 1 anno o più. Le bevande alcoliche sono rigorosamente controindicate poiché contengono alcol etilico che danneggia gli epatociti (cellule epatiche). Non importa quale sia il loro livello e quale dose il paziente ha ricevuto. L'etanolo colpisce spietatamente le cellule del fegato, che in futuro minacciano di cirrosi e persino di morte.

Una persona durante la terapia dovrebbe escludere le frattaglie dal menu (cervello, fegato, lingua, ecc.). Anche i piatti speziati sono vietati, quindi è necessario dimenticare l'esistenza di rafano, senape, pepe, ecc. Lo stesso si può dire dei prodotti affumicati e dei sottaceti.

Una dieta con un fegato malato ha lo scopo di scaricare l'organo interessato, normalizzando la digestione e il metabolismo. Se il paziente non segue le raccomandazioni del medico, aumenta la probabilità di esacerbazione della malattia o lo sviluppo di complicazioni pericolose.

Dieta 5a con malattia del fegato

Questo programma di dieta, che è stato sviluppato anche da M. Pevzner, è indicato per l'epatite, l'infiammazione dei dotti biliari con un decorso acuto. La tabella 5a è anche prescritta per le malattie croniche della ghiandola, ma non durante l'esacerbazione della patologia. Questa dieta con infiammazione del fegato è adatta a pazienti di diverse fasce di età con cirrosi, che non è accompagnata da insufficienza epatica funzionale. Con il suo aiuto puoi pulire il corpo dalle sostanze tossiche, normalizzare la digestione e prevenire complicazioni pericolose.

La tabella 5a è costituita da proteine, carboidrati e alimenti che riducono l'assunzione di grassi nel corpo. I prodotti ammessi contengono fibre, pectine. I pazienti devono bere da 2 litri di liquidi al giorno. Oltre all'acqua, è consentito bere succhi freschi diluiti con acqua, composte, tisane, ecc.

La nutrizione, come con la dieta numero 5, dovrebbe essere frazionaria, cioè il paziente mangia almeno 5 volte in 24 ore in un dato momento. I prodotti contenenti fibre grossolane o carne filante vengono macinati prima di mangiare. È meglio dimenticare il cibo fritto per almeno 1 anno (questo vale per la farina e le verdure). Il modo di cucinare i prodotti non differisce dalla dieta n. 5.

Secondo il numero di tabella 5, il paziente può permettersi i seguenti prodotti:

  • Grano saraceno e porridge.
  • Banane (mature).
  • Frutta secca dolce
  • Fragole.
  • I primi piatti in brodo vegetale o latte, borscht vegetariano.
  • Tacchino, pollo, carne di coniglio. Inoltre, è consentito mangiare carne di maiale senza striature e carne senza pellicola.
  • Salsicce di latte (alcune).
  • Pesce magro, pesce.
  • Latte acido, ricotta, kefir, ecc.
  • Marmellata, marshmallows, caramello, marmellata fatta in casa, miele liquido.
  • Burro, morbida margarina in una quantità minima.
  • Oli vegetali
  • Aneto, prezzemolo
  • Vaniglia, cannella

È necessario rifiutare i seguenti prodotti:

  • Cavolo bianco, ravanello, cipolle verdi, aglio.
  • Funghi.
  • Marinate.
  • Pane fresco, focacce, biscotti, torte di pasta sfoglia, pasta frolla.
  • Orzo, orzo, granoturco di mais.
  • Fagioli.
  • Carne grassa, pesce
  • Latticini con un contenuto di grassi superiore al 3%.
  • Pepe, rafano, senape.
  • Prodotti in scatola e affumicati
  • Gelati, torte, torte con crema grassa, cioccolato, ecc.

I suddetti prodotti caricano il fegato e provocano un'esacerbazione della patologia.

Regole nutrizionali dopo la chirurgia epatica

La dieta dopo l'intervento epatico dovrebbe essere rigorosa. A seconda delle condizioni del paziente, viene prescritto il tavolo n. 5 o n. 6. È importante seguire rigorosamente le regole dell'alimentazione per normalizzare la funzionalità degli organi digestivi. Dopo la resezione epatica, devono essere consumati alimenti leggeri che non irritino o tensioni l'organo asportato.

Durante l'operazione, i medici fermano artificialmente l'intestino. Dopo l'intervento, il paziente non mangia cibo per 24 ore, ma beve solo acqua purificata. È necessario eseguire molto attentamente l'intestino. A questo scopo, si raccomanda di mangiare brodi vegetali leggeri e zuppe dietetiche.

Dopo la resezione della ghiandola, è necessario abbandonare i cibi salati, dolci, piccanti, spezie. Questa restrizione si applica ai cibi grassi, fritti, affumicati e in scatola. Dopo aver rimosso una parte del fegato, è vietato bere succhi freschi, poiché irritano le membrane mucose degli organi digestivi indeboliti. Cibo consumato da 5 a 6 volte al giorno.

Nel periodo postoperatorio, è necessario ridurre la quantità di alimenti ricchi di carboidrati. In questo caso, si raccomanda di ricostituire la dieta con proteine, vitamine, minerali, grassi vegetali, fibre.

Affinché la bile possa essere prodotta regolarmente e in modo tempestivo, è necessario mangiare cibi che contengono grassi di origine vegetale e proteine ​​facilmente digeribili. Una fibra pulirà l'intestino dalle tossine e normalizzerà la sua funzionalità.

La nutrizione per la malattia del fegato dopo l'intervento chirurgico deve essere delicata, quindi il menu è consigliato per reintegrare i seguenti prodotti:

  • Crusca, che viene aggiunta a piatti diversi.
  • Porridge (eccetto mais e riso).
  • Fette biscottate dal pane bianco.
  • Latte scremato, ricotta
  • Carne dietetica (preferibilmente pollo e vitello) o pesce.
  • Filtrato, acqua minerale, decotti alle erbe.
  • Verdure, frutta

I suddetti prodotti sono bolliti, cotti al forno, al vapore o mangiati freschi.

Dopo l'intervento chirurgico, è necessario ridurre la quantità di grassi vegetali, spezie e zucchero.

Menu giornaliero

Ogni paziente può autonomamente fare da sé in conformità con le raccomandazioni del medico curante.

Menu dietetico campione per il dolore al fegato per tutti i giorni:
1. Lunedì:

  • riso nel latte, uovo alla coque, tè;
  • casseruola di ricotta, composta;
  • zuppa con verdure, carne bollita, carote, gelatina;
  • farina d'avena, tè con latte;
  • maccheroni al formaggio, kefir.
  • purea di carote e mele, cotolette di vapore, tè;
  • una mela;
  • purè di patate, pesce bollito, composta;
  • biscotti galetny, kissel;
  • casseruola di grano saraceno, tè.
  • Porridge con latte, tè;
  • mele cotte, tisane;
  • zuppa con verdure, carne bollita, kissel;
  • frutta fresca;
  • zuppa con patate, pesce al forno, tè.
  • ricotta con panna acida, composta;
  • pasta, tè;
  • zuppa con farina d'avena, gelatina;
  • kefir con biscotti galetny;
  • riso al latte, tè.
  • grano saraceno, condito con burro, tè;
  • mele cotte, kefir;
  • zuppa di verdure con pasta, gelatina;
  • frutta fresca con biscotti;
  • pesce bollito, insalata di verdure, tè con latte.
  • uova sode o insalata con patate, condite con olio vegetale, tè;
  • ricotta con panna acida, composta;
  • borscht vegetariano, gelatina;
  • banana al forno, kefir;
  • gnocchi con ricotta, tè.
  • farina d'avena al latte, tè;
  • purea di carote, gelatina;
  • cotolette di vapore, vermicelli, kefir;
  • succo di frutta fresca con biscotti;
  • semola, tè.

Prima di elaborare il menu per la settimana è necessario consultare il proprio medico.

Una corretta alimentazione per il fegato è necessaria perché aiuta ad alleviare un organo indebolito e accelerare la sua guarigione.

Ricette di piatti

Nonostante il gran numero di restrizioni, il cibo con un fegato malato può essere gustoso e sano.

Piatti popolari per la malattia del fegato:

  • L'insalata di carne con patate e formaggio può essere consumata durante uno spuntino o completarla con un pasto principale. Lessare il petto di pollo, tagliare, separare le fibre. Lessare le patate, tagliarle a cubetti e tritare il formaggio. Mescolare tutti gli ingredienti, condire con panna acida a basso contenuto di grassi, aggiungere un po 'di sale.
  • Borscht vegetariano prima del consumo si consiglia di macinare in un frullatore. Tagliare la carne a cubetti, salare e infornare per 20 minuti in forno. Tritare cavoli, patate e tritare le carote con le cipolle in un frullatore. Manda tutti gli ingredienti in acqua bollente e fai cuocere fino a quando la carne è pronta. Aggiungi un po 'di pomodoro, sale al piatto, fai bollire per altri 5-10 minuti. Quando serve la zuppa può essere riempita con panna acida, guarnire con verdure.
  • Grano saraceno, purè di patate o riso possono essere aggiunti al cavolo ripieno. Stufare il cavolo, separare le lenzuola. Far bollire il riso, cuocere a fuoco lento per 10 minuti, salare. Mescolare la carne con il riso, formare gli involtini di cavolo, metterli in forno per 15 minuti ad una temperatura di 200 °. Mescolare la panna acida, il succo di pomodoro e le carote grattugiate. Riempire il cavolo con salsa, stufare per 10-15 minuti.
  • È possibile diversificare il menu con l'aiuto di gnocchi pigri. Per fare questo, mescolare 450 g di fiocchi di latte, 30 g di zucchero, un pizzico di sale e 210 g di farina. Mescolare tutti gli ingredienti, quindi fare un impasto morbido. Formare una salsiccia, tagliarla a pezzi, se lo si desidera, dare una bella forma e inviarla all'acqua bollente. Quando i ravioli si aprono, mettili in un piatto, aggiungi un pezzetto di burro, condisci con panna acida.

Come puoi vedere, dai prodotti consentiti puoi cucinare una varietà di piatti deliziosi. Tuttavia, quando l'esacerbazione del processo infiammatorio dovrebbe consultare il medico sulla correzione della dieta.

Sulla base di quanto sopra, mentre si seguono le regole della nutrizione, l'attività degli organi epatobiliari e dell'intero sistema digestivo è migliorata. Il corpo è saturo di sostanze nutritive, vitamine e minerali. Di conseguenza, il carico su un fegato indebolito diminuisce e il suo recupero è accelerato.

Dieta per malattie del fegato

Lascia un commento 8.732

La terapia combinata delle malattie del fegato non può fare a meno della nomina della dieta corretta. Pertanto, una dieta per la malattia del fegato è una condizione indispensabile per il paziente da recuperare. La nutrizione medica implica non solo la selezione di prodotti utili per i malati, ma anche i metodi di preparazione, la temperatura dei piatti, l'ora dei pasti. La pratica ha dimostrato che l'aderenza ai principi della dieta durante il trattamento dà risultati eccellenti nel ripristinare le funzioni del fegato.

Raccomandazioni generali, principi nutrizionali

Il medico sovietico M. Pevzner iniziò a ricercare e sviluppare il sistema nutrizionale per i problemi di salute. Ha compilato diete per risparmiare che ripristinano efficacemente il lavoro di organi e sistemi. Per decenni, questi tipi di alimenti sono stati prescritti ai pazienti. I risultati di tale trattamento non tarderanno ad arrivare se il paziente osserverà tutte le raccomandazioni del medico in merito alla terapia dietetica. La dieta epatica comporta la selezione di determinati prodotti. A sua volta, è determinato a seconda di come funziona il fegato. La nutrizione per la malattia del fegato dovrebbe essere un medico, poiché solo essa può aiutare a includere nella dieta quegli alimenti che migliorano la condizione umana, ad esempio, con esacerbazione di malattie del fegato, reni, cistifellea, disfunzione delle vie biliari.

Una corretta alimentazione aiuterà ad evitare il problema di una dieta squilibrata, per regolare il meccanismo degli organi.

Composizione chimica

  • proteine ​​- fino a 120 grammi (la metà deve essere di origine animale);
  • carboidrati: non più di 450 grammi, compreso lo zucchero (massimo 70 grammi);
  • grassi - fino al 90 percento, il 40 percento dei quali - vegetale (mentre il refrattario è proibito);
  • sale - fino a 10 grammi, in presenza di edema, l'importo è ridotto a 5 grammi o escluso.

Tabella dietetica numero 5

  1. Indicazioni. La nutrizione per le malattie del fegato, di regola, è prescritta durante la riabilitazione dopo aver sofferto la cirrosi, in assenza di carenza. Inoltre, una dieta con un fegato malato di Pevsner è indicata nel periodo di recupero dopo una esacerbazione di colecistite, epatite (soprattutto nella prima settimana). Dopo essersi consultato con un medico, è possibile passare a tale nutrizione per patologie nei reni, cistifellea, tratto biliare.
  2. Caratteristiche generali La dieta per il fegato al numero 5 ha una sua composizione, che tiene conto delle sostanze contenute nei prodotti. Nella dieta quotidiana include molte sostanze nutritive. Il tasso di assunzione di liquidi al giorno è da 1,5 a 2 litri.
  3. Modalità. Dieta per il dolore al fegato frazionale - dovrebbe mangiare 5-6 volte durante il giorno.
  4. Trasformazione dei prodotti alimentari I piatti devono bollire, cuocere, a volte stufare.
Torna al sommario

Cosa puoi mangiare?

I medici sono autorizzati a usare carne di manzo magra (o al forno) magra, vitello, coniglio, agnello, pollo e tacchino senza pelle. Per cucinare le cotolette si consiglia di utilizzare non più di 2 proteine ​​dell'uovo. È meglio per i pazienti mangiare pesce magra o di fiume in forma bollita, al vapore, a volte stufata o al forno (previa autorizzazione di un nutrizionista esperto o di un gastroenterologo). Durante il giorno, i malati possono mangiare 1 tuorlo, è preferibile fare delle omelette con le proteine, puoi mangiare uova cotte con il metodo a fuoco lento. I medici raccomandano di servire verdure salutari e rigeneranti, vegetariani, latticini, zuppe di cereali, purè di patate, macedonie, verdure fresche e bollite (per esempio barbabietole), frutti di mare, pesce, condite con olio di semi di girasole.

Se il fegato fa male, il pane raffermo, vengono mostrati i cracker. Dei cereali nella dieta è permesso aggiungere farina d'avena, grano saraceno, riso integrale. Puoi mangiare pasta dura, latticini a basso contenuto di grassi (questi ultimi sono usati per preparare casseruole e altri piatti), e non formaggi piccanti. È opportuno limitare la quantità di miele consumato e lo zucchero dovrebbe essere sostituito con un dolcificante di alta qualità. Preparare dessert a base di ricotta e bacche, gelatine, composte, succhi, verdure crude, bollite, al forno, frutta, aneto, prezzemolo, frutta secca non acida.

Cosa non può mangiare?

Durante la cottura non è necessario utilizzare carne grassa, cibi pronti, affumicati, in salamoia. Non dovresti prendere pesci grassi, cibo in scatola, caviale. I medici raccomandano di non cucinare uova strapazzate, uova sode, carne, pesce, brodi di funghi, okroshka, insalate speziate e speziate, muffin, pasta sfoglia, torte con crosta tostata. Non dovresti mangiare porridge cucinato in grasso animale, fritto, latticini con un'alta percentuale di grassi (oltre il 6 per cento), acetosa, ravanello, ravanello, legumi, cipolle e verdi, spicchi d'aglio, funghi, spinaci, verdure sottaceto e frutta, cioccolato, dessert con panna grassa, gelato, pancakes, torte. Inoltre, non ripristina la funzione del fegato rafano, lardo, senape, burro fuso, soda, cacao, caffè.

Tabella dietetica numero 5 e malattia del fegato

  1. Indicazioni. La dieta terapeutica è indicata per qualsiasi forma di epatite, processi infiammatori acuti nei dotti biliari. La tavola dietetica è utile per le malattie croniche, ma non durante le manifestazioni acute di disturbi. Con l'aiuto della terapia dietetica, un bambino e un adulto possono essere trattati con danni al fegato come la cirrosi, ma senza segni di fallimento. I medici raccomandano prescrizioni per aiutare con le malattie del tratto gastrointestinale, i reni. Una dieta equilibrata è il modo più efficace per purificare il corpo.
  2. Caratteristiche. La dieta delicata numero 5a prevede l'inclusione nella dieta di sostanze necessarie per il recupero dei pazienti (proteine, carboidrati e alimenti che limitano l'assunzione di grassi che impediscono il normale funzionamento del fegato). La tabella numero 5a è costituita da alimenti contenenti fibre, pectina. Le persone malate devono bere molti liquidi (acqua, succhi consentiti, composte, ecc.).
  3. Modalità di mangiare La dieta per la malattia del fegato implica l'aderenza a una dieta rigorosa - dovresti mangiare 5 volte al giorno. Le porzioni devono essere piccole e di volume uguale. Sono necessari gli stessi intervalli di tempo (2 ore).
  4. Processing. È importante che sia i bambini che gli adulti mangiano il cibo in una forma calda. Quei prodotti che contengono le vene, fibra, dovrebbero essere schiacciati, macinare. Non puoi mangiare fritto. I medici ti permettono di aggiungere al menu giornaliero di piatti, al vapore, in umido, al forno, cibo bollito. Farina, le verdure non devono essere fritte. Si consiglia di macinare la carne con le vene, i prodotti con fibre.

Cibo consigliato

Se un bambino o un adulto ha una malattia al fegato, non dovresti mangiare cavoli rossi, cetrioli, barbabietole, patate, carote. Si consiglia di mangiare grano saraceno e farina d'avena. Oltre ai cereali, puoi mangiare banane mature, frutta secca non acida, fragole. Se c'è un problema con il fegato, si consiglia di mangiare zuppe di verdure e latticini con la pasta. Borscht ha permesso vegetariano. Allo stesso tempo, quando cucini, non puoi friggere le radici e la farina nel segnalibro. Trattamento delicato che aiuta i pazienti, prevede l'uso di carne di maiale senza vene e carne senza fascia.

È consentito cucinare secondo le ricette e servire filetto di tacchino, pollo, coniglio, senza pelle, pilaf, carne cotta e tritata. In piccole quantità è consentito mangiare salsicce di qualità casearia, pesce cotto in umido, calamari, calamari, frutti di mare, yogurt, pasta cagliata, formaggio sano, a basso contenuto di grassi, prodotti a base di latte fermentato. La pulizia del corpo comporta l'aggiunta alla razione di pane, marmellata, marshmallow, caramello, marmellata, miele naturale di ieri. Consentito l'uso di tipi morbidi di margarina, olio vegetale, una piccola quantità di burro. aneto, è possibile includere nella dieta cannella e prezzemolo, vaniglia.

Cibo che è escluso

Per uno dei modi più efficaci per pulire il tubo digerente era efficace, è necessario abbandonare cavoli, ravanelli, cipolle verdi, spicchi d'aglio, prezzemolo, verdure in salamoia, ravanelli, funghi. Vietato pasticcini freschi e pane, bignè, pasta frolla, orzo, orzo, grana di mais, legumi. Brodi indesiderati di carne, funghi, pollo, zuppe di pesce, okroshka, cibo a base di carne, latticini grassi, pesce (specie grasse). I nutrizionisti vietano la senape, tutti i tipi di pepe, rafano, in scatola, affumicato, caviale di storione. Dal dolce - gelato, panna e crema grassa, cioccolato.

Dieta dopo l'intervento chirurgico

Le prime settimane dopo l'operazione, i pazienti con problemi al fegato dovrebbero smettere di consumare sale, spezie, spezie e zucchero. I medici impongono il divieto di cibo grasso, esagerato, fermentato, affumicato. I pazienti che hanno subito un intervento chirurgico non dovrebbero usare succo fresco perché è concentrato e può causare irritazione della mucosa. La quantità di cibo consumato deve essere divisa in più parti, e c'è un tempo determinato dal medico.

È consigliabile aggiungere alimenti contenenti proteine, varie sostanze, vitamine, grassi di origine vegetale, fibre. I gastroenterologi consigliano di ripristinare la funzionalità del fegato a causa del consumo giornaliero di verdure non elaborate. Affinchè il periodo dopo l'operazione passi senza complicazioni, è necessario aderire a raccomandazioni dietetiche rigorose. I medici consigliano di preparare il cibo consentito in questo modo: cucinare, cuocere a bagnomaria, cuocere, mangiare crudo. Puoi usare:

  • crusca (fanno vari piatti con loro);
  • cereali (eccetto mais e riso);
  • cracker (il pane bianco fatto con farina di grano viene essiccato nel forno);
  • latticini a basso contenuto di grassi, fiocchi di latte (i prodotti lattiero-caseari fermentati devono essere scartati);
  • pesce magro, carne (cuocere pollo e vitello);
  • liquido in grandi quantità (acqua purificata, soda, decotti alle erbe);
  • verdure fresche
Torna al sommario

Menu per tutti i giorni

Tale razione giornaliera di dieta migliora significativamente la salute del paziente solo dopo un lungo periodo di tempo. Pertanto, è meglio per un malato essere paziente e mangiare correttamente ogni giorno per un anno o 2 anni. L'alimentazione speciale per il fegato può essere cancellata solo dopo aver consultato un nutrizionista qualificato o un gastroenterologo.

Dieta per il fegato: un menù per tutti i giorni

In presenza di malattie del fegato, i medici, oltre ai farmaci, prescrivono restrizioni dietetiche significative. Allo stesso tempo, la quantità di proteine ​​consumate nella dieta aumenta, ma la quantità giornaliera di grassi e carboidrati viene significativamente ridotta, soprattutto le restrizioni cadono sui grassi. Subiscono cambiamenti e modi di cucinare, con tutte le malattie del fegato è vietato mangiare cibi fritti, affumicati e piccanti. Sotto il divieto ci saranno molti alimenti.

C'è una dieta speciale sviluppata per questi casi - questa è la tabella numero 5. Una dieta per il fegato richiede una stretta osservanza delle prescrizioni, anche una piccola violazione di esse comporta dolore e i risultati del trattamento a lungo termine sono spesso livellati.

IMPORTANTE DA SAPERE! Un cambiamento nel colore delle feci, diarrea o diarrea indica la presenza nel corpo. Leggi di più >>

Se il medico nomina il numero di tavolo 5, oltre alle restrizioni nel cibo e nella cucina, è necessario rispettare le restrizioni nella routine quotidiana e osservare altri divieti. Tra i più importanti ci sarà il seguente:

  • non mangiare cibi che contribuiscono alla formazione di acidi: marinate, piatti acidi e speziati;
  • E 'vietato mangiare cibo contenente conservanti, coloranti, cibi fritti e piatti alla griglia;
  • tutti i piatti dovrebbero essere schiacciati, schiacciati necessariamente caldi;
  • è necessario prendere il cibo in piccole porzioni 6-7 volte al giorno;
  • la quantità di acqua consumata (esclusa quella negli alimenti) deve essere di almeno 1,5 litri al giorno;
  • non puoi mai morire di fame;
  • assunzione calorica - 3200-3500 kcal al giorno;
  • sale - non più di 8 g.

I principali alimenti consentiti e proibiti sono presentati nella tabella:

Gruppo di prodotti

lattina

È impossibile

Pane e prodotti a base di farina

Il pane di ieri dalla farina di grano di prima e seconda elementare, torte al forno (con mele, ricotta, carne, pesce)

Pane appena sfornato, prodotti di farina di segale, torte fritte, muffin, pasta sfoglia

Manzo, maiale, agnello, coniglio (senza tendini e grasso); pollo, tacchino (senza pelle); involtini di cavolo bolliti e salsicce

Carne grassa, frattaglie (cervello, reni, fegato), carne in scatola, salsicce, tutti i tipi di carne affumicata, anatra, oca

Varietà a basso contenuto di grassi, bollite o al forno (dopo la bollitura)

Varietà grasse, pesce in scatola, sottaceti, pesce salato, pesce affumicato

Vermicelli, maccheroni, grano saraceno, farina d'avena, cereali di riso

Millet, grana d'orzo

Latticini con pasta, verdure e cereali su brodo vegetale, zuppa di borscht, cavolo, zuppa di barbabietola senza carne e senza verdure fritte (devono essere essiccate o semplicemente bollite)

Tutti i primi piatti in brodo di carne o di pesce, okroshka e zuppa di cavolo verde

Kefir, latte, ricotta (a basso contenuto di grassi o semigrasso) e piatti preparati da esso, yogurt, panna acida a basso contenuto di grassi, formaggio magro e magro

Ryazhenka grassa e panna acida, latte, ricotta, formaggio piccante

Frittata di proteine, uova alla coque a 1 tuorlo al giorno (in piatti)

Uova sode e fritte

Crudo, bollito e stufato come insalate e contorni, cipolle (bollite), piselli (purè di patate), crauti (non acidi)

Marinate, verdure: cipolle, spinaci, ravanelli; funghi e aglio in qualsiasi forma

Bacche e frutta non acide, frutta secca, baci e composte, mousse, marmellata, marshmallow, gelatine, marmellate, miele, dolci (senza cioccolato)

Prodotti con crema, cioccolato, gelato

Solo raffinato: oliva, girasole, senape, amaranto; burro, solo naturale, non salato

Grassi di agnello, strutto, manzo e pollame

Tè sfuso, caffè con latte, succhi di frutti di bosco, frutta e verdura, decotto di rosa canina

Bevande gassate, cacao, caffè nero, tutte le bevande fredde, alcool

Con esacerbazione di malattie epatiche croniche, con epatosi grassa, cirrosi, con infiammazione nel periodo acuto, sarà necessario seguire scrupolosamente le istruzioni della dieta.

È necessario rispettare sia il programma del pasto stesso, sia le restrizioni nella gamma di prodotti e metodi di preparazione. Durante la cottura per un paziente con malattia epatica cronica, è possibile utilizzare l'elenco di piatti consigliati nella tabella. Questo menu per ogni giorno della settimana può essere utilizzato nel periodo di remissione per colecistite, epatite e per l'epatosi grassa.

Giorni della settimana

pasto

menu

Porridge di latte di grano saraceno con fette biscottate

Cagliata in grassetto con frutta secca

Borscht su brodo vegetale con panna acida. Polpette di carne, purea di zucca, composta. Pane raffermo bianco

Torta di gelatina al forno

Purè di patate con carne bollita. Decotto di rosa canina con dolci

Porridge di latte di riso, torta al forno dolce

Mousse di mele o frutta dolce

Zuppa di barbabietole Involtini di cavolo ripieni Fianchi di brodo Pane, patty, gelatina

Zuppa di pollo con verdure e gelatina

Latte con fette biscottate

Porridge di latte "farina d'avena" con marmellata

Casseruola di ricotta con miele

Zuppa con pane raffermo Pesce bollito e al forno con contorno di pasta e insalata di verdure. Kissel, dolci dolci

Casseruola di zucca con marmellata

Crema di agnello alla crema con verdure. Scricchiolii. caramella

Latte acido con una torta

Porridge di latte di grano saraceno con fette biscottate

Frutti dolci, succo, frittata di vapore proteico

Borsch con panna acida. Pilaf con carne bollita Insalata di verdure Brodo di rosa canina

Budino di frutta al vapore

Zuppa di latte con pasta Tè con una fetta di formaggio e pane

Cagliata con frutta

Porridge di latte di riso con cracker

Dolce marshmallow, tè, torta

Zuppa. Polpettine al vapore, maiale e manzo con insalata di verdure. Brodo di rosa canina

Latte e biscotti

Purea di zucca con pollo bollito

Zuppa di latte con pasta e torta dolce

Frittata di vapore da due uova. Kissel. I cookie di ieri

Zuppa di verdure Polpettone con insalata di verdure. composta

Frutta fresca (banane, albicocche secche, uva passa). Brodo di rosa canina

Zuppa di verdure fritta con cracker. caramella

Mousse dolce di frutta e latte

Porridge di latte di semola con miele o marmellata e cracker

Casseruola di ricotta, caffè con latte

Zuppa di barbabietole con panna acida. Pilaf di carne bollita Insalata di verdure Brodo di rosa canina

Mele cotte kissel

Zuppa di verdure con cracker. Tè con pane e una fetta di formaggio

Per i bambini e durante la gravidanza, la dieta richiede una correzione, che è importante discutere con il medico. Nel periodo di esacerbazione, la nutrizione richiederà una correzione a seconda del tipo di malattia.

Il cibo per tutti i giorni durante una malattia non deve essere insipido. Sebbene le malattie del fegato, del pancreas e della cistifellea richiedano restrizioni significative nella dieta durante le esacerbazioni, ci sono molte semplici ricette che rendono i piatti non solo sani, ma anche gustosi.

Servono come un'eccellente aggiunta ai secondi piatti. Verdure e frutta con malattie del fegato non sono solo utili, ma sono anche un tipo di medicina. Non cuocere frutta tagliente (aumentano la formazione di succo gastrico), così come quelli che causano una maggiore formazione di gas nell'intestino. Tra le utili e gustose sono le seguenti ricette:

  • Mele e pomodori 100 g di pomodori vengono tagliati a fette, tante mele vengono sbucciate e i semi vengono pelati e sminuzzati. Spalmare alternativamente pomodori e mele su un piatto, cospargere con panna acida e decorare con prezzemolo.
  • Carote e olivello spinoso. Sbucciare e strofinare su una grattugiata fine 0,4 kg di carota, aggiungere 250 g di frutti di olivello spinoso, 150 g di panna acida e zucchero a piacere. Lasciare riposare per mezz'ora, quindi servire.
  • Insalata non grassa. Tagliare 40 g di pollo bollito a cubetti, 25 g di prosciutto, 30 g di patate sbucciate e sbucciate, 30 g di mele, 40 g di arance, 30 g di cetrioli freschi. Mescolare tutto, riempire con panna acida. Metti una diapositiva e cospargere con formaggio grattugiato in cima.
  • Macedonia di frutta 100 g di mele, 80 g di pere e 80 g di prugne tagliate a cubetti, 120 g di uva tagliata a metà, unite il tutto, versate 20 g di succo di limone e 10 g di marmellata.

In caso di patologie epatiche, oltre a reni e stomaco sarà utile cucinare il borscht con brodo vegetale.

Tritare finemente 70 g di barbabietola, tritare con una piccola quantità di sale, mettere in una casseruola, aggiungere 100 g di acqua e 10 g di burro e far bollire fino a metà cottura (circa 30 minuti). Durante questo periodo, tritare 15 g di carote, 5 g di sedano, 20 g di pomodori e far cuocere a fuoco basso per 10 minuti.

Quando le verdure sono pronte, mettere 100 g di cavolo tritato e 60 g di patate tritate. Aggiungere acqua (250 g) o brodo vegetale.

Nella zuppa finita mettere 40 grammi di pomodori freschi a fette e prezzemolo. Servire con panna acida (30 g).

Nei casi di malattie degli organi digestivi e del fegato, il pollo bollito è utile. Per rendere gustoso il cibo, puoi usare questa ricetta:

È necessario prendere 0,5 kg di filetto di pollo, tagliarlo a pezzetti e mescolare con 20 pezzi di olive, 1 cucchiaino. origano essiccato, 2 cucchiaini. scorza di limone e 2 cucchiaini. olio d'oliva Il composto viene steso in una ciotola e messo in mezz'ora in frigo.

Quindi, la carta pergamena (50 cm) viene trasformata in quattro panini, che vengono riempiti con una miscela di un frigorifero, pomodorini (16 pezzi) e 100 g di formaggio grattugiato. Le borse possono essere legate, vengono inviate per 20 minuti a una doppia caldaia. Il piatto è servito caldo.

Dieta per malattie del fegato

La dieta per malattie del fegato si basa sulla regola "3 F", che esclude cibi grassi, fritti e gialli.

La funzione principale del fegato è quella di purificare il corpo dalle sostanze tossiche e tossiche che penetrano nel cibo. Trattamento antibiotico a lungo termine, abuso di alcol, ingordigia, predominanza di piatti grassi e affumicati - tutto ciò indebolisce la "barriera protettiva".

Spesso, la malattia del fegato si manifesta in forma latente, mascherata da molti anni, manifestandosi solo sulla pelle del viso o pesantezza nell'ipocondrio destro. Ipotermia, stress, penetrazione delle infezioni sono fattori che causano insufficienza epatica.

La terapia delle malattie del fegato (epatite, cirrosi, colecistite, ecc.) È un processo laborioso con l'uso di antidolorifici, antinfiammatori e coleretici. Il successo del trattamento dipende in gran parte dall'adesione a una dieta, dal ripristino della funzionalità epatica e dalla normalizzazione del metabolismo. Con le patologie del fegato, l'appetito spesso soffre, quindi il cibo deve essere facilmente digeribile e gustoso allo stesso tempo. La dieta quotidiana si basa sui principi di:

  • il posto principale è occupato da proteina facilmente digeribile - fino a 150 g (animale e vegetale in proporzioni uguali);
  • cibo a base di carboidrati - non più di 450 g, se il paziente soffre di sovrappeso, viene ridotto il contenuto quantitativo di carboidrati;
  • la percentuale di cibi grassi è determinata individualmente, al fine di migliorare il flusso della bile per aumentare l'assunzione di grassi vegetali;
  • per ridurre il carico sul fegato i prodotti devono essere puliti, bolliti, ben tritati;
  • mostra una nutrizione frazionale ricca di fibre;
  • è consentito un massimo di 7-10 g di sale;
  • dovrebbe bere 1,5-2 litri di acqua al giorno;
  • Si consiglia di cuocere al vapore, bollito o al forno.

Qual è una dieta per malattie del fegato?

La dieta è fatta in base al tipo di patologia epatica, alle caratteristiche individuali dell'organismo. Ad esempio, una tale dieta è prescritta: al mattino a stomaco vuoto un cucchiaio di vodka con due cucchiai di olio extravergine d'oliva, e in mezz'ora farina d'avena con semi di lino (mangiato con acqua salata) viene mangiato. Prima di pranzo (per 10 minuti), bere un bicchiere d'acqua con mezzo limone. Questo tipo di pulizia aiuta a migliorare il flusso della bile, per migliorare il funzionamento del fegato. Tuttavia, questa dieta per la malattia del fegato può essere controindicata se c'è un'aumentata acidità del succo gastrico. Questo è il motivo per cui non puoi impegnarti nell'auto-trattamento, basato sul consiglio della medicina tradizionale.

La dieta è selezionata per ogni patologia specifica insieme al principale schema terapeutico, tuttavia, ci sono regole generali per la nutrizione:

  • carne / pesce - senza grassi, preferibilmente cotto a bagnomaria;
  • latte e prodotti caseari - la ricotta con una piccola percentuale di grasso rende possibile senza alcuna restrizione, la crema e la panna acida vengono rimosse dalla dieta. Ryazhenka - formaggi indesiderati, così come taglienti;
  • prodotti da forno - dai cereali grossolani, è meglio rosicchiare cracker o crosta dura. Pro dolci, muffin, torte, pasticcini dovrebbero essere dimenticati per un po ';
  • primi piatti - zuppe di verdure con cereali. Puoi borscht vegetariano (senza grassi, zazharki, ecc.). I brodi di carne e funghi non dovrebbero essere cucinati;
  • verdure / verdure - permesse, eccetto pomodoro, ravanello e ravanello. Non puoi cipolle, acetosa, spinaci e aglio;
  • uova - solo proteine ​​bollite o uova strapazzate da loro. L'intero uovo è permesso, ma non più di due a settimana.

L'elenco dei prodotti deve essere corretto con il medico e ricordare che la dieta è parte integrante della terapia efficace.

Dieta 5 per malattie del fegato

La terapia dietetica è raccomandata per attivare il flusso biliare, ridurre il carico sul fegato, migliorare il funzionamento dei dotti biliari, se non ci sono patologie gastrointestinali.

La dieta numero 5 è assegnata:

  • durante il recupero dagli stadi acuti della colecistite e dell'epatite;
  • durante il periodo di riabilitazione dopo cirrosi senza insufficienza epatica;
  • normalizzare il funzionamento del fegato, ad eccezione della forma acuta di malattia del calcoli biliari, condizioni acute a seguito di epatite cronica e colecistite.

La dieta 5 per le malattie del fegato è anche raccomandata per le disfunzioni del pancreas e della cistifellea:

bollito (può essere cotto) e carne magra di manzo, vitello, coniglio, agnello, pollo e tacchino senza pelle; quando si cuociono le polpette si usano fino a 2 proteine ​​dell'uovo

carne con grasso, compresa l'oca, l'anatra; escludere i prodotti semilavorati e le frattaglie

preferenza è data a basso contenuto di grassi mare, fiume, bollito / cotto a vapore, con il permesso del medico curante può essere cotto in umido o cotto in fogli

carne affumicata, pesce salato e grasso, in scatola, caviale

massimo un tuorlo al giorno; preferibilmente cucinare una frittata a base di proteine ​​o un uovo alla coque

uova sode

zuppa di verdure o cereali, la maggior parte vegetariana, zuppe crema e latticini e frutta fredda

primi piatti a base di carne, pesce, brodi di funghi; okroshka, zuppa verde

da verdure fresche e bollite condite con olio vegetale;
pesce a base di pesce, pesce bollito / carne

condimento piccante, speziato, grasso

prodotti da forno raffinati, cracker;
la preferenza è data ai prodotti dalla farina grezza

cottura al forno, bignè, torte fritte

farina d'avena, grano saraceno, riso integrale; pasta dura

piccolo porridge con fritto

latte magro / magro, kefir, yogurt, panna acida, ricotta (sformati, torte al formaggio, budini, ecc.); formaggi magri a basso contenuto di grassi

cibi grassi (oltre il 6%)

crudo, cotto, bollito; spuntini con aneto, prezzemolo; frutta secca, esclusa acida

si dovrebbe evitare di mangiare acetosa, ravanello, ravanello, cipolle verdi, aglio, spinaci, legumi, funghi, verdure sottaceto / frutta

limitare il consumo di miele, zucchero (è meglio usare sostituti dello zucchero), ricotta a basso contenuto di grassi e dessert a base di bacche, gelatine, mousse, composta

prodotti a base di cioccolato, dolci grassi, gelati, frittelle, crostate, torte, torte

sulla base di panna acida a basso contenuto di grassi, latte, verdure;
cannella, vaniglia

rafano, senape, pepe

oliva, semi di lino e altra origine vegetale, burro in quantità limitata

lardo, strutto, burro fuso

verde, bianco, a base di erbe, tè nero debole, caffè, è possibile aggiungere il latte a piacere; succo di frutta e verdura, brodo di rosa canina

soda, cacao, caffè naturale

Nella fase di esacerbazione dei problemi al fegato, cistifellea, soprattutto sullo sfondo di pancreatite / gastrite, il cibo deve essere pulito, cotto a bagnomaria o bollito. Per il periodo della dieta, sono vietati frutta e verdura crude e pane nero.

Quando i problemi di calcoli biliari eliminano completamente i dolci, e il cibo viene cotto a bagnomaria, bollire o usare il forno e l'alluminio (cuocere la carne dopo l'ebollizione). Dieta per malattie del fegato in questo caso richiede di monitorare la temperatura di assunzione di cibo, che non deve superare i 60 o С ed essere inferiore a 15 o C.

Dieta per malattie del fegato: ricette per tutti i giorni

La nutrizione dietetica del paziente con varie patologie del fegato è necessaria per:

  • ridurre il carico sull'organo malato;
  • il ritiro di elementi tossici e nocivi contenuti nel fegato;
  • ottimizzazione della secrezione biliare e normalizzazione del funzionamento dei dotti biliari.

A seconda del tipo di patologia, viene scelto un metodo di lavorazione del cibo, a volte l'unico metodo possibile è la cottura per mezzo di una doppia caldaia. La base della dieta sono: frutta e verdura fresca, cereali, zuppe vegetariane, borscht e zuppe con latte.

Nonostante rigidi divieti e restrizioni, la dieta di un paziente con patologia epatica è bilanciata e completa. Dieta per le ricette della malattia del fegato:

  • zuppa di zucca e farina d'avena - zucca sbucciata (100 gr.) tagliata a cubetti e versata con acqua fredda, cuocere fino a metà cottura. Metti la zucca in una padella profonda e fai sobbollire sotto una copertura di burro (1/2 cucchiaino), aggiungi la farina d'avena (2 cucchiai) e versa un po 'di zucca. Cottura costantemente mescolando, dopo di che la miscela di farina d'avena e zucca mettere in un frullatore e macinare. Aggiungere il brodo di zucca, se permesso, zucchero a piacere e mezzo cucchiaino di burro. La zucca può essere sostituita da zucchine;
  • hamburger di manzo al vapore - pane bianco raffermo (25 gr.) ammollo con latte o acqua. Manzo (125 gr.) Pulito da tendini e grasso. La carne macinata con il pane viene preparata con un tritacarne / frullatore. Aggiungere sale e, se necessario, acqua. Polpette formate vengono cotte a vapore per circa 20 minuti. Prima di mangiare versare la verdura o il burro fuso;
  • pan di spagna a base di albumi - sei proteine ​​montate con 1/3 di tazza di zucchero (la quantità di zucchero semolato può essere ridotta). Un bicchiere di cracker bianchi tritati viene delicatamente introdotto nella schiuma dell'uovo. Metà del composto messo in una pirofila, unta con burro. Nella parte superiore del test mettere 1-2 cucchiai. cucchiaio di semi di papavero e versare la miscela proteica rimanente. Cuocere in forno per circa mezz'ora a una temperatura di 180 ° C. Il biscotto raffreddato viene rimosso dallo stampo;
  • insalata di carote e barbabietole - barbabietole e carote al vapore, tagliate o grattugiate. Condire con sale qb e aggiungere olio vegetale.

La maggior parte dei soliti piatti può essere adattata alla dieta, seguendo consigli medici e astenendosi da cibi proibiti.

Dieta per malattie del fegato: un menu per tutti

La durata della terapia dietetica è negoziata individualmente. Alcuni pazienti seguono una dieta di diversi anni e, in alcuni casi, i cibi grassi e fritti devono sempre essere evitati.

Dieta per il menu malattia del fegato:

  • colazione consigliata - ricotta a basso contenuto di grassi con panna acida, sanguinaccio, fiocchi d'avena, tè (con latte);
  • il secondo pasto è carne bollita in acqua o al vapore, farina d'avena, una fetta di pane e succo; a volte basta una sola mela cotta;
  • pranzo - zuppa vegetariana in olio vegetale, carne di pollo o manzo con riso, zucchine stufate, composta di frutta secca o gelatina di mele;
  • secondo pranzo - rosa selvatica sotto forma di decotto;
  • per la sera - purè di patate con pesce al vapore / bollito, casseruola di ricotta, tè al limone / latte;
  • prima di coricarsi - 200 ml di kefir.

La quantità giornaliera di pane (preferibilmente ieri dalla farina integrale, cracker) non supera i 200 grammi, lo zucchero - fino a 70 grammi.

Dieta terapeutica per malattie del fegato

Le malattie del fegato e della cistifellea si sviluppano a causa dell'eccessivo consumo di alcol, a seguito di condizioni infettive acute, con diete inadeguate e analfabete, dovute a patologie genetiche e problemi metabolici.

La dieta terapeutica per il fegato e le malattie del dotto biliare dipende dallo stadio della malattia e dalle condizioni del paziente. La terapia dietetica include raccomandazioni generali:

  • la dieta dovrebbe essere arricchita con il numero necessario di proteine ​​facilmente digeribili;
  • il tasso di carboidrati viene selezionato in base al peso corporeo (il sovrappeso è un motivo per ridurre la quantità di carboidrati);
  • La quantità di assunzione di grassi viene calcolata individualmente. In alcune condizioni, si ottiene un effetto coleretico. Al fine di eliminare la stitichezza, si raccomanda di aumentare il consumo di oli vegetali;
  • preferenza viene data a prodotti schiacciati e tritati bolliti in acqua o al vapore;
  • la base della nutrizione è la fibra alimentare;
  • è importante monitorare l'adeguatezza multivitaminica del paziente;
  • pasti frequenti in piccole porzioni influenzano favorevolmente la digestione e la digestione del cibo.

La dieta per malattie del fegato comporta l'esclusione di cibi eccessivamente caldi o freddi. Gelati, acqua ghiacciata e così via possono provocare spasmi, sindrome del dolore e persino coliche epatiche.

Redattore esperto medico

Portnov Alexey Alexandrovich

Istruzione: Università medica nazionale di Kiev. AA Bogomolets, specialità - "Medicina"


Altri Articoli Su Fegato

Colecistite

Malattia di calcoli biliari: sintomi e trattamento

La malattia da calcoli biliari (ICD) è un processo patologico, accompagnato dalla formazione di calcoli nella cistifellea.Il secondo nome della malattia è la colecistite calcicola.
Colecistite

Metastasi polmonari - per quanto tempo vivono?

In termini di frequenza di lesioni con processi oncologici secondari, i polmoni occupano il secondo posto dopo il fegato. Tali statistiche si basano sulle caratteristiche del flusso sanguigno umano, in cui il maggior volume di sangue passa attraverso il fegato e il tessuto polmonare.