Ascite addominale - sintomi e opzioni di trattamento, prognosi per la vita

L'ascite (idratazione addominale) è una condizione caratterizzata dall'accumulo di fluido libero nella cavità addominale (più di 25 ml), che può essere sia infiammatorio (essudato) che non infiammatorio (trasudato). La malattia si manifesta con un aumento della circonferenza addominale, insufficienza respiratoria, dolore addominale, sensazione di pesantezza e distensione.

Il più delle volte (nell'80% dei casi) l'ascite si verifica sullo sfondo della cirrosi epatica, che ha raggiunto lo stadio finale di scompenso. Questo stadio è caratterizzato dall'esaurimento delle risorse del fegato, da gravi violazioni del fegato e della circolazione addominale, cioè dall'emergere di condizioni favorevoli per l'accumulo di liquidi.

Cos'è?

L'ascite è un accumulo di liquido nella cavità addominale, che è accompagnato da un progressivo aumento dell'addome e un aumento del peso del paziente. Questo liquido è solitamente di natura non infiammatoria, cioè è un trasudato. La sua quantità può variare in modo significativo, da alcune centinaia di millilitri a 15-20 litri.

cause di

Le cause della malattia ascitica sono di natura inaspettata, le più comuni tra queste sono presentate di seguito. Questo è:

  • neoplasie e metastasi maligne;
  • cirrosi e aumento della pressione sanguigna nel sistema portale;
  • trombosi (restringimento della vena cava epatica inferiore e vene ventrali);
  • malattie infiammatorie acute e croniche dei reni;
  • sidro nefrosico (con l'urina che inizia a produrre proteine);
  • insufficienza renale cronica;
  • danno infiammatorio alla membrana sierosa del cuore;
  • insufficienza cardiaca acuta e cronica;
  • alcune malattie intestinali infettive e infiammatorie in cui si osservano diarrea e perdita di proteine;
  • infiammazione del pancreas;
  • la tubercolosi;
  • pseudomixoma (accumulo di muco);
  • anasrka.

Questa malattia è una complicanza della cirrosi epatica e non solo. Nel corpo progredisce gradualmente, la prima volta non si manifesta. L'ascite della cavità addominale è difficile da trattare con successo. Tuttavia, la guarigione avviene se il principale fattore patogeno viene eliminato.

Sintomi di ascite

La formazione di ascite addominale nella maggior parte dei pazienti con cancro si verifica gradualmente, nel corso di diverse settimane o addirittura mesi. Pertanto, i primi segni di questa terribile complicazione rimangono senza attenzione.

Clinicamente, l'ascite comincia a manifestarsi dopo che una quantità sufficientemente grande di liquido si è accumulata nella cavità addominale, questa complicazione si manifesta:

  1. Sensazione di dolore allo stomaco.
  2. Diversi per natura e durata del dolore addominale.
  3. Eruttazione e bruciore di stomaco.
  4. Nausea.

Visivamente, si può prestare attenzione all'addome che aumenta gradualmente, in posizione verticale, si blocca, e in orizzontale si diffonde ai lati. Allungando la pelle della parete addominale è possibile vedere la rete di vasi sanguigni e l'ombelico sporgente.

La pressione sul torace provoca mancanza di respiro e interruzioni nel lavoro del cuore. Con l'ascite, è difficile per una persona piegarsi, allacciarsi le scarpe, indossare i pantaloni.

Come appare l'ascite: foto

La foto sotto mostra come la malattia si manifesta negli umani.

palcoscenico

A seconda della quantità di essudato accumulato, si distinguono tre stadi di ascite:

diagnostica

L'abbassamento dell'addome può essere diagnosticato da un medico anche senza l'uso di attrezzature speciali: è sufficiente sondare la cavità addominale del paziente. Se, al momento di sondare, il medico trova una sensazione di ottusità nello stomaco da un lato, con timpanite trovata nel mezzo, il paziente ha ascite.

Per una diagnosi più approfondita, è richiesta una ecografia nella cavità peritoneale, il fegato viene esaminato e una puntura di peritoneo viene eseguita (paracentesi). L'assunzione di liquidi per l'analisi consente di identificare lo stadio della malattia e determinarne il trattamento. La paracentesi viene eseguita per determinare le cause della malattia. La paracentesi può essere fatta anche in caso di difficoltà nella respirazione e nel dolore.

Oltre ai metodi diagnostici di cui sopra, il paziente deve sottoporsi a test di urina, sangue e anche sottoporsi a test di tipo immunologico. Su quante informazioni le analisi ottenute danno al medico, la capacità di assegnare test e test aggiuntivi dipende.

Trattamento di ascite addominale

L'ascite addominale, che si sviluppa come una complicanza del cancro, deve essere trattata insieme alla malattia di base.

  1. È anche importante iniziare l'eliminazione del liquido in eccesso in eccesso nelle prime due settimane dalla sua formazione, poiché il ritardo nella terapia porta allo sviluppo di una serie di complicanze. Il liquido in eccesso può essere rimosso mediante puntura e pompaggio - laparocentesi, prendendo diuretici.
  2. Il rispetto di una dieta speciale contribuirà a ridurre la pressione intra-addominale, riducendo la probabilità di un'ulteriore produzione di essudato eccessivo.

La chemioterapia è efficace solo se l'ascite è innescata dal cancro intestinale. Nel cancro dello stomaco, delle ovaie e dell'utero, l'uso di farmaci chemioterapici non dà un risultato positivo pronunciato.

Trattamento farmacologico

I principali farmaci che aiutano a rimuovere il fluido in eccesso dal corpo sono diuretici. Grazie alla loro ricezione, è possibile ottenere il trasferimento del fluido in eccesso dalla cavità addominale nel flusso sanguigno, che aiuta a ridurre i sintomi di ascite.

  • Per cominciare, ai pazienti viene prescritta la più piccola dose di diuretici per ridurre al minimo il rischio di effetti collaterali. Un importante principio del trattamento diuretico è il lento aumento della diuresi, che non porterà a perdite significative di potassio e di altri principali metaboliti. Più spesso, raccomandano di assumere i farmaci Aldactone, Veroshpiron, Triamteren, Amiloride. Parallelamente, prescrivi farmaci di potassio. Allo stesso tempo, gli epatoprotettori vengono introdotti nel regime di trattamento.
  • Allo stesso tempo, i medici effettuano un monitoraggio giornaliero della diuresi del paziente e, se il trattamento è inefficace, aumentano la dose dei farmaci o li sostituiscono con farmaci più potenti, ad esempio, Triampur o Dichlothiazide.

Oltre ai farmaci diuretici, ai pazienti vengono prescritti farmaci mirati a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni (vitamina C, vitamina P, Diosmina), farmaci che impediscono il deflusso di liquidi oltre il letto vascolare (Reopoliglukine). Migliora lo scambio di cellule epatiche con l'introduzione di farmaci proteici. Il più spesso, la soluzione concentrata del plasma o dell'albumina in una concentrazione del 20% è usata a questo fine.

Farmaci antibatterici prescritti nel caso in cui l'ascite abbia una natura batterica.

Laparocentesi della cavità addominale

In ascite, laparocentesi della cavità addominale è una procedura chirurgica in cui il liquido viene rimosso dalla cavità addominale mediante puntura. Un tempo non dovrebbe essere pompato più di 4 litri di essudato, poiché minaccia lo sviluppo del collasso.

Più spesso la puntura viene eseguita in caso di ascite, maggiore è il rischio di infiammazione peritoneale. Inoltre, aumenta la probabilità di aderenze e complicazioni dalla procedura. Pertanto, con ascite massiccia, è preferibile installare un catetere.

Le indicazioni per laparocentesi sono ascite intense e refrattarie. Il liquido può essere pompato con l'aiuto di un catetere, o semplicemente scorre liberamente nei piatti preparati, dopo che il trequarti viene inserito nella cavità addominale.

Shunt peritoneo venoso (shunt di Levin)

A volte usato per trattare l'ascite refrattaria cioè uno che non è suscettibile di terapia farmacologica e ritorna rapidamente dopo la puntura. L'operazione consiste nell'aumentare il volume di sangue circolante mediante il flusso costante di fluido dalla cavità addominale nel sistema generale di flusso sanguigno.

Lo shunt di Levin è un lungo tubo di plastica che viene installato nella cavità addominale, raggiungendo il pavimento pelvico. Successivamente, lo shunt è collegato alla valvola e un tubo di silicone, che passa per via sottocutanea alla zona del collo per il successivo collegamento con la vena cava interna giugulare e superiore. La valvola viene aperta mediante la forza generata dallo spostamento del diaframma e l'aumento della pressione intra-addominale. Quindi, vi è un flusso non ostruito di fluido nella vena cava superiore.

dieta

Prevede una riduzione dell'assunzione di liquidi, oltre al sale dovuto al fatto che trattiene il fluido nel corpo. I medici consigliano la dieta Avicenna. Una tale dieta per l'ascite prevede un rifiuto quasi completo di cibi grassi, mangiando noci in grandi quantità, il rifiuto di frutta fresca a favore di quelli secchi.

Anche il cibo liquido (borsch, zuppa) deve essere sostituito con brodo con additivi sotto forma di sedano, prezzemolo, finocchio. La dieta per l'ascite non regola la quantità di carne che deve essere consumata dal paziente, ma tutta la carne deve essere di tipo magro (pollo, tacchino, coniglio).

Quante persone vivono con l'ascite?

L'aspettativa di vita delle persone con ascite diagnosticata varia notevolmente, a seconda di una serie di fattori. L'aspettativa di vita di un paziente con ascite è dovuta a:

  1. Il momento di iniziare il trattamento. Se l'ascite viene rilevata nelle prime fasi dello sviluppo, quando le funzioni degli organi vitali non sono disturbate (o solo leggermente disturbate), l'eliminazione della malattia sottostante può portare a una cura completa per il paziente. Allo stesso tempo, con ascite progressiva a lungo termine, possono verificarsi danni a molti organi e sistemi (respiratori, cardiovascolari, escretori), che portano alla morte del paziente.
  2. Severità di ascite. L'ascite transitoria (lieve) non rappresenta una minaccia diretta per la vita del paziente, mentre un'ascite intensa, accompagnata dall'accumulo di decine di litri di liquido nella cavità addominale, può portare ad insufficienza cardiaca o respiratoria acuta e morte del paziente per ore o giorni.
  3. La malattia principale Questo è forse il fattore principale che determina la sopravvivenza dei pazienti con ascite. Il fatto è che anche con il trattamento più moderno, un risultato favorevole è improbabile se il paziente ha un fallimento di più organi contemporaneamente. Per esempio, con la cirrosi epatica scompensata (quando la funzione dell'organo è quasi completamente compromessa), le probabilità di sopravvivenza del paziente per 5 anni dopo la diagnosi sono inferiori al 20% e per scompenso cardiaco scompensato, meno del 10%. Una prognosi più favorevole per l'insufficienza renale cronica, in quanto i pazienti che sono in emodialisi e che rispettano tutte le prescrizioni del medico, possono vivere per decenni o più.

La presenza di ascite peggiora significativamente il decorso della malattia di base e peggiora la sua prognosi. Le complicanze dell'ascite stessa possono essere peritonite batterica spontanea, encefalopatia epatica, sindrome epatorenale, sanguinamento.

Le ascite addominali possono essere curate?

Quando viene diagnosticata l'ascite, il trattamento viene scelto in base alla malattia di base che ha innescato lo sviluppo dell'idropatia addominale. La terapia è complessa. Il paziente viene prescritto terapia farmacologica, prescritto una dieta. Le tecniche chirurgiche sono utilizzate per eliminare un gran numero di ultrafiltrati accumulati. Oggi risparmiano, la puntura della parete addominale e il drenaggio del liquido vengono eseguiti in anestesia locale in condizioni stazionarie, quindi il recupero è molto veloce.

La storia di come trattare l'ascite, è necessario iniziare con un elenco delle cause principali di questa complicanza. In circa l'85% dei casi, l'idratazione addominale è una conseguenza dello sviluppo della cirrosi epatica, che può essere provocata da ipertensione portale, insufficienza cardiaca e renale, oncologia e malattie infettive acute acute. Ognuna di queste patologie può causare ascite addominale, il trattamento deve essere finalizzato esclusivamente all'eliminazione della fonte della malattia.

Trattamento conservativo dell'ascite addominale

Il trattamento conservativo dell'idropatia addominale è efficace quando viene diagnosticata una malattia di gravità lieve e moderata. Quando non c'è dolore persistente, difficoltà respiratorie, disturbi digestivi o segni di squilibrio del sistema linfatico, puoi provare a curare l'ascite con farmaci diuretici. Nel 65% dei casi sono efficaci.

Se l'alopecia addominale è stata provocata da insufficienza cardiaca, il trattamento viene effettuato con l'uso di farmaci che causano un aumento della funzione contrattile del miocardio, diuretici e medicinali che possono ridurre il carico sul ventricolo sinistro del cuore. È necessario cercare di eliminare completamente lo stress psico-emotivo, al paziente viene prescritta una dieta numero 10 e una dieta numero 10a. Dovrebbe ridurre significativamente l'uso di sale.

Per le patologie renali, l'ascite addominale può essere curata con farmaci che aiutano a ridurre la perdita di proteine ​​nelle urine. Di norma vengono utilizzate le trasfusioni di ambulina, inoltre vengono prescritti i diuretici. Inoltre, si consiglia al paziente di aderire alla modalità pastello e imparare come applicare la dieta n. 7, ridurre al minimo la quantità di assunzione di sale (fino alla sua completa esclusione dalla dieta quotidiana). Non puoi bere molta acqua.

Molte persone vogliono sapere cosa fare quando l'ascite è provocata da malattie infettive. In questo caso vengono utilizzati farmaci antinfiammatori e immunomodulatori. Gli antibiotici sono anche attivamente coinvolti nel trattamento.

Rispondendo alla domanda se sia possibile curare l'ascite addominale provocata dal cancro, i medici fanno previsioni molto prudenti. In questo caso, viene prima il trattamento chirurgico del tumore primario, seguito dalla chemioterapia orale (sono possibili anche iniezioni). E solo dopo il completamento del ciclo di trattamento è una decisione presa su come trattare lo stomaco malato.

Trattamento dell'ascite per la cirrosi epatica

La cirrosi epatica è quasi sempre accompagnata dalla complicazione descritta, pertanto, per rimuovere l'ascite durante i processi distruttivi, si dovrebbe seguire il seguente schema:

  1. In primo luogo, gli epatoprotettori sono prescritti al paziente, sono in grado di ripristinare le cellule epatiche morte e normalizzare il lavoro dell'organo malato.
  2. Quindi viene effettuato un trattamento che consente di sostituire la perdita di proteine.
  3. Molta attenzione è rivolta al ripristino del metabolismo generale nel corpo.
  4. Quando una grande quantità di liquido si accumula nel peritoneo, viene prescritta laparoscopia.
  5. Nei casi più gravi, è indicato il trapianto di fegato.
  6. Spesso usato lo smistamento intraepatico ed extraepatico.
  7. Un certo numero di attività sono dirette all'eliminazione di composti azotati nel sangue, che possono provocare un'altra complicanza formidabile: l'encefalopatia epatica.
  8. È necessario eliminare simultaneamente tutti i sintomi associati al disturbo dell'apparato digerente.
  9. Anche l'uso di antibiotici è utile.

Sapendo come trattare l'ascite addominale, puoi provare a seguire tutte le regole della terapia efficace. Oltre ai farmaci per un paziente con cirrosi epatica, al fine di rimuovere l'ascite, viene prescritta una dieta. Si basa su piatti senza sale. Mantiene fluido nel corpo, quindi la sua restrizione aiuta ad eliminare il gonfiore. Anche la modalità pastello è utile. Il paziente deve giacere per almeno 12 ore di seguito. In questa posizione, i reni ricevono molto più sangue, il che significa che faranno meglio a processare l'urina.

Come sbarazzarsi di ascite con paracentesi?

Al momento di decidere come sbarazzarsi delle ascite, a volte c'è la necessità di rimuovere il liquido perforando la parete addominale. Tale operazione in medicina è chiamata paracentesi. Non è sempre nominato. La puntura è controindicata quando c'è poco liquido nello stomaco (fino a 1,5 l). In questo caso, il fluido può provare a eliminare i diuretici. La paracentesi è impossibile quando la parete peritoneale del paziente è più spessa dell'ago, con cui viene perforata la parete addominale. Non è possibile utilizzare il metodo di trattamento descritto e quando la consistenza del fluido è molto spessa.

A volte c'è una situazione in cui il foro dell'ago è bloccato da coaguli di pus, cellule della pelle o fibrina. In questo caso, anche perforare la parete della cavità addominale è estremamente problematico. Molte persone vogliono sapere se l'ascite può essere curata con la paracentesi. La puntura e il drenaggio del fluido sono solo una parte del processo di trattamento che aiuta ad alleviare le condizioni del paziente, la procedura non cura, ma elimina solo le conseguenze della complicazione. Pertanto, la paracentesi non può essere utilizzata separatamente senza farmaci.

Oggi l'ascite è curabile, un trattamento complesso aiuta a combattere le complicazioni più pericolose, ma ci sono casi in cui la paracentesi è vitale. È mostrato nei seguenti casi:

  • La puntura del peritoneo è nominata in caso di fallimento del trattamento conservativo.
  • Raccontare come rimuovere l'ascite addominale, è importante capire quanta fluidità si è accumulata nell'addome. Quando ce n'è molto (6-10 litri), può ancora essere rimosso con una foratura. Ma questa procedura viene eseguita secondo rigorose indicazioni mediche, su base ambulatoriale, in anestesia locale.
  • La cura chirurgica per ascite gigante è combinata. In questo caso, viene eseguita un'operazione combinata. Per prima cosa, fino a sette litri di liquido vengono pompati dal peritoneo in un'unica puntura. Poi ogni giorno pompato fuori, non più di un litro al giorno per sette-dieci giorni.

Come viene trattato l'idrope addominale?

La puntura del peritoneo è effettuata in condizioni stazionarie su una vescica vuota. Se il paziente si sente bene, l'operazione verrà eseguita in posizione seduta, la paracentesi viene eseguita nella posizione sdraiata su un fianco in pazienti gravemente malati. La puntura viene effettuata dopo aver effettuato l'anestesia locale, sotto il controllo degli ultrasuoni, la cavità addominale viene perforata da un trocar. Sembra un tubo molto sottile che ha un'estremità affilata. La puntura viene eseguita esattamente nel mezzo tra il pube e l'ombelico del paziente. Dopo una puntura, un catetere viene inserito nel tubo e il fluido viene rilasciato attraverso di esso. Discende molto lentamente, un litro all'ora. Questo è fatto in modo che la pressione all'interno dell'addome non cada bruscamente. Se ciò accade, si verificherà un collasso delle navi.

I chirurghi, rispondendo alla domanda se l'ascite è curabile, prestano attenzione al fatto che la procedura di paracentesi richiede parecchie ore. Se dopo questo il liquido continua a fluire, viene applicato un serbatoio speciale sul lato del paziente, che viene rimosso dopo un giorno o due.

Quando una grande quantità di fluido (5-7 litri) viene rimossa dal corpo, vengono rimosse grandi quantità di proteine ​​e sali minerali, quindi può verificarsi una carenza proteica. Per prevenire questo processo, l'ambulina viene iniettata durante l'operazione. La puntura ripetuta è pericolosa perché dopo di essa è possibile l'unione dell'omento, con la conseguenza che il lavoro del tratto gastrointestinale è significativamente compromesso. Quando la paracentesi viene eseguita per la terza volta, aumenta il rischio di complicazioni più pericolose, quindi è importante iniziare a trattare l'edema addominale nel tempo, riconoscere correttamente le cause della sua insorgenza e intraprendere tale trattamento che può eliminare efficacemente la fonte della patologia.

La paracentesi aiuta a eliminare l'idrope addominale, ma non garantisce l'assenza di recidiva. Il paziente deve attenersi strettamente alle raccomandazioni di cui sopra, in tempo per trattare le malattie che possono provocare l'ascite. Resta da rispondere ad altre due domande: dove viene trattata l'ascite e quale medico affronta questo problema?

Molte forme di idropisia vanno via con se stesse non appena la malattia associata viene curata. Questo accade quando si sviluppa la forma acuta di epatite. Nei casi in cui tutto procede secondo i piani, il paziente aderisce a tutte le raccomandazioni, ma l'idropisia della cavità addominale si sviluppa rapidamente, il trattamento viene regolato, l'accento è posto sull'alleviare le condizioni del paziente attraverso laparocentesi, una dieta rigorosa e una modalità pastello. La situazione è controllata dal medico che sta curando la malattia di base.

È sempre un'ascite curabile? Di norma, quando la malattia di base non è in esecuzione, puoi fare previsioni positive. Se sai come sbarazzarti dell'ascite, puoi provare ad avere il tempo di iniziare una terapia efficace e cercare di ottenere una guarigione completa. Le tecniche moderne consentono di rimuovere l'ascite, ma la sua crescita peggiora invariabilmente e aggrava la gravità della malattia sottostante. Pertanto, è importante produrre prevenzione dell'idrope dell'addome.

Eziologia degli asciti addominali, cause, sintomi e trattamento dei rimedi popolari

L'ascite addominale è un processo patologico, che è caratterizzato dall'accumulo di liquidi nell'addome, il cui volume può raggiungere 25 litri La causa della patologia può servire come varie malattie del fegato, del tratto gastrointestinale e di altri organi. Il liquido accumulato può avere impurità di pus, il cosiddetto essudato, che indica lo sviluppo di infiammazione nel corpo. In caso di ascite addominale, il trattamento con rimedi popolari, insieme all'assunzione di farmaci, dà un risultato positivo. Ma la terapia domiciliare è possibile solo nei casi in cui la malattia non sia causata da processi infiammatori, altrimenti le condizioni del paziente possono peggiorare se non è necessario un trattamento in clinica.

Come si manifesta la patologia

Il quadro clinico delle ascite mostra un elevato livello di proteine ​​e globuli bianchi contenuti in un biomateriale prelevato dall'addome mediante puntura. Un tal fenomeno può servire come l'inizio dello sviluppo di peritonite - l'infiammazione di tutti gli organi della cavità addominale.

Le manifestazioni fisiche delle ascite includono:

  • aumento acuto e irragionevole dell'addome;
  • protrusione dell'ombelico, che è causata dalla pressione del fluido sulle pareti del peritoneo;
  • con un gran numero di biomateriali accumulati, può comparire un'ernia;
  • coprendo la pelle dell'addome con una rete venosa.

I reclami dei pazienti sono spesso aggiunti:

  • mancanza di respiro;
  • disagio nella cavità addominale;
  • difficoltà a respirare.

I polmoni a causa del grande volume di liquido sono compressi, non permettendo allo stesso tempo di respirare normalmente. Una persona può anche sentire una pressione sul diaframma di intensità variabile.

Fattori che causano lo sviluppo di ascite addominale

L'ascite non è una malattia primaria, ma una conseguenza di altre patologie presenti nel corpo del paziente. Le ragioni della sua comparsa includono:

  • ipertensione nella vena porta;
  • metastasi che colpiscono gli organi della cavità addominale durante i processi oncologici (carcinomatosi);
  • sostituzione del tessuto fibroso epatico parenchimale, che si chiama cirrosi;
  • processi infiammatori nel fegato dovuti all'esposizione all'alcol e al suo fallimento;
  • tubercolosi addominale;
  • malattie renali che si sono sviluppate a seguito di un lungo digiuno;
  • insufficienza cardiaca;
  • pancreatite acuta - infiammazione del pancreas.

Il trattamento dell'ascite addominale è necessario tenendo conto della malattia di base. Ma al fine di stabilire la causa esatta della patologia, è necessario sottoporsi ad un esame che mostrerà cosa ha causato esattamente l'accumulo di liquido. Il paziente deve anche prestare attenzione ai sintomi di accompagnamento che aiuteranno a restringere la gamma delle possibili diagnosi.

diagnostica

L'esame inizia con l'esame interno del medico del paziente. Il medico raccoglie una storia dettagliata, che contribuirà ulteriormente a fare la diagnosi corretta. Il paziente viene sottoposto all'esame, che include:

  • radiografia del peritoneo;
  • ultrasuoni;
  • laparocentesi - raccolta di biomateriali dall'addome per la ricerca.

Quest'ultima procedura non solo aiuta a chiarire la causa della patologia, ma migliora anche le condizioni del paziente, poiché la quantità di liquido nel peritoneo diminuisce e una persona può respirare e muoversi normalmente per un po '.

Trattamento medico

Come accennato in precedenza, prima di trattare l'ascite, è necessario identificare la causa che lo ha causato e applicare tutti gli sforzi per eliminarlo. Ma se il liquido accumulato nello stomaco minaccia la salute e la vita del paziente (quando il suo volume supera i 15 litri), il medico curante prescrive la sua escrezione di emergenza. Il paziente viene prescritto laparocentesi - una puntura della cavità addominale, a causa della quale viene rimosso l'eccesso di liquido biologico dall'addome.

L'intervento chirurgico può innescare sanguinamento, perforazione intestinale (penetrazione dei suoi contenuti nella cavità addominale), aderenze, infezione del corpo.

Terapia popolare

Prima di fare una diagnosi, durante l'esame da uno specialista, il paziente può trattare l'ascite con rimedi popolari. La loro azione è finalizzata a rimuovere l'eccesso di fluido dall'addome e prevenirne l'accumulo.

Baccelli di fagioli

I baccelli di fagioli hanno un buon effetto diuretico. Il liquido in eccesso viene escreto dal corpo, alleviando notevolmente le condizioni del paziente.

Per preparare il farmaco a casa, hai bisogno di 15 baccelli per rimuovere il seme, metti la buccia rimanente in una piccola casseruola, aggiungi 1 litro d'acqua e fai bollire per 15 minuti. Lasciare fermentare per 30 minuti, filtrare. Hai bisogno di bere la medicina raffreddata, quindi può essere preparata la sera. Prendi 100 ml tre volte al giorno:

  • al mattino dopo il risveglio;
  • prima di colazione;
  • dopo cena

Già dopo tre giorni, il risultato sarà evidente: il paziente respirerà più facilmente, la mancanza di respiro scomparirà e lo stomaco diminuirà di volume.

prezzemolo

Per preparare la medicina che ti serve:

  1. Risciacquare abbondantemente con 300 g di prezzemolo.
  2. Versa i verdi con un litro di acqua calda.
  3. Mettere a fuoco per un quarto d'ora.
  4. Strain.

È necessario prendere medicine per tre giorni. È necessario bere il brodo dal momento di risveglio a sera tarda, un intervallo tra ricevimenti - 1,5 ore.

albicocca

Per preparare il decotto medicinale, è possibile utilizzare albicocche fresche o secche. Un bicchiere di frutta sbucciata viene fatto bollire in un litro d'acqua per 40-60 minuti, filtrato e bevuto 200 ml al giorno. La quantità di composta consumata al giorno può essere raddoppiata se le condizioni del paziente migliorano notevolmente.

Tè diuretici e diaforetici

Per sbarazzarsi di liquidi in eccesso nel corpo può essere solo attraverso la sua rimozione intensiva. Per questo tè perfetto con efficace azione diuretica:

  1. Mescolare 3 cucchiai di gryzhnika e uva ursina, versare 0,5 litri di acqua, portare ad ebollizione e cuocere a fuoco basso fino a quando il brodo è scuro e forte. Colare l'agente e raffreddare. Prendi un bicchiere a stomaco vuoto. L'effetto sarà evidente il secondo giorno.
  2. Cucchiaino sciupato con viburno di zucchero diluito in 250 ml di acqua tiepida. Prendi un bicchiere fino a quattro volte al giorno. Il miele può essere aggiunto al prodotto per migliorarne il gusto.
  3. Non solo il tè diuretico aiuterà a rimuovere il liquido in eccesso. È possibile utilizzare e strumenti che aumentano la sudorazione. Allo stesso modo, la prima ricetta viene utilizzata per preparare una miscela di farfara e tiglio, che beve 250 ml caldi quattro volte al giorno.

I pazienti dovrebbero limitare l'assunzione giornaliera di liquidi, quindi oltre al tè diaforetico si può bere non più di 0,5 litri di acqua in modo che il risultato sia il più efficace possibile.

Dopo esserti svegliato, devi bere 2 cucchiai di succo di cipolla. La notte prima la cipolla media viene tagliata a dadini e abbondantemente coperta di zucchero. Al mattino è necessario drenare il succo e conservarlo in frigorifero.

cetriolo

Come sapete, il cetriolo ha un effetto diuretico efficace. Succo di cetriolo appena spremuto bere 2 cucchiai da tavola sei volte al giorno. È meglio non raccogliere molto succo in anticipo, ma cucinarlo fresco ogni volta.

Seta di mais

Per rimuovere il liquido, è necessario preparare un decotto di stimmi di mais:

  1. 2 cucchiai di ingredienti secchi versare un bicchiere di acqua bollente.
  2. Hanno tormentato la medicina a bagnomaria per mezz'ora.
  3. Lo strumento preparato viene filtrato e raffreddato.
  4. Brodo allevato con un bicchiere d'acqua.

Bere lo strumento dovrebbe essere un cucchiaio dopo un pasto tre volte al giorno.

Bagno di infusione di betulla

L'ascite può essere trattata con rimedi popolari in combinazione con le procedure idriche. Un buon effetto dà un bagno con infusione di foglie di betulla e boccioli. Aumenta la sudorazione, rimuovendo il liquido in eccesso. Quattro cucchiai della raccolta versare 250 ml di acqua bollente e lasciare in infusione per una notte. Ci dovrebbe essere un'infusione di alta concentrazione, che può essere compresa dall'odore caratteristico. Lo strumento risultante viene aggiunto a un bagno caldo e richiede trattamenti idrici per 20 minuti.

cibo

Un ruolo importante nel trattamento della modalità di assunzione di cibo, così come la qualità del cibo consumato. Quando l'ascite è importante da escludere dalla dieta:

  • pasta sfoglia e muffin;
  • cibo istantaneo, stufato, cibo in scatola, salsicce affumicate, frattaglie;
  • cibi ricchi di grassi;
  • condimenti salati e piccanti;
  • ricchi cibi grassi;
  • arrosto;
  • latticini grassi;
  • verdure che causano irritazione dello stomaco: cavoli, cipolle, rape, ravanelli e altri.

Il paziente deve aderire a una dieta moderata, che contribuirà ad evitare complicazioni di accumulo patologico di liquido nel peritoneo. Il menu deve includere cibo e piatti:

  • omelette proteiche (per una settimana puoi mangiare uno scoiattolo con un massimo di tre uova);
  • cereali, escluso il miglio;
  • pollame in umido o in umido (tacchino, pollo);
  • zuppa di carne di coniglio;
  • pesce al vapore o bollito;
  • pane di due giorni, cracker;
  • marshmallow, gelatina;
  • tè debole

La dieta e le ricette della medicina tradizionale aiuteranno a prevenire un aumento del liquido accumulato, sia durante la diagnosi che durante l'intero periodo di trattamento della malattia di base.

Ascite addominale - cause del sintomo, diagnosi e metodi di trattamento

L'accumulo di liquido nello stomaco è chiamato idropisia o ascite. La patologia non è una malattia indipendente, ma solo il risultato di altre malattie. Più spesso - è una complicanza del cancro (cirrosi) del fegato. La progressione dell'ascite aumenta il volume del liquido nell'addome e inizia a fare pressione sugli organi, il che aggrava il decorso della malattia. Secondo le statistiche, un terzo dropsy è fatale.

Cos'è l'ascite addominale?

Un fenomeno sintomatico in cui un trasudato o essudato è raccolto nel peritoneo è chiamato ascite. La cavità addominale contiene parte dell'intestino, stomaco, fegato, cistifellea, milza. È limitato al peritoneo: il guscio, che consiste nello strato interno (adiacente agli organi) e esterno (attaccato alle pareti). Il compito della membrana sierosa traslucida è di fissare gli organi interni e partecipare al metabolismo. Il peritoneo viene abbondantemente rifornito di vasi che forniscono il metabolismo attraverso la linfa e il sangue.

Tra i due strati di peritoneo in una persona sana c'è una certa quantità di fluido, che viene gradualmente assorbito nei linfonodi per liberare spazio per nuovi ingressi. Se per qualche ragione il tasso di formazione di acqua aumenta o il suo assorbimento nella linfa rallenta, il transudato inizia ad accumularsi nel peritoneo. Tale processo può verificarsi a causa di molteplici patologie, che saranno discusse di seguito.

Cause di accumulo di liquidi nella cavità addominale

Spesso l'ascite della cavità addominale in oncologia e molte altre malattie quando la barriera e la funzione secretoria del peritoneo sono compromesse. Questo porta al riempimento dell'intero spazio libero dell'addome con liquido. L'essudato in costante aumento può arrivare fino a 25 litri. Come già accennato, la causa principale del danno alla cavità addominale è il suo stretto contatto con gli organi in cui si forma il tumore maligno. La stretta aderenza delle pieghe del peritoneo l'una all'altra garantisce la rapida cattura dei tessuti circostanti da parte delle cellule tumorali.

Le principali cause di ascite addominale:

  • peritonite;
  • mesotelioma peritoneale;
  • carcinoz peritoneale;
  • cancro degli organi interni;
  • polisierosite;
  • ipertensione portale;
  • cirrosi epatica;
  • sarcoidosi;
  • steatosi;
  • trombosi venosa epatica;
  • congestione venosa con insufficienza ventricolare destra;
  • insufficienza cardiaca;
  • mixedema;
  • malattie del tratto gastrointestinale;
  • slittamento di cellule atipiche nel peritoneo.

Nelle donne

Il liquido all'interno della cavità addominale nella popolazione femminile non è sempre un processo patologico. Può essere raccolto durante l'eiaculazione, che si verifica ogni mese nelle donne in età riproduttiva. Tale liquido viene assorbito indipendentemente, senza presentare rischi per la salute. Inoltre, la causa dell'acqua spesso diventa malattie puramente femminili che richiedono un trattamento immediato: infiammazione del sistema riproduttivo o gravidanza ectopica.

Provocano lo sviluppo di ascite con tumori intra-addominali o emorragie interne, ad esempio, dopo un intervento chirurgico, a causa di lesioni o taglio cesareo. Quando l'endometrio che riveste l'utero si espande incontrollabilmente, a causa di ciò che va oltre i limiti dell'organo femminile, l'acqua si accumula anche nel peritoneo. L'endometriosi si sviluppa spesso dopo aver sofferto di infezioni virali o fungine del sistema riproduttivo.

Negli uomini

In tutti i casi, l'insorgenza di idropisia nel sesso forte è la base di una combinazione di violazioni di importanti funzioni corporee, che portano all'accumulo di essudato. Gli uomini spesso abusano di alcol, che porta alla cirrosi del fegato, e questa malattia provoca ascite. Fattori come le trasfusioni di sangue, le iniezioni di stupefacenti, i livelli elevati di colesterolo a causa dell'obesità e il tatuaggio multiplo sul corpo contribuiscono al manifestarsi della malattia. Inoltre, le seguenti patologie causano gli uomini con idropisia:

  • lesione peritoneale tubercolare;
  • disturbi endocrini;
  • artrite reumatoide, reumatismo;
  • lupus eritematoso;
  • uremia.

neonati

Il liquido nello stomaco viene raccolto non solo negli adulti, ma anche nei bambini. Molto spesso, l'ascite nei neonati deriva da processi infettivi che si verificano nel corpo della madre. Di regola, la malattia si sviluppa nell'utero. Il feto può presentare difetti nel fegato e / o nelle vie biliari. Per questo motivo, la bile ristagna, portando a idropisia. Dopo la nascita in un bambino, l'ascite può svilupparsi sullo sfondo:

  • disturbi cardiovascolari;
  • sindrome nefrosica;
  • anomalie cromosomiche (sindrome di Down, Patau, Edwards o Turner);
  • infezioni virali;
  • problemi ematologici;
  • tumori congeniti;
  • gravi disturbi metabolici.

sintomi

I sintomi dell'ascite addominale dipendono dalla rapidità con cui il liquido ascite si raccoglie. I sintomi possono comparire nello stesso giorno o per diversi mesi. Il segno più evidente di idropisia è un aumento della cavità addominale. Ciò provoca un aumento del peso corporeo e la necessità di capi più grandi. In un paziente con una posizione verticale, l'addome si blocca come un grembiule e, quando è orizzontale, è steso su entrambi i lati. Con una grande quantità di essudato, l'ombelico si gonfia.

Se l'ipertensione portale è la causa dell'idropisia, allora si forma un pattern venoso sul peritoneo anteriore. Si manifesta a seguito di varici ombelicali varicose e varici dell'esofago. Con un grande accumulo di acqua nell'addome, la pressione interna aumenta, in conseguenza del quale il diaframma si sposta nella cavità addominale, e questo provoca insufficienza respiratoria. Il paziente ha pronunciato mancanza di respiro, tachicardia, cianosi della pelle. Ci sono anche sintomi comuni di ascite:

  • dolore o sensazione di dolore nell'addome inferiore;
  • dispepsia;
  • fluttuazione;
  • edema periferico del viso e degli arti;
  • costipazione;
  • nausea;
  • bruciori di stomaco;
  • perdita di appetito;
  • rallentatore.

palcoscenico

Nella pratica clinica, ci sono 3 fasi di idratazione addominale, ognuna delle quali ha le sue caratteristiche e caratteristiche. Il grado di sviluppo dell'ascite:

  1. Transient. Lo sviluppo iniziale della malattia, i cui sintomi non possono essere visti in modo indipendente Il volume del liquido non supera i 400 ml. L'acqua in eccesso viene rilevata solo durante gli esami strumentali (esame ecografico della cavità addominale o RMN). Con tali volumi di essudato, il lavoro degli organi interni non è disturbato, quindi il paziente non nota alcun sintomo patologico. Nella fase iniziale, l'edema è curabile con successo se il paziente osserva il regime di acqua salata e aderisce ad una dieta appositamente prescritta.
  2. Moderato. In questa fase, lo stomaco diventa più grande e il volume del liquido raggiunge i 4 litri. Il paziente nota già sintomi ansiosi: il peso aumenta, diventa difficile respirare, soprattutto in posizione supina. Il medico determina facilmente l'idropisia durante l'esame e la palpazione della cavità addominale. Patologia e in questa fase è ben curabile. A volte è necessario rimuovere il liquido dalla cavità addominale (puntura). Se una terapia efficace non viene eseguita in tempo, si verifica un malfunzionamento dei reni, si sviluppa lo stadio più grave della malattia.
  3. Stressante. Volumi liquidi superiori a 10 litri. Nella cavità addominale, la pressione è notevolmente aumentata, ci sono problemi con il funzionamento di tutti gli organi del tratto gastrointestinale. Le condizioni del paziente peggiorano, ha bisogno di assistenza medica immediata. La terapia precedente non dà il risultato desiderato. In questa fase, laparocentesi viene eseguita necessariamente (puntura della parete addominale) come parte della terapia complessa. Se la procedura non ha alcun effetto, si sviluppa l'ascite refrattaria, che non è più suscettibile di trattamento.

complicazioni

La malattia stessa è uno stadio di scompenso (complicazione) di altre patologie. Le conseguenze dell'edema includono la formazione di ernia inguinale o ombelicale, prolasso del retto o delle emorroidi. Questa condizione contribuisce ad un aumento della pressione intra-addominale. Quando il diaframma preme sui polmoni, porta a insufficienza respiratoria. L'aggiunta di un'infezione secondaria porta alla peritonite. Altre complicazioni di ascite includono:

  • sanguinamento massiccio;
  • encefalopatia epatica;
  • trombosi della vena splenica o portale;
  • sindrome epatorenale;
  • ostruzione intestinale;
  • ernia diaframmatica;
  • hydrothorax;
  • infiammazione del peritoneo (peritonite);
  • la morte.

diagnostica

Prima di fare una diagnosi, il medico deve assicurarsi che un aumento dell'addome non sia il risultato di altre condizioni, come la gravidanza, l'obesità, una cisti o un'ovaia di un mesentere. La palpazione e le percussioni (dito sul dito) del peritoneo aiuteranno ad eliminare altre cause. L'esame del paziente e la storia raccolta sono combinati con l'ecografia, la scansione della milza e del fegato. Gli ultrasuoni escludono il liquido nello stomaco, i processi tumorali negli organi peritoneali, lo stato del parenchima, il diametro del sistema portale, la dimensione della milza e il fegato.

La scintigrafia epatica e milza è un metodo diagnostico radiologico utilizzato per valutare le prestazioni del tessuto. L'inizializzazione consente di determinare la posizione e la dimensione degli organi, i cambiamenti diffusi e focali. Tutti i pazienti con ascite identificata sono riferiti per paracentesi diagnostica con fluido ascitico. Durante lo studio del versamento pleurico vengono contati il ​​numero di cellule, la quantità di sedimento, l'albumina, la proteina e la colorazione e la colorazione di Gram. Il campione Rivalta, che dà una reazione chimica alla proteina, aiuta a distinguere l'essudato dal transudato.

La doppleroscopia bidimensionale (UZDG) dei vasi venosi e linfatici aiuta a valutare il flusso di sangue nei vasi del sistema portale. Per casi difficili da differenziare di ascite, viene eseguita anche laparoscopia diagnostica, in cui un endoscopio viene inserito nella cavità addominale per determinare con precisione la quantità di fluido, la crescita del tessuto connettivo e lo stato dei cicli intestinali. Determinare la quantità di acqua aiuterà e revisionerà la radiografia. Esofagogastroduodenoscopia (EGDS) offre una buona opportunità per vedere la presenza di vene varicose nello stomaco e nell'esofago.

Trattamento di ascite addominale

Indipendentemente dalla causa dell'ascite, la patologia dovrebbe essere trattata insieme alla malattia di base. Esistono tre principali metodi terapeutici:

  1. Trattamento conservativo Nella fase iniziale dell'ascite, viene prescritta una terapia medica per normalizzare il funzionamento del fegato. Se a un paziente viene diagnosticato un parenchima infiammatorio dell'organo, vengono prescritti anche farmaci che alleviano l'infiammazione e altri tipi di farmaci, a seconda dei sintomi e della malattia che ha provocato l'accumulo di liquido.
  2. Sintomatica. Se il trattamento conservativo non dà risultati o i medici non riescono a prolungare la remissione per un lungo periodo di tempo, al paziente viene data una puntura. Laparocentesi della cavità addominale con ascite viene eseguita raramente, poiché vi è il pericolo di danni alle pareti intestinali del paziente. Se il liquido riempie troppo rapidamente l'addome, viene installato un catetere peritoneale sul paziente per prevenire lo sviluppo di aderenze.
  3. Chirurgia. Se i due precedenti regimi di trattamento non aiutano, al paziente viene assegnata una dieta speciale e trasfusioni di sangue. Il metodo consiste nel collegare il collare e la vena cava inferiore, che crea una circolazione collaterale. Se un paziente ha bisogno di un trapianto di fegato, subirà un intervento chirurgico dopo un ciclo di diuretici.

preparativi

Il trattamento principale per l'ascite è la terapia farmacologica. Include l'uso a lungo termine di farmaci diuretici con l'introduzione di sali di potassio. La dose e la durata del trattamento sono individuali e dipendono dal tasso di perdita di liquidi, che è determinato dalla perdita di peso giornaliera e visivamente. Il dosaggio corretto è una sfumatura importante, perché l'appuntamento sbagliato può portare il paziente a scompenso cardiaco, avvelenamento e morte. Spesso prescritti farmaci:

  • Diakarb. Un inibitore sistemico dell'anidrasi carbonica, con una debole attività diuretica. Come risultato dell'applicazione, il rilascio di acqua aumenta. Il farmaco provoca l'escrezione di magnesio, fosfato, calcio, che può portare a disturbi metabolici. Il dosaggio è individuale, viene applicato rigorosamente secondo la prescrizione del medico. Effetti indesiderati sono osservati dal sangue, sistema immunitario e nervoso, metabolismo. Controindicazioni per l'assunzione del farmaco sono insufficienza renale ed epatica acuta, uremia, ipopotassiemia.
  • Furosemide. Loop diuretico, causando una diuresi forte ma a breve termine. Ha un pronunciato effetto natriuretico, diuretico, cloruretico. La modalità e la durata del trattamento prescritto dal medico, a seconda delle prove. Tra gli effetti collaterali: una pronunciata diminuzione della pressione sanguigna, mal di testa, letargia, sonnolenza, ridotta potenza. Non prescrivere Furosemide per insufficienza renale / epatica acuta, iperuricemia, gravidanza, allattamento, bambini sotto i 3 anni di età.
  • Veroshpiron. Azione prolungata diuretica risparmiante il potassio. Sopprime l'effetto di escreto di potassio, previene la ritenzione di acqua e sodio, riduce l'acidità delle urine. L'effetto diuretico appare nel 2-5 giorno di trattamento. Quando l'edema è sullo sfondo della cirrosi, il dosaggio giornaliero è di 100 mg. La durata del trattamento è scelta individualmente. Reazioni avverse: letargia, atassia, gastrite, costipazione, trombocitopenia, disturbi mestruali. Controindicazioni: morbo di Addison, anuria, intolleranza al lattosio, iperkaliemia, iponatriemia.
  • Panangin. Un farmaco che influenza i processi metabolici, che è una fonte di ioni di magnesio e di potassio. È usato come parte della terapia complessa per l'ascite, al fine di compensare la carenza di magnesio e potassio, che vengono escreti durante l'assunzione di diuretici. Assegna 1-2 compresse al giorno per l'intero corso dei farmaci diuretici. Gli effetti collaterali sono possibili dal bilancio idrico-elettrolitico, il sistema digestivo. La panangina non è prescritta in presenza di morbo di Addison, iperkaliemia, ipermagneemia, grave miastenia.
  • Asparkam. Fonte di ioni di magnesio e potassio. Riduce la conduttività e l'eccitabilità del miocardio, elimina lo squilibrio degli elettroliti. Durante il ricevimento di farmaci diuretici prescritti 1-2 compresse 3 volte al giorno per 3-4 settimane. Possibile sviluppo di vomito, diarrea, arrossamento del viso, depressione respiratoria, convulsioni. Non nominare Asparkam in violazione del metabolismo degli amminoacidi, dell'insufficienza surrenalica, dell'iperkalemia, dell'ipermagnesemia.

dieta

Quando l'idrope addominale ha bisogno di una dieta limitata. La dieta prevede un piccolo apporto di liquidi (750-1000 litri / giorno), un rifiuto totale dell'assunzione di sale, l'inclusione nella dieta di alimenti naturali con un effetto diuretico e una quantità sufficiente di proteine. Salatura, marinate, carni affumicate, cibo in scatola, pesce salato, salsicce sono completamente esclusi.

Nel menu paziente dovrebbe essere presente l'ascite:

  • pollame magro, carne di coniglio;
  • legumi, noci, latte di soia;
  • frutti di mare, pesce magro;
  • riso integrale, farina d'avena;
  • oli vegetali, semi di girasole;
  • latticini, ricotta;
  • prezzemolo, cumino, maggiorana, salvia;
  • pepe, cipolla, aglio, senape;
  • alloro, succo di limone, chiodi di garofano.

Metodi chirurgici

Quando l'ascite progredisce e il trattamento non aiuta, in casi particolarmente avanzati viene prescritto un trattamento chirurgico. Sfortunatamente, non sempre, anche con l'aiuto di un'operazione, è possibile salvare la vita del paziente, ma non ci sono altri metodi fino ad oggi. Il trattamento chirurgico più comune:

  1. Paracentesi. C'è una rimozione dell'essudato attraverso una puntura della cavità addominale sotto il controllo degli ultrasuoni. Dopo l'intervento chirurgico, viene stabilito il drenaggio. In una procedura, non vengono rimossi più di 10 litri di acqua. In parallelo, al paziente viene somministrata flebo salina e albumina. Le complicazioni sono molto rare. A volte i processi infettivi si verificano sul sito di puntura. La procedura non viene eseguita per violazione della coagulazione del sangue, grave distensione addominale, lesioni dell'intestino, ernia del vento e gravidanza.
  2. Derivazione intraepatica transgiugulare. Durante l'operazione, le vene epatiche e portali sono artificialmente comunicate. Il paziente può avere complicazioni sotto forma di emorragia intra-addominale, sepsi, smistamento artero-venoso, infarto del fegato. Non prescrivere un'operazione se il paziente ha tumori o cisti intraepatici, occlusione vascolare, ostruzione dei dotti biliari, patologia cardiopolmonare.
  3. Trapianto di fegato Se l'ascite si sviluppa in presenza di cirrosi, può essere prescritto un trapianto d'organo. Pochi pazienti hanno una possibilità per un'operazione del genere, dal momento che è difficile trovare un donatore. Le controindicazioni assolute al trapianto sono malattie infettive croniche, grave interruzione di altri organi e cancro. Tra le complicanze più gravi c'è il rigetto del trapianto.

prospettiva

L'aderenza alla malattia principale dell'ascite peggiora significativamente il suo decorso e peggiora la prognosi per il recupero. Particolarmente sfavorevole è la patologia per i pazienti più anziani (dopo 60 anni), che hanno una storia di insufficienza renale, ipotensione, diabete mellito, carcinoma epatocellulare, insufficienza epatocellulare o cirrosi epatica. La sopravvivenza a due anni di questi pazienti non supera il 50%.

Ascite del trattamento della cavità addominale di rimedi popolari

L'ascite è un accumulo patologico di liquido nella cavità addominale. Le cause di questa malattia possono essere molte. I principali includono malattie dei reni, fegato, cuore e molti altri. Va notato che i rimedi popolari per l'ascite addominale sono abbastanza efficaci, ma solo se in parallelo con la terapia di base, che è raccomandata dal medico curante.

Sintomi e fasi della malattia

I sintomi della malattia non sono così tanti. I principali includono edema degli arti inferiori, torace ingrandito, ernia femorale e ombelicale. Il paziente soffre spesso di bruciore di stomaco, mancanza di respiro. Anche accompagnato da pesantezza nell'addome e una violazione della sedia. Ma questi sintomi sono presenti solo a condizione che la malattia non si sviluppi rapidamente, ma gradualmente. Va anche notato che in caso di disturbi, l'addome è sempre ingrandito e le sue vene blu dilatate sono visibili.

A seconda del palco, l'addome può avere una forma diversa. In totale ci sono tre fasi di ascite:

  • Il primo stadio. È anche chiamato transitorio. In questa fase, il liquido nel corpo raggiunge i 400 ml. In questa fase, la malattia è suscettibile di trattamento rapido ed efficace.
  • Il secondo stadio. In medicina, si chiama moderato. In questa fase della malattia l'addome è morbido. Il trattamento dell'ascite con i rimedi popolari in questa fase è efficace insieme all'uso di un'infusione di albumina e diuretici.
  • Terzo stadio. In medicina, si parla di tempo. Con lo sviluppo della malattia in questa fase del corpo ci sono fino a 20 litri di liquido. Ogni giorno il paziente perde meno di 200 ml di liquido. Per il trattamento di questa fase, laparocentesi viene quasi sempre utilizzata.

È molto importante capire che il tasso di sviluppo della malattia può essere diverso. Pertanto, è molto importante non auto-medicare, ma assicurarsi di eseguire il trattamento sotto la supervisione di un medico.

Trattiamo l'ascite con rimedi popolari

Come accennato in precedenza, il trattamento dell'ascite addominale con i rimedi popolari è abbastanza efficace. Ma dovrebbe essere usato solo sotto lo stretto controllo del medico e come terapia aggiuntiva. Inoltre, è necessario sapere che i metodi di trattamento più diffusi di solito non mirano a eliminare la causa stessa, che ha provocato l'insorgere della malattia, ma a liberarsi rapidamente del fluido in eccesso dal corpo. Per questo, i guaritori popolari raccomandano l'uso delle seguenti ricette.

Baccelli di fagioli

Questo prodotto è un eccellente diuretico. Sulla base, prepara il brodo. Per la sua preparazione è necessario prendere i gusci dei dodici baccelli di fagioli e versarlo con un litro d'acqua. Metti la miscela su un piccolo fuoco e fai bollire per 10 minuti. Quindi, spegnere il decotto e lasciarlo in infusione per 20 minuti. Filtrare il prodotto finito e prendere 200 ml prima dei pasti.

Tè alla vitamina

Questa bevanda ha un leggero effetto diuretico. Per la sua preparazione è necessario prendere le foglie di mirtillo rosso, ribes, lampone e rosa canina in parti uguali. Mescolare la miscela con un bicchiere di acqua bollente. Metti la miscela su un piccolo fuoco e fai bollire per 10 minuti. Dopo aver spento il tè, lascialo in infusione per altri 20 minuti. Successivamente, lo strumento dovrebbe essere filtrato e preso due volte al giorno invece del tè.

Tè diuretico

Il tè diuretico, come metodo popolare di ascite, combatte efficacemente contro l'accumulo di liquido nella cavità addominale. Per la sua preparazione è necessario prendere foglie di urska e gryzhnika in proporzioni uguali e coprirlo con un bicchiere d'acqua. Far bollire la miscela per 15 minuti. Il tè pronto dovrebbe essere assunto a stomaco vuoto ogni giorno al mattino fino al completo recupero.

Decotto diuretico a base di erbe

Per la preparazione del brodo medicinale è necessario prendere l'erba equiseto e le foglie di betulla in proporzioni uguali e versare un bicchiere d'acqua. Far bollire la miscela per 15 minuti, quindi raffreddarla e assumere mezza tazza a stomaco vuoto.

Decotto di albicocche

Questo decotto medicinale può essere preparato sia con frutta secca che con frutta fresca. Per fare questo, prendi un bicchiere di frutta e riempili con un litro d'acqua. Bollire il farmaco per 40 minuti. Il decotto pronto dovrebbe essere assunto a 400 ml al giorno.

Brodo di prezzemolo

Questo brodo aiuterà a rimuovere rapidamente il liquido in eccesso dal corpo. Per preparare una bevanda curativa, devi prendere 300 grammi di prezzemolo fresco e versare un litro di acqua bollente. Far bollire la miscela per mezz'ora. La medicina finita dovrebbe essere presa a mezzo bicchiere ogni ora al mattino. Va notato che questo non è tutti i diuretici popolari per l'ascite. In realtà, sono molto di più. Qualunque sia la ricetta che scegli per il trattamento, in ogni caso, assicurati di controllare la quantità di fluido consumato. Con questa malattia, la sua quantità non dovrebbe superare un litro al giorno.


Altri Articoli Su Fegato

Epatite

Come ripristinare rapidamente il fegato utilizzando dieta, farmaci e rimedi popolari

Il "filtro umano" è considerato il fegato, che pulisce rapidamente il sangue, liberandolo di sostanze tossiche e tossiche.
Epatite

Come ridurre gli enzimi epatici

Il fegato fa male ?! La ricetta della nonna per ripristinare un fegato tratteggiato...Gli enzimi del fegato, o enzimi, sono molto importanti per la normale attività del corpo umano, sono coinvolti nei processi metabolici.