Phosphogliv

Phosphogliv è un farmaco appartenente al gruppo degli epatoprotettori prodotti con materiali vegetali naturali.

È stato sviluppato come un analogo migliorato del noto farmaco Essentiale. Il farmaco ha effetti antivirali, immunostimolanti, anti-infiammatori e antiossidanti.

In questo articolo vedremo perché i medici prescrivono Phosphogliv, comprese le istruzioni per l'uso, analoghi e prezzi per questo farmaco nelle farmacie. Commenti reali di persone che hanno già approfittato di Phosphogliv possono essere letti nei commenti.

Composizione e forma di rilascio

Phosphogliv si presenta sotto forma di capsule per somministrazione orale.

Il contenuto delle capsule è polvere granulata con una sfumatura giallastra e un leggero odore specifico. Composizione 1 capsule: glicirrizinato di sodio (35 mg), fosfolipidi (65 mg) ed eccipienti (cellulosa microcristallina, carbonato di calcio, stearato di calcio, talco, biossido di silicio colloidale).

Gruppo clinico-farmacologico: epatoprotettore con effetto immunomodulatore e antivirale.

Cosa aiuta Phosphogliv?

L'uso di Phosphogliv ha un effetto positivo sulla condizione dei pazienti con malattie epatiche. L'effetto epatoprotettivo (protezione delle cellule) è necessario per il normale funzionamento del fegato e il recupero dopo una malattia.

Phosphogliv è raccomandato per:

  • degenerazione del fegato grasso (epatite);
  • lesioni alcoliche, tossiche (compresa la droga) del fegato;
  • nella fase di fibrosi epatica (formazione di tessuto cicatriziale).

Utilizzato anche come parte della terapia complessa dell'epatite virale (acuta e cronica), della cirrosi e della psoriasi.

Proprietà farmacologiche

Le sostanze attive, in particolare i fosfolipidi, ripristinano la struttura e la funzionalità delle cellule epatiche. Agiscono sulla parete cellulare e su altri elementi strutturali degli epatociti, correggono il metabolismo delle proteine ​​e dei lipidi in queste cellule.

Inoltre, l'acido glicirrizico inibisce la riproduzione dei virus, stimolando la produzione di interferoni. Ha anche attività antiossidante e stabilizzante della membrana. Questo effetto si estende non solo alle cellule del fegato, quindi il farmaco è efficace per migliorare la condizione della pelle.

Istruzioni per l'uso

Secondo le istruzioni per l'uso capsule Phosphogliv deve essere assunto per via orale, spremuto con un liquido in una piccola quantità, preferibilmente durante un pasto. Le capsule non possono essere masticate.

  • Si raccomanda di osservare il seguente regime di uso del farmaco: dose singola - 2 capsule, frequenza di somministrazione - 3 volte al giorno. La durata media di un corso terapeutico è di 3 mesi, in casi di necessità è possibile aumentare la durata della ricezione di Phosphogliv fino a 6 mesi.

Adulti e bambini sopra i 12 anni: in / in, dopo aver sciolto la polvere in 10 ml di acqua per preparazioni iniettabili. In / nell'introduzione dovrebbe essere lento. 10 ml vengono somministrati quotidianamente, 2 volte al giorno, al mattino e alla sera per 10 giorni, seguiti dal passaggio alla somministrazione orale del farmaco sotto forma di capsule. La durata del corso può essere aumentata dalla raccomandazione di un medico.

Trovato un nemico MUSHROOM nemico giurato! Le unghie saranno pulite in 3 giorni! Prendilo

Come normalizzare rapidamente la pressione arteriosa dopo 40 anni? La ricetta è semplice, scriverla.

Stanco di emorroidi? C'è un modo! Può essere curato a casa in pochi giorni, è necessario.

A proposito della presenza di vermi dice un profumo dalla bocca! Una volta al giorno, bevi acqua con una goccia..

Controindicazioni

Nonostante la sua provata efficacia, Phosphogliv ha una serie di controindicazioni.

  • Non prescrivere Phosphogliv a persone di età inferiore ai 12 anni.
  • Con cautela, utilizzare il farmaco in persone con pressione sanguigna elevata.
  • Secondo le recensioni, non può assumere il farmaco a persone con reazioni allergiche ai componenti dello strumento.
  • La gravidanza non è una controindicazione assoluta, ma l'assoluta sicurezza dell'uso del farmaco nelle donne in gravidanza non è stata scientificamente dimostrata.

Quindi, prima di usare il farmaco, è necessario consultare un medico e sottoporsi alla ricerca necessaria.

Effetti collaterali

Phosphogliv, di regola, ben tollerato dai pazienti.

Tuttavia, possono svilupparsi reazioni di ipersensibilità (inclusi prurito, rash e orticaria). Per eliminare questi sintomi, è sufficiente cancellare la sua ricezione. Inoltre durante l'uso del farmaco c'è un ritardo di ioni sodio e potassio, un aumento della concentrazione di ormoni surrenali e un aumento della pressione sanguigna.

Analoghi Phosphogliv

La droga Phosphogliv è una droga originale che non ha analoghi. Tuttavia, oggi nel mercato farmaceutico nazionale esistono numerosi farmaci che, come Phosphogliv, contengono fosfolipidi essenziali come principi attivi. Tra loro ci sono:

  • Brenziale forte - capsule;
  • Livolin Forte - capsule;
  • Lipostabil - capsule e soluzione;
  • Resalut Pro - capsule;
  • Capsule di fosfatidilcolina;
  • Phosphontsiale - capsule;
  • Essel forte capsule;
  • Essentiale, Essentiale N, Essentiale Forte, Essentiale Forte N - capsule e soluzione per iniezioni intramuscolari;
  • Essliver forte - capsule.

Attenzione: l'uso di analoghi deve essere concordato con il medico curante.

Il prezzo medio di PHOSPHOGLIV, liofilizzato nelle farmacie (Mosca) è di 1.500 rubli. Le capsule costano 500 rubli.

Phosphogliv

Phosphogliv è un farmaco combinato che ha un effetto stabilizzante della membrana, antivirale ed epatoprotettivo.

Il farmaco aiuta a ripristinare le membrane cellulari delle cellule del fegato, migliora il flusso naturale delle sostanze attraverso di esse. Aiuta a ridurre i sintomi di infiammazione ed edema focale, inibisce la formazione di metaboliti negativi. Utilizzato per il trattamento della malattia epatica acuta e cronica, che si verifica con la sconfitta degli epatociti.

Phosphogliv viene processato nel fegato ed escreto con feci con la bile. Utilizzato principalmente negli adulti. Non causa effetti collaterali con l'uso prolungato.

Gruppo clinico-farmacologico

Epatoprotettore con effetti immunomodulatori e antivirali.

Condizioni di vendita dalle farmacie

Può essere acquistato senza la prescrizione del medico.

Quanto costa Phosphogliv nelle farmacie? Il prezzo medio è al livello di 550 rubli.

Composizione e forma di rilascio

La medicina si presenta in due forme:

  1. Capsule. Il corpo della capsula è arancione e il coperchio è nero. All'interno c'è una polvere leggera con una leggera sfumatura gialla. C'è un leggero odore particolare. Le capsule sono messe in 10 pezzi in bolle. Blister disposti in 5 scatole.
  2. Lyophilizate for on / nell'introduzione. Sembra una massa bianca o giallo chiaro. Si trova in flaconi da 2,5 g. Le bottiglie da 5 o 10 pezzi sono disposte in scatole di cartone.

La composizione di 1 capsula contiene i principi attivi:

  • Phospholipids (Lipoid C 80) (il componente principale - fosfatidilcholina 73-79% (basato su sostanza del 100%)) - 65 mg;
  • Glicirrizinato di sodio (sale trisodico acido glicirrizico) - 35 mg.

La composizione di 1 bottiglia con un liofilizzato per la preparazione della soluzione per iniezione include ingredienti attivi:

  • Fosfolipidi (Lipoid C 100) - 500 mg;
  • Glicirrizinato di sodio (sale trisodico dell'acido glicirrizico) - 200 mg.

Phosphogliv o Phosphogliv Forte - che è meglio?

Spesso puoi rispondere alla domanda: qual è la differenza tra Phosphogliv e Phosphoglv Forte? In effetti, la composizione dei farmaci è identica, se si guardano gli ingredienti, la differenza è solo nel dosaggio di queste sostanze.

È impossibile dire quale di questi farmaci sia migliore, poiché il dosaggio deve essere aggiustato tenendo conto del peso, dell'età, della diagnosi. Compra esattamente il farmaco che è stato prescritto dal medico.

Effetto farmacologico

Phosphogliv è un farmaco combinato che ha un effetto stabilizzante della membrana, epatoprotettivo e antivirale.

La fosfatidilcolina - il principale elemento strutturale delle membrane cellulari e intracellulari, è in grado di ripristinare la loro struttura e funzione quando danneggiata, fornendo un effetto citoprotettivo. Normalizza il metabolismo delle proteine ​​e dei lipidi, previene la perdita degli enzimi epatocitari, ripristina la funzione detossificante del fegato, inibisce la formazione del tessuto connettivo, riduce il rischio di fibrosi e cirrosi epatica.

Il glicirato ha proprietà antinfiammatorie, inibisce la riproduzione dei virus nel fegato e in altri organi stimolando la produzione di interferoni, migliorando la fagocitosi e aumentando l'attività delle cellule natural killer. Ha un effetto epatoprotettivo. Potenzia gli effetti dei glucocorticosteroidi endogeni, degli effetti antinfiammatori e antiallergici nelle lesioni non infettive del fegato.

Con lesioni cutanee dovute alle sue proprietà stabilizzanti e antinfiammatorie, limita la diffusione del processo e favorisce la regressione della malattia.

Indicazioni per l'uso

Cosa aiuta Phosphogliv? Il farmaco Phosphogliv è usato per trattare la maggior parte dei disordini patologici della funzionalità epatica, sia infettivi che non infettivi.

Indicazioni per l'uso della droga Phosphogliv sono tali malattie come:

  • epatite virale A, B, C, D in forme acute e croniche;
  • steatogepatoz,
  • steatoepatite,
  • cirrosi epatica,
  • danno epatico conseguente all'uso di droghe;
  • insufficienza epatica in forme acute e croniche,
  • intossicazione del corpo,
  • danno epatico sullo sfondo di malattie croniche del sistema cardiovascolare, sistema respiratorio, diabete, tubercolosi;
  • epatite grassa (degenerazione grassa del fegato),
  • danno epatico alcolico causato da alcolismo,
  • lesioni medicinali del fegato,
  • psoriasi.

Il liofilizzato e le capsule migliorano significativamente la funzione sintetica del fegato e riducono qualitativamente i sintomi dell'insufficienza epatica. In questo caso, il farmaco ha una buona tollerabilità e un profilo di sicurezza favorevole.

Controindicazioni

Controindicazioni per la prescrizione del farmaco sono:

  • Sindrome antifosfolipidica.
  • Bambini sotto i 12 anni (i dati sulla sicurezza e l'efficacia non sono sufficienti).
  • Il periodo di gravidanza e allattamento.
  • Aumento della sensibilità individuale alla fosfatidilcolina, acido glicirrizico o altri componenti ausiliari del farmaco.

Phosphogliv viene prescritto con estrema cautela nei pazienti con ipertensione portale e arteriosa.

Appuntamento durante la gravidanza e l'allattamento

L'esperienza con l'uso della droga Phosphogliv tra le donne incinte è assente o limitata. La ricerca sulla sicurezza del farmaco per il feto non è stata condotta, quindi le capsule non sono raccomandate per le donne durante la gravidanza.

Non è noto se la sostanza Phosphogliv venga escreta nel latte materno e in che modo ciò possa influire sul corpo del bambino. Data la mancanza di informazioni sulla sicurezza del farmaco, l'assunzione delle capsule di phosphogliv non è raccomandata per le donne durante l'allattamento. Se necessario, la terapia farmacologica dovrebbe decidere la cessazione dell'allattamento e trasferire il bambino alla nutrizione artificiale.

Dosaggio e modalità d'uso

Come indicato nelle istruzioni per l'uso di Phosphogliv assunto per via orale durante i pasti. Le capsule devono essere ingerite senza masticare, bevendo una piccola quantità di liquido.

  • Adulti e bambini sopra i 12 anni sono prescritti 2 caps. 3 volte al giorno

La durata dell'uso può essere fino a 6 mesi, in media - 3 mesi.

Reazioni avverse

L'uso di una soluzione iniettabile può causare i seguenti effetti collaterali:

  • Reazioni allergiche: con ipersensibilità - eruzione cutanea (di solito scompare senza ulteriori misure dopo l'interruzione della terapia);
  • Altri (con l'introduzione del farmaco in eccesso rispetto alle dosi giornaliere raccomandate): aumento della pressione sanguigna (PA), edema, ipopotassiemia, ritenzione di liquidi e sodio. Se si verificano tali disturbi, si raccomanda di ridurre la dose giornaliera del farmaco e / o utilizzare un diuretico a risparmio di potassio - spironolattone, 50-100 mg al giorno (determinato dalla gravità degli effetti collaterali).

Sotto forma di capsule, Phosphogliv, di regola, è ben tollerato dai pazienti, i disturbi si sviluppano in casi molto rari, in base ai risultati delle osservazioni post-registrazione -

Phosphogliv cura l'epatite C e come deve essere assunto?

In questo articolo vedremo la preparazione moderna del gruppo di epatoprotettori Phosphogliv, il corso del trattamento per quanti giorni dovrebbe essere assunto, le istruzioni e gli effetti collaterali. Queste domande sono molto interessanti per i pazienti con una storia di malattie del fegato e delle vie biliari. Il farmaco è stato sviluppato sulla base di quelli esistenti, è stato migliorato e ha superato tutte le prove cliniche necessarie. Phosphogliv è un analogo più moderno del farmaco Essentiale Forte.

Non è inoltre escluso l'uso di Phosphogliv per la prevenzione delle patologie epatiche. Il farmaco fa fronte alle sue funzioni per ripristinare le cellule del fegato, adatto per l'uso nei bambini dai 12 anni e gli adulti.

Principio di azione del farmaco

La composizione del farmaco Phosphogliv comprende due componenti attivi principali responsabili del funzionamento efficace del prodotto:

  1. Fosfolipidi, il 75% dei quali è fosfatidilcolina.
  2. Sodio sale dell'acido glicirrizico.

La funzione principale dei fosfolipidi è la partecipazione alla formazione delle pareti cellulari in tutti i tessuti, compresi gli epatociti. Mantenendo lo stato delle membrane cellulari, queste sostanze sono coinvolte nella protezione attiva degli epatociti e dei loro componenti dalla distruzione. Inoltre, la fosfatidilcolina è coinvolta nella regolazione del metabolismo di proteine, grassi e carboidrati, attiva la prevenzione della perdita di enzimi e sostanze biologicamente attive coinvolte nel metabolismo energetico delle cellule epatiche.

La regolazione del metabolismo e il ripristino attivo della composizione cellulare del corpo previene la formazione di tessuto connettivo al posto di epatociti morti, che impedisce lo sviluppo di fibrosi epatica e cirrosi.

L'acido glicirrizico ha un marcato effetto antivirale, antibatterico, inibisce la sintesi proteica attiva degli organismi virali nelle cellule del fegato, impedendone la riproduzione a causa dell'attivazione della produzione di anticorpi nel sistema immunitario. Inoltre, protegge gli epatociti dall'invecchiamento precoce, stabilizza i processi di ossidazione e agisce come antiossidante. La sostanza attiva i meccanismi naturali di difesa del corpo e dei suoi sistemi, migliorando l'immunità, elimina gli effetti negativi dei processi infiammatori, sia virali che batterici, di natura allergica.

Malattie per il trattamento di cui è utilizzato Phosphogliv

L'obiettivo principale del farmaco è la protezione e il ripristino dei lobuli epatici e degli epatociti. Su questa base, si può concludere che il farmaco è raccomandato per l'uso nel trattamento e nella prevenzione di malattie del fegato e delle vie biliari, come l'epatite e la cirrosi.

Quali sono le condizioni patologiche prescritte farmaco:

  • tutte le forme di virus dell'epatite;
  • steatosi;
  • trattamento con farmaci tossici per il corpo;
  • l'alcolismo;
  • malattie della pelle come eczema, neurodermatite;
  • esposizione a sostanze radioattive.

L'uso della droga Phosphogliv nell'epatite C è molto diffuso. Tale terapia di supporto aiuta a ridurre l'effetto distruttivo del virus sulla composizione cellulare dell'organo e a ripristinare gli epatociti in cui i processi di distruzione della membrana sono appena iniziati. Non è del tutto noto se Phosphogliv cura l'epatite C, poiché il farmaco viene usato in terapia combinata con altri farmaci e procedure. Un trattamento così complesso consente di ottenere risultati positivi significativi e (in alcuni casi) un completo recupero del paziente. Il corso di assunzione del farmaco in questo caso va da uno a tre mesi, a seconda dello stadio di sviluppo della malattia. Il momento esatto del trattamento è determinato dal medico che guida il paziente.

Molti pazienti sono interessati a sapere se il farmaco Phosphogliv può essere usato per la profilassi, come vengono assunti e se è possibile assumerlo senza la prescrizione del medico.

Metodo di utilizzo del farmaco

A seconda della forma (polvere per iniezione o capsule per somministrazione orale), il farmaco è prescritto per l'uso da parte dei pazienti con determinate caratteristiche del corpo. È meglio usare la somministrazione parenterale del farmaco, cioè sotto forma di iniezioni. Tuttavia, questo metodo è controindicato nei pazienti con pressione alta.

Un'altra domanda che riguarda la maggior parte dei pazienti con malattia del fegato: è meglio prendere Phosphogliv prima o dopo un pasto?

Nell'annotazione al produttore del farmaco si specifica come applicarlo:

  1. L'ideale sarebbe assumere il farmaco durante il pasto.
  2. È necessario lavare la pillola con abbondante acqua, che garantirà il miglior assorbimento dei componenti attivi nel sangue.
  3. Si consiglia di assumere non più di due capsule al giorno.
  4. La durata del corso è molto lunga, da tre mesi a sei mesi, a seconda del grado di degradazione del tessuto epatico.

L'uso di soluzione iniettabile è raccomandato in ospedale. Pertanto, il medico può controllare il tasso di somministrazione del farmaco e le ore della procedura. Il decorso di tale terapia non dura più di 10 giorni, dopodiché il paziente viene trasferito alla somministrazione orale.

Trattamento di epatite con la droga Phosphogliv

Il farmaco è ampiamente usato nel trattamento di tutti i gruppi del virus dell'epatite B. Nelle forme acute della malattia, le iniezioni endovenose del farmaco vengono prescritte per circa 10 giorni, a seconda della gravità delle condizioni del paziente. Le iniezioni vengono effettuate 2 volte al giorno, al mattino e all'ora di pranzo. Con l'introduzione del farmaco, un medico dovrebbe monitorare il tasso di somministrazione del farmaco e monitorare la risposta del paziente a un'iniezione.

Al minimo deterioramento del benessere del paziente, il trattamento con Phosphogliv viene interrotto e viene prescritto un altro farmaco.

Il corso del trattamento delle condizioni acute varia da 3 a 6 mesi, a seconda del grado di degradazione del tessuto epatico.

Se il paziente ha una storia di forme croniche di infiammazione del fegato e degli organi dell'escrezione biliare, il trattamento viene effettuato con cicli lunghi fino a sei mesi con intervalli fino a due mesi. Questo metodo di trattamento dei gruppi di epatite cronica A, B e C consente di raggiungere uno stato di remissione stabile e prolungato, ritardare la manifestazione di riacutizzazione e prevenire una eccessiva sintesi del tessuto connettivo nel fegato, evitando così la fibrosi.

Un fattore importante nella scelta del trattamento con Phosphogliv è:

  • la sua bassa tossicità per il corpo umano;
  • effetti collaterali minimi che si verificano prevalentemente nelle persone con ipersensibilità ai componenti contenuti nella preparazione.

Controindicazioni ed effetti collaterali dell'assunzione di Phosphogliv

Il farmaco è prodotto esclusivamente con ingredienti a base di erbe. La principale fonte di fosfolipidi per il farmaco è la soia. Pertanto, l'uso del farmaco è consentito a tutti i pazienti che hanno raggiunto l'età di 12 anni e praticamente non ha effetti collaterali sul corpo umano.

Tuttavia, esiste un gruppo eccezionale di pazienti per i quali l'uso della terapia con Phosphogliv è severamente vietato o consentito solo sotto la stretta supervisione di un medico:

  • allergia ai componenti del farmaco;
  • bambini fino a 12 anni;
  • donne incinte, madri che allattano;
  • pazienti con pressione alta.

Il divieto di utilizzare il farmaco in pazienti con ipertensione è dovuto al fatto che la somministrazione parenterale del farmaco interrompe l'integrità della parete del vaso venoso, che può provocare la formazione di un coagulo di sangue. L'alta pressione nel sistema circolatorio di tali pazienti è un fattore aggravante, poiché la trombosi dei vasi venosi può causare il loro blocco. Tali condizioni possono portare a guasti di organi e sistemi.

L'aspetto degli effetti collaterali dell'assunzione del farmaco è dovuto solo alla presenza di una maggiore sensibilità del paziente ai componenti del farmaco.

Nonostante il fatto che il farmaco sia composto da ingredienti di origine vegetale, alcuni pazienti si lamentano di:

  • stato di debolezza;
  • vertigini;
  • nausea e vomito;
  • mal di testa.

Reazioni cutanee allergiche raramente registrate, come eruzioni cutanee, irritazione e desquamazione di alcune aree della pelle.

Inoltre, l'acido glicirrizico influenza l'attivazione della produzione di ormoni surrenali. Un aumento del livello di glucocorticoidi e mineralcorticoidi può causare un ritardo nel deflusso del fluido dai tessuti periferici e quindi innescare la comparsa di edema.

Tali condizioni possono portare a metabolismo minerale compromesso, mancanza di potassio nel corpo e complicazioni del sistema cardiovascolare. Per eliminare il gonfiore degli arti e dei tessuti molli, è necessario prescrivere farmaci che aiutino il deflusso e la rimozione del fluido dal corpo.

Il dosaggio è estremamente importante. Sebbene non vi siano dati affidabili sugli effetti del superamento della dose, non si dovrebbero assumere più di due compresse al giorno senza la prescrizione del medico. Prevenire gli effetti negativi del sovradosaggio è molto più facile che cercare di neutralizzarli.

Recensioni dei medici sulla droga Phosphogliv

Il forum su come trattare le malattie del fegato è costantemente aggiornato con nuove opinioni dei medici sugli aspetti positivi e negativi dell'assunzione dei pazienti con Phosphogliv. Molti condividono segreti per migliorare l'efficacia del farmaco. Ad esempio, è meglio bere il farmaco durante il giorno ed evitare di assumere il farmaco la sera. Ciò consentirà di evitare gonfiori agli arti e ai tessuti molli che saranno difficili da trattare dopo la fine di Phosphogliv.

La maggior parte dei terapeuti concordano sul fatto che la qualità del Phosphogliv è piuttosto elevata e che i risultati dell'uso sono ugualmente positivi nei pazienti con forme acute e croniche di malattie del fegato e delle vie biliari. Raramente si può trovare un feedback molto negativo sul farmaco.

L'essenza di tali affermazioni è fondamentalmente la stessa - il farmaco semplicemente non si adattava a causa di:

  • caratteristiche individuali del paziente, come l'ipersensibilità ai singoli ingredienti del farmaco;
  • dosaggio impropriamente selezionato;
  • modo sbagliato di introduzione nel corpo.

Phosphogliv

Istruzioni per l'uso:

Prezzi nelle farmacie online:

Phosphogliv è un farmaco combinato con effetti stabilizzanti della membrana, epatoprotettivi e antivirali.

Rilascia forma e composizione

Phosphogliv è disponibile nelle seguenti forme di dosaggio:

  • Capsule: numero di gelatina dura 0; il corpo della capsula è arancione, il coperchio è nero; contenuto di capsule - polvere granulata dal giallo chiaro al bianco con una leggera sfumatura giallastra, ha un leggero odore particolare (30, 50, 100, 200 o 300 capsule in contenitori di plastica con coperchi di propilene o polietilene ad alta pressione, 1 contenitore in cartone un pacco; 10 capsule in blister fatti di foglio di alluminio e pellicola di PVC, 2, 3 o 5 pacchi in una confezione di cartone);
  • Liofilizzato per la preparazione di una soluzione per somministrazione endovenosa: una massa liofilizzata da giallo chiaro a bianco (2,5 g in flaconi di vetro, chiusi ermeticamente con tappi di gomma, 5 flaconi ciascuno in un fascio di cartone completo di solvente - acqua per preparazioni iniettabili (5 fiale con 10 ml) o 5 o 10 flaconi in una scatola di cartone).

La composizione di 1 capsula contiene i principi attivi:

  • Phospholipids (Lipoid C 80) (il componente principale - fosfatidilcholina 73-79% (basato su sostanza del 100%)) - 65 mg;
  • Glicirrizinato di sodio (sale trisodico acido glicirrizico) - 35 mg.

Componenti ausiliari: cellulosa microcristallina - 141,2 mg, carbonato di calcio - 204,7 mg, calcio stearato - 0,9 mg, talco - 7,7 mg, diossido di silicio colloidale (aerosil) - 5,5 mg, capsule rigide di gelatina - 96 mg [caso: titanio diossido (E171) - 1%, tramonto giallo girasole (E110) - 1%, gelatina - fino al 100%; tappo: biossido di titanio (E171) - 0,2%, ossido di ferro colorante nero (E172) - 3,5%, gelatina - fino al 100%].

La composizione di 1 bottiglia con un liofilizzato per la preparazione della soluzione per iniezione include ingredienti attivi:

  • Fosfolipidi (Lipoid C 100) - 500 mg;
  • Glicirrizinato di sodio (sale trisodico dell'acido glicirrizico) - 200 mg.

Componente ausiliare: maltosio - 1800 mg.

Indicazioni per l'uso

  • Danno epatico alcolico, medicinale, tossico;
  • Degenerazione grassa del fegato (epatite);
  • Cirrosi epatica (contemporaneamente ad altri farmaci);
  • Epatite virale acuta e cronica (in concomitanza con altri farmaci);
  • Psoriasi (insieme ad altri farmaci);
  • Intossicazione (soluzione per iniezione);
  • Eczema, dermatite atopica (soluzione iniettabile).

Controindicazioni

  • Sindrome antifosfolipidica (capsule);
  • Periodo di gravidanza e allattamento (a causa della mancanza di dati sulla sicurezza e sull'efficacia del farmaco per questa categoria di pazienti);
  • Età fino a 12 anni (a causa della mancanza di dati sulla sicurezza e l'efficacia del farmaco per questo gruppo di età di pazienti);
  • Ipersensibilità al farmaco.

Pazienti con ipertensione portale e arteriosa Il fosfogliv in forma di capsule deve essere somministrato con cautela.

Dosaggio e somministrazione

capsule
Phosphogliv viene assunto per via orale con una piccola quantità di liquido, preferibilmente durante i pasti. Le capsule da masticare non dovrebbero essere.

Il farmaco deve essere assunto 3 volte al giorno, 2 capsule.

La durata media del corso è di 3 mesi, se necessario può essere aumentata a 6 mesi.

Soluzione di iniezione
Phosphogliv viene somministrato per via endovenosa, polvere pre-disciolta in acqua per preparazioni iniettabili con un volume di 10 ml. L'introduzione è effettuata lentamente.

Dosaggio raccomandato: ogni giorno 2 volte al giorno (al mattino e alla sera) 10 ml per 10 giorni. Alla fine del corso vai alla reception di Phosphogliv all'interno. La durata totale del corso è determinata dal medico.

Effetti collaterali

capsule
Phosphogliv, di regola, è ben tollerato dai pazienti, gli effetti collaterali si sviluppano in casi molto rari, secondo l'osservazione post-registrazione -

Phosphogliv

Descrizione dell'11 settembre 2016

  • Nome latino: Phosphogliv
  • Codice ATC: A05BA
  • Principio attivo: acido glicirrizico + fosfolipidi (acido glicirrizico + fosfolipidi)
  • Produttore: SRI BMH RAMS loro. V.N.Orekhovich (Russia)

struttura

Ogni capsula contiene 65 mg di fosfolipidi e 35 mg di glicirrizinato di sodio come ingredienti attivi.

  • cellulosa microcristallina;
  • carbonato di calcio;
  • stearato di calcio;
  • talco;
  • silice colloidale anidra.

La composizione del guscio della capsula:

  • biossido di titanio;
  • ossido di ferro nero;
  • il colorante E 110;
  • gelatina.

Ogni flaconcino del liofilizzato per la preparazione di una soluzione per somministrazione endovenosa contiene 500 mg di fosfolipidi e 200 mg di glicirrizinato di sodio ciascuno.

Modulo di rilascio

La medicina si presenta in due forme:

  • Capsule. Il corpo della capsula è arancione e il coperchio è nero. All'interno c'è una polvere leggera con una leggera sfumatura gialla. C'è un leggero odore particolare. Le capsule sono messe in 10 pezzi in bolle. Blister disposti in 5 scatole.
  • Liofizilatdlya su / nell'introduzione. Sembra una massa bianca o giallo chiaro. Si trova in flaconi da 2,5 g. Le bottiglie da 5 o 10 pezzi sono disposte in scatole di cartone.

Azione farmacologica

Si riferisce agli epatoprotettori. Usato per il trattamento di malattie del fegato e della pelle.

Farmacodinamica e farmacocinetica

farmacodinamica

Le sostanze attive, in particolare i fosfolipidi, ripristinano la struttura e la funzionalità delle cellule epatiche. Agiscono sulla parete cellulare e su altri elementi strutturali degli epatociti, correggono il metabolismo delle proteine ​​e dei lipidi in queste cellule.

Inoltre, l'acido glicirrizico inibisce la riproduzione dei virus, stimolando la produzione di interferoni. Ha anche attività antiossidante e stabilizzante della membrana. Questo effetto si estende non solo alle cellule del fegato, quindi il farmaco è efficace per migliorare la condizione della pelle.

farmacocinetica

Nel caso di ingestione sotto forma di capsule, il farmaco viene ben assorbito attraverso le pareti del tubo digerente nell'intestino. La concentrazione massima nel sangue viene raggiunta dopo 6-24 ore. L'escrezione avviene con la bile e l'urina.

Con l'on / nell'introduzione del farmaco entra immediatamente nella circolazione sistemica, la massima concentrazione si ottiene prima. Il meccanismo d'azione sul corpo e l'escrezione sono gli stessi di quando si prende il medicinale all'interno.

Indicazioni per l'uso

Da ciò che le compresse di phosphogliv (INN - comb comb) di solito aiutano bene:

  • epatite causata da infezione da virus (usata sia per le forme acute che croniche);
  • epatosi del fegato (degenerazione grassa);
  • danno epatico causato dall'ingestione di tossine, alcool, alcuni farmaci;
  • cirrosi;
  • varie intossicazioni;
  • malattie della pelle (rash psoriasico, eczema, neurodermite).

Controindicazioni

È controindicato l'uso di Phosphogliv in questi casi:

  • eccessiva sensibilità ai componenti del farmaco;
  • qualsiasi termine di gravidanza;
  • periodo di allattamento al seno;
  • sindrome antifosfolipidica;
  • età inferiore a 12 anni.

Si deve usare cautela quando si prescrive il farmaco a individui con una tendenza ad aumentare la pressione sanguigna.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali di Phosphogliv si verificano raramente.

Possibili effetti indesiderati:

  • eruzione cutanea;
  • reazioni di ipersensibilità delle mucose, manifestate sotto forma di tosse, congiuntivite, leggera congestione nasale;
  • disturbi digestivi, eruttazione, nausea, gonfiore;
  • gonfiore nelle parti periferiche del corpo;
  • aumento transitorio della pressione sanguigna.

Istruzioni per l'uso Phosphogliv (metodo e dosaggio)

Iniezioni Phosphogliv, istruzioni per l'uso

Le fiale sono prescritte per le persone con più di 12 anni.

L'iniezione deve essere preparata mescolando il contenuto della fiala con 10 ml di acqua e mescolando accuratamente. Phosphogliv iniettato per via endovenosa in una dose di 10 ml. In / nell'introduzione del comportamento mattina e sera.

Il corso di iniezioni non dura a lungo. Nella maggior parte dei casi, la transizione a una forma incapsulata del farmaco.

Istruzioni per l'uso di capsule

Il farmaco in capsule prescritto dopo aver raggiunto 12 anni.

Il farmaco viene bevuto 1 o 2 capsule 3-4 volte al giorno. La ricezione viene effettuata durante i pasti. Dopo aver bevuto la medicina, devi berla con l'acqua.

Il corso del trattamento dura fino a sei mesi. La durata media è di 3 mesi.

overdose

Non sono stati riportati casi di sovradosaggio.

La composizione include acido glicirrizico. Se ingerito in grandi quantità, può avere un effetto pseudocorticosteroide. Questo aumenta il contenuto di glucocorticoidi e mineralcorticidi nel sangue. Per questo motivo, il sodio può indugiare nel corpo e diminuire la quantità di potassio. Clinicamente, tali processi si manifestano come aumento della pressione sanguigna, ritenzione di liquidi e gonfiore delle parti periferiche del corpo.

interazione

L'acido glicirrizico interagisce con gli ormoni corticosteroidi. Lei è la loro sinergizzante, cioè, migliora la loro azione e aumenta la sua durata.

Condizioni di vendita

Condizioni di conservazione

Conservare in conformità con i requisiti per la conservazione dei farmaci appartenenti alla lista B.

Lo stoccaggio dovrebbe essere ben protetto dalla luce.

La temperatura richiesta è fino a 20 ° C.

Periodo di validità

Le capsule possono esser immagazzinate per 3 anni, le ampolle - 2 anni.

Istruzioni speciali

Si deve usare cautela nel trattamento di pazienti con una diagnosi di ipertensione portale o arteriosa. Se, a seguito dell'assunzione di Phosphogliv, la pressione arteriosa aumenta, è necessario interrompere la terapia e consultare il proprio medico.

Una soluzione preparata sulla base di un liofilizzato è severamente vietata di essere miscelata con altre soluzioni per l'iniezione endovenosa, compresa la soluzione isotonica e glucosata.

Per i bambini

Consentito di utilizzare solo nel trattamento di persone oltre 12 anni.

Con l'alcol

Phosphogliv e l'alcol hanno effetti opposti sulle cellule del fegato. L'alcol rallenterà la rigenerazione degli epatociti e in grandi dosi distruggerà tutti i risultati del trattamento.

Ma non c'è interazione tra bevande contenenti alcol e principi attivi, quindi una singola dose di una dose insignificante di alcol non dovrebbe influenzare il vostro benessere.

Durante la gravidanza e l'allattamento

Analoghi di Phosphogliv

Opzioni e analoghi dei prezzi di Phosphogliv:

  • Compresse Antral - da 240 rubli, circa 70 UAH;
  • soluzione per infusione Arginina-Darnitsa - circa 40 UAH;
  • polvere o compresse Glutargin Alcoklin - da 125 rubli, da 35 UAH;
  • targhe o soluzione per infusione Glutargin - da 235 rubli, circa 60 UAH;
  • Capsule Phosphogliv Forte - da 800 rubli, da 700 UAH.

Phosphogliv o Phosphogliv Forte - che è meglio?

Spesso puoi rispondere alla domanda: qual è la differenza tra Phosphogliv e Phosphoglv Forte? In effetti, la composizione dei farmaci è identica, se si guardano gli ingredienti, la differenza è solo nel dosaggio di queste sostanze.

È impossibile dire quale di questi farmaci sia migliore, poiché il dosaggio deve essere aggiustato tenendo conto del peso, dell'età, della diagnosi. Compra esattamente il farmaco che è stato prescritto dal medico.

Phosphogliv Recensioni

Recensioni Phosphoglive nei forum

Nella maggior parte dei casi, gli utenti del forum scrivono sul farmaco come mezzo efficace per affrontare i problemi al fegato. Aiuta a far fronte agli spiacevoli sintomi dei disturbi del fegato, per quanto riguarda il benessere e i risultati dei test. Questo è stato anche notato da pazienti con malattie gravi, ad esempio, con l'epatite C, Phosphogliv aiuta anche. Inoltre, le recensioni mostrano che Phosphogliv migliora le condizioni della pelle. Inoltre, il farmaco è relativamente economico.

Una piccola quantità di feedback negativo è dovuta al fatto che non in tutti i casi di farmaci si ottiene per ottenere l'effetto desiderato.

Recensioni dei medici

Fondamentalmente, le recensioni su Phosphogliv sono buone. Viene utilizzato attivamente per il trattamento di lesioni epatiche di varia eziologia. Si noti che questo farmaco è anche efficace nell'epatite C.

Oltre al trattamento delle malattie del fegato, il farmaco può influenzare positivamente la condizione dei pazienti con determinate malattie della pelle. Ad esempio, è prescritto per la psoriasi.

Prezzo Fosfogliva dove acquistare

Nelle farmacie russe il prezzo delle compresse di Phosphogliv (capsule) è di circa 500 rubli. Prezzo Phosphogliv in ampolle - 1500 rubli. In Ucraina, questo farmaco per il fegato può essere acquistato a partire da 215 hryvnas per capsula e 1500 hryvnas per liofilizzato.

Phosphogliv: perché assumere, indicazioni e controindicazioni, dosaggio, effetti collaterali

Il medico Phosphogliv (Fosfogliv) è prescritto dal medico per i processi patologici che interessano il fegato - l'epatoprotettore presentato è fatto sulla base di acido glicirrizico e fosfolipidi strutturali essenziali.

Phosphogliv per il fegato è prescritto come rimedio in un corso complesso di terapia per:

Avvelenamento da alcol e danno tossico alle cellule del fegato.

Tipo non alcolico di lesione grassa delle cellule epatiche.

Se il medico ha diagnosticato la forma virale dell'origine dell'epatite e della psoriasi.

  • La descrizione dello strumento fornisce il suo scopo al fine di prevenire.
  • Modulo di rilascio di farmaci

    Quindi le istruzioni per l'uso di phosphogliv compresse ne prevedono il rilascio in formato capsula, arancione, il contenuto interno - polvere sotto forma di granuli, il cui colore varia dal bianco al giallastro, con un odore specifico. Il numero di capsule in un pacchetto è di 50 pezzi, confezionato in un blister da 10 pezzi.

    La composizione del farmaco

    Una compressa di phosphogliv contiene:

    1. Fosfolipidi - 65 mg basati sul 100%.
    2. Anche il 35% di glicirrizinato di sodio.
    3. Componenti aggiuntivi

    Azione farmacologica

    Il beneficio e il danno al fegato di Phosphogliv sono determinati dalla sua azione farmacologica. Ma, prima di tutto, vale la pena notare che la composizione combinata, la cui azione è volta a ripristinare il fegato a livello cellulare, agisce come una composizione antivirale e stabilizzante della membrana, epatoprotettiva.

    1. Il principio attivo principale, la fosfatidilcolina, durante il periodo di trattamento, ripristina i composti della membrana cellulare / intracellulare, agendo come un citoprotettore, normalizzando il metabolismo delle proteine ​​e dei lipidi durante il trattamento. Inoltre, l'indicazione per la ricezione è la capacità di questo composto di ripristinare le normali funzioni e la funzione degli organi, attivando la formazione del proprio tipo di tessuto connettivo.
    2. L'azione farmacologica di tale componente del farmaco come acido glicirrizico consiste nel suo effetto antinfiammatorio, inibendo lo sviluppo e la crescita della microflora patogena, stimolando la produzione di interferone, aumentando la fagocitosi. Agisce anche come efficace epatoprotettore e composto antiossidante, stabilizzando la funzionalità epatica a livello delle cellule e l'attività della membrana. Se si beve lo strumento secondo la testimonianza di un medico, l'azione del componente stesso - l'acido glicirrizico si manifesterà anche nel suo effetto antinfiammatorio.

    Farmacodinamica e farmacocinetica

    L'assorbimento avviene nel tratto gastrointestinale sotto forma di un prodotto bioattivo di idrolisi. E come prendere Phosphogliv prima dei pasti o dopo - secondo le istruzioni, i produttori raccomandano di prenderlo dentro durante un pasto. Ciò ridurrà gli effetti nocivi sulle pareti dello stomaco e influenzerà in modo più efficace il recupero della ghiandola. Di conseguenza, rispondendo alla domanda, e come prendere Phosphogliv - durante il pasto principale, bere acqua.

    Assunto per via orale, viene distribuito nel corpo per 2 ore, la massima concentrazione plasmatica viene raggiunta dopo 6 ore e l'eccesso viene escreto nelle urine in 12-24 ore.

    Indicazioni per l'uso

    Le indicazioni per l'uso e le controindicazioni di Phosphogliv sono, come qualsiasi altra composizione farmaceutica. Quindi capsule Phosphogliv da cosa aiuta? È prescritto se viene diagnosticata la seguente malattia, disturbo:

    1. Degenerazione grassa delle cellule del fegato - epatite.
    2. Alcolico e tossico così come intossicazione da droghe di cellule del fegato.
    3. Può anche essere prescritto nella complessa terapia della forma virale dell'epatite, sia acuta che cronica.
    4. Con il corso della cirrosi epatica.
    5. Nel caso della psoriasi.

    overdose

    Secondo le recensioni di sviluppatori e pazienti, al momento non ci sono casi di sovradosaggio. Se si è verificato un sovradosaggio, si mostra:

    • nausea e disturbo del tratto digestivo.
    • amarezza e eruttazione.

    In questo caso, il trattamento è prescritto sintomatico, dopo il lavaggio gastrico.

    Controindicazioni

    Per usare il farmaco sono date le controindicazioni, e tali medici chiamano i seguenti punti:

    1. Intolleranza individuale e sensibilità all'acido glicirrizico e ad altri componenti del farmaco.
    2. Se diagnosticata la sindrome antifosfolipidica.
    3. Il periodo di gestazione, così come il periodo di allattamento al seno.
    4. Controindicato nei bambini sotto i 12 anni.
    5. E 'vietato combinare alcol e mezzi di ricezione.

    Compatibilità con alcol

    La droga Phosphogliv e la compatibilità di alcool non sono provviste - per il periodo di trattamento le bevande alcoliche forti e poco alcoliche sono escluse da applicazione.

    Effetti collaterali

    Quando assume Fosfoglav, è importante prendere in considerazione il possibile effetto collaterale dal suo apporto, specialmente se lo bevi per un mese o più. Gli effetti collaterali si mostrano:

    1. Eruzione allergica e lo sviluppo di ipertensione.
    2. Gonfiore periferico.
    3. Respirazione e eruttazione difficili.
    4. Attacchi di nausea e dolore nel peritoneo.
    5. Tachicardia.

    In questo caso, il farmaco viene fermato e consultare un medico.

    Interazione farmacologica

    L'interazione con altri produttori di farmaci non è installata.

    Termini e condizioni di conservazione

    Il Fosfoglav viene conservato nella sua confezione originale, fuori dalla portata di un bambino, al riparo dalla luce solare diretta, a una temperatura non superiore a 20 gradi. Data di scadenza - 3 anni, dalla data indicata sulla confezione. Il prezzo del farmaco varia da 520 a 545 rubli.

    analoghi

    Gli analoghi della droga fosfogliv hanno sia strutturale, nel suo contenuto, sia in termini di effetto terapeutico. I seguenti sono i più efficaci dei suoi analoghi.

    1. Essential Forte N è una medicina eccellente per ripristinare la struttura di un organo, il suo unico svantaggio è il suo alto prezzo.
    2. Rezalut Pro è una medicina efficace, ma costosa, con una lista abbastanza ampia di effetti collaterali.
    3. Essliver Forte è un prodotto a prezzo medio con una vasta lista di vitamine che hanno un effetto benefico sul lavoro, il processo di ripristino della struttura del fegato.
    4. Gepa-Mertz è un rimedio costoso prescritto per forme gravi e croniche di danno al fegato, riduce i livelli di ammoniaca nel sangue ed è efficace per la distrofia grassa e l'epatite tossica.
    5. Hofitol.

    Qual è la differenza tra Phosphogliv e Essentiale?

    Tabella dei parametri relativi ai farmaci epatoprotettivi - Essentiale e Phosphogliv:

    Phosphogliv come assumere prima dei pasti o dopo

    Il fegato è un organo unico. È in grado di rigenerarsi completamente dal restante 10% del valore. Gli epatoprotettori sono usati per proteggere il fegato, pulirlo e creare condizioni favorevoli per il restauro in gastroenterologia. Ci sono molti medicinali simili sul mercato - circa 700 nomi commerciali. Tra questi vi è il prodotto di combinazione efficace Phosphogliv (il paese di origine è la Federazione Russa).

    Il produttore nazionale ha creato un farmaco unico che non ha analoghi strutturali nel mondo, in grado di competere con Essentiale, mezzo ampiamente pubblicizzato. La novità e l'unicità di Phosphogliv si trova in una tecnologia completamente nuova per la preparazione della polvere granulare secca di fosfolipidi di soia, che non era possibile a nessuno in passato. Ciò ha ampliato la capacità di stoccaggio del farmaco in capsule per diversi anni.

    Un risultato positivo quando si assume questo farmaco è dovuto ai suoi ingredienti principali: acido glicirrizico e fosfolipidi. Queste sostanze sono componenti integrali delle cellule, in conseguenza delle quali normalizzano il metabolismo dei carboidrati e dei lipidi in esse. Phosphogliv è a base di fosfatidilcolina proveniente dai semi di soia e acido glicirrizico di sodio dalla radice di liquirizia.

    Il glicirato (acido glicirrizico) ha una vasta gamma di proprietà terapeutiche e bioattività aumentando la fagocitosi, stimolando la produzione di interferoni nel corpo. Ad oggi, l'efficacia del composto è stata dimostrata in 54 studi clinici, durante i quali si è riscontrato che l'acido glicirrizico ha pronunciato proprietà antinfiammatorie, epatoprotettive, antifibrotiche e antiossidanti.

    I fosfolipidi sono il principale materiale da costruzione delle membrane delle cellule del fegato. Con la loro carenza, è piuttosto difficile per il corpo recuperare gli epatociti distrutti.

    "Riparare" le cellule epatiche danneggiate non è l'unico compito dei fosfolipidi. La combinazione di fosfolipidi con acido glicirrizico aumenta l'efficacia di quest'ultimo, che aumenta la biodisponibilità del farmaco e quindi l'effetto terapeutico.

    I principi attivi di una preparazione farmaceutica dopo somministrazione orale (per via orale) vengono assorbiti con successo dalla mucosa del tratto gastrointestinale sotto forma di acidi grassi insaturi, acido glicirretico, colina. Questi elementi bioattivi di idrolisi penetrano bene nei polmoni, nella pelle, nelle mucose, nel fegato e in altri organi.

    Grazie alla sua composizione bilanciata, Phosphogliv ha le seguenti proprietà terapeutiche: stabilizzante di membrana, antivirale, immunostimolante, antiossidante, tonico ed epatoprotettivo.

    Phosphogliv è disponibile sotto forma di capsule per somministrazione orale e liofilizzato per somministrazione endovenosa. La forma di dosaggio incapsulata Phosphogliv protegge i componenti principali del farmaco dalla distruzione mediante l'azione del succo gastrico.

    struttura

    1 capsula di Phosphogliv contiene:

    - Fosfolipidi (in termini di sostanza al 100%) - 65 mg;
    - glicirrizinato di sodio - 35 mg;
    - Ingredienti aggiuntivi.

    Ogni flaconcino del liofilizzato per la preparazione di una soluzione per somministrazione endovenosa contiene 500 mg di fosfolipidi e 200 mg di glicirrizinato di sodio ciascuno.

    Indicazioni per l'uso Phosphogliv

    Cosa aiuta Phosphogliv? Il farmaco Phosphogliv è usato per trattare la maggior parte dei disordini patologici della funzionalità epatica, sia infettivi che non infettivi.

    Indicazioni per l'uso della droga Phosphogliv sono tali malattie come:

    • epatite virale A, B, C, D in forme acute e croniche;
    • steatogepatoz,
    • steatoepatite,
    • cirrosi epatica,
    • danno epatico sullo sfondo di malattie croniche del sistema cardiovascolare, sistema respiratorio, diabete, tubercolosi;
    • epatite grassa (degenerazione grassa del fegato),
    • danno epatico alcolico causato da alcolismo,
    • lesioni medicinali del fegato,
    • danno epatico conseguente all'uso di droghe;
    • insufficienza epatica in forme acute e croniche,
    • intossicazione del corpo,
    • psoriasi.

    Il liofilizzato e le capsule migliorano significativamente la funzione sintetica del fegato e riducono qualitativamente i sintomi dell'insufficienza epatica. In questo caso, il farmaco ha una buona tollerabilità e un profilo di sicurezza favorevole.

    Istruzioni per l'uso Dosaggio fosfogliv

    Capsule di fosfoglidi

    Secondo le istruzioni per Phosphogliv, il regime posologico raccomandato nei bambini di età superiore ai 12 anni e nei pazienti adulti è di 2 capsule. 3 volte al giorno. La durata del trattamento farmacologico è da 3 a 6 mesi.

    Iniezioni Phosphogliv - uso del farmaco sotto forma di iniezioni:

    Le iniezioni di fosfoglina devono essere assunte sotto forma di iniezioni endovenose lenta.

    Il liofilizzato viene sciolto in acqua per iniezione senza pirogeno e viene somministrato per via endovenosa molto lentamente due volte al giorno dopo 12 ore per 10 giorni, dopodiché si passa all'assunzione del farmaco in capsule.

    Caratteristiche dell'applicazione

    La capacità di guidare e controllare macchinari non è influenzata dal farmaco.

    Durante l'assunzione di etanolo Phosphogliv accelera l'escrezione dei prodotti di decadimento e protegge il fegato.

    L'alcol influisce negativamente sul fegato, intensificando i processi infiammatori e distrofici. Phosphogliv, d'altra parte, normalizza il funzionamento dell'organo e ripristina l'integrità delle cellule. Se una persona ha un fegato malato, allora dovrebbe rifiutarsi di bere alcolici in qualsiasi dose. La dieta è essenziale per il recupero e la transizione verso uno stato di remissione a lungo termine, e non c'è posto per le bevande alcoliche.

    Inoltre, l'etanolo può aggravare gli stati depressivi e quelle condizioni patologiche che sono causate da esso. L'alcol influisce sul metabolismo della pelle, non permettendo di liberarsi della psoriasi.

    Non è possibile utilizzare per diluire la soluzione fisiologica liofilizzata o la soluzione glucosata. La soluzione iniettabile non può essere miscelata con altre soluzioni.

    Quando si utilizza il farmaco, è necessario il controllo del coagulogramma. All'inizio e alla fine del trattamento, è consigliabile determinare i seguenti indicatori: tempo di tromboplastia parziale attivata, antitrombina III, tempo di sanguinamento e tempo di coagulazione.

    Effetti collaterali di Phosphogliv, controindicazioni

    Gli effetti collaterali durante l'uso di Phosphogliv si verificano molto raramente:

    • Prurito della pelle;
    • orticaria;
    • iperemia;
    • Dolore, infiltrazione e gonfiore nel sito di iniezione.

    overdose

    Il sovradosaggio con Phosphogliv non è stato identificato e descritto nelle fonti ufficiali neppure una volta durante l'intero periodo di utilizzo del farmaco.

    Controindicazioni:

    • Sindrome antiphospholipid (in una forma di capsule);
    • Gravidanza (tutti i trimestri);
    • Periodo di allattamento (allattamento al seno);
    • Ipersensibilità al farmaco.

    Si deve prestare attenzione ai pazienti con ipertensione portale. Con un aumento della pressione arteriosa, interrompere la terapia con Phosphogliv e contattare uno specialista per un'eventuale sostituzione del farmaco su uno strumento con un effetto simile.

    Phosphogliv è controindicato per i bambini sotto i 12 anni.

    Forme di rilascio e confezionamento della droga Phosphogliv

    Capsule, liofilizzato per preparazione di soluzione per amministrazione endovenosa

    Le capsule sono di gelatina dura n. 0, il corpo della capsula è arancione, il coperchio è nero. Il contenuto della capsula è polvere granulata dal bianco con una leggera sfumatura giallastra al colore giallo chiaro, con un leggero odore specifico.

    30, 50, 100, 200 o 300 capsule in contenitori di plastica con coperchi in polietilene ad alta densità o propilene.

    Su 10 capsule in cella planimetric che fa i bagagli da un film di polyvinylchloride e lamina di metallo di alluminio.

    1 contenitore o 2, 3, 5 blister insieme a istruzioni per l'uso sono posti in un pacchetto di cartone.

    Liofilizzato nel pacchetto di 5 e 10 bottiglie.

    Composizione e ingrediente attivo

    La composizione di Phosphogliv comprende:

    Phosphogliv Capsule

    1 capsula contiene:

    Principi attivi: fosfolipidi (Lipoid C 80) (a base di sostanza al 100%) (il principale componente fosfatidilcolina 73-79%) - 65 mg, glicirrizinato di sodio (acido tricrico glicirrizico) - 35 mg.

    Eccipienti: cellulosa microcristallina - 141,2 mg, carbonato di calcio - 204,7 mg, stearato di calcio - 0,9 mg, talco - 7,7 mg, diossido di silicio colloidale (aerosil) - 5,5 mg, capsule rigide di gelatina 96,0 mg [involucro: giallo tramonto al tramonto (E110) - 1,0%, biossido di titanio (E171) - 1,0%, gelatina - fino al 100,0% tappo: biossido di titanio (E171) - 0,2%, ossido di ferro colorante nero (E172) - 3,5%, gelatina - fino al 100,0%].

    Phosphogliv Forte Capsule

    1 capsula forte contiene:

    Principi attivi: lipide PPL-400 400 mg, fosfolipidi (il componente principale - fosfatidilcolina 73-79%) 300 mg, glicirrizinato di sodio 65 mg

    Sostanze ausiliari: butilidrossitoluene, etanolo (varietà "lux" o "extra"), olio di girasole o olio di mais

    La composizione del guscio della capsula: biossido di titanio, ossido di ferro colorante rosso, ossido di ferro colorante nero, colorante di ferro ossido giallo, gelatina.

    Phosphogliv Lyophilisate per preparazione di soluzione per amministrazione endovenosa

    1 flacone di liofilizzato contiene:

    Sostanze attive: phospholipid - 500 mg, glycyrate - 200 mg.

    Azione farmacologica

    Strumento combinato Ha un effetto stabilizzante della membrana, epatoprotettivo e antivirale.

    La fosfatidilcolina (il principio attivo dei fosfolipidi) è il principale elemento strutturale delle membrane cellulari e intracellulari, è in grado di ripristinare la loro struttura e funzione quando danneggiata, fornendo un effetto citoprotettivo. Normalizza il metabolismo delle proteine ​​e dei lipidi, previene la perdita degli enzimi epatocitari e di altri principi attivi, ripristina la funzione detossificante del fegato, inibisce la formazione del tessuto connettivo, riducendo il rischio di fibrosi e cirrosi epatica.

    L'acido glicirrizinico ha un effetto antinfiammatorio, inibisce la riproduzione di virus nel fegato e in altri organi stimolando la produzione di interferoni, aumentando la fagocitosi, aumentando l'attività delle cellule natural killer. Ha un effetto epatoprotettivo a causa dell'attività antiossidante e stabilizzante della membrana. Potenzia l'azione dei glucocorticosteroidi endogeni, fornendo un effetto anti-infiammatorio e anti-allergico nelle lesioni non infettive del fegato.

    Con le lesioni cutanee dovute all'azione stabilizzante della membrana e antinfiammatoria dei componenti si limita la diffusione del processo e si contribuisce alla regressione della malattia.

    Più del 90% dei fosfolipidi ingeriti viene assorbito nell'intestino tenue. La maggior parte di essi vengono scissi dalla fosfolipasi A alla 1-acetil-lisofosfatidilcolina, il 50% dei quali è sottoposto ad acetilazione inversa a fosfatidilcolina polinsaturi durante l'assorbimento nella mucosa intestinale. polinsaturi

    La fosfatidilcolina con il flusso di linfa entra nel flusso sanguigno, dal quale entra principalmente nel fegato nella forma associata alle lipoproteine ​​ad alta densità. La farmacocinetica nell'uomo è stata studiata utilizzando dilenoleil fosfatidilcolina marcata con radioattività - 3H (frazione della colina) e 14C (residuo di acido linoleico). La concentrazione massima di 3H è raggiunta in 6-24 ore, pari al 19,9% della dose prescritta di 14 ° C - in 4-12 ore, pari al 27,9%. L'emivita del componente colina è di 66 ore, il residuo dell'acido linoleico è di 32 ore. Nelle feci rilevate 2% 3 N e 4,5% - 14 ° C nelle urine - 6% 3H e la quantità minima di 14 ° C. Entrambi gli isotopi sono assorbiti nell'intestino di oltre il 90%.

    Dopo somministrazione orale nell'intestino sotto l'influenza dell'enzima beta-glucuronidasi prodotta da batteri della normale microflora, un metabolita attivo è formato da acido glicirrizico acido beta-glicirretico, che viene assorbito nella circolazione sistemica. Nel sangue L'acido beta-glicirrico si lega all'albumina e viene quasi completamente trasportato nel fegato. assegnazione l'acido beta-glicirretico si verifica prevalentemente nella bile, in quantità residua nelle urine.

    Secondo i dati sperimentali, i fosfolipidi migliorano le proprietà lipofiliche dell'acido glicirrizico, aumentando l'intensità e la velocità del suo assorbimento di più di 2 volte.

    Cosa aiuta Phosphogliv: indicazioni

    - Degenerazione grassa del fegato (epatite), alcolica, tossica, tra cui medicinali, danni al fegato

    - Come parte della terapia complessa dell'epatite virale (acuta e cronica), della cirrosi e della psoriasi.

    Controindicazioni

    Ipersensibilità all'acido glicirrizico, fosfatidilcolina o altri componenti del farmaco

    Gravidanza (i dati relativi all'efficacia e alla sicurezza non sono sufficienti)

    Periodo di allattamento al seno (dati sull'efficacia e la sicurezza non sono sufficienti)

    Bambini sotto i 12 anni (i dati relativi all'efficacia e alla sicurezza non sono sufficienti).

    Phosphogliv durante la gravidanza e l'allattamento

    Il farmaco è controindicato per l'uso durante la gravidanza e l'allattamento.

    Phosphoglive: istruzioni per l'uso

    capsule

    Accettare dentro, durante il cibo, senza masticare, lavare con una piccola quantità di liquido.

    Il regime posologico raccomandato negli adulti e nei bambini sopra i 12 anni è di 2 capsule 3 volte al giorno. La durata dell'applicazione può essere fino a 6 mesi, in media - 3 mesi.

    liofilizzato

    La soluzione iniettata viene somministrata per via endovenosa 2,5 g (1 flacone) di polvere liofilizzata secca in 10 ml di acqua esente da pirogeni (acqua per preparazioni iniettabili).
    Nella forma acuta della malattia, il farmaco viene somministrato 1 o 2 volte al giorno per 10-30 giorni, con la forma cronica 1 volta a giorni alterni o 3 volte a settimana per 6-12 mesi. Dopo la fine del ciclo endovenoso, la terapia può essere proseguita con Phosphogliv capsule - 2 capsule 3 volte al giorno per 30 giorni con acuta e 6-12 mesi per la forma cronica della malattia.

    Effetti collaterali

    Reazioni allergiche: eruzione cutanea, difficoltà nella respirazione nasale, congiuntivite, tosse.

    Dal momento che il sistema cardiovascolare: aumento transitorio (transitorio) della pressione sanguigna, edema periferico.

    Se questi sintomi si verificano, è necessario interrompere l'assunzione del farmaco e consultare un medico.

    Istruzioni speciali

    Nei pazienti con ipertensione portale. Nei pazienti con ipertensione arteriosa. Se hai queste malattie, dovresti consultare il tuo medico prima di iniziare a prendere il farmaco.

    In caso di pressione alta dovrebbe smettere di prendere il farmaco e consultare un medico.

    Il farmaco non influisce negativamente sulla capacità di guidare veicoli e svolgere altri lavori che richiedono un'elevata concentrazione di attenzione e velocità delle reazioni psicomotorie.

    Condizioni di conservazione e durata

    Conservare a una temperatura non superiore a 25 degs. Tenere lontano dalla portata dei bambini.

    Analoghi e prezzi

    Tra gli analoghi stranieri e russi Phosphogliv emettono:

    Recensioni

    Queste recensioni sul Phosphogliv della droga che abbiamo trovato automaticamente su Internet:

    Phosphogliv Prendo regolarmente due volte l'anno su consiglio di un medico. Il prezzo di Phosphogliv nella farmacia Piluli è inferiore rispetto ad altre farmacie

    Qui sotto puoi lasciare la tua recensione! Phosphoglive aiuta a far fronte alla malattia?

    Istruzioni per l'uso della droga Phosphogliv: prezzo, recensioni, farmaci simili

    Componenti "Phosphogliv"

    "Phosphogliv" al consumatore entra nel formato incapsulato. La seconda forma è liofilizzata. Quest'ultimo viene utilizzato per preparare la composizione per iniezioni endovenose.

    Visivamente, il medicamento sembra una capsula con un corpo di colore arancione, chiuso con un berretto nero. I contenuti della capsula sono rappresentati da granuli bianchi (un leggero reflusso giallastro può essere registrato) con un odore specifico.

    Le aziende farmaceutiche offrono un diverso numero di capsule in confezioni: da trenta a trecento.

    La composizione del farmaco è presentata:

    • fosfolipidi, sessantacinque milligrammi;
    • sale trisodico acido glicirrizico - trentacinque milligrammi.

    Per la produzione di gusci incapsulati vengono utilizzati:

    • gelatina alimentare e coloranti;
    • biossido di titanio.

    Il farmaco liofilizzato comprende:

    • fosfolipidi, cinquecento milligrammi;
    • glicirrizinato di sodio: duecento milligrammi;
    • maltosio.
    PHOSPHOGLIV: istruzioni per l'uso, prezzo, recensioni, analoghi

    Sugli scaffali delle farmacie la forma liofilizzata viene confezionata in scatole da cinque a dieci in una scatola. Ogni flacone contiene 2,5 grammi di farmaco.

    Il meccanismo d'azione del farmaco "Phosphogliv"

    L'effetto terapeutico di "Phosphogliv" è determinato dalla presenza nella sua composizione di fosfolipidi e acido glicirrizico.

    I fosfolipidi sono parte della composizione della membrana cellulare. Sostanze in grado di eliminare le violazioni legate al metabolismo dei carboidrati e dei lipidi, pur esibendo un elevato effetto epatoprotettivo.

    Ricezione "Phosphogliv" aiuta a ripristinare il fegato nel suo complesso. Ciò è reso possibile dalla struttura chimica dei fosfolipidi. Le sostanze ripetono quasi completamente la composizione dei fosfolipidi naturali, che consente loro di essere incorporati nelle membrane cellulari in punti di danno completamente senza ostacoli. Tale reazione di sostituzione contribuisce al miglior funzionamento del fegato, che diventa la fase più importante nel trattamento di malattie così complesse come la cirrosi, la degenerazione grassa e l'epatite che si verificano in un formato cronico.

    La terapia, incluso "Phosphogliv", aiuta a ridurre l'infiammazione del fegato e inoltre non consente l'atrofia dello sviluppo. Inoltre, il farmaco può avere un effetto normalizzante su AST e ALT.

    L'acido glicirrizinico, incluso nella composizione del medicinale, svolge il ruolo di componente infiammatorio. Il glicirrizinato inibisce la riproduzione della colonia virale, poiché è in grado di accelerare la produzione dei propri interferoni e aumenta anche l'attività dei fagociti.

    Il glicirrizinato ha un effetto epatoprotettivo. Inoltre, la sostanza, stimolando il lavoro dei glucocorticosteroidi endogeni, ha effetto anti-infiammatorio e anti-allergico. Questo è il motivo per cui il farmaco è attivo contro il danno epatico non infettivo.

    È glicirrizinato, quando si utilizza il farmaco "Phosphogliv" nel complesso trattamento delle malattie della pelle, aiuta a limitare la diffusione dell'infiammazione.

    Elenco generale di tutte le azioni farmacologiche:

    • migliorare il processo di sintesi delle lipoproteine;
    • ripristino dei disturbi della membrana cellulare;
    • normalizzazione del metabolismo delle proteine;
    • aumento del glicogeno totale;
    • neutralizzazione di sostanze tossiche;
    • riduzione dei sintomi dell'epatosi;
    • normalizzazione della composizione della bile;
    • diminuzione del tasso di formazione di cirrosi e fibrosi del fegato.

    Phosphogliv - istruzioni per l'uso

    Dosaggio della droga

    Le capsule sono destinate alla somministrazione orale. Devono essere deglutiti durante i pasti, senza aprirsi e lavarsi con pochi sorsi d'acqua.

    La dose raccomandata è utilizzata per tutte le categorie di pazienti (questa indicazione è contenuta nelle istruzioni per l'uso):

    • due capsule tre volte per ventiquattro ore.

    La durata media del corso è di tre mesi. La durata massima consentita di un ciclo è di sei mesi.

    Raccomandazioni per l'uso della forma liofilizzata

    La polvere viene utilizzata per preparare una formulazione destinata all'iniezione endovenosa. Per fare questo, il contenuto della bottiglia - 2,5 grammi del prodotto liofilizzato - diluito con acqua per iniezione (10 millilitri).

    La dose terapeutica raccomandata, come indicato nelle istruzioni per l'uso, sarà la seguente:

    • Con corso acuto. Qui vengono prescritte una o due iniezioni al giorno. La durata della ricezione è di dieci - trenta giorni.
    • Nel trattamento del formato della malattia cronica. L'iniezione viene somministrata una volta nell'arco di ventiquattro ore tre volte alla settimana. Durata: da sei a dodici mesi.

    Dopo il completamento del ciclo di terapia iniettiva può essere continuato.

    • In forma acuta, due capsule (dose singola) vengono somministrate tre volte in un periodo di ventiquattro ore. Durata: un mese.
    • Nel trattamento di forme croniche - due capsule tre volte entro ventiquattro ore per sei a dodici mesi.

    L'uso di Phosphogliv nell'infanzia

    Il farmaco "Phosphogliv" è autorizzato a ricevere, a partire dall'età di dodici anni. Il farmaco viene prescritto nel seguente dosaggio: due capsule da tre a quattro volte al giorno. Il dosaggio esatto dovrebbe essere selezionato dal medico principale del bambino.

    Uso del farmaco durante la gestazione e l'allattamento

    Qualsiasi forma di "Phosphogliv" significa - capsule e una forma liofilizzata - non è prescritta per le donne nella "posizione". Eccezione viene fatta da future madri con una forma cronica di diagnosi di epatite o epatite. In questi casi, il farmaco può essere utilizzato, ma l'appuntamento può essere fatto solo da uno specialista dopo aver valutato il rischio per il bambino in via di sviluppo.

    L'automedicazione è severamente vietata, poiché l'attivazione della protezione immunitaria di una donna incinta può provocare un aborto spontaneo (aborto spontaneo).

    È vietato il trattamento epatoprotettore durante l'intero periodo dell'allattamento al seno.

    Indicazioni per l'uso Phosphogliv

    Il farmaco è indicato nelle seguenti condizioni e patologie:

    • durante il periodo di recupero dopo colecistectomia (la durata del ricovero è determinata dal medico che conduce il paziente);
    • epatite virale (acuta e cronica);
    • tutti i tipi di danni al fegato;
    • cirrosi epatica;
    • degenerazione grassa del fegato (epatite);
    • lesioni cutanee psoriasiche;
    • intossicazione del corpo;
    • eczema;
    • neurodermite.

    Il divieto dell'uso di "Phosphogliv"

    L'epatoprotettore "Phosphogliv" in alcuni casi è vietato ricevere. In questo caso, i medici distinguono due gruppi di controindicazioni: pieno (assoluto) e relativo (usare con cautela).

    Se le controindicazioni assolute proibiscono completamente l'uso del farmaco, allora con i relativi mezzi autorizzati a ricevere. Ma richiederà un'attenta supervisione medica.

    Un divieto totale di trattamento "Phosphogliv" sarà:

    • ipersensibilità / completa intolleranza alla composizione del componente, sia del farmaco stesso che della composizione del guscio della capsula;
    • APS;
    • l'intero periodo gestazionale e il tempo dell'allattamento al seno;
    • età da bambini (mezzi è permesso usare da 12 anni).

    Il farmaco è approvato per l'uso con cautela:

    • ipertensione portale;
    • ipertensione arteriosa.

    In questo caso, il paziente necessita di un'attenta supervisione medica.

    Possibili effetti collaterali

    Recensioni sulla formazione di "obliquamente" sono quasi assenti, perché lo strumento si distingue per una buona tollerabilità. In rari casi, dopo l'assunzione del farmaco "Phosphogliv" possono manifestarsi i seguenti effetti indesiderati:

    • Reazione allergica Può manifestarsi rash cutaneo, gonfiore della mucosa nasale, che rende difficile la respirazione nasale, l'infiammazione e la tosse congiuntivale possono svilupparsi.
    • Dal cuore e dai vasi sanguigni. Durante l'assunzione del farmaco si può osservare un aumento a breve termine degli indicatori della pressione sanguigna e dell'edema periferico (sulle braccia e sulle gambe).
    • Dal sistema digestivo. L'uso della forma incapsulata in alcuni casi può innescare lo sviluppo di sintomi dispeptici.

    L'aspetto dei sintomi caratteristici dopo l'assunzione del farmaco richiede la sua completa abolizione. Inoltre, devi contattare il tuo medico, che ti aiuterà a scegliere un analogo.

    Istruzioni speciali

    Il farmaco "Phosphogliv" deve essere assunto con cautela nelle seguenti condizioni:

    • ipertensione portale diagnosticata (per patologia, un aumento degli indicatori di pressione della vena porta è di solito dovuto al flusso sanguigno portale compromessa);
    • ipertensione confermata.

    In presenza di queste patologie, prima dell'inizio del ricevimento, il paziente deve ricevere una consulenza qualificata da uno specialista.

    Se assumere il farmaco ha causato un aumento della pressione sanguigna, allora il suo uso deve essere abbandonato. Per continuare il trattamento, è necessario contattare il medico, che può raccogliere un analogo del farmaco.

    Se viene rilevata una ritenzione di liquidi durante l'assunzione del farmaco o dell'ipokaliemia, allora il dosaggio dovrà essere aggiustato. Qui è necessario o ridurre una dose sola, o iniziare a prendere spironolactone - 50....100 mg / giorno.

    Phosphogliv - analoghi

    Epatoprotettore "Phosphogliv" - un mezzo completamente originale, che non ha analoghi sul mercato farmaceutico russo. Ma i produttori offrono un certo numero di farmaci, oltre a "Phosphogliv", contenenti fosfolipidi essenziali. L'elenco è piuttosto esteso:

    • incapsulato "Brenziale forte";
    • Soluzione di Lipostabil e capsule;
    • capsulato "fosfonico";
    • capsule e iniezioni "Essenitzale", ecc.

    Esistono anche farmaci a basso costo che esibiscono proprietà terapeutiche simili a quelle di Phosphogliv. La principale differenza sono gli altri principi attivi.

    • "Hepa-Merz." Il farmaco è rappresentato da granuli per somministrazione orale e il concentrato utilizzato per la preparazione di iniezioni.
    • "Gepotasan". Mezzi incapsulati.
    • "Glutargin". Offerto sotto forma di concentrato per la preparazione di soluzioni iniettabili e iniezioni pronte.
    • Gocce "Carsil" per somministrazione orale.

    Questa non è l'intera lista. Il medico curante aiuterà a scegliere un farmaco simile in efficacia al farmaco "Phosphogliv".

    Phosphogliv: recensioni di medici e pazienti sull'uso del farmaco

    • Fondamentalmente, il prodotto riceve un feedback positivo da medici e pazienti, che è dovuto alla sua elevata efficacia terapeutica a un costo relativamente basso. I pazienti che hanno già assunto un epatoprotettore, annotano l'eliminazione dei sintomi gravi associati a problemi nel fegato.
    • Il farmaco ha molte risposte positive da pazienti con diagnosi di epatite C. Le persone hanno notato una normalizzazione degli indicatori di biochimica. Inoltre, la bilirubina, AsAT e AlAT tornano alla normalità, il che rende possibile stabilizzare il fegato durante il periodo di rapporto.
    • Lo strumento ha buone recensioni e l'eliminazione delle patologie cutanee. C'è un miglioramento delle condizioni della pelle. Particolarmente efficace contro l'acne.
    • Specialisti-epatologi iniettano abbastanza spesso il farmaco nella complessa terapia per l'epatite C. Revisioni positive "Phosphogliv" riceve anche come epatoprotettore, prescritto per la ricezione in caso di varie lesioni del fegato.

    Phosphogliv - prezzo, analoghi economici del farmaco

    Acquista capsule Phosphogliv: prezzo 50-100 pezzi. (Moscow)

    • cinquanta capsule (65 mg) - 770... 890 rubli;
    • cinquanta capsule (35 o 65 mg) - 400... 500 rubli;
    • anfora "Phosphogliv" - 1200... 1400 rubli.

    Esaurito 100 pezzi. capsule.

    1. Istruzione

    Il manuale contiene informazioni importanti sulle indicazioni, sul metodo di somministrazione e sulle interazioni farmacologiche. Questa informazione dovrebbe essere letta.

    Ciò deve essere fatto, prima di tutto, al fine di evitare ulteriori conseguenze spiacevoli.

    testimonianza

    Questo medicinale può essere prescritto per condizioni quali:

    • Danno al fegato tossico, alcolico o medicinale;
    • Cirrosi epatica (usata solo come parte di una terapia complessa);
    • Psoriasi, epatite (può essere usato solo come parte di un trattamento completo);
    • Neurodermatite, eczema e anche intossicazione (viene utilizzata solo la soluzione iniettabile).

    Metodo di applicazione

    Solo uno specialista può scegliere il dosaggio richiesto, regolarlo, scegliere la durata del trattamento! Non c'è bisogno di auto-medicare.

    capsule

    Questa forma di medicina Phosphogliv deve essere assunta per via orale con acqua. La ricezione è meglio fatta con i pasti. Le capsule non hanno bisogno di tagliare o masticare.

    Significa che Phosphogliv deve essere assunto 3 volte al giorno, 2 capsule. Il trattamento deve essere continuato per non più di 3 mesi. Se necessario, il trattamento può essere aumentato a metà anno.

    soluzione

    Questa forma del farmaco deve essere somministrata per via endovenosa, premiscelata in polvere con acqua per la preparazione di iniezioni in un dosaggio di 10 ml. L'introduzione dovrebbe essere effettuata molto lentamente.

    Il farmaco deve essere somministrato 2 volte al giorno al mattino e l'intervallo di tempo e durante la notte a un dosaggio di 10 ml. Il trattamento può durare 10 giorni. Alla fine del corso, il paziente deve passare a una forma di medicazione della compressa.

    Modulo di rilascio

    Nelle farmacie puoi offrire 2 forme di rilascio della droga Phosphogliv tra cui scegliere:

    • Capsule. Hanno un corpo arancione e il cappuccio è nero. I granuli delle capsule hanno una colorazione gialla e bianca;
    • Liofilizzare per creare una soluzione. È usato per la somministrazione endovenosa. Il contenuto della fiala ha un colore giallo chiaro. Il pacchetto ha anche un solvente.

    La capsula contiene fosfolipidi, glicirrizinato di sodio, nonché cellulosa microcristallina, calcio stearato, colorante (giallo), talco, carbonato di calcio, aerosil, gelatina, biossido di titanio.

    La composizione della stessa fiala liofilizzata include glicirrizinato di sodio, fosfolipidi e maltosio.

    interazione

    La forma di targa di interazione di medicina della droga con altre medicine non è presentata. Il contenuto della fiala con liofilizzazione non è raccomandato per essere miscelato con altre soluzioni. Per la dissoluzione utilizzare solo acqua per la preparazione di iniezioni. Per diluire la soluzione, è vietato utilizzare una soluzione di glucosio o sodio cloruro.

    2. Effetti collaterali

    Se ci sono effetti collaterali, si dovrebbe consultare immediatamente un medico per ulteriori consultazioni. La ricezione dei fondi deve essere abbandonata.

    Di norma, questo strumento non causa effetti collaterali, tuttavia a volte il corpo può rispondere sotto forma di:

    • Edema periferico, aumento della pressione sanguigna;
    • Dolore all'addome, eruttazione, congiuntivite, eruzione cutanea, distensione addominale, nausea, dispepsia, congestione nasale, ritenzione di liquidi, tosse, flatulenza.

    La presenza di sovradosaggio è indicata da ipopotassiemia, aumento della pressione sanguigna, ritenzione di sodio, edema. Se compaiono questi sintomi, il dosaggio dell'agente deve essere ridotto e anche lo spironolattone deve essere bevuto alla dose di 50 mg al giorno.

    Controindicazioni

    La droga Phosphogliv ha controindicazioni che sono divise in relativo e assoluto. Se ci sono controindicazioni assolute, allora la medicina non è raccomandata per essere presa in linea di principio. Se il paziente ha controindicazioni relative, allora questo significa che è necessario rifiutare temporaneamente l'assunzione del farmaco.

    Per controindicazioni assolute includono:

    • La presenza di allergie ai componenti che fanno parte del prodotto;
    • Sindrome antifosfolipidica.

    Gli indicatori relativi includono ipertensione arteriosa e portale.

    Inoltre, questo strumento non è raccomandato per bambini sotto i 12 anni.

    Periodo di gestazione

    Durante la gravidanza, non è raccomandato prescrivere il Phosphogliv. Ciò è dovuto al fatto che il farmaco può avere un effetto negativo sul feto.

    Inoltre, va tenuto presente che non è consigliabile prendere questo strumento durante l'allattamento al seno di un bambino. Se non è possibile scegliere un analogo, il bambino dovrebbe essere trasferito alla nutrizione artificiale.

    3. Condizioni di conservazione

    Il farmaco deve essere conservato a una temperatura di 20 gradi in un luogo dove i bambini piccoli e gli animali domestici non possono raggiungere. Inoltre, in questo posto non dovrebbe essere bagnato e leggero.

    Se si soddisfano tutte le condizioni, le capsule del Phosphogliv possono essere conservate per non più di 3 anni. Lyophilisate può essere conservato non più di 2 anni.

    4. Costo

    Il prezzo della droga Phosphogliv è costituito sulla base della regione di vendita, così come la forma di rilascio. Va tenuto presente che in Russia e Ucraina i costi differiranno in modo significativo.

    Russia

    In Russia, la droga Phosphogliv costa 404 - 515 rubli.

    Ucraina

    In Ucraina, Phosphogliv dovrà pagare UAH 103-145 per la medicina.

    Video sull'argomento: trattamento del fegato. Come trattare i rimedi popolari del fegato

    5. Analoghi

    La droga Phosphogliv non ha analoghi diretti. Tuttavia, può essere sostituito da farmaci che contengono anche fosfolipidi.

    Questi includono farmaci come:

    • Livolin Forte (disponibile in forma di capsule);
    • Brenziale forte (nelle farmacie puoi trovare solo capsule);
    • Lipostabil (questo strumento può essere trovato sotto forma di capsule, nonché una soluzione);
    • Phosphaimdylcholine (il prodotto è disponibile nella forma di capsule);
    • Rezalut Pro, Essliver Forte, Essel Forte, phosphonocyle (capsule);
    • Essentiale N, Essentiale, Essentiale Forte N, Essentiale (questi fondi sono disponibili sotto forma di una soluzione per la preparazione di iniezioni, nonché di capsule).

    Inoltre, lo strumento può essere sostituito da farmaci che hanno un meccanismo d'azione simile. Questi includono Gepaphor, Karsil, Gepatosan, Dipana, Liv 52, Maksar, Laennec, Peponen, Prohepar, Remaxol, Ropren, Solibor, Cholenol, Tykveol e Methionine.

    6. Recensioni

    La maggior parte delle recensioni sono positive. Ciò è dovuto all'elevata efficacia del farmaco e al fatto che il farmaco è relativamente economico.

    I pazienti che assumono questo farmaco, nota che elimina perfettamente i sintomi spiacevoli che sono associati con il funzionamento alterato del fegato.

    Inoltre, i pazienti annotano l'efficacia del farmaco durante la profilassi dell'epatite C. I pazienti hanno parametri biochimici normalizzati.

    Le recensioni negative sono state lasciate dal 20% di coloro che la prendevano. Sono tutti legati al fatto che il farmaco non li ha aiutati a liberarsi dei problemi al fegato.

    1. Azione farmacologica

    Farmaco combinato che elimina i processi infiammatori e stimola il processo di recupero cellulare nel fegato. L'uso di Phosphogliv durante le malattie della pelle porta alla localizzazione del processo patologico, che contribuisce a una cura più rapida.

    Dopo l'assunzione di Phosphogliv all'interno, è ben assorbito e distribuito a tutti gli organi interni.

    2. indicazioni per l'uso

    • Epatite virale acuta e cronica;
    • Cirrosi del fegato;
    • Malattie della pelle allergiche;
    • psoriasi;
    • Danno al fegato a causa di varie cause;
    • Avvelenamento grave con varie sostanze tossiche;
    • Malattie della pelle che hanno una natura neuro-allergica.

    3. Dosaggio

    Applicazione di Phosphogliv sotto forma di capsule:
    La dose raccomandata per i pazienti di età superiore ai 12 anni: da una a due capsule fino a 4 volte al giorno.

    Phosphogliv deve essere usato durante i pasti con una piccola quantità di acqua calda potabile e non disturba la naturale integrità della capsula.

    L'uso del farmaco sotto forma di iniezioni:
    Phosphogliv dosaggio raccomandato per i pazienti di età superiore ai 12 anni: 10 ml del farmaco al mattino e alla sera, dopo aver sciolto il contenuto di una fiala in 10 ml di acqua distillata o di acqua per preparazioni iniettabili.

    Phosphogliv in questa forma deve essere assunto sotto forma di iniezioni endovenose lenta.

    Caratteristiche dell'applicazione:
    La soluzione preparata Phosphogliv non deve essere miscelata con altri farmaci.

    4. effetti collaterali

    Varie lesioni della pelle (eruzione cutanea). Per eliminare questi sintomi, è sufficiente cancellare la sua ricezione. Inoltre durante l'uso del farmaco c'è un ritardo di ioni sodio e potassio, un aumento della concentrazione di ormoni surrenali e un aumento della pressione sanguigna.

    6. Durante la gravidanza e l'allattamento

    L'uso di Phosphogliv durante la gravidanza è assolutamente controindicato.

    L'uso di Phosphogliv durante l'allattamento è possibile solo in casi eccezionali, solo dopo un completo fallimento dell'allattamento al seno. La data di inizio della ripresa dell'allattamento al seno dopo il trattamento con Phosphogliv è determinata esclusivamente dal medico curante.

    7. Interazione con altri farmaci

    L'uso simultaneo di Phosphogliv con acido glicirrizico porta ad un aumento dell'azione terapeutica di Phosphogliv.

    8. Sovradosaggio

    Ad oggi, casi di sovradosaggio Phosphogliv non descritti.

    9. Modulo di rilascio

    Capsule: 20, 30, 50, 100, 200 o 300 pz.
    Lyophilisate, fl. 2,5 g - 5 o 10 pezzi.

    10. Condizioni di conservazione

    Phosphogliv deve essere conservato solo nella confezione originale.

    Temperatura di conservazione raccomandata - fino a 25 gradi.

    Shelf life raccomandata - non più di 3 anni.


    Altri Articoli Su Fegato

    Colecistite

    Come preparare l'avena per trattare il fegato?

    I benefici dell'avena per il corpo umano sono stati a lungo dimostrati. Molti appassionati di giardinaggio seminano spesso la loro terra con questa pianta per utilizzare successivamente decotti naturali, pulire il fegato e altri organi.
    Colecistite

    7 migliori farmaci per il fegato

    Il fegato umano è la più grande ghiandola del corpo, che svolge molte funzioni vitali. Partecipa al processo di digestione, neutralizza le sostanze nocive, accumula glucosio e sangue, produce colesterolo e bilirubina, ormoni ed enzimi.