Dieta con colestasi

Descrizione del 28 settembre 2017

  • Efficacia: effetto terapeutico dopo 21 giorni
  • Termini: costantemente
  • Costo dei prodotti: 1300-1400 rubli a settimana

Regole generali

Sotto colestasi capire la riduzione o completa cessazione del deflusso della bile, che è causato da una violazione della sua formazione o escrezione. Il processo patologico può interessare qualsiasi area - dall'epatocita al capezzolo Vater. A questo proposito, isolato colestasi intraepatica, che è associato con alterata formazione di bile negli epatociti o danni ai dotti biliari intraepatici e extraepatica, derivanti da ostruzione dei dotti biliari.

Il processo di formazione della bile è disturbato da lesioni virali, alcoliche, medicinali o tossiche del fegato, endotossiemia, cirrosi epatica. Le cisti del dotto biliare, la colelitiasi (pietre), l'atresia dei dotti biliari, i tumori pancreatici creano un'ostruzione meccanica e rendono impossibile l'ingresso della bile nel lume intestinale.

Le manifestazioni cliniche della malattia sono le stesse e non dipendono dai meccanismi di sviluppo. Quando la colestasi diminuisce la quantità di bile che entra nell'intestino (o è assente) e una quantità in eccesso di elementi biliari entra nel sangue. Quando espresso - può essere contrassegnato come "flusso inverso" nelle sostanze degli epatociti che devono essere rilasciate dalla bile, ma nella maggior parte dei casi entrano nel sangue. Quando extraepatico - la bile si accumula nel parenchima del fegato e nei dotti biliari interlobulari dilatati.

Il principale sintomo clinico è considerato prurito, ma non sempre si verifica. In presenza di ittero, il colore della pelle è giallo, urine scure e feci chiare. Ci possono essere anche pelle secca, xantomi e iperpigmentazione. La malattia a lungo esistente è accompagnata da steatorrea (feci grasse, "sgabelli oleosi" grigi) dovute a grasso non digerito nell'intestino. La mancanza di bile nell'intestino non consente al succo pancreatico di abbattere i grassi. Questo a sua volta porta ad un assorbimento alterato di grasso e ad una carenza di vitamine liposolubili, che si esprime nello sviluppo dell'osteodistrofia (osteoporosi). Disturbi del metabolismo lipidico si manifestano nella formazione di xantomi e xantelasmi sulla pelle.

Se la causa non viene eliminata, la malattia progredisce. La presenza di epatociti in una quantità eccessiva di bile porta alla loro necrosi, cirrosi e allo sviluppo di insufficienza epatica, che si sviluppa in 3-5 anni dall'insorgenza di ittero colestatico.

Dieta con colestasi

La mancanza di acidi biliari nell'intestino causa le caratteristiche della dieta. Insieme al normale apporto di proteine, si consiglia di limitare il grasso a 40 g al giorno. In presenza di steatorrea, sono raccomandati grassi dietetici (vegetali). La componente grassa a volte viene reintegrata da miscele per nutrizione enterale - contengono trigliceridi a catena media, che vengono digeriti nell'intestino in assenza di acidi biliari. La steatorrea determina la necessità di arricchire la dieta con vitamine e calcio liposolubili.

Le raccomandazioni nutrizionali generali sono:

  • Pasti frazionati e frequenti.
  • L'esclusione di prodotti fritti, grassi e affumicati, minimizza il consumo di cibo con un alto contenuto di colesterolo (fegato, rene, caviale di pesce). Grassi ossidanti nocivi, che si formano durante il trattamento termico (patatine fritte, ciambelle, torte fritte, piatti fritti).
  • Creme, salse, crackers, maionese, biscotti con olio idrogenato possono contenere grassi trans - il loro uso è indesiderabile. Una dieta ricca di grassi trans o grassi saturi può aumentare i livelli di colesterolo nel sangue.
  • Bevanda abbondante (acqua filtrata, succhi di frutta e bacche e bevande alla frutta, tisane).

La prevenzione dell'osteoporosi comporta l'uso di calcio sotto forma di latte e prodotti caseari, semi di sesamo. È tradizionalmente raccomandato assumere farmaci a base di calcio e vitamina D. In caso di dolori ossei pronunciati, la somministrazione di gluconato di calcio (15 mg per kg di peso corporeo) è efficace.

La carenza di vitamine liposolubili in una certa misura può essere compensata dal cibo. Quindi fonti di vitamina D sono: olio di pesce, aringa, pesce grasso, tuorlo d'uovo.

Nel caso di steatorrea clinicamente espressa, è necessaria una somministrazione aggiuntiva di vitamine A, E e K. La vitamina E contiene tutte le noci e i loro olii, albicocche secche, prugne secche, olivello spinoso, salmone, orzo e farina d'avena. Fonti di vitamina A: carote, peperone rosso dolce, patata dolce, aglio selvatico, broccoli, formaggio fuso, burro. Per prevenire il sanguinamento, è necessario mangiare cibi ricchi di vitamina K: spinaci, lattuga, tutti i tipi di cavolo, cipolle, pomodori, aglio, banane. Se necessario, tutte queste vitamine sono prescritte sotto forma di farmaci.

La colestasi gravida è considerata una malattia relativamente benigna. Si manifesta prurito in combinazione con ittero. Compare nel terzo trimestre di gravidanza e scompare dopo il parto.

L'emergere della malattia durante questo periodo contribuisce all'aumento del contenuto di estrogeni, che alla fine della gravidanza aumenta di 1000 volte. Alcune donne hanno un'ipersensibilità geneticamente determinata a loro, e questo spiega lo sviluppo di colestasi in alcune donne incinte. Sullo sfondo dei cambiamenti endocrini nel fegato, vi è un aumento della sintesi del colesterolo, che, a sua volta, altera la formazione della bile e la sua secrezione.

Il sintomo più importante è il prurito della pelle. A volte è così pronunciato che devi interrompere la gravidanza. L'ittero è lieve o può essere completamente assente. Possibile: debolezza, nausea, raramente pesante nell'ipocondrio destro. I sintomi della malattia scompaiono dopo il parto.

La dieta per la colestasi nelle donne in gravidanza comprende un'adeguata assunzione di proteine ​​e il mantenimento dell'apporto calorico. I grassi limitano a 40 grammi al giorno. escludere:

  • Prodotti con un contenuto molto elevato: burro (burro chiarificato, panna), margarina, salsicce affumicate, grassi da cucina, lardo, pancetta, lombo di maiale, maiale grasso, noci e altre noci.
  • Alimenti con una grande quantità di grassi (20-40 g per 100 g): panna, panna acida, cagliata, formaggi a pasta dura, maiale, salsicce (bollite e mezzo affumicate), carne d'anatra e d'oca, spratti, torte, halva, cioccolato.
  • Basso contenuto di grassi nelle uova di pollo e quaglia, pollo, agnello, pesce di mare, carne di vitello, formaggi a pasta molle.

Nella colestasi delle donne incinte è consentito l'uso di latte magro, kefir, lucioperca, merluzzo, nasello, ricotta a basso contenuto di grassi, carne di manzo, pollo, verdure e frutta e vari cereali. Se parliamo di steatorrea, un'ulteriore fonte di grasso può servire da trigliceridi con una lunghezza media della catena (olio di cocco, un'emulsione sotto forma di un milkshake). Una quantità significativa di trigliceridi a catena media è contenuta nella preparazione "Likvigen". Necessario per le donne in gravidanza e un'assunzione aggiuntiva di calcio.

Dieta per le donne incinte con colestasi

Durante la gravidanza, gli shock nervosi influenzano negativamente la condizione di una donna. In questo momento non è sempre possibile proteggere la futura madre dai pericoli. Spesso c'è colestasi in gravidanza. Affrontare il problema aiuterà la dieta con colestasi delle donne in gravidanza e l'attuazione delle raccomandazioni del medico.

sintomi

Arriva un momento in cui aumenta la sensibilità del fegato. C'è un fallimento degli ormoni che iniziano a reagire. Quando il flusso della bile nell'intestino diminuisce, inizia l'accumulo di sali biliari e acidi nel sangue. Risolvi il problema in questa situazione, la dieta con colestasi incinta. Ogni donna dovrebbe seguire alcune regole di comportamento.

L'ultimo trimestre di gravidanza porta spesso una sorpresa nella forma di un prurito. Il medico prescrive test per aiutare a determinare la presenza di acidi nel sangue. Inoltre, appare l'ittero.

Una donna con colestasi si sente debole, ha disturbi del sonno, si verifica depressione. Ci sono anche sintomi come vomito e pesantezza dopo aver mangiato.

Per ridurre il prurito, utilizzare:

  1. panna con camomilla;
  2. vestiti da tessuti naturali;
  3. tè alla menta lenitivo;
  4. una donna in un momento caldo è meglio a casa;
  5. il ghiaccio può essere applicato.

Un simile approccio in breve tempo ripristina il normale ritmo di vita della futura madre e bambino. Conformarsi alle prescrizioni del medico, l'uso della medicina tradizionale può ridurre i sintomi.

cibo

Oltre a questi suggerimenti, hai bisogno di una corretta alimentazione per la colestasi delle donne in gravidanza. È auspicabile escludere cibi fritti e grassi, ridurre la quantità di prodotti lattiero-caseari consumati. Ciò contribuirà a facilitare il lavoro del fegato. Si consiglia di utilizzare i rimedi omeopatici prescritti da uno specialista.

La colestasi del fegato durante la gravidanza significa che è necessario prestare attenzione all'attività fisica, assumere più liquidi. Una dieta con colesterolo alto in donne in gravidanza dovrebbe essere prescritta da un medico.

Donna incinta in attesa di:

  • attenersi al potere frazionale;
  • aumentare la quantità di verdure e frutta, cibi con maggiore disponibilità di vitamina C e calcio;
  • la dieta dovrebbe contenere spinaci, pesce, latticini a basso contenuto di grassi;
  • mettere un uso minimo di carne e burro grassi;
  • permesso in una piccola quantità di olio vegetale e margarina. Sono necessari per lo sviluppo del bambino;
  • Dovresti usare tisane, succhi, decotti di frutti di bosco, rosa selvatica, succo di pompelmo.

Durante la colestasi della gravidanza, i medici raccomandano di mangiare più cereali, frutta e verdura che contengono acido ascorbico e fibra. I medici raccomandano di cucinare a casa. Non è necessario in questo momento per visitare il caffè o mangiare in fast food.

trattamento

Non è raccomandato mangiare prodotti fritti e affumicati con un alto contenuto di colesterolo.

Alimenti proibiti per colestasi in donne in gravidanza:

  1. non puoi mangiare zuppe a base di carne grassa;
  2. bisogno di astenersi dalle uova sode;
  3. il fegato carica aglio, penne di cipolla verde, spinaci, rafano;
  4. influisce poco sul lavoro della maionese e delle salse del pancreas;
  5. evitare l'uso di cavolfiori, meloni, olive, avocado;
  6. non puoi bere caffè e tè verde;
  7. cioccolato.

È in questa lista sono prodotti che rendono difficile per gli organi interni.

Cosa fare con il colesterolo alto nelle donne in gravidanza? Dovrebbe iniziare col controllo delle cause della malattia. È necessario attuare misure preventive. Includono:

  • assunzione di droga;
  • dieta;
  • fisioterapia e terapia fisica.

Una donna incinta dovrebbe andare a fare ginnastica, camminare di più all'aria aperta, andare in piscina. Si raccomanda di rinunciare a cattive abitudini, controllare il peso corporeo e testare il colesterolo. Assicurati di seguire tutte le raccomandazioni del medico.

Corretta alimentazione

Il tasso di colesterolo nelle donne in gravidanza nel secondo trimestre varia a seconda dell'età della donna. L'indicatore può essere sovrastimato della metà. Il colesterolo 10 in una donna incinta appare spesso all'età di circa 20 anni. Dal momento che l'indicatore per una donna che non è incinta è fino a 5,5.

È importante avere cibi sani nella dieta. Aiuterà ad aumentare l'uso di colecistite:

  1. olio d'oliva per normalizzare la condizione generale, ridurre i processi infiammatori;
  2. avocado per ridurre il colesterolo nel sangue delle donne incinte. Mangiare ha bisogno di 21 giorni;
  3. olio di pesce per abbassare il colesterolo. La sua presenza negli agenti acquatici marini è un antiossidante naturale.

I medici consigliano di usare la terapia del succo. Ciò contribuirà a rimuovere le cause della malattia e migliorare l'immunità.

Per questo uso:

  • succo di sedano e carota;
  • cetriolo, barbabietola e carota;
  • cavolo, carota o succo di mela;
  • Pertanto, la donna incinta sosterrà e normalizzerà la condizione, prevenendo il rialzo del colesterolo.

Molti durante la gravidanza sono interessati alla domanda se ci siano modi per prevenire la colestasi nelle donne in gravidanza. L'importante è essere costantemente monitorati da un medico. Per sbarazzarsi dei sintomi, prescrivere epatoprotettori, antiossidanti e coleretici.

È importante seguire una dieta e essere testati in tempo. Ciò fornirà un'opportunità per determinare la deviazione in una fase iniziale, per eliminare le violazioni e mantenere un feto sano.

Dieta per colestasi in donne in gravidanza: quali cibi sono i migliori da usare

La dieta per la colestasi nelle donne in gravidanza ha diverse caratteristiche, dal momento che la malattia stessa è un po 'insolita per le donne nella posizione. In caso contrario, può verificarsi un aumento di una serie di sintomi, molti dei quali sono di estrema importanza. Quando prescrivi una dieta da un medico, osservalo prima della nascita!

Cos'è la colestasi gravida?

La colestasi è una malattia in cui una certa quantità di bile smette di fluire nel duodeno. Le sue principali cause sono espresse in urine scure, feci leggere e prurito su tutta la superficie del corpo. La colestasi ostetrica appare come risultato del malfunzionamento dell'ormone. Colpisce il fegato e le vie biliari. A causa del fatto che la bile non può passare attraverso i propri canali, entra nel sangue in grandi quantità e la donna incinta inizia a sentire i primi segni della malattia.

Cause di colestasi in donne in gravidanza

Poiché la colestasi non può manifestarsi in tutte le donne incinte, ogni donna deve essere consapevole dei segni di una futura malattia:

  1. Il sintomo più importante è il prurito, che non può essere calmato. La cosa più spiacevole è che arriva di notte. Ci sono stati anche casi di aumento di questo sintomo in inverno.
  2. Sul corpo si formano macchie giallo-marroni. Possono essere osservati sul petto, sulle spalle e sulla schiena. Non c'è niente di spaventoso in questi punti. Questi sono solo depositi lipidici (grassi) causati da un malfunzionamento della cistifellea.
  3. Le donne incinte possono essere disturbate da eruzioni cutanee purulente. Appaiono a causa del forte graffio della pelle.
  4. Può verificarsi ittero.
  5. In alcuni casi, vi è un sanguinamento grave. Ciò è dovuto al fatto che l'intestino non può assorbire le vitamine necessarie (in particolare la vitamina K).

Tutti questi sintomi sono facili da rilevare, quindi se ne noti almeno uno, vai da un ginecologo.

Dieta per colestasi in donne in gravidanza: quali alimenti sono proibiti

La dieta per colestasi durante la gravidanza proibisce l'assunzione di molti alimenti. Ecco una lista di loro:

  1. È necessario escludere dalla dieta pancake, pancake, prodotti da forno fritti.
  2. Dimentica grassi e altri grassi per un po '.
  3. Non mangiare minestre in brodo di carne, funghi o pesce.
  4. Scartare spinaci, ravanello, acetosa, ravanello e cipolle verdi.
  5. Inoltre, non sono ammessi carne e pesce grassi.
  6. Non puoi mangiare uova in nessuna forma e condimenti piccanti.
  7. Elimina dalla dieta tutti i cibi agrodolci e nocivi.
  8. È severamente vietato prendere alcolici e caffè.

Risulta una lista abbastanza ampia di prodotti proibiti. Se tutto è chiaro con alcol e caffè, allora perché non magra brodi di carne e ravanelli? Tutto ciò che contiene acido, nitidezza e grasso dovrebbe essere immediatamente escluso. Ma la tua dieta può essere espansa se il dottore ti permette.

Ricorda che il cibo dovrebbe essere preso in piccole porzioni. Di notte, cerca di non mangiare, bere più liquidi. Usa più kefir e porridge. Inizio mattutino con acqua minerale.

Prodotti ammessi per colestasi

La dieta per la colestasi in donne in gravidanza include un elenco di quei prodotti che possono essere consumati senza rischi per la salute:

  1. Composte non acide, tè debole.
  2. Pane grano o segale, biscotti, ricco.
  3. Solo zuppe di verdure senza aggiunta di carne e condimenti.
  4. Ricotta, panna acida a basso contenuto di grassi e formaggio. Prova a mangiare una piccola quantità di questi prodotti.
  5. I porridge e le verdure che non sono proibiti dai medici sono ammessi.
  6. Frutta e bacche possono essere consumate se non sono acide.
  7. Zucchero, marmellata e miele.

Da questi prodotti apparentemente semplici, tuttavia, puoi preparare molti piatti deliziosi. Non preoccuparti che il tuo menu diventerà un po 'scarso. Se la tua salute migliora, ti sarà sicuramente permesso di mangiare carne magra.

Dieta per colestasi in donne in gravidanza: tabella numero 5

La dieta terapeutica "Tabella numero 5" è stata creata dagli scienziati sovietici per alleviare i sintomi della malattia associata alla cistifellea. Seguire una dieta speciale può essere fino a 2 anni di fila. È assolutamente sicuro per il corpo, il suo scopo diretto è quello di mantenere lo stato stabile del paziente. Per le donne incinte, questo è molto importante, perché un panino scarsamente mangiato o una gustosa torta fritta può causare un terribile disagio. Per questo motivo, la futura madre non sarà in grado di nutrire adeguatamente suo figlio.

Questa dieta è prescritta anche quando la malattia è in remissione, cioè non infastidisce la persona. Ma i medici avvertono che questa dieta non può essere seguita, se hai peggiorato la malattia del tratto gastrointestinale.

Raccomandazioni e regole generali per l'introduzione della dieta

Una dieta dieta consiste di proteine ​​e carboidrati. I grassi sono generalmente molto limitati. Tutti i prodotti che contengono colesterolo, acido e oli essenziali sono proibiti. Ogni prodotto deve contenere una certa quantità di sostanze lipotropiche (rimozione dei grassi dal fegato), fibre e pectine. I pasti dovrebbero essere bolliti o in umido. Anche permesso di cuocerle. Non ci dovrebbero essere cibi fritti nella dieta.

Inoltre, ogni giorno una donna incinta dovrebbe consumare circa 80 grammi. proteine, sia vegetali che animali; carboidrati a 400 gr. e un po 'di grasso (vegetale).

Naturalmente, una dieta con colestasi in donne in gravidanza non può ripristinare completamente i dotti della cistifellea e curare il fegato, ma si può tranquillamente mangiare, fare colazione e cenare, senza pensare alle conseguenze.

Ricorda che tutti i piatti devono essere sotto sale. Meglio di tutti, se impari a mangiare verdure e carne non salate.

La dieta del numero di tavolo 5

Una dieta terapeutica per la colestasi nelle donne in gravidanza è ancora più grave di qualsiasi altra. Dovrai rinunciare a legumi, fegato, spinaci, bevande fredde, soda e marinata. Inoltre, non dovresti usare aceto, pepe nero e altre prelibatezze. Soffri, è possibile che non dovrai aspettare la fine del parto e presto sarai in grado di tornare alla solita dieta.

Dieta numero 5: esempi del menu per il giorno

Se ti piacciono le insalate, preparati una vinaigrette condita con panna acida. Ad esso, aggiungere una fetta di pane e tè con il latte. E 'risultata deliziosa colazione.

Cuocere il grano saraceno e un pezzo di petto, aggiungere a questi prodotti il ​​succo di verdura. Buona cena in tasca! Amate le casseruole, le verdure crude, la ricotta e la farina d'avena. Questi prodotti rendono piatti eccellenti.

Consiglio: fai bollire qualsiasi porridge in acqua e alla fine aggiungi un po 'di latte. Cerca di non fare porridge troppo grasso, non aggiungere molto olio.

Prepara i tuoi brodi e bevili a pranzo con biscotti magri. Non dimenticare di vitamine. Anche nelle malattie, il loro uso non può essere fermato.

Dieta per colestasi in donne in gravidanza: menu settimanale

Se non hai tempo per pensare a nuovi piatti, puoi utilizzare il menu, progettato per l'uso settimanale:

Lunedì: mescolare la ricotta con il miele, fare le palline e cuocerle al forno. Preparare una base per qualsiasi zuppa vegetariana, fare scorta di pesce magro e cucinare puré di patate.

Martedì: prepara torte di formaggio al vapore con verdure, mangia una banana, cucini la zuppa d'orzo con polpette di petto di pollo, prepara le cotolette di vapore per cena. Ti è anche permesso il tè con il limone.

Mercoledì: fare scorta di biscotti e fiocchi di latte. Aggiungi la tua marmellata preferita a piacere. Cuocere la zuppa di patate, fare polpette di vapore. Puoi anche diversificare le braciole di menu con carote o zucchine.

Giovedì: oggi a colazione si consiglia l'insalata di carote e uvetta. Prepara un panino al formaggio e segale. Per il pranzo, far bollire la zuppa di patate con gnocchi di semolino. A pranzo, assicurati di bere un kefir non grasso. E per cena, cucina un nasello e fai fuori una purea di cagliata.

Venerdì: se ti è permesso fare le uova, prepara una frittata. In caso contrario, trattare il porridge o la ricotta. Assicurati di mangiare mele cotte, cucinare palle di pesce. Bere succo non aspro. Come contorno in carne e pesce, usa il riso.

Sabato: cuocere il porridge di grano saraceno, mangiare le prugne, cucinare la zuppa di verdure. A pranzo puoi mangiare yogurt. Preparare un'insalata di cavolo avocado e pechinese.

Domenica: se vuoi davvero delle uova, prepara una frittata di proteine. Le verdure fanno bene a lui. La banana al forno è consigliata per il pranzo. A pranzo, cucinate zuppa di barbabietole con farina d'avena. Per cena, puoi fare zrazy con patate e formaggio fresco.

Le ricette in questo menu sono semplici e veloci. Ricorda che se hai finito le idee, puoi cucinare il porridge. La cosa principale è non perdersi e non permettere a te stesso di mangiare cibi proibiti.

Top 3 prescrizione per il trattamento della colestasi durante la gravidanza

Ricette per diverse diete vengono create ogni giorno. Ma sempre in ogni dieta ci sono piatti che sono molto più alti di altri nel gusto. La tabella numero 5 ha anche diverse ricette, da cui molte donne incinte sono pazze.

1. Grano saraceno con coniglio brasato.

Preparare un fornello lento. Risciacquare e tritare la carota, il filetto di coniglio e il grano saraceno. Versare in una ciotola di olio vegetale. Metti la carne, poi cuocila per 5 minuti. Assicurati di aggiungere un po 'd'acqua. Quindi aggiungere carote e cereali alla carne, riempire il tutto con acqua, impostare la modalità "Grano saraceno" e lasciare il piatto per 60 minuti.

2. Torte di cagliata.

Sbatti bene lo yogurt e la ricotta. Aggiungere la vaniglia e la mela affettata. Mescolare la farina d'avena e il miele separatamente. Lubrificare la forma con olio e stendere gli strati: miele-farina d'avena e yogurt. Puoi semplicemente stendere una miscela di yogurt e cospargere di farina d'avena. Cuocere le torte nel forno per 30 minuti.

3. Gnocchi senza farina.

Mescolare uova, miele e 4-5 cucchiai. fiocchi d'avena. Accarezza le palle e gettale nell'acqua bollente. Puoi far bollire le palline per 1-2 minuti. Per aggiungere più sapore, aggiungi miele o marmellata agli gnocchi.

La colestasi causa molti problemi alle donne in gravidanza, ma ricorda che questa malattia è temporanea. Non preoccuparti invano e seguire una dieta!

Dieta colestasi per il trattamento della cistifellea

La stagnazione della bile può portare a gravi complicazioni. Nel complesso trattamento della colestasi, la dieta svolge un ruolo importante. Consiste nella scelta degli alimenti consentiti, nella corretta organizzazione della nutrizione. Dovrebbe essere frazionale, includere tutte le sostanze necessarie per il corpo. Ciò contribuirà non solo a migliorare il benessere, ma anche a prevenire possibili complicazioni della malattia. Le regole e le raccomandazioni sulla nutrizione per la colestasi sono sviluppate dai nutrizionisti per normalizzare l'attività degli organi del sistema biliare al fine di migliorare la qualità della vita del paziente.

Cos'è la colestasi

Il processo patologico di rallentare parzialmente la corrente della bile o fermarla completamente si chiama colestasi. Il risultato della malattia è una violazione del sistema escretore, la sintesi e l'ingresso della bile nel duodeno. Il corpo smette di assorbire le vitamine liposolubili e inizia ad accumulare cellule adipose. Esistono due forme di colestasi: all'interno del fegato e all'esterno. A rischio sono i bambini, le donne incinte.

Indipendentemente dalla forma della malattia, i sintomi sono di natura clinica generale. Le manifestazioni di colestasi includono:

  • prurito;
  • un aumento delle dimensioni del fegato;
  • dolore fastidioso nell'ipocondrio destro;
  • aumento della fatica;
  • debolezza generale;
  • violazione dell'attività della vescica con la bile (colecistite);
  • decolorazione delle escrezioni naturali - urina gialla satura, feci di colore chiaro;
  • alternando la diarrea con costipazione;
  • amarezza in bocca;
  • colica biliare;
  • ittero.

Dieta con la bile stagnante

La tabella di trattamento numero 5 è mostrata nella stasi della bile e dopo aver rimosso la vescica. La dieta per la colestasi del fegato e della cistifellea è un insieme di regole che descrivono il piano e la dieta terapeutica, volte a migliorare le condizioni generali delle persone di ogni età che soffrono di congestione biliare. Le opzioni di menu personali per ogni giorno sono selezionate in base alle caratteristiche del corso di colestasi, al grado della sua gravità, alle preferenze di gusto della persona.

Molti credono che una tale dieta - questa è una limitazione completa. Un esame dettagliato dei principi della tabella di trattamento n. 5 aiuta a concludere che una dieta sana è rappresentata da una lunga lista di ricette utili - dalla zuppa di cipolle alla pasta d'aria fatta in casa. Lo scopo principale della dieta con colestasi è la normalizzazione del sistema biliare con una dieta delicata. Dovrebbe avere un effetto positivo sui processi biochimici che avvengono nel fegato e nella cistifellea.

Regole generali

Il cibo sano non sarà utile se la dieta non è organizzata correttamente. La regola principale per il trattamento della dieta colestasi - pasti suddivisi. È necessario dividere la dose giornaliera di grassi essenziali, carboidrati e proteine ​​in 5-6 porzioni. L'intervallo tra i pasti è di 3,5-4 ore. I pasti quando la dieta deve necessariamente essere facilmente digeribile, contengono vitamine utili, minerali.

Ci sono regole generali per la terapia dietetica con colestasi. Questi includono:

  • cibo solo caldo oa temperatura ambiente;
  • mangiare cibi che contengono principalmente fibre;
  • il contenuto nel cibo della quantità necessaria di sali di magnesio per stimolare il flusso della bile;
  • aumento del consumo di prodotti lattiero-caseari per evitare la stitichezza;
  • sostituzione di grassi animali con grassi vegetali;
  • esclusione dalla dieta di cibi fritti e grassi;
  • cottura a vapore, cottura al forno, stufatura;
  • volume giornaliero di acqua pura - 1,5 litri, più 500-700 ml - decotti, composte, tè.

Prodotti consentiti

La dieta con la stasi della bile nella cistifellea può essere non solo salutare, ma anche gustosa. I prodotti consentiti sono elencati nella tabella:

Ricotta 1%, ryazhenka, kefir, latte 1,5%

Coniglio, manzo, filetto di tacchino, petto di pollo, coscia di pollo

Merluzzo bianco, pollock, passera di mare, nasello

Oli di oliva, vegetali, crema

Cavolo, melanzane, pomodori, zucca, cetrioli, zucchine, carote, lattuga, verdure

Grano saraceno, orzo perlato, farina d'avena, riso

Pasta, pasta di grano saraceno

Pane integrale, crusca

Prugne, albicocche secche, albicocche secche, uva passa

Marshmallow, marmellata, marshmallow, gelatina, miele

Tisana, decotto di rosa canina, succhi, composte

Prodotti proibiti

La terapia dietetica con colestasi vieta l'ammissione di alcuni prodotti. Questi includono:

Pollo affumicato, anatra, oca

Maiale grasso, pancetta, lardo

Cottura, torte, crema, pasticceria, gelato

Conservazione, funghi, ravanelli, piselli, rafano, fagioli, peperoncini piccanti, rutabaga, acetosa

Uva, mandorle, noci, mandarini, arance, frutti di bosco

Latte, panna, panna acida, alto contenuto di grassi

Pesce in scatola, trota, caviale nero, salmone, trota

Grassi animali e da cucina

Senape, maionese, condimenti piccanti

Gnocchi, patatine, tuorlo d'uovo

Cola, Sprite, Pepsi, Soda, caffè istantaneo, secco

Vino rosso secco, birra, vodka

Quando la dieta colestasi deve essere osservata per lungo tempo. Una varietà di menu può essere ottenuta alternando cereali, verdure e piatti proteici preparati in modi diversi. La colazione, il pranzo e la cena costituiscono una parte importante della dieta quotidiana. Tra questi si consigliano snack alla frutta e dolci salutari. Di notte, è desiderabile usare kefir fresco o ryazhenka.

Il cibo dietetico con colestasi è presentato in una varietà di varianti. Un esempio di una razione giornaliera può essere il menu mostrato nella tabella:

ora dei pasti

Dopo il risveglio a stomaco vuoto

200 ml di acqua bollita o minerale

Farinata d'orzo, torte al formaggio, gelatina

Ricotta, frutta secca, decotto di rosa canina con l'erba di San Giovanni

Zuppa di barbabietole, cotolette di coniglio al vapore, verdure al vapore, composta

Frutta fresca, tè verde

Omelette, pesce al vapore, succo di frutti di bosco

Un'ora prima di andare a dormire

Latte acido o kefir

Dieta con colestasi incinta

Nel terzo trimestre, la colestasi può verificarsi nelle donne in gravidanza. La sintomatologia della malattia è simile al quadro clinico generale. Al fine di sbarazzarsi di sintomi spiacevoli e dare alla luce un bambino sano, viene prescritta una dieta. Le sue regole e principi praticamente non differiscono dalla terapia dietetica generale. Il menu giornaliero per la colestasi delle donne in gravidanza dovrebbe contenere 400 g di carboidrati sani, 80 g di proteine ​​vegetali e animali, 30 g di grassi. Per questo motivo, alle donne è permesso usare un po 'di burro o margarina, perché il bambino dovrebbe ricevere tutte le sostanze necessarie.

Colestasi incinte esclude la loro dieta di cibi grassi, fritti, cibi ricchi di colesterolo e acido - uova sode, spinaci, salse, maionese, fast food, bevande analcoliche a gas, cottura al forno. Anche il caffè e il tè verde vengono rimossi dal menu in stato di gravidanza. Il consumo di sale e zucchero è minimizzato al meglio. Il porridge va cotto in acqua, aggiungendo un po 'di latte a fine cottura. Da utilizzare con alimenti a base di colestasi consigliati con un alto contenuto di fibre e acido ascorbico. Durante il giorno, è necessario bere 1-1,5 litri di liquido, se non c'è edema.

Il menu per la colestasi nelle donne in gravidanza dovrebbe essere pensato ed equilibrato. Una delle opzioni è chiaramente indicata nella tabella:

ora dei pasti

Ricotta, torte di formaggio vegetale, fetta di pane nero con formaggio, composta

Banana, frutta dolce o succo di bacche

Zuppa di patate con semolino, pesce al forno con verdure, brodo di rosa canina

Frutta secca, insalata di avocado e cavolo cinese, tè al limone

Filetti di tacchino, vinaigrette, gelatina

Yogurt magro o kefir, mela cotta

Dieta con la bile stagnante in un bambino

La colestasi nei bambini non mostra sintomi gravi, quindi la malattia viene diagnosticata negli stadi successivi. Il prurito è il sintomo principale, ma non sempre, e fino a 5 mesi non accade affatto. La stasi biliare con ittero si riscontra spesso nei bambini fino a 6 mesi e nei neonati. La dieta per la colestasi della cistifellea aiuterà a prevenire un aumento della secrezione biliare, che porterà alla normalizzazione dell'attività degli organi del sistema biliare.

La dieta del bambino con colestasi dovrebbe consistere in alimenti con fibre, contenere un complesso vitaminico-minerale equilibrato. Il menu di esempio può essere il seguente:

ora dei pasti

Piatti e prodotti

Farina d'avena in acqua, palline di formaggio al forno, gelatina

Melone, succo di frutta, marmellata

Pollo bollito senza pelle, purè di patate, insalata di verdure, bibita alla frutta

Dessert di frutta e ricotta, zucca arrosto, composta

Filetto di merluzzo, riso, verdure al vapore, tè

Poco prima di dormire

Biscotto, ryazhenka

Ricette di piatti

La terapia dietetica con colestasi soddisferà una varietà di ricette non solo malate, ma anche persone sane. Il menu per ogni giorno è fatto in modo da alleviare il tratto gastrointestinale, rimuovere i sintomi e normalizzare le condizioni generali. Le ricette possono essere semplici e complesse, sia in termini di numero di ingredienti che in termini di tempo di cottura. La cosa principale è seguire le regole di base della dieta in colestasi - l'assenza di fritti e grassi, la presenza delle sostanze necessarie (vitamine, fibre, minerali, ecc.). Di seguito sono riportati esempi di ricette per 1 giorno.

Cheesecake al cavolo al vapore

Le cheesecake al cavolo sono una ricetta originale che si rivolge ad adulti e bambini. L'uso della cottura a vapore consente di adattare la ricetta ai pazienti colestasi. La presenza di fiocchi di cavolo e di avena nel piatto fornirà al corpo la quantità necessaria di fibra, che aiuta a normalizzare l'intestino. La ricotta compenserà la mancanza di calcio nel corpo. È meglio servire cheesecake con bevande dolci (gelatina, succo di frutta, bibita alla frutta) - i cibi acidi sono proibiti per i pazienti con colestasi.

ingredienti:

  • cavolo bianco - 150 g;
  • Ricotta dietetica - 130 g;
  • uovo di gallina - 1 pz;
  • fiocchi di farina d'avena - 2 cucchiai. l.;
  • sale - 1 g

Metodo di preparazione:

  1. Il cavolo va tritato finemente e stufato a bagnomaria per 15 minuti. Per cucinare, puoi usare i broccoli, quindi ridurre il tempo di stufatura a 10 minuti.
  2. Mescolare la ricotta con l'uovo e un pizzico di sale. Aggiungere alla farina d'avena e cavoli di massa risultante.
  3. Mettere la massa in stampi in silicone, metterli a bagnomaria per 30 minuti.
  4. Servire il piatto finito è meglio con panna acida ipocalorica o yogurt.

Grano saraceno con pollo

Questo piatto è gustoso e facile da preparare. Il grano saraceno è utile non solo per la colestasi, ma anche per il normale funzionamento degli organi digestivi. Il pollo è meglio sbucciare per ridurre la quantità di colesterolo dannoso. La presenza di carote nel piatto aiuta ad aumentare il livello di carotene nel corpo. Le cipolle con colestasi possono essere consumate in piccole quantità in forma stufata.

ingredienti:

  • grano saraceno - 200 g;
  • petto di pollo - 500 g;
  • carote - 2 pezzi;
  • cipolla - 1 pz;
  • olio di semi di girasole - 50 g;
  • curcuma - 5 g;
  • sale - a piacere.

Metodo di preparazione:

  1. Le cipolle dovrebbero essere tagliate a piccole, messe sul fondo del multicooker, dopo aver aggiunto un paio di cucchiai di olio vegetale. Il dispositivo deve essere acceso in modalità "Frittura" e cuocere a fuoco lento le cipolle per circa 10 minuti.
  2. Tagliare a pezzi i seni, aggiungere alle cipolle. C'è anche messo le carote, tritate su una grattugia media. Stufare tutti gli ingredienti per circa 20 minuti con sale e curcuma.
  3. Il grano saraceno deve essere accuratamente lavato, versato in una pentola a cottura lenta, aggiungere 700 ml di acqua. Cuocere nella modalità "Pilaf". Servire il grano saraceno meglio con verdure al vapore.

Casseruola di pesce con verdure e riso

Un piatto di pesce sano è l'ideale per la terapia dietetica con colestasi. La combinazione con verdure e riso non è solo gustosa, ma anche utile, perché gli ingredienti non sovraccaricheranno il fegato di componenti dannosi. La particolarità del piatto è la presenza di prugne in esso, e la panna acida dà un sapore delicato al pesce. Il formaggio a pasta dura è usato per preparare una deliziosa crosta.

ingredienti:

  • filetto di merluzzo - 400 g;
  • riso - 150 g;
  • carote - 1 pezzo;
  • cipolla - 1 pz;
  • pomodori - 2 pezzi;
  • formaggio a pasta dura - 100 g;
  • panna acida 10% - 70 g;
  • prugne - 70 g;
  • prezzemolo secco, aneto - 5 g;
  • sale - a piacere.

Metodo di preparazione:

  1. Il filetto di pesce lavato deve essere tagliato in porzioni, marinato in crema acida per 30 minuti.
  2. Bollire il riso, immergere le prugne con acqua calda per 10 minuti. Quindi dovrebbe essere tagliato a strisce sottili.
  3. Le cipolle devono essere tritate e rosolate con carote grattugiate per alcuni minuti a fuoco basso. Successivamente, le verdure leggermente fritte dovrebbero essere combinate con riso pronto.
  4. È necessario coprire la forma di cottura con un foglio, disporre il cibo su di esso a strati - riso, pesce, prugne, pomodori, fette, formaggio grattugiato.
  5. Cuocere il piatto dovrebbe essere di circa 30 minuti a 180 ° C. Il forno dovrebbe essere preriscaldato.

Frullato di zucca

Smoothies di zucca è una bevanda vitaminica, perfetta per la dieta in violazione del flusso di bile. Un simile cocktail stimolerà e delizierà gli amanti dei dessert. Il latte dovrebbe essere usato a basso contenuto di grassi, in modo da non disturbare l'aumento della secrezione biliare. Il miele e la cannella daranno al piatto una piacevole dolcezza. La zucca piena di sole fornirà un frullato di colori luminosi, riempirlo di vitamine.

ingredienti:

  • zucca dolce - 300 g;
  • latte 1,5% - 400 ml;
  • banana - 1 pezzo;
  • miele - 30 g;
  • fiocchi d'avena - 50 g;
  • cannella - 2 g

Metodo di preparazione:

  1. La zucca deve essere pulita dalle bucce e dai semi. Quindi utilizzare un frullatore per cucinare puré di patate.
  2. In un contenitore, unire la massa di zucca con farina d'avena, banana affettata e miele, aggiungere il latte. Batti tutti gli ingredienti accuratamente con un frullatore.
  3. Versare i frullati preparati in un bicchiere alto, cospargere di cannella. È meglio servirlo nel pomeriggio con i biscotti galetny.

La manifestazione di colestasi durante la gravidanza

Durante la gravidanza, le condizioni generali di molte donne stanno peggiorando, esacerbate da malattie croniche o ne appaiono di nuove, che non erano presenti prima della gravidanza. La colestasi è una condizione di una donna incinta in cui viene prodotta una grande quantità di bile, e ristagna. C'è una violazione durante la gravidanza, si conclude dopo la nascita del bambino. Le donne incinte sviluppano questa malattia (colestasi durante la gravidanza), più spesso in un periodo tardivo. Questa deviazione si sviluppa in un piccolo numero di donne: secondo le osservazioni dei medici, in media una donna su cento si ammala. C'è forte prurito alle mani e ai piedi, durante il giorno non c'è quasi disagio, ma di notte la condizione peggiora e la donna prova un prurito doloroso. Raggiunge una tale forza che una donna incinta si accarezza il corpo fino al sangue. Quando compaiono i primi sintomi, dovresti consultare un medico. Se una donna manca il momento propizio e inizia la sua condizione, allora può danneggiare il bambino. Per la maggior parte incinta, la malattia il più spesso non minaccia nulla, ma nel grembo materno quasi il venti percento di bambini non nati muoiono. Quando si nota la malattia:

  • interruzioni nella produzione di bile (ristagno);
  • produzione di bile in grandi volumi;
  • una diminuzione del flusso di bile nell'intestino;
  • effetti avversi sul fegato.

Esistono due tipi di progressione della malattia:

  • violazione solo nella formazione della bilirubina;
  • violazione del flusso e della secrezione della secrezione biliare. In questo caso, la prognosi è sfavorevole.

Come mostra la pratica, dopo la nascita di un bambino in due, al massimo cinque giorni, tutti i sintomi della malattia scompaiono. Quasi sempre c'è una stabilizzazione della salute delle donne. Tuttavia, si deve ricordare che esiste un'alta probabilità di ricorrenza della malattia durante la prossima gravidanza.

Le cause della malattia

La colestasi intraepatica delle donne in gravidanza (VHB) è una malattia insidiosa. Gli studi non hanno ancora dato risultati accurati e le cause della colestasi non sono state studiate in dettaglio. I medici suggeriscono che le cause più probabili sono:

  • ereditarietà;
  • ormone in eccesso (estrogeno);
  • spremere gli organi interni di un bambino più grande, spostandoli in una direzione che non è tipica di un organo (ciò riguarda la cistifellea e il fegato);
  • malattia del fegato;
  • danno epatico dovuto a overdose di droga;
  • insufficienza cardiovascolare;
  • malattie infettive;
  • avvelenamento del sangue.

Dieta incinta colestasi

Durante la gravidanza, il secondo bambino - dagli ultrasuoni ha trovato calcoli biliari e sono rimasto molto sorpreso di non aver avuto dolore. Hanno messo il colestasi in gravidanza, risolto 2 settimane prima (a causa di questa colestasi) 2 mesi fa ho fatto un'ecografia - almeno 5 pietre di dimensioni 10-14 mm e sospese. Hanno prescritto farmaci, in estate hanno pianificato di concepire un altro bambino, ma hanno imparato B una settimana fa e hanno smesso di bere pillole. Oggi ho fatto una re-ecografia della gall - 5 10-16 pietre (l'errore è possibile), non c'è sospensione. Il trattamento può iniziare solo con 20.

Alle ragazze, alle 12-13 settimane, venivano prescritte vitamine Vitrum. Ho iniziato a prenderli e non ho prestato attenzione quando ho iniziato a prudere (sono arrivato al prossimo appuntamento a 15 settimane e mi ha detto che la mia pelle si stava prosciugando e pruriginando, ha immediatamente annullato le mie vitamine, indicato le indicazioni per i test e un dermatologo, sono andato da un dermatologo e ho prescritto un'emulsione Advantan e seguire la dieta Tutto andava bene, il prurito ha iniziato ad andare via, ma non c'era, ho superato i test, il giorno dopo sono venuto a chiedere come, e lì. ALT 120 e.

Calma le ragazze, Vitrum Vitamins è stato prescritto in 12-13 settimane. Ho iniziato a prenderli e non ho prestato attenzione quando ho iniziato a prudere (sono arrivato al prossimo appuntamento a 15 settimane e mi ha detto che la mia pelle si stava prosciugando e pruriginando, ha immediatamente annullato le mie vitamine, indicato le indicazioni per i test e un dermatologo, sono andato da un dermatologo e ho prescritto un'emulsione Advantan e seguire la dieta Tutto andava bene, il prurito ha iniziato ad andare via, ma non c'era, ho superato i test, il giorno dopo sono venuto a chiedere come, e lì. ALT 120 e.

Buona sera! In realtà l'intera domanda. Era in kozhvene - ha passato una macchia e al tempo stesso ha chiesto al medico prurito (addome, braccia e gambe) - a cui ha detto "oh! Le vacanze non sono andate invano! Niente di terribile" ha dato la forma di dieta e crema con d-pantenolo 6% dimessi. Così sono andato a casa con la pace della mente. Ora sono incappato in un articolo su uno dei gruppi gravidi sulla colestasi delle donne incinte. E qui è solo il sintomo principale - prurito della parete addominale anteriore, mani e piedi! I.

Ecco la terza gravidanza, e per la prima volta il bjaka si è bloccato. Non ancora confermato, solo lunedì sarò testato per la bilirubina, ma molto probabilmente si tratta di colestasi gravida. Succede negli ultimi mesi, il ristagno della bile, il fegato non regge e butta la bile nel sangue, provocando un terribile prurito su tutto il corpo, nessuna eruzione cutanea, prude solo, soprattutto di notte, e niente aiuta, niente doccia, niente crema. Il medico diede indicazioni sul livello di bilirubina e gli consigliò di dormire sul lato sinistro e bere molti liquidi e olio di pesce.

Carissime ragazze, era un mese dopo la nascita. La ragione non è nota, le mie uniche ipotesi esistono. Da qualche parte nella ventesima settimana apparve prurito all'addome e poi tutto il corpo doleva nell'area dello stomaco. Il ginecologo in realtà non nominò nulla, superò un test su quello che diceva il fegato. Bere Hofitol. Sono andato ai cambiamenti ecografici nel pancreas e nei calcoli biliari. Il terapeuta ha detto solo dieta. Il ginecologo prescrive gli assorbenti. Ha visto polifan, il prurito era sparito. Lo stomaco faceva male. Quindi è salito a 37 settimane e la figlia se n'è andata. Ho letto qualcosa.

Bene, sono passate altre due settimane, lo stomaco sta crescendo, è diventato più difficile camminare, e in qualche modo, era nitido, qualcosa sembrava correre e improvvisamente mi sono sentito duro, ora non sono nemmeno una tartaruga, ma come una lumaca mi muovo, andare per una figlia diventa un'impresa scuola a mia figlia fino alla fine di giugno, dice mio marito, se ora sarà duro come lo sarò il prossimo. Bene, abbiamo deciso un'emergenza, andremo con lei sull'autobus. Sono andato a un appuntamento con un ginecologo, ora devo andare lì ogni due settimane.

E cresciamo, cresciamo, cresciamo. Capisco che probabilmente non sarò mai più così pesante, perché si rivela così difficile e scomodo. Un'ecografia è stata fatta alla 33 ° settimana, come se fosse il ragazzo, tutto sembra andare bene, ma non ci sono tali leggi, non dicono niente ((non saprei nemmeno il peso, ora sto aspettando di vedere il dottore e spero di scoprire tutte le informazioni lì. se non fosse stato nelle ultime due notti, tutto il mio corpo mi prude, specialmente i palmi !! E di notte.

Dalla fine di ottobre, la pelle pruriginosa è iniziata, poi è stato in un day hospital, i preparativi per la tonificazione erano gocciolanti, e in parallelo si stava bevendo vitamine. Il dottore disse che era possibile sovradosare le vitamine e smettere di fare iniezioni per alleviare il tono. Hanno preso il sangue, la bilirubina è normale, anche se nessuno ha prestato attenzione ai tassi eccessivi di ALT e AST (grazie ai nostri medici). Si può dire che da allora non dormo da quasi due mesi, il prurito si è intensificato di sera e niente ha aiutato: né Valery né crema.

Non scrissi per molto tempo, perché c'era un sacco di lavoro e di preoccupazioni! Il nostro bambino avrà presto un anno e io sono già in congedo di maternità in attesa del secondo bambino. Un paio di settimane fa ho iniziato un prurito infernale su tutto il mio corpo (28-29 settimane), poi in un posto, poi in un altro, soprattutto la notte in cui ho dovuto dormire. Ho incolpato tutto sulla nevrosi, stirando la pelle, che manca di umidità, stanchezza e panico prima della consegna rapida.. Ma stava peggiorando. Ogni notte

Tutta la buona giornata di BSPhechkam) Ho già scritto che circa 2 settimane fa, ha iniziato a prudere. Solo per l'orrore! All'inizio, non gli ho dato molta attenzione. Ma poi ho deciso di cercare informazioni su questo fenomeno qui. E come si è scoperto, sono così lontano da uno, e questo non è un controsenso. Sono andato dal terapeuta del nostro ospedale di maternità. Mi ha esaminato e in precedenza aveva diagnosticato la colestasi. nominato un sacco di test. Il giorno dopo, sono venuto da lei con le analisi e lei ha iniziato a mandarmi in ospedale. Ho prescritto contagocce.

Le nostre care donne incinte! Newbie, unisciti. Molti non vedono questo post, in quanto è fissato in alto. Lascia stare per ora.

Farmaci durante l'allattamento e la gravidanza: cosa è possibile, cosa non si può dire che è auspicabile che le donne che allattano evitino i farmaci. Tuttavia, naturalmente, possono sorgere situazioni di vita quando una madre non può fare a meno di droghe. Se si verificano complicanze postpartum, quando si sviluppano malattie croniche e quando si sviluppano gravi malattie acute, è impossibile ritardare il trattamento: in tali casi, la scelta dei farmaci deve essere valutata per la loro tossicità e possibili effetti negativi sul corpo del bambino, dopo di che è preferibile scegliere quei farmaci che sono meno tossici e che penetra male.

Buon articolo, forse qualcuno sarà interessato. Sono estremamente felice per mio figlio, perché non sa ancora cosa significhi "essere in ospedale", antibiotici, vaccinazioni e altri farmaci e pillole. Non abbassiamo nemmeno la temperatura, siamo trattati in anticipo con l'omeopatia (quando siamo andati in giardino per 2 mesi), ora non andiamo in giardino e, grazie a Dio, non ci ammaliamo, che è quello che vuoi) C'è molto testo.

Natalya ha ottenuto i suoi farmaci durante l'allattamento e la gravidanza: cosa è possibile, cosa è impossibile

Farmaci durante l'allattamento e la gravidanza: cosa è possibile, cosa non si può dire che è auspicabile che le donne che allattano evitino i farmaci. Tuttavia, naturalmente, possono sorgere situazioni di vita quando una madre non può fare a meno di droghe. Se si verificano complicanze postpartum, quando si sviluppano malattie croniche e quando si sviluppano gravi malattie acute, è impossibile ritardare il trattamento: in tali casi, la scelta dei farmaci deve essere valutata per la loro tossicità e possibili effetti negativi sul corpo del bambino, dopo di che è preferibile scegliere quei farmaci che sono meno tossici e che penetra male.

Colestasi durante la gravidanza

Nel periodo in cui si porta un bambino, il corpo di una donna subisce un doppio carico e quindi le sue difese si indeboliscono. In questo contesto, si possono sviluppare varie condizioni patologiche. Uno di questi è la colestasi. Cos'è questo disturbo? Quanto è pericoloso? Come viene tradizionalmente trattato durante la gravidanza? Rispondi a queste domande.

Brevemente sulla malattia

Nella lingua dei terapeuti, questa malattia sembra una colestasi intraepatica di donne in gravidanza (BH). È una malattia del fegato con una violazione del passaggio della bile attraverso i dotti biliari e il conseguente aumento della concentrazione di acidi biliari nel sangue del paziente. Le ragioni di questo fenomeno, i medici chiamano i cambiamenti ormonali nel corpo di una donna, così come l'ereditarietà. Se i genitori della futura madre hanno avuto problemi al fegato, lei stessa li ha affrontati prima del concepimento, quindi durante il periodo di trasporto del bambino, possono nuovamente farsi sentire. Inoltre, il rischio di colestasi intraepatica aumenta con gravidanze multiple. Se la patologia si è verificata durante precedenti gravidanze, quindi nelle successive possibilità di aumento della ricaduta.

Segni di colestasi incinta

Secondo le statistiche, la colestasi intraepatica si sviluppa nella maggior parte dei casi nel terzo trimestre di gravidanza. Più spesso si verifica nella stagione fredda. Un tipico sintomo di vhb, e talvolta l'unico, è il forte prurito dei piedi e dei palmi. Di per sé, il prurito di diverse parti del corpo durante la gravidanza non è raro. Ma con la colestasi, sono proprio queste parti del corpo che prurito. A volte il prurito può diffondersi a viso e collo. Può essere molto intenso, che influisce negativamente sul sonno e sulle condizioni generali della futura mamma. Può prudere fino alla formazione di ferite.

Se parliamo di colestasi di forme leggere e medie nel terzo trimestre del trasporto di un bambino, il prurito si arresta alcuni giorni dopo la nascita. Quindi il lavoro della cistifellea e dei reni è normalizzato.

Con una forma grave della malattia in una donna incinta, potrebbero esserci altri sintomi. Sembrano segni di ittero. Queste sono nausea, oscuramento delle urine, ingiallimento del bianco degli occhi e della pelle, feci biancastre, vomito.

Colestasi durante la gravidanza

Lascia un commento 5.512

A causa della moltitudine di stress che il corpo di una donna incinta subisce sullo sfondo dei cambiamenti ormonali, un utero in crescita, che influenza la produzione, la composizione e il flusso della bile, il fegato può essere compromessa. Di conseguenza, la colestasi si sviluppa nelle donne in gravidanza, in cui vi è un aumento della produzione di secrezione biliare dal fegato e il suo ristagno. Malattia della pelle manifestata prurito, aggravata di notte. Se non si consulta tempestivamente un medico, si possono sviluppare gravi complicazioni. Dopo la nascita, la malattia passa, quindi la prognosi è favorevole. La mortalità è registrata nel 15% dei casi.

descrizione

La colestasi gravida è una patologia caratterizzata dall'insorgenza di cambiamenti distrofici nel tessuto epatico nei periodi successivi. L'insorgenza della malattia è spiegata dall'aumentata sensibilità degli epatociti epatici agli ormoni sessuali, che aumentano rapidamente durante il periodo di gestazione. Sullo sfondo degli effetti avversi degli ormoni sulle cellule del fegato, il colesterolo metabolico e gli acidi biliari sono disturbati. Di conseguenza, si verifica un fallimento nel processo di formazione della bile nel fegato, la sua corrente è disturbata, che porta alla stagnazione. Si sviluppa una persistente disfunzione di molti organi interni e sistemi.

La malattia è suscettibile ai metodi di trattamento conservativi, senza danneggiare il bambino e la donna. Ma in assenza di cure adeguate, la colestasi epatica può avere gravi conseguenze.

prevalenza

Il numero di casi segnalati di colestasi durante la gravidanza varia ampiamente tra i paesi. Il numero massimo di casi - in Scandinavia, Cina, Bolivia, Cile e il minimo - in Svezia. In questo paese, oltre 40 donne gravide soffrono di 10.000 colestasi, mentre in Russia la colestasi nelle donne è una malattia rara (l'incidenza non supera il 2% e un po 'di più nelle regioni settentrionali).

Cause e rischi

I fattori scatenanti della colestasi durante la gravidanza non sono completamente compresi. Le cause più probabili sono le seguenti:

Fallimento del deflusso della bile durante la gravidanza può manifestarsi a causa dello spostamento di organi interni, intossicazione, infiammazione, scarsa genetica, squilibrio ormonale.

  1. Cattiva eredità Il 50% delle colestasi è registrato nelle donne in gravidanza, nel genere delle quali c'erano casi simili.
  2. Eccessiva concentrazione di estrogeni nel tardo periodo di gestazione. La quantità di ormone per l'III trimestre di gravidanza è aumentata di 1.000 volte. L'ipersensibilità all'estrogeno si sviluppa sullo sfondo di alcune caratteristiche genetiche dell'organismo delle donne incinte.
  3. Spostamento degli organi interni nel tardo periodo di gestazione. Man mano che il feto cresce, l'utero è fortemente teso e inizia a spremere la colecisti con il fegato, causando fallimenti nel loro lavoro, la stasi della bile. Per questo motivo, la malattia si sviluppa esattamente a 36-40 settimane di gestazione, quando l'utero viene ingrandito alla sua dimensione massima.
  4. Intossicazione da fegato, in particolare, droga.
  5. Anomalie congenite del fegato.
  6. Processo infiammatorio nel fegato e nella cistifellea (sepsi).

I fattori di rischio derivanti dai suddetti motivi sono i seguenti:

patogenesi

La colestasi durante la gravidanza si sviluppa sullo sfondo dei seguenti disturbi:

  • un salto nella concentrazione degli elementi biliari nel siero;
  • riduzione delle secrezioni biliari nell'intestino;
  • intossicazione del fegato e dei suoi tubuli biliari con grandi volumi di bile aggressiva a causa del suo ristagno.
Il fallimento del deflusso biliare nelle donne in gravidanza provoca altri disturbi ormonali laterali.

Sullo sfondo dell'eccessiva produzione di progesterone ed estrogeni, la sintesi della secrezione biliare accelera, ma il suo deflusso dal fegato rallenta. Di conseguenza, gli epatociti dell'organo sono interessati. Se c'è già un difetto congenito nel fegato, aumenta il rischio di distrofia.

Un eccesso di ormoni sessuali attiva un lavoro ipofisario eccessivo. Sullo sfondo della disfunzione della ghiandola, aumenta la produzione di bilirubina e colesterolo, che provoca anche fallimenti nei meccanismi di formazione e secrezione della secrezione biliare.

Classificazione di colestasi in donne in gravidanza

La colestasi incinta è divisa in diversi tipi in base a diversi criteri:

  • Localizzazione:
  1. intraepatico, quando il tuorlo è trattenuto all'interno dei canali d'organo;
  2. extraepatico quando la bile si accumula all'esterno dell'organo.
  • clinica:
  1. forma acuta con manifestazione immediata di sintomi di patologia;
  2. forma cronica con una tregua e sollievo dei sintomi, in alternanza con periodi di esacerbazione della malattia.
  • la sintomatologia:
Colestasi in donne in gravidanza può verificarsi improvvisamente, essere asintomatici o a lungo termine disturbati dal dolore.
  1. itterico - con colorazione del derma, sclera degli occhi e mucosa orale nel colore del limone;
  2. anitterico.
  • Capacità di distruggere le cellule del fegato (citolisi):
  1. senza citolisi;
  2. tsitolizny.
  • Il principio dell'occorrenza:
  1. patologia - con una lenta bile;
  2. malattia - con un ritardo nella produzione di sostanze biliari;
  3. la malattia è con un disturbo della fornitura di bile all'intestino duodenale.
Torna al sommario

Sintomi e segni

La sintomatologia della colestasi durante la gravidanza è specifica, quindi quando compaiono le prime manifestazioni, il medico invia immediatamente il paziente a fare test specifici.

  1. Intenso prurito al derma, peggio di notte. Appare prima di ingiallire la pelle. Il prurito può essere così grave che una donna incinta può pettinare la sua pelle al sangue.
  2. Ittero. A causa di un eccesso di bilirubina nel siero si ha ingiallimento della pelle e sclera dell'occhio. Appare dopo 14-21 giorni dopo l'intensificazione del prurito. L'iperpigmentazione della pelle è possibile con la comparsa di macchie gialle di una tonalità più chiara sul dorso, palpebre, petto.
  3. Scolorimento delle urine, più precisamente, il suo oscuramento. Il liquido assume una tonalità giallo scuro o marrone. Il processo è spiegato dall'eccesso della norma sul contenuto di urobilinogeno - un prodotto della decomposizione della bilirubina.
  4. Scolorimento delle masse fecali prive di bilirubina. Cal - liquido con un odore sgradevole e pungente.
  5. Eccesso di grasso nelle feci - steatorrea. Si sviluppa a causa della mancanza di secrezione biliare che abbatte i grassi.
  6. Dolore dell'addome, localizzato nello spazio intercostale giusto e nella zona epigastrica.
  7. Calore che si sviluppa sullo sfondo del processo infiammatorio.
  8. Diminuzione dell'acuità visiva, aumento della fragilità ossea dovuta alla mancanza di vitamine A, E, D. I sintomi sono caratterizzati da colestasi intraepatica in donne in gravidanza.
  9. Debolezza del corpo, tendenza alla SARS, infezioni respiratorie acute, influenza.
  10. Perdita di peso acuta.
La violazione del deflusso della bile durante la gravidanza si manifesta con febbre, dolore allo sterno e all'addome, bruciore di stomaco, cardamento dei tegumenti.

I sintomi di accompagnamento sono:

  • l'emicrania;
  • nausea;
  • bruciore di stomaco, dolori al torace accesi;
  • gonfiore, flatulenza;
  • dolore lombare;
  • diarrea;
  • infiammazione nella mucosa pancreatica;
  • comportamento mutevole - apatia, in alternanza con irritabilità;
  • mancanza di respiro.

In rari casi, è possibile un decorso asintomatico o lieve della malattia.

Se la causa della colestasi è la gravidanza, il quadro clinico inizia in ritardo e scompare 5-7 giorni dopo la nascita del bambino.

complicazioni

La colestasi extraepatica e intraepatica delle donne in gravidanza è rischiosa per la madre e il neonato a causa della possibilità di complicanze. Le conseguenze dello sviluppo della patologia sono:

  • recidiva durante la gravidanza;
  • consegna prematura;
  • la formazione di pietre nella colecisti e / o condotti;
  • disfunzione epatica o cirrosi;
  • la nascita di un bambino morto o la sua morte subito dopo il parto;
  • morte fetale intrauterina.

Il rischio di parto prematuro in colestasi in una donna incinta è elevato, quindi la preparazione dovrebbe essere effettuata da 26-28 settimane. I seguenti segni di iperattività uterina sono sospetti:

  • tensione muscolare;
  • intensificando il trascinamento o i crampi nell'addome inferiore.

A 30-32 settimane, viene eseguito uno stress test (1 p. / Settimana) o un test non stress (2 p. / Settimana). Da questo punto in poi, l'età gestazionale e il grado di sviluppo del bambino vengono valutati dall'ecografia ogni 21 ° giorno.

Le nascite sono effettuate in modo naturale. Il periodo di consegna raccomandato è la 37-38a settimana con una valutazione della maturità dei polmoni del bambino nello studio della qualità del liquido amniotico. Se la gravidanza non termina con le contrazioni della 41a settimana, il lavoro viene stimolato.

diagnostica

Alle prime manifestazioni di disagio, dovresti consultare immediatamente un medico. Lo specialista raccoglierà l'anamnesi, valuterà i reclami e i risultati dell'esame fisico. Sulla base di analisi cliniche, viene stimato il livello degli acidi biliari nel siero del sangue, il cui eccesso indica lo sviluppo della patologia. Inoltre ha nominato test biochimici per determinare la concentrazione e l'attività degli enzimi epatici.

Ultrasonografia, TC, RM, esame endoscopico con biopsia puntura (prescritto in casi estremi) vengono eseguiti per valutare le condizioni generali dell'organo, chiarire la diagnosi e la prescrizione del regime di trattamento.

Tecniche di laboratorio

• Composizione biochimica del siero del sangue. Gli indicatori norma / colestasi sono riassunti nella tabella:

Gli esami del sangue aiuteranno a diagnosticare la colestasi e scegliere al meglio la terapia ottimale.

• Concentrazioni nelle urine. Gli indicatori norma / colestasi sono riassunti nella tabella:

I test delle urine forniscono anche una base per diagnosticare la malattia di deflusso della bile nel fegato. Torna al sommario

Metodi strumentali

Questi includono:

  1. Esame ecografico del fegato con cistifellea - per valutare il grado di variazione del loro volume. Nella colestasi, il lobulo del fegato contiene un capillare bile espanso. Il metodo consente di vedere altre possibili patologie che interferiscono con il flusso della bile: calcolo, tumori, cisti. L'ecografia è considerata il metodo diagnostico più sicuro e innocuo per madre e figlio.
  2. TAC, risonanza magnetica - per chiarire la diagnosi o quando un quadro controverso ottenuto da ultrasuoni.
  3. Diagnosi endoscopica con biopsia o biopsia puntura. Condotto in casi estremi quando altri metodi non forniscono dati completi. Questi sono i metodi meno sicuri, in quanto richiedono un intervento intracavitario, ma sono i più precisi.
  4. Analisi della biopsia con l'acquisizione di dati sulla struttura dei tessuti, la natura dei cambiamenti, ecc.

trattamento

La patologia viene trattata con una dieta complessa, farmaci approvati e rimedi popolari. Le seguenti misure aiuteranno a ridurre il prurito:

  • creme lenitive a base di calendula e camomilla;
  • indossare tessuti leggeri e traspiranti realizzati con materiali naturali;
  • aspettando il caldo in una stanza fresca;
  • evitare lo stress, eccitazione nervosa;
  • l'uso di tè e decotti alla menta.
Torna al sommario

farmaci

In caso di patologia lieve o moderatamente grave con la necessità di preservare la gravidanza, il trattamento viene effettuato con i seguenti farmaci:

Il trattamento del ristagno della bile nelle donne in gravidanza dovrebbe trattare con un medico, in modo da non danneggiare il feto.

  1. Acido ursodesossicolico - "Ursosan", "Ursofalk". L'azione del principio attivo si basa sul garantire la protezione della membrana cellulare nel fegato, la correzione del livello di acidi tossici e colesterolo. I farmaci influenzano direttamente la circolazione della bile nel tratto digestivo.
  2. Enzimi - Mezim, Creonte, Festal. I farmaci promuovono la digestione, riducono il carico sul fegato.
  3. Resina a scambio ionico - "Colesteramina". Assorbe gli acidi biliari nell'intestino, prevenendone l'assorbimento. È prescritto dalla 24a settimana, dal momento che il suo effetto sul feto non è stato completamente studiato.
  4. Colecistocinetica colestetica - solfato di magnesio. Agiscono in modo irritante sulla membrana mucosa del duodeno, che provoca la secrezione di colecistochinina per stimolare la motilità della cistifellea. Hofitol è dotato della stessa proprietà.
  5. Gli assorbenti entropici sono Enderosgel, Laktuvit, Smekta. Rimosso dalle tossine del tubo digerente, metalli pesanti.
  6. Idrocortisone unguento - per alleviare il prurito.
  7. Vitamina K - per aumentare la coagulazione, che riduce al minimo il rischio di sanguinamento. La carenza si sviluppa con colestasi prolungata e ponderata.
  8. Vitamina E e acido ascorbico con effetto antiossidante.
Torna al sommario

Plasmaferesi, emosorbimento

Nei casi gravi con un alto livello di bilirubina con fosfatasi alcalina, prurito intenso e con l'inefficacia dei metodi conservativi, vengono prescritte procedure speciali: plasmaferesi ed emosferimento. Le procedure non sono raccomandate se:

  • proteine ​​nel sangue - - piastrine - Alleviare la condizione di una donna incinta con stasi bile può essere infusioni e decotti a base di dente di leone, rosa canina, ortica, camomilla.
    1. Brodo su un dente di leone: 1 cucchiaio. l. polvere da radici secche versare 200 ml di acqua bollente, seguita da ebollizione per 20 minuti. Bere caldo e fresco, 75 ml tre volte al giorno.
    2. Infuso su un dente di leone: 2 cucchiaini. rizomi freschi versare 200 ml di acqua fredda, insistono 8 ore al freddo. Bere 75 ml tre volte al giorno. Utilizzare appena preparato.
    3. Brodo su fianchi e ortiche (2: 1): macinare la miscela, selezionare 1 cucchiaio. l., versare 200 ml di acqua bollente e far bollire a bagnomaria per 15 minuti. Bere appena preparato al mattino prima di mangiare un bicchiere.
    4. Lozioni dal prurito a base di decotto di camomilla con farina d'avena.
    Torna al sommario

prevenzione

Per prevenire lo sviluppo di colestasi nelle donne in gravidanza, si raccomandano le seguenti misure preventive:

  • Mantenere una dieta equilibrata. effetti:
  1. controllo del peso;
  2. arricchimento del corpo del feto con oligoelementi essenziali;
  3. diminuzione del carico dagli organi interni schiacciati dall'utero in crescita.
  • Mantenere uno stile di vita attivo, esercizi fisici leggeri (yoga, nuoto). effetti:
  1. arricchimento di sangue e organi con ossigeno;
  2. stimolazione della motilità gastrointestinale.
  • Trattamento tempestivo delle patologie di fondo.
  • Controllo delle patologie croniche, l'inizio della terapia di mantenimento (se necessario).

Articolo Precedente

Cibo dietetico

Articolo Successivo

Cardo mariano

Altri Articoli Su Fegato

Colecistite

Metastasi polmonari - per quanto tempo vivono?

In termini di frequenza di lesioni con processi oncologici secondari, i polmoni occupano il secondo posto dopo il fegato. Tali statistiche si basano sulle caratteristiche del flusso sanguigno umano, in cui il maggior volume di sangue passa attraverso il fegato e il tessuto polmonare.
Colecistite

Può esserci un test per il falso positivo dell'epatite C

Dall'articolo, chiunque sarà in grado di apprendere quale sia una falsa analisi positiva dell'epatite C e cosa dovrebbe essere fatto se il paziente ottiene tale risultato.